mercoledì 18 gennaio 2012

Frigidaire/il Nuovo Male e la metafora della nave ...

Finalmente in edicola l'accoppiata più sovversiva delle edicole, Frigidaire e il Nuovo Male. Ovviamente consiglio entrambe, in particolare la prima perchè trovate le mie rece (questo mese Luminal e Piers Faccini). Ovviamente i motivi sono mille altri, dai fumetti nuovi, alla satira vera, e poi racconti e testimonianze che non trovare in nessun altro luogo, Vincenzo Sparagna ... sentite cosa ha scritto sul sito di Frigolandia ...

Un Titanic all’isola del Giglio - di Vincenzo Sparagna

La Costa Concordia affondata davanti all’Isola del Giglio era un mostro, un gigante d’acciaio alto 11 piani. Pare che il comandante si sia avvicinato troppo alla costa, quasi una buffonata per vedere le luci del porto. Da qui, sembra, la tragedia: morti, feriti, persone “disperse”, miliardi buttati. Appare evidente l’insensatezza di questi megahotel galleggianti, costruiti solo per sfruttare il desiderio di un breve intermezzo lussuoso di migliaia di poveri impiegati e pensionati.
Continua a leggere cliccando qui

Etichette: , , , , , , , ,

21 Commenti:

Alle 18 gennaio 2012 13:25 , Blogger Maraptica ha detto...

La crociera è una forma di vacanza che non ho mai preso in considerazione, non capisco come si possa spendere dei soldi per passare così tanto tempo su di una nave, quando del viaggio è bello il "viaggiare", viversi i km e i posti che si attraversano. A mio avviso il viaggio non può ridursi a tappe portuali. Alligatore io che di musica emergente non capisco un cippalippa non sono degna tua lettrice su frigidaire :)

 
Alle 18 gennaio 2012 13:29 , Blogger giacy.nta ha detto...

Sono appena tornata dall'ufficio postale per il prolungamento dell'abbonamento:) L'accoppiata mi ha convinto vieppiù. Non dovrebbero prenderla Male quelli di Frigolandia! ( che battuta scema! ).

 
Alle 18 gennaio 2012 16:20 , Blogger Alligatore ha detto...

@Maraptica
Sulle vacanze in crociera non sono così contrario, ma il discorso sarebbe lungo, e più che altro Sparagna era un paragone/metafora tra questo triste "incidente" e la situazione dell'Italia (ed Europa), riguardo ai capitani al comando ... sulla musica emergente, un po' alla volta ti insegnerò, sei intelligente e apprezzerai ;)
@giacy.nta
Bravissima, io devo ancora farlo; la rece a Piers Faccini è un omaggio a te, che hai postato un suo gran bel video sul tuo blog.

 
Alle 18 gennaio 2012 16:53 , Blogger giacy.nta ha detto...

Grazie! Mi confondi!
Il numero di gennaio non mi è ancora arrivato. A questo punto, non vedo l'ora!
p.s.
ho ascoltato in compenso unòrsòminore che hai segnalato a dicembre. Mi è piaciuto molto.

 
Alle 18 gennaio 2012 16:59 , Blogger Ernest ha detto...

:)

 
Alle 18 gennaio 2012 17:01 , Blogger Alligatore ha detto...

@giacy.nta
Sì, il numero di gennaio devo riceverlo pure io, ma se tutto è andato bene ci sarà una mia rece al cd dei Luminal e una al cd di Piers Faccini. Mi fa piacere ti sia piaciuta la musica di unòrsòminore, un amico rock da una decina di anni.
@Ernest
???!!!

 
Alle 18 gennaio 2012 19:52 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Altro che "al bivio", il Paese! Teniamo duro, Al!

 
Alle 18 gennaio 2012 21:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Duri, duri Al!

 
Alle 18 gennaio 2012 22:57 , Blogger francesca ha detto...

Ora scrivo il mio commento scemo che più scemo non si può, ma è la prima cosa che mi è venuta in mente quando ho letto il tuo post,ma Frigidaire esiste ancora?
Mio Dio sono fuori dal mondo o in ritardo con i tempi!!
Vado a ...suicidarmi.
Francesca

 
Alle 18 gennaio 2012 23:01 , Blogger George ha detto...

Ho fatto l'abbonamento doppio a Frigidaire e Il Nuovo Male, così mi leggo puntualmente le tue recensioni ogni mese Ally ;)

 
Alle 19 gennaio 2012 13:01 , Blogger Zio Scriba ha detto...

In questo gelido dannato gennaio la parole Frigidaire mette un po' i brividi, ma volentieri prendo nota... anche perché questo è un Frigidaire che riscalda. :D

 
Alle 19 gennaio 2012 13:03 , Blogger chaill ha detto...

