martedì 7 giugno 2011

Intervista agli Stella Diana

In questi giorni di piogge e temporali, per vedere una stella nel cielo dovete venire nella palude dell’Alligatore, dove è attesa la Stella Diana, anzi gli Stella Diana, gruppo che si muove tra Napoli e Milano, città in questo periodo molto vive e al centro dell’attenzione… ma torniamo alla musica: un pop-rock energico ed energetico quello degli Stella Diana, che lascia sempre una luce viva quando l’ascolti. Chitarre che luccicano e una ritmica insistente, incessante, mai monotona, il loro segreto.

In giro da più di una decina di anni, dopo l’esordio ufficiale di quattro anni fa (Supporto colore, con Sheahorse Recording), sono ritornati da qualche settimana con Gemini, nuovo disco targato Happy/Mopy, indie-label napoletana che ha esordito lo scorso anno con i Redroomdreamers, già graditi ospiti nella palude. A differenza di questi ultimi, gli Stella Diana cantano in italiano, ma hanno un sapore internazionale. Diverse le esperienze all’estero o con musicisti stranieri, forte la voglia di seguire strade poco battute. Per questo sono finiti diritti nella palude. Eccoli, ho visto una luce …sì, io ho visto la luce!

VAI AL LORO MYSPACE http://www.myspace.com/stelladiana

Etichette: , , , , , , , , , , ,

91 Commenti:

Alle 7 giugno 2011 21:32 , Anonymous Stella diana ha detto...

prontissimi!

 
Alle 7 giugno 2011 21:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Continuo a vedere una forte luce ... è un fumline o siete voi?

 
Alle 7 giugno 2011 21:33 , Anonymous Stella diana ha detto...

fulmini fulmini

 
Alle 7 giugno 2011 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Sarà una grande serata con il botto... vi sento vivi.

 
Alle 7 giugno 2011 21:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Partiamo?

 
Alle 7 giugno 2011 21:35 , Anonymous Stella diana ha detto...

yep!

 
Alle 7 giugno 2011 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, faccio partire Gemini e vado con la prima domanda ...

 
Alle 7 giugno 2011 21:38 , Anonymous Stella diana ha detto...

io faccio placare il pianto ruggente di mio figlio

 
Alle 7 giugno 2011 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Eccola ...

 
Alle 7 giugno 2011 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Chi sono gli Stella Diana?

 
Alle 7 giugno 2011 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

No, non piangere ragazzo ...

 
Alle 7 giugno 2011 21:40 , Anonymous Stella diana ha detto...

la migliore band shoegaze italiana, almeno così dicono e ne siamo fieri davvero

 
Alle 7 giugno 2011 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Onorato di averla in palude ...

 
Alle 7 giugno 2011 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo nome?

 
Alle 7 giugno 2011 21:43 , Anonymous Stella diana ha detto...

sarebbe bello fare un concerto in una palude no?
magari all'imbrunire, uscirebbe una cosa strapsichedelica un pò sudicia...

 
Alle 7 giugno 2011 21:44 , Anonymous stella diana ha detto...

aspetta che recupero la Genesi del nome...

 
Alle 7 giugno 2011 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, recupera ... itnanto penso al concerto il palude stile Woodstock ;)

 
Alle 7 giugno 2011 21:45 , Anonymous stella diana ha detto...

Il nome stella diana nasce da una poesia del Guinizelli, e da una canzone Napoletana antica, "ricciulilla"

 
Alle 7 giugno 2011 21:47 , Anonymous stella diana ha detto...

siamo fieri della nostra napoletanità, peraltro assai poco riconoscibile nella musica che produciamo

 
Alle 7 giugno 2011 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Le radici ci sono ... restno anche dentro una musica modernissima.

 
Alle 7 giugno 2011 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Come nasce una vostra canzone?

 
Alle 7 giugno 2011 21:50 , Anonymous stella diana ha detto...

grazie!

