giovedì 8 marzo 2012

Due parole con Roberto Scippa


Roberto Scippa è così, come lo vedete nella foto del suo cd autoprodotto: semplice e diretto. Per questo merita di fare un salto in palude. Semplice e diretto non vuol dire banale, ma capace di comunicare senza troppi giri di parole. L’album Vagando dentro risponde a questa caratteristica. Sono tredici canzoni di un cantautorato giovane, con tematiche molto pertinenti con ciò che accade oggi, a partire dal lavoro e dal non lavoro (o lavorohorror come mi ha insegnato a dire un amico scrittore); sentire a questo proposito Canzone al lavoro, anzi, sentire tutto il cd, ascoltabile liberamente da questo link qui.
Se lo ascolterete, converrete con me che questo giovane romano (di Frascati), ha molte cose da dire, e cerca di dirle in modo da farsi capire senza paroloni o metafore ardite. Le trame sonore pop-rock-folk sono ricche di strumenti acustici, a partire dalla sua chitarra, all’armonica, violini …naturale con le parole, naturale con gli strumenti. La copertina del cd, come del resto il libretto interno molto curato, con i testi delle canzoni e altre foto, sembra trasmettere un messaggio di semplicità e auto-concentrazione. Del resto il titolo parla chiaro. Con queste sue canzoni Roberto ha vagato dentro. Ora si ferma un attimo nella palude. Pronto?
PERCONOSCERLO MEGLIO CLICCA QUI

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

109 Commenti:

Alle 8 marzo 2012 21:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Pronto Roberto? Stai ancora vagando?

 
Alle 8 marzo 2012 21:35 , Anonymous roberto ha detto...

ci sono :)

 
Alle 8 marzo 2012 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, benvenuto nella palude.

 
Alle 8 marzo 2012 21:37 , Anonymous roberto ha detto...

grazie

 
Alle 8 marzo 2012 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Hai fatto buon viaggio?

 
Alle 8 marzo 2012 21:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

diciamo che lo sto ancora facendo..

 
Alle 8 marzo 2012 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, allora se non sei troppo stanco, faccio partire il cd e vado con la prima domana.

 
Alle 8 marzo 2012 21:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

va bene se sono un anonimo?.. mi sa che faccio prima a scrivere

 
Alle 8 marzo 2012 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Cd, che ricordo, potete ascoltare direttamente cliccando sui link indicati nella presentazione.

 
Alle 8 marzo 2012 21:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

:)

 
Alle 8 marzo 2012 21:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

vai pure

 
Alle 8 marzo 2012 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Va bene da anonimo, mi fido ti riconosco dalla voce, che sento dalla prima canzone ...

 
Alle 8 marzo 2012 21:44 , Blogger Alligatore ha detto...

La prima canzone di “Vagando dentro” ...

 
Alle 8 marzo 2012 21:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

perfetto allora.. e grazie per non avermi divorato

 
Alle 8 marzo 2012 21:44 , Blogger Alligatore ha detto...

E allora i chiedo, come è nato queso cd?

 
Alle 8 marzo 2012 21:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Allora Vagando Dentro è nato prima di tutto da un profondo e sincero bisogno di comunicare che col tempo ha preso la forma delle sue canzoni.

 
Alle 8 marzo 2012 21:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

L’esperienza dal vivo come “cantautore”, maturata in vari anni tra concerti e concorsi, mi ha spinto a credere sempre di più nella realizzazione di questo progetto musicale e nel desiderio di farlo conoscere.

 
Alle 8 marzo 2012 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo titolo?

 
Alle 8 marzo 2012 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Forse si capisce da quello che hai già detto, in parte ...

 
Alle 8 marzo 2012 21:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il disco racchiude un po' tutte le canzoni che nel corso degli ultimi anni meglio di altre hanno rappresentato le diverse fasi della mia ricerca musicale, artistica, esistenziale. È un collage di tante parti di me che in qualche modo hanno costituito finora il mio “viaggio”… Da qui anche il titolo "Vagando Dentro".

 
Alle 8 marzo 2012 21:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Dal momento che penso di poter parlare solo di qualcosa che conosco ho scelto di iniziare il mio percorso artistico proprio dal mio mondo interiore che è comunque sempre necessariamente legato alla realtà in cui vivo. È da qui che nasce il “viaggio”, reale e sonoro: un vagare tra dimensioni invisibili e visibili, intime e collettive.

