domenica 26 febbraio 2012

Libri: Cena con Gramsci

Suggestioni, quasi un sogno, su uno dei maggiori intellettuali italiani, conosciuto, come Pasolini, più all'estero che nel nostro paese. Forse per questo siamo malridotti a livello di classe dirigente. Con pochi tratti essenziali, questo libretto, edito dalla sempre pregevole BeccoGiallo, ti fa venire voglia di leggere tutto Gramsci. Fuori moda? Si chiede il giovane studente protagonista della storia. Lui vuole fare una tesi di laurea sul fondatore del PCI. Alla fine deciderà di farne una messa ... in scena.

Etichette: , , , , , , , , , , ,

30 Commenti:

Alle 26 febbraio 2012 10:34 , Blogger Kylie ha detto...

Pasolini fu un uomo intelligente e curioso. Gli piaceva sperimentare. Purtroppo fu vittima ai suoi tempi di un bel po' di pregiudizi. La sua condanna.

Buona domenica. Baci

 
Alle 26 febbraio 2012 11:48 , Blogger Blackswan ha detto...

Gramsci e Pasolini sono stati i due maggiori pensatori italiani.E quando rileggo l'uno e l'altro, anche oggi trovo riflessioni tanto illuminanti da essere attualissime.Il libro che hai segnalato mi incuriosisce molto.

 
Alle 26 febbraio 2012 11:48 , Blogger giacy.nta ha detto...

Personalità che sopravvivono, ancora in lotta contro l'indifferenza.
Bellissima collana. Inizierò proprio dal libro che hai segnalato. Grazie, Ally!

 
Alle 26 febbraio 2012 11:57 , Blogger Alligatore ha detto...

@Kylie
Sì, quando si parla di Gramsci naturale pensare a Pasolini, e nel libro c'è qualche citazione.
@Blackswan
Certo, dovrebbero essere molto più letti e seguiti ...
@giacy.nta
"Personalità che sopravvivono, ancora in lotta contro l'indifferenza." Perfetto,come sempre il tuo commento è perfetto. Sì, beccogiallo ha un sacco di ottimi libri, con l'impegno in primo piano.

 
Alle 26 febbraio 2012 12:16 , Blogger petrolio-muso ha detto...

cosa dovrebbe dire una che ha aperto un blog in suo onore e che di suo ha spolpato (diciamo) praticamente tutto? 'Le ceneri di Gramsci' l'ho letto tante volte, ormai da consultazione. Questo mi tocca, perché leggo tutto quello che scrivono o disegnano di lui. Poi Costantini già lo conosco e io sono un'illustratrice e apprezzo molto, quindi.. *

 
Alle 26 febbraio 2012 13:05 , Blogger George ha detto...

Da leggere e rileggere. Gramsci best.

 
Alle 26 febbraio 2012 13:32 , Blogger Ross ha detto...

Molto bello il titolo. Perchè col pensiero di Gramsci ci si può anche, alla lettera, nutrire la mente...

 
Alle 26 febbraio 2012 13:54 , Blogger Lumaca a 1000 ha detto...

Seguirò il consiglio di lettura!

 
Alle 26 febbraio 2012 14:39 , Blogger Alligatore ha detto...

@petrolio-muso
***
#George
Già, sarebbe da spiegare a chi l'ha stupidamente abbandonato ...ma forse sarebbe fiato sprecato.
@Ross
Pensiero stupendo ragazza *
@Lumaca a 1000
Sulla vespa una lettura perfetta ... e non solo.

 
Alle 26 febbraio 2012 15:24 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Grande Gramsci e soprattutto molto attuale in questo periodo.

 
Alle 26 febbraio 2012 16:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Attualissimo Cavaliere oscuro del web. Per questo da leggere tutto.

 
Alle 26 febbraio 2012 16:44 , Blogger Maraptica ha detto...

Una di quelle letture universali, che non hanno tempo. Sempre attuali. Oggi più che mai.

 
Alle 26 febbraio 2012 21:24 , Blogger indierocker ha detto...

grande allie!
...ma lo sai che il tuo primo post (dicembre 2007, come me!) iniziava proprio con il mucchio selvaggio?


(ah, non è il post di oggi? vabbeeee'!)

 
Alle 26 febbraio 2012 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

@Maraptica
Ben detto.
@indierocker
Stessa classe ... mi ricordo bene il mio, perchè come un mantra lo ripeto ogni anno, ora vado a rileggere il tuo ...

 
Alle 26 febbraio 2012 22:00 , Blogger Felinità ha detto...