 
Alle 7 giugno 2011 21:52 , Anonymous stella diana ha detto...

di solito da un'idea di uno di noi, spesso giacomo il bassista o io o dario. Poi ci vediamo in sala e elaboriamo il tutto e ognuno da il suo contributo

 
Alle 7 giugno 2011 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Un lavoro dunque collettivo ...

 
Alle 7 giugno 2011 21:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Come sono nate quelle del recente “Gemini”?

 
Alle 7 giugno 2011 21:54 , Anonymous stella diana ha detto...

si, sfruttiamo gli umori che rimbalzano in sala...

 
Alle 7 giugno 2011 21:57 , Anonymous stella diana ha detto...

tra una data e l'altra del tour di supporto colore, appena riuscivamo, fittavamo uno sala al primo posto più vicino e provavamo i pezzi che magari avremmo riproposto a breve live.
Caulfield è nata così ad esempio, provata e messa a punto il pomeriggio e suonata live la sera

 
Alle 7 giugno 2011 21:59 , Blogger Alligatore ha detto...

La sto ascoltando ora: è un pezzo molto diretto, che sale ascolto dopo ascolto, per dirla alla critichese...

 
Alle 7 giugno 2011 22:00 , Anonymous stella diana ha detto...

si è l'unica ballad del disco, che io definisco power ballad in realtà, dal vivo è una delle canzoni che più ci emozionano dal vivo

 
Alle 7 giugno 2011 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Dove trovate l’ispirazione?

 
Alle 7 giugno 2011 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

…A proposito di scrittura e ispirazione, mi ricordo quello che diceva Eddie Vedder: le idee migliori vengono nei momenti più inopportuni, quando non hai la possibilità di buttarle giù. Poi le dimentichi, e ti rimane il vago ricordo di una cosa grandissima....che rabbia.

 
Alle 7 giugno 2011 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Mai capitato?

 
Alle 7 giugno 2011 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Girate con un quadernetto o un registratore?

 
Alle 7 giugno 2011 22:03 , Anonymous stella diana ha detto...

Dario, il cantante, dice in merito: Guarda a me viene al momento, mai stato uno di quelli che sotto la doccia o al tramonto sono folgorati dalla melodia cosmica...io se non ho una chitarra non riesco a far nulla. Per i testi è un pò diverso giacchè sono l'unico che se ne occupa. In quel caso sono in comune comunione con la musica mi vengono al momento poi mi riservo un pò di tempo per rivederli e rielaborarli....

 
Alle 7 giugno 2011 22:06 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è una canzone in particolare che rappresenta lo stelladiana-sound?

 
Alle 7 giugno 2011 22:06 , Anonymous stella diana ha detto...

Secondo me su Gemini gli eterni e shohet...anche bill carson però

 
Alle 7 giugno 2011 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, "gli eterni" è il mio pezzo preferito, in un cd compatto, dove è difficile scegliere.

 
Alle 7 giugno 2011 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Se “Gemini” fosse un concept-album cu cosa sarebbe?

 
Alle 7 giugno 2011 22:11 , Anonymous stella diana ha detto...

su di un viaggio nel tempo e nello spazio.....

 
Alle 7 giugno 2011 22:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Psichedelico ...

 
Alle 7 giugno 2011 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è uscito presso Happy/Mopy Records.

 
Alle 7 giugno 2011 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Come vi siete incontrati? Come prosegue la collaborazione con questa label?

 
Alle 7 giugno 2011 22:17 , Anonymous stella diana ha detto...

allora il responsabile della label, Dario bosco, è un nostro amico e un musicista. dopo un periodo di pausa nella musica che s'è preso, ce lo siamo ritrovati sotto il palco che cantava a memoria i pezzi di supporto colore.
bel colpo! dovevamo fare per forza qualcosa insieme

 
Alle 7 giugno 2011 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Bel colpo...

 
Alle 7 giugno 2011 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Dai palchi al web: con Internet che rapporto da utenti?...

 
Alle 7 giugno 2011 22:19 , Anonymous stella diana ha detto...

Io sono un maniaco del pc...gioco,creo mi piace moltissimo rtanto quanto odio i cellulari. la rete citando ghost in the shell " è vasta e infinita" e offre un sacco di opportunità promozionali a patto di saperci fare....