 
Alle 8 marzo 2012 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, anche quando tratti temi "sociali" si sente il giovane cantautore dentro

 
Alle 8 marzo 2012 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è stata la gestazione di questo cd, dalla scrittura alla registrazione?

 
Alle 8 marzo 2012 21:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

bel modo di dirlo.. complimenti Alligatore

 
Alle 8 marzo 2012 21:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ha avuto una gestazione abbastanza lunga. La registrazione vera e propria è durata praticamente due anni, anche perché, essendo per scelta un'autoproduzione, ho deciso di prendermela con molta calma.

 
Alle 8 marzo 2012 21:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Considerando poi che la canzone più vecchia hai quasi 8 anni si può dire che la scrittura ha occupato quasi un terzo della mia vita.. :D

 
Alle 8 marzo 2012 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

I vantaggi dell'autoproduzione.

 
Alle 8 marzo 2012 21:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Hai scavato bene dentro, quindi ... vagato, scavato ...

 
Alle 8 marzo 2012 21:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

beh si in questo l'autoproduzione non ha rivali

 
Alle 8 marzo 2012 22:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

si, ho vagato, scavato e scovato molto.. e lo faccio continuamente

 
Alle 8 marzo 2012 22:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

anche ora

 
Alle 8 marzo 2012 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Come mai hai scritto una canzone sul lavoro? … cosa molto rara oggi.

 
Alle 8 marzo 2012 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Difficile da scovare

 
Alle 8 marzo 2012 22:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Questa canzone l'ho scritta perché non avevo un lavoro, diciamo ufficiale.. così avevo molto tempo libero.. scherzo ma non troppo.

 
Alle 8 marzo 2012 22:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il lavoro oggi è diventato (forse lo è quasi sempre stato) uno dei vari mezzi di sfruttamento legalizzato, totalmente alienato dalla sua funzione originaria che credo sia quella di realizzare l'essere umano e non di distruggerlo

 
Alle 8 marzo 2012 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, concordo, sembra qualcuno abbia in mente un progetto di ritorno alla schiavitù ...

 
Alle 8 marzo 2012 22:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Per questo volevo dire la mia al riguardo, perché avevo della rabbia che mi girava in corpo. Ho cercato di farlo attraverso un testo per così dire un po’ “naif” costruito su una base musicale di chitarra acustica molto scarna e tagliente.

 
Alle 8 marzo 2012 22:06 , Blogger Alligatore ha detto...

E siamo nel 2000 e rotti ...

 
Alle 8 marzo 2012 22:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

si, fa venire i brividi..

 
Alle 8 marzo 2012 22:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

credo che la rabbia unita (possibilmente) alla poesia è un'arma potentissima

 
Alle 8 marzo 2012 22:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, molti pezzi sono costruiti così, chiarra, voce ...e rabbia.

 
Alle 8 marzo 2012 22:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Se fosse un concept-album su cosa sarebbe? …

 
Alle 8 marzo 2012 22:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

questa domanda mi mette un po' in crisi..

 
Alle 8 marzo 2012 22:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

forse sarebbe su "l'uomo del duemila"?.. anche se c'è sempre un punto di vista molto personale

 
Alle 8 marzo 2012 22:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Potrebbe essere ...

 
Alle 8 marzo 2012 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Del resto "In un giorno del duemila" è uno dei pezzi più intriganti ... con quel "proiettile che colpisce senza lasciare traccia"

 
Alle 8 marzo 2012 22:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

si, è uno dei pezzi che soprattutto per quanto riguarda il testo ritengo più evocativi e riusciti

 
Alle 8 marzo 2012 22:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

lo sai qual'è il bello?.. è che quel "proiettile" può essere molte cose.. e in fondo neanche io so con certezza cosa sia e cosa significhi completamente

 
Alle 8 marzo 2012 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Molto zen questo...

 
Alle 8 marzo 2012 22:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

rimane un alone di mistero anche per me riguardo a questa immagine e questo mi piace..

 
Alle 8 marzo 2012 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi piace molto quella canzone, assime a "Un re", "Canzone al lavoro" ..."Una stella danzante", la title track ...

