mercoledì 22 giugno 2011

Gridiamolo forte: acqua pubblica

Notizie positive, notizie negative riguardo la questione acqua. A Napoli, la nuova giunta, in linea con il responso referendario, ripubblicizza l'acqua, mentre a Roma, il governo istituisce l'Agenzia per l'acqua, che dovrebbe regolare il mercato idrico, cosa inutile, perchè tutti noi abbiamo detto che non deve esistere un mercato dell'acqua. Gridiamolo forte ...
QUI LE NOTIZIE IN DETTAGLIO

POSITIVO CLICCA QUI SOTTO
L'acqua di Napoli, il modello è Parigi

NEGATIVO CLICCA QUI SOTTO
Rispunta l'Agenzia per l'acqua «Non rispettato il referendum»

Etichette: , , , , , , , , ,

20 Commenti:

Alle 22 giugno 2011 16:26 , Blogger TuristadiMestiere ha detto...

ma conterà qualcosa quello che pensiamo o serviamo solo come agrumi da spremere all'occorrenza??? Vado a leggere tutti i link che hai postato.

 
Alle 22 giugno 2011 16:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Conta qualcosa, io ci credo, sono ottimista ... dipende dall'interlocutore e dai rapporti di forza. Griamolo forte.

 
Alle 22 giugno 2011 17:01 , Blogger Ross ha detto...

In diverse amministrazioni locali i colpi bassi si sprecano. A Civitavecchia ad esempio il sindaco
(di una lista civica di centro-destra) incurante dell'esito
dei referendum ha emanato un bando
di gara per cedere ai privati il 60% della holding che gestisce le municipalizzate locali, servizio idrico compreso. I cittadini sono sul piede di guerra.

Non pensiamo che sia finita. Vigilare dal basso, denunciare collettivamente e troncare sul nascere i tentativi di imbroglio devono essere le parole chiave per tutti noi.

 
Alle 22 giugno 2011 17:06 , Blogger Maraptica ha detto...

Quella croce sul "SI" è stato solo l'inizio, dobbiamo lottare.

 
Alle 22 giugno 2011 17:18 , Blogger petrolio-muso ha detto...

concordo con Maraptica: VIGILI SEMPRE!

 
Alle 22 giugno 2011 17:59 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Se solo e' vero meta' di quello che ha scritto Petrini su "la Repubblica" oggi, la batta la e' a buon punto ...

 
Alle 22 giugno 2011 18:28 , Blogger Baol ha detto...

Ma non dovrebbe essere pubblica un po' ovunque?

 
Alle 22 giugno 2011 19:48 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Gridiamolo forte: a chiunque abbia voglia di lucrare sulla PIOGGIA, speriamo gli s'inaridisca l'uccello!!

 
Alle 22 giugno 2011 21:26 , Blogger Alligatore ha detto...

@Ross
Sì, ci sono amministrazioni comunali che allegramente se ne sbattono dei milioni di voti (e prima di firme) contro la privatizzazione dell'acqua. Altre, e meritoriamente segnalo il comune di Napoli, sono invece in linea con quanto hanno chiesto i votanti. Poi, a livello centrale, c'è il governo, che con questa agenzia per l'acqua si sta comportando scorrettamente. Non ci resta che vigilare.
@Maraptica
Assolutamente, il sì ai referendum era sacrosanto, ma la politica si fa ogni giorno, altrimenti sarà lei a fare ...
@petrolio-muso
Come sopra ...SIEMPRE!
@Adriano
Non so cosa abbia scritto Petrini oggi, ma ieri Corriere della Sera e La Repubblica hanno bucato la notizia dell'Agenzia per l'Acqua, dopo aver messo molta enfasi sulla vittoria dei referendum, sull'impegno della Rete e bla, bla, bla ...se puoi, segnalami l'articolo di Petrini.
@Baol
Dopo il REFERENDUM di sicuro non dovrebbe essere privata. La situazione in Italia è diversificata, ci sono molte società, spa, pubblico-private, cioè il primo passo per privatizzare. In alcune realtà questo primo passo è stato superato, nel senso che si è privatizzato. Ora è d'obbligo, tornare al pubblico, come abbiamo chiesto.
@Zio Scriba
Sempre grande, grandissimo. Tutti i blogger uniti perchè a chi vuole privatizzare l'acqua gli s'inaridisca l'uccello!!

 
Alle 22 giugno 2011 21:26 , Blogger .B. ha detto...

urlare urlo, la voce regge ;)

 
Alle 22 giugno 2011 21:29 , Blogger Alligatore ha detto...

@.B.
Urliamo tutti insieme ... e poi, io e te dobbiamo fare ninchi-ninchi con il naso, avendo postato in contemporanea ... è la regola.

 
Alle 23 giugno 2011 00:58 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Brutti figli di puttana!..Lo si sapeva che non avrebbero mollato l'osso... Vuol dire che ricominceremo a fare casino!..

 
Alle 23 giugno 2011 15:01 , Blogger Ernest ha detto...

mi sembra che per qualcuno certe abitudini rimangano...
:(

 
Alle 23 giugno 2011 15:09 , Blogger Alligatore ha detto...

@MrHyde
Già, ci sono sotto degli interessi da paura, e bisogna che la rete e i movimenti, siano ancora attivi.
@Ernest
Hanno la faccia come il culo, era il titolo di una rubrica di Cuore... te la ricordi?

 
Alle 23 giugno 2011 16:10 , Blogger mr.Hyde ha detto...

..la scatolette con su scritto "Mangime nucleare" non sono più in produzione..Solo Acqua..Brutti merdosi non ve la lasceremo!!!!!!

 
Alle 23 giugno 2011 16:51 , Blogger Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Iamm ia'..FACIMM APMPRESS!

 
Alle 23 giugno 2011 21:24 , Blogger Alligatore ha detto...

@MrHyde
Non devono prenderci in giro, non devono predenre in giro i milioni e milioni che si sono impegnati e vinto.
@Grace
Da Napoli può iniziare un nuovo corso per l'acqua e i beni comuni.

 
Alle 24 giugno 2011 10:13 , Blogger Adriana ha detto...

:-(
Vado a leggere i link...

 
Alle 24 giugno 2011 10:33 , Anonymous 'povna ha detto...

E speriamo che questo Wind of Change continui ovunque...! :-)

 
Alle 24 giugno 2011 12:52 , Blogger Alligatore ha detto...

@Adriana
Sono interessanti e mostrano due strade: quella corretta, che rispetta il voto popolare, e quella sbagliata, che lo tradisce.
@'povna
Più che sperare, dobbiamo esserne protagonisti attivi ...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page