 
Alle 7 giugno 2011 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, concordo...

 
Alle 7 giugno 2011 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

... è detesto pure io i cellulari.

 
Alle 7 giugno 2011 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

E da musicanti, il rapporto con la Rete delle Reti e le nuove tecnologie in genere?

 
Alle 7 giugno 2011 22:22 , Anonymous stella diana ha detto...

bene!

 
Alle 7 giugno 2011 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

... siti, blog, facebook, myspace ...

 
Alle 7 giugno 2011 22:28 , Anonymous stella diana ha detto...

my space è/era utilissimo per chi suonava o creava per gli artisti in genere poi però è stato invaso da fancazzisti che nulla avevano da proporre se nn le loro foto col gelato in mano o per le minorenni esibizionista la solita fopto emo di fianco al water....ora purtoppo myspace ha due problemi: un'interfaccia pesantisima e dispersiva e il fatto che l'utenza è migrata su facebook...noi che sfruttiamo la rete per promuoverci abbiam il dovere di essere su ogni canale possibile....Personalmente ho un pò di nostalgia delle fanzine fotocopiate e delle locandine attaccate allle due del mattino per nn farsi beccare....

 
Alle 7 giugno 2011 22:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Bello, tipo quel famoso concerto dei "Blues Brothers" per salvare l'orfanotrofio ...

 
Alle 7 giugno 2011 22:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Un salutino animali da palude...

 
Alle 7 giugno 2011 22:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Anonimo venenziano ...

 
Alle 7 giugno 2011 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito di myspace, sul vostro vedo che come città di provenienza mettete Napoli e Milano, città molto vive e piene di entusiasmo in questi giorni.

 
Alle 7 giugno 2011 22:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Un abbraccio a te e uno al nostro amico emigrante, qui redroomdreamers

 
Alle 7 giugno 2011 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Come vivete questa situazione da musicanti? Si sente? È importante vivere in una grande città per fare musica?

 
Alle 7 giugno 2011 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Redroomdreamers ... ritornati in palude per l'occasione ;)

 
Alle 7 giugno 2011 22:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

si! Vi lascio alla vostra chiacchierata, volevo solo salutare i nostri compagni di avventura e di vita e te, ricordo sempre con grande piacere la tua intervista...

 
Alle 7 giugno 2011 22:35 , Anonymous stella diana ha detto...

E' importante vivere consapevolmente il fatto di essere in una grande città (napoli o milano è lo stesso) assolutamente dispersiva e piena di contraddizioni. io ho trovato molta pou fame di musica nei piccoli centri: nord o sud non fa differenza. In città la gente s'annoia non è stimolata non presta attenzione per piu di dieci minuti....mi chiedi se è importamnte vivere in una grande città...si è importante...piu napoli o milano? piu milano per una questione logistica...ma l'energia che trasmette napoli è assoluta....

 
Alle 7 giugno 2011 22:36 , Anonymous stella diana ha detto...

ciao Dario!

 
Alle 7 giugno 2011 22:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

cia rafè..

 
Alle 7 giugno 2011 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Pure io ricordo l'intervista, con il primo cd della vostra label Happy/Mopy...

 
Alle 7 giugno 2011 22:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Avete rapporti con altre band e/o musicanti delle vostre città? Di altre …

 
Alle 7 giugno 2011 22:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Uno è qui ...

 
Alle 7 giugno 2011 22:40 , Anonymous stella diana ha detto...

ti definisco uno wikipedia della musica indipendente.
Pensate che lustri fa questo belluomo mi bombardava di gruppi, God Machine, Red house painters, Flaming lips, che non conoscevo assolutamente...
sei un grande

 
Alle 7 giugno 2011 22:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

si... è un onore avere gli Stella con noi in questa avventura della Happy/Mopy...Sono un gruppo immenso e dal vivo sono incredibili...

 
Alle 7 giugno 2011 22:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Troppi nomi, meglio andare all'estero ... anche a suonare.