 
Alle 8 marzo 2012 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

E per te,

 
Alle 8 marzo 2012 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è qualche pezzo che preferisci? Qualche pezzo del quale vai più fiero?

 
Alle 8 marzo 2012 22:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

A parte quello appena citato forse si, ce n'è qualcuno a cui sono più affezionato. “Un re” è uno di questi. È una delle canzoni più vecchie dell’album con la quale di solito mi piace chiudere i concerti.

 
Alle 8 marzo 2012 22:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ricordo che l’ho scritta di getto in pochi minuti, come se dentro di me qualcuno o qualcosa me la stesse suggerendo, dettando. Ogni volta che la suono mi smuove sempre forti emozioni.

 
Alle 8 marzo 2012 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, un pezzo molto intenso.

 
Alle 8 marzo 2012 22:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

Poi un altro brano che mi tocca particolarmente è “Una stella danzante” che è invece la più nuova del disco. Mi riporta ad una serie di esperienze passate che mi hanno, diciamo, dato una nuova vita, come una rinascita.

 
Alle 8 marzo 2012 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

L'energia perle stelle, l'ascolto ora, ha una bella vibra ...

 
Alle 8 marzo 2012 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Un mantra ...

 
Alle 8 marzo 2012 22:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

si, è esattamente un mantra.. e dal vivo è moolto più lunga

 
Alle 8 marzo 2012 22:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

quella del disco è una versione "da disco" :)

 
Alle 8 marzo 2012 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Come sono state le prime recensioni del cd? Positive o negative che siano, ti senti capito? La critica aiuta? Capisce? …

 
Alle 8 marzo 2012 22:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

quella rappresenta più il "viaggio musicale"..

 
Alle 8 marzo 2012 22:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sono sincero. La maggior parte delle recensioni sono state molto positive, e questo sicuramente mi fa piacere.. in alcune in particolare ci sono stati anche degli spunti critici che mi hanno come dire quasi affascinato

 
Alle 8 marzo 2012 22:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

sicuramente è un feedback importante

 
Alle 8 marzo 2012 22:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Be', spero anche questa sera ...

 
Alle 8 marzo 2012 22:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

io la critica( a parte rari casi) la vedo sempre in chiave costruttiva

 
Alle 8 marzo 2012 22:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

assolutamente si

 
Alle 8 marzo 2012 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Ti sei messo in copertina con la tua faccia e la tua chitarra. Perché questa scelta? Come e chi ha realizzato la copertina?

 
Alle 8 marzo 2012 22:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

Questa bella domanda merita una bella risposta.. Credo che quando fai qualcosa che ti rappresenta totalmente devi metterci la faccia, in tutti i sensi.. e quando la maggior parte delle tue canzoni sono nate con la chitarra in mano è il caso di metterci anche la chitarra, non trovi?

 
Alle 8 marzo 2012 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi di sì... è sicuro.

 
Alle 8 marzo 2012 22:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

la copertina è venuta fuori da una foto scattata da un'amica Luna che tra l'altro saluto

 
Alle 8 marzo 2012 22:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Un saluto a Luna ... tra l'altro c'è una bella luna in questi giorni.

 
Alle 8 marzo 2012 22:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

eravamo in un parco vicino Roma, tra resti di capitelli romani; un luogo sicuramente affascinante

 
Alle 8 marzo 2012 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, atmosfera che si sposa alla perfezione con le canzoni del disco.

 
Alle 8 marzo 2012 22:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

mi sa che è proprio piena stasera. mi faceva notare un'amica come secondo lei non sia un caso che oggi, 8 marzo, festa della donna, ci sia la luna piena.. ba, chissà..

 
Alle 8 marzo 2012 22:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah ...

 
Alle 8 marzo 2012 22:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Come e dove presenterai il cd? ...tra l'altro, uscito ufficialmente da ...

 
Alle 8 marzo 2012 22:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

il disco è stato presentato ufficialmente il 16 febbraio con un concerto qui a Roma

 
Alle 8 marzo 2012 22:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Per il momento sto girando per i locali di Roma e dintorni ma ho voglia di fare ascoltare le mie canzoni in giro per l'Italia.

 
Alle 8 marzo 2012 22:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

forse tra un po'..

 
Alle 8 marzo 2012 22:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Per quanto riguarda “il come” invece in situazioni molto piccole ed intime suono anche da solo accompagnato dalla mia chitarra, un'armonica, un tamburello “a piede” ed una loop-station con cui campiono live dei giri armonici su cui costruisco alcune canzoni.

 
Alle 8 marzo 2012 22:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma in generale per presentare i brani del disco in una veste più incisiva e tagliente ho preparato negli ultimi mesi un set con la band che vede oltre a me Matteo Bultrini alla batteria, Fabio Ponta al basso e Dodo Versino alle tastiere: i “compagni di viaggio” che mi hanno seguito nella realizzazione di questo primo lavoro discografico.

 
Alle 8 marzo 2012 22:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Spero si moltiplichino i concerti...una volta con un tuo collega di Roma, si parlava della difficoltà di uscire dal raccordo anulare. Però una volta usciti ...

 
Alle 8 marzo 2012 22:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

lo spero anche io.. secondo me succederà tutto all'improvviso

 
Alle 8 marzo 2012 22:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire: una domande che non ti ho fatto, un appello, un saluto, qualcosa che non abbiamo detto o qualcuno che non abbiamo ricordato, da fare assolutamente …troppe cose?

 
Alle 8 marzo 2012 22:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

e poi sarà "come una pietra che rotola"..

 
Alle 8 marzo 2012 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella questa immagine ...da costruirci su una canzone.

 
Alle 8 marzo 2012 22:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

intanto ci tenevo a ringraziare un amico, Sergio Serafini, che ha registrato, missato il disco e mi ha seguito nella realizzazione di tutto un lavoro in veste di co-produttore

 
Alle 8 marzo 2012 22:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

e si, così bella da farci "un'altra canzone".. :D

 
Alle 8 marzo 2012 22:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

altre cose particolari da aggiungere da parte mia non ci sono, a parte forse che ho praticamente già le canzoni per i prossimi due dischi

 
Alle 8 marzo 2012 22:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Be', allora aspettiamo escano i prossimi tuoi due dischi ... molto bene.

 
Alle 8 marzo 2012 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Be', allora abbiamo detto tutto.

 
Alle 8 marzo 2012 22:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

beh ci siamo detti molto

 
Alle 8 marzo 2012 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Scacando dentro ... grazie Roberto.

 
Alle 8 marzo 2012 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Scavando, errore tragico ...

 
Alle 8 marzo 2012 23:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Tragicomico ;) ... il bello della diretta direbbe Minà, che devo sempre citare...

 
Alle 8 marzo 2012 23:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

ahahahah, non so se era voluta ma ci stava benissimo.. Grazie a te Alligatore per avermi ospitato nella tua palude

 
Alle 8 marzo 2012 23:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

appunto.. il bello della "tastiera".

 
Alle 8 marzo 2012 23:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Non voluta, a volte la fretta fa brutti scherzi ...grazie a te.

 
Alle 8 marzo 2012 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna a Roberto Scippa.

 
Alle 8 marzo 2012 23:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

sto morendo dalle risate

 
Alle 8 marzo 2012 23:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Buonanotte e buona fortuna anche a te. Ciao!

 
Alle 8 marzo 2012 23:12 , Blogger Ross ha detto...

Un cd molto gradevole, in cui le canzoni scivolano senza fatica, con un ritmo che - non potevi esprimerlo meglio Ally - fa concentrare.
Bravo Roberto!

 
Alle 8 marzo 2012 23:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Grazie Ross. Sono tempi duri, bisogna restare concentrati.. :)

 
Alle 9 marzo 2012 00:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Be' Ross, hai riassunto alla meraviglia, e Roberto ha colto al volo ... grazie dell'attenzione.

 
Alle 9 marzo 2012 15:45 , Blogger Ernest ha detto...

:)

 
Alle 9 marzo 2012 18:22 , Blogger TuristadiMestiere ha detto...

già solo il titolo è accattivante da morire (e pure la copertina)! Poi dall'intervista viene fuori un ragazzo che ha maturato un percorso musicale fino a sentirsi pronto per il "salto". Mi piace proprio (e sto ascoltando un pezzo ora su youtube, il titolo è Una stella danzante).

 
Alle 10 marzo 2012 01:42 , Blogger Alligatore ha detto...

@Ernest
;)))
@Turista
Hai ragione,e poi quella che ascolti è una gran canzone, all'interno di un disco deciasamtne buono.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page