lunedì 16 maggio 2011

Intervista ad Enrico Brizzi e Yuguerra

Questa sera sul blog Enrico Brizzi e Yuguerra a parlare di molte cose: dalla musica ai libri, dai viaggi a piedi da un capo all’altro dell’Italia alla politica (Berlusconi?) alla loro Bologna. Brizzi, da sempre abituato a mischiare la scrittura con la musica, fin dal fortunato esordio, ha incontrato nel 2009 Yuguerra, band bolognese composta dall’omonimo cantante e chitarrista, da Tony Farinelli al basso, Andrea Insulla alla batteria e Wilco alla chitarra. Tra un reading-concerto e l’altro è nato un ottimo feeling, e finalmente un nuovo cd, La vita quotidiana in Italia, in uscita con la bolognese Irma Records.

L’album segue il più recente libro di Brizzi, La vita in Italia ai tempi di Silvio, con una narrazione personale e allo stesso tempo pubblica, dal degrado della nostra povera patria ai ricordi di bambino (splendide La donna di pane e Lettera a Pertini), dalla sua amata Bologna, città-mito mai così in crisi (si rialzerà? …lo spero) a Silvio summer (inutile aggiungere altro), con un ritmo rock piacevole e mai ruffiano, più un sacco di ospiti: Freak Antoni, Gianluca Morozzi, Giorgio Canali, Riccardo P. a.k.a. Wu Ming 5, Giovanni C. a.k.a. Wu Ming 2, e tanti altri … Sarei tentato di definirlo disco dell’anno, ma il problema è che non è un semplice disco, ma un progetto ampio da seguire in tutte le sue sfaccettature.

E allora, la parola ad Enrico Brizzi e Yuguerra. Yu dovrebbe esserci, Enrico chissà…?

VAI AL LORO MYSPACE

http://www.myspace.com/yuguerra

http://www.myspace.com/diosalvibologna#!/enricobrizzi

Etichette: , , , , , , , , , ,

79 Commenti:

Alle 16 maggio 2011 21:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Yuu-uuh. C'è nessuno?

 
Alle 16 maggio 2011 21:43 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Eccomi

 
Alle 16 maggio 2011 21:44 , Blogger Alligatore ha detto...

ciao yu.

 
Alle 16 maggio 2011 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora, dopo la telefonata chiarificatrice, e con un occhio ai risultati elettorali, possiamo andare ...

 
Alle 16 maggio 2011 21:45 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Bene, dovrei aver capito, cominciamo?

 
Alle 16 maggio 2011 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Cominciamo ...

 
Alle 16 maggio 2011 21:48 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Ok!

 
Alle 16 maggio 2011 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Come si sono trovati Enrico Brizzi e Yuguerra?

 
Alle 16 maggio 2011 21:50 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Artisticamente, in occasione del festeggiamento per il ritorno del viaggio sulla Linea Gotica nel 2009

 
Alle 16 maggio 2011 21:51 , Blogger Alligatore ha detto...

E avete fatto un reading-concerto insieme?

 
Alle 16 maggio 2011 21:55 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

In realtà, aprimmo con un suo reading, una poesia di Calamandrei sulla base di un pezzo degli stooges, ma noi presentavamo il nostro secondo album a nome Yuguerra!

 
Alle 16 maggio 2011 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Calamandrei, stooges,il secondo album a nome Yuguerra, la fne del viaggio a piedi sulla Linea Gotica del Brizzi ... un bel mix di rock alla bolognese.

 
Alle 16 maggio 2011 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Riguardo la scrittura delle canzoni come avete fatto?... come le avete scritte? Sono pezzi scritti a più mani, con molti interventi esterni, sia nella scrittura che nell’esecuzione…

 
Alle 16 maggio 2011 21:59 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Si, la carne alla brace non è mancata al nostro proto esordio

 
Alle 16 maggio 2011 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, molte carne al fuoco anche nel nuvo cd "La vita quotidiana in Italia" ...

 
Alle 16 maggio 2011 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Forse si è persa: riguardo la scrittura delle canzoni come avete fatto?... come le avete scritte? Sono pezzi scritti a più mani, con molti interventi esterni, sia nella scrittura che nell’esecuzione…

 
Alle 16 maggio 2011 22:03 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Sono certo che l'idea di unire parole nate per riempire le pagine di un libro e musicate diano l'idea di un lavoro più da ebanista che da musucista, vista la dimensione e dilatazione temporale di un libro e la sintesi del r'n'r, in realtà, l'ottima divisione implicita e naturale dei compiti a fatto si che Enrico Brizzi portava un testo, più o meno io partivo e i grandi Tony Farinelli e Andrea Insulla colnavano e seguivano alla perfezzione le mie intuizioni

 
Alle 16 maggio 2011 22:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Molto lavoro in studio, quindi ...

 
Alle 16 maggio 2011 22:07 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Dici in studio di registrazione? o in sala prove?

 
Alle 16 maggio 2011 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi in sala prove ...

 
Alle 16 maggio 2011 22:09 , Blogger Alligatore ha detto...

... o in sala di registrazione? Il Red Angela Studio.

 
Alle 16 maggio 2011 22:10 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Ma guarda, sinceramente, qualcosa, ha fatto in modo che le cose venissero fuori in maniera molto rapida, e quasi sempre, buone alla prima, senza voler dire che siamo stati BRAVI ma semplicemente assistiti dagli dei dei Rock & Roll

 
Alle 16 maggio 2011 22:12 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Si! al Red Amgela Studio di Castel maggiore (BO) prodotti artisticamente e esecutivamente da Martino Buttieri

 
Alle 16 maggio 2011 22:12 , Blogger Alligatore ha detto...

E questi dei vi assistono anche durante i concerti?

 
Alle 16 maggio 2011 22:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Come presenterete in giro “La vita quotidiana in Italia”? Ci saranno anche alcuni degli ospiti presenti sul cd? Avete fatto o farete dei concerti da segnalare?

 
Alle 16 maggio 2011 22:16 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Vorrei credere che ci assistano, ma non vorrei passare da mistico da 4 soldi, cmq, al momento, con IRMA stiamo impostando e lavorando per la promozione, detta in gergo MEDIATICA, i live, quelli in cui facciamo friggere le valvole degli ampli, ci saranno, eccome!

 
Alle 16 maggio 2011 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Ispirazione: dove trovate l’ispirazione? …

 
Alle 16 maggio 2011 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito di scrittura e ispirazione, mi ricordo quello che diceva Eddie Vedder: le idee migliori vengono nei momenti più inopportuni, quando non hai la possibilità di buttarle giù. Poi le dimentichi, e ti rimane il vago ricordo di una cosa grandissima....che rabbia.

 
Alle 16 maggio 2011 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Mai capitato? Giri con un quadernetto o un registratore?

 
Alle 16 maggio 2011 22:22 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Io posso parlarti della parte suonata, nella quale ho fatto riferimento aale chitarre di steve Jones, chitarrista dei Sex Pistols, e ad alcuni modi di suonare tipici del post Punk, con gruppi come PIL e Killing Joke

 
Alle 16 maggio 2011 22:22 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Il registratore è sempre stato con noi in sala prove, quello non poteva mancare

 
Alle 16 maggio 2011 22:25 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Si, è vero, l'ispirazione si divide in quella da mestiarante, tipo buon artigianato, fatta di formule e ricette, e quellla geniale, che nasce, solitamente, nei momenti in cui non si è con registratori per le mani

 
Alle 16