 
Alle 7 giugno 2011 22:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Come e dove presenterete il nuovo cd? Si suona meglio in Italia o all’estero? Cosa manca (o ha in più), il nostro paese?

 
Alle 7 giugno 2011 22:49 , Anonymous stella diana ha detto...

Il cd l'abbiamo presentato a Napoli in una sala da concerti poi da settembre in giro per quanto possibile in tutta la penisola...Si suona meglio all'estero sempre per la questione dell'attenzione e del rispettio per chi fa quello che facciamo...
Al nostro paese manca la cultura. Siamo troppo modaioli....negli anni 90 esplose l'indie rock made in italy oggi invece quel fenomeno è morto. Morte le etichette indipendenti, invecchiati i gruppi, sparita l'attenzione....la rivoluzione deve partire da chi suona...tocca a noi creare interesse...

 
Alle 7 giugno 2011 22:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Com’è la vita del giovane musicante indipendente? Come si riesce “a fare l’artista” e nel contempo vivere una vita “borghese”, con lavori e menate varie? Pochi, pochissimi, nell’alternative italico vivono di musica …voi?

 
Alle 7 giugno 2011 22:53 , Anonymous stella diana ha detto...

Siamo tutti molto attivi nel campo musicale.
Giacomo (bassista) ha una sala di registrazione, Massimo studia al conservatorio. Io mi occupo di marketing ed organizzazione eventi

 
Alle 7 giugno 2011 22:54 , Anonymous stella diana ha detto...

Dario insegna filosofia, ma in fondo musica e filosofia viaggiano su binari simili no?

 
Alle 7 giugno 2011 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, la vera musica sì ...

 
Alle 7 giugno 2011 22:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Il primo disco/cassetta della vostra vita?...quello acquistato, intendo.IL tuo, o quello di tutti, se lo sai ...

 
Alle 7 giugno 2011 22:57 , Anonymous stella diana ha detto...

the wall
pink floyd

 
Alle 7 giugno 2011 22:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché fate musica? Per liberarvi dai demoni interiori? Per essere amati? Perché vi piace?

 
Alle 7 giugno 2011 23:00 , Anonymous stella diana ha detto...

Io nn ho scelto di fare musica è successo e non ne ho potuto piu fare a meno....poi è chiaro che c'è sempre un apunta di esibizionismo. Mi piace stare su un palco e amo la gente che ascolta quello che propongo...è uno scambio del quale nn si puo fare a meno...Demoni? no mai avuti....

 
Alle 7 giugno 2011 23:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Una domanda che non vi ho fatto, una risposta e poi tutti a nanna …anche se è presto.

 
Alle 7 giugno 2011 23:03 , Blogger Alligatore ha detto...

La classica domanda a piacere ...

 
Alle 7 giugno 2011 23:03 , Anonymous stella diana ha detto...

dove è possibile acquistare gemini?

online principalmente su i-tunes, dove costa davvero poco, poi ordinando il supporto fisico (cd) presso tutti i grandi distributori

 
Alle 7 giugno 2011 23:04 , Blogger Alligatore ha detto...

...e io lo sto ascoltado. Al terzo ascolto della serata, e sono ancora lucido e in forma.

 
Alle 7 giugno 2011 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Stella Diana, ora la luce si attenua ...

 
Alle 7 giugno 2011 23:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie in particolare a Raffaele degli Stella Diana, e Dario/Redroomdreamers ripassato di qui...

 
Alle 7 giugno 2011 23:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Lunga vita all'alligatore e buona notte da Napoli a voi due

 
Alle 7 giugno 2011 23:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Dario, grazie Raffaele, buonanotte e buonafortuna Stella Diana...

 
Alle 7 giugno 2011 23:58 , Anonymous Manfredi ha detto...

un saluto agli Stella Diana!

 
Alle 8 giugno 2011 00:11 , Blogger Alligatore ha detto...

... e un saluto a Manfredi, ritornato nella palude ;)

 
Alle 8 giugno 2011 12:37 , Blogger Ernest ha detto...

:)

 
Alle 8 giugno 2011 23:49 , Blogger Alligatore ha detto...

;))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page