Io la vacanza in crociera l'ho fatta, proprio con la Costa (non volermene CuGGGì).
Uhm sai che c'è che non mi torna veramente? La pressione (o risalto) mediatico alla vicenda: c'è stata una disgrazia. Ok, ma più che rimpolpare palinsesti televisivi e/o altro, mi preoccuperei effettivamente che da adesso in poi le misure di sicurezza vengano effettivamente adottate, visto che a tutt'oggi non esiste l'obbligo, per le navi, del tracciato di rotta.
In soldoni: ciò che a monte della tragedia ha fatto il capitano è deprecabile (abbandonare tutto e tutti) ma ciò che ha fatto prima (passare sottoriva o sottocosta) non andava certo a ingrossare le sue tasche. Ma quelle dell'armatore sì. Io rifletterei su questo, anche.

 
Alle 19 gennaio 2012 14:50 , Blogger Silvia ha detto...

Concordo con Maraptica. Niente crociere per me...

Grazie Ally per avermi ricordato di prendere Frigidaire! Il Nuovo Male pure m'incuriosisce. Vedremo.

Un caro saluto

Silvia

 
Alle 19 gennaio 2012 15:04 , Blogger Alligatore ha detto...

@francesca
No, non suicidarti, corri in edicola a prenderlo, è bellissimo, e se lo prendi in accoppiata con Il Nuovo Male (mi raccomando, Il Nuovo Male, non semplicemente Il Male, quello è una altro), è ancora meglio. Frigidaire è tornato in edicola da un paio di anni, forse tre (non mi ricordo di preciso), e merita per le mie recensioni musicali ;) ... e non solo.
@George
Grande George e grande il pezzo di Giorgio Bocca che hai messo sul tuo blog da un vecchio Frigidaire ...
@ZioScriba
Dici bene, è musica per organi caldi questo Frigidaire.
@Chaill
Certo, l'accanimento mediatico e il falso-moralismo di questi giorni mi fa vomitare. Io fare una vera indagine tra i lavoratori in nero del settore, per esempio ...
@Silvia
Anche Il Nuovo Male merita, ascolta un cretino ;)
Sulle crociere, concordo, sul viaggiare in mare no, è un altro discorso, quello se avessi occasione lo farei.

 
Alle 20 gennaio 2012 10:18 , Blogger Granduca di Moletania ha detto...

Frigidare e Il Male. Mi sembra di essere tornato indietro nel tempo. Mi metto subito i gins, il camicione a scacchi, infilo l'eskimo, la sciarpa rossa e in mi precipito in edicola. Ah, lo zainetto. Per poco me lo dimenticavo a casa.

Sarà sicuramente un piacere doppio.

 
Alle 20 gennaio 2012 16:38 , Blogger Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Con la merafora contenuta in "Un Titanic all’isola del Giglio" Sparagna, è il caso di dire, ha colpito e AFFONDATO.
Grande, come sempre.

 
Alle 20 gennaio 2012 18:34 , Blogger Alligatore ha detto...

@Granduca
Se vai vestito così sarà un piacere triplo ...
@Grace
Detto da te, la più grande costruttrice di metafore della blogosfera è ... è .... hm, c'è da crederci.

 
Alle 20 gennaio 2012 19:27 , Blogger Andrea ha detto...

Non so cosa ne pensi tu Ally ma con questi tagli all'editoria, la crisi e la tecnologia mi sa che in futuro tutta l'area comprendente quotidiani/riviste di sinistra dovrà inventarsi qualche cosa per continuare a vivere.

e continuo a chiedermi come si fa a leggere un giornale come quello di Travaglio...bah...

 
Alle 20 gennaio 2012 20:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Be', toccandomi, dico che Frigidaire e il Nuovo Male, non sono in crisi, sono giornali fatti in autarchia, con collaboratori liberi... sul discorso generale sulla stampa di sinistra che fai tu e comprendo, dico che bisogna rinnovarsi, la sinistra è tale se rompe gli schemi, porta avanti le idee contenuto/forma. Le liberalizzazioni, i tagli alla stampa e alla cultura, sono in realtà degli attacchi all'indipendenza e dei contributi mascherati ai poteri forti. Insomma, sono partito per la tangente, ma per rimanere sul concreto: sono disposto a innovare e sostenere cioè che si muove a sinistra. Quella vera ovviamente ... Travaglio? Che dire? Sono settario, e a parte il manifesto, al quale sono abbonato, e qualche volta Liberazione, come quotidiani non leggo altro, anche se me lo regalano. Quindi non saprei cosa dire, a parte che non credo sia di sinistra ;)

 
Alle 24 gennaio 2012 13:04 , Blogger Clau nel garage ha detto...

l'accoppiata stuzzica anche me :-)

 
Alle 25 gennaio 2012 00:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Una bella lettura doppia, Clau nel garage...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page