La mentalità di Gramsci era libera e coerente, merce rara di sti tempi , e i suoi scritti sono molto fruibili ancora oggi, parlando anche di grandi sistemi con termini semplici e lucidi.
Bacioni serali

 
Alle 26 febbraio 2012 22:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Fel, non aggungo altro ... sottoscrivo. Miaooo.

 
Alle 27 febbraio 2012 11:40 , Blogger Ernest ha detto...

Gramsci è moderno, è attuale è eterno e noi non abbiamo capito niente!

 
Alle 27 febbraio 2012 12:51 , Blogger Granduca di Moletania ha detto...

Sono in perfetto accordo con Ernest: Gramsci aveva aperto una strada, che noi stupidamente non siamo stati in grado di seguire (come avremmo dovuto).
E' troppo tardi ?

Un abbraccio

 
Alle 27 febbraio 2012 13:38 , Blogger Adriana Riccomagno ha detto...

Ottimo consiglio, come sempre :-)

 
Alle 27 febbraio 2012 18:42 , Blogger Alligatore ha detto...

@Ernest
Hai ragione ... ma noi abbiamo capito, è chi l'ha abbandonato che non capisce nulla ;)
@Granduca di Moletania
Credo non sia mai troppo tardi, credo serva inversione a U, per creare una vera sinistra (guardare fuori dal parlamento, ovviamente, a partire dai Beni comuni).
@Adriana
Grazie ;)

 
Alle 27 febbraio 2012 18:56 , Blogger maura ha detto...

No, non è mai troppo tardi per leggere il grande Gramsci!
Ha la capacità di far riflettere e di questi tempi è più che mai necessario, grazie per la tua interessante segnalazione e buona settimana, Ally!

 
Alle 27 febbraio 2012 19:38 , Anonymous un garage pieno di libri ha detto...

sapevo che avresti apprezzato il post sull'Alligatore di Carlotto :-) Strukul è stato gentilissimo e simpatico come sempre, e ascoltare Manara è stato un privilegio. ciao, buona settimana!

 
Alle 27 febbraio 2012 20:08 , Blogger Alligatore ha detto...

@Maura
Certo, il discorso dell'egemonia culturale (e anche sottoculturale, perchè no), mi ha sempre affascinato, anche se con amici ho spesso litigato ... discorso lungo, comunque sì, attuale.
@un garage pieno di libri
Gramsci avrebbe apprezzato moltissimo il titolo del tuo blog, e anche tutto quello che scrivi... era molto attento alla cultura. Sì, ovviamente apprezzato il tuo pezzo sull'Alligatore e anche sul tuo fine settimana culturale con Strukul (buon esperto di musica, tra l'altro) Milo e tanti altri.

 
Alle 27 febbraio 2012 20:09 , Blogger Alligatore ha detto...

@TUTTI
Che cavolo è successo ai commenti del mio blog? Perchè appaiono così brutti? Orribile grafica, rivoglio quella di prima!

 
Alle 27 febbraio 2012 22:56 , Blogger Hombre ha detto...

oddio sì, devi metterci mano mi sa... san Google s'è addormentato di nuovo.

 
Alle 27 febbraio 2012 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, ma come? Se quacuno lo sa mi mandi pure una mail...è orribile questa nuova pagina di commenti.

 
Alle 27 febbraio 2012 23:17 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Al di là del suo indiscusso valore di pensatore, occorre rendersi partecipi della drammatica vita di Antonio Gramsci, credo.

 
Alle 28 febbraio 2012 00:49 , Blogger Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Leggendo sulla scheda del libro
"Gramsci è l’intellettuale del novecento più studiato e citato, nel mondo" mi sono ricordata di una mia professoressa di liceo.
Quando arrivammo a studiare la storia italiana degli anni' 20 del Novecento ci disse:
- Ragazzi, a differenza di quei professori vigliacchi che arrivati a questo punto solitamente si fermano sostenendo di non voler proseguire nel programma per non apparire politicizzati, io me ne frego e vi avviso dalla prossima lezione vi parlerò diffusamente di Antonio Gramsci.

 
Alle 28 febbraio 2012 13:45 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Mando il tuo post a un caro amico appassionato della figura di Gramsci.
Questo libro 'me lo leggo'! ;)

 
Alle 28 febbraio 2012 15:13 , Blogger Alligatore ha detto...

@Grace
Bello, devo dire che pure io ho avuto alcuni insegnanti così bravi, che il Novecento l'hanno insegnato per buona parte, sia alle medie che alle superiori.
@LaMentePersa
Brava, due volte brava Gio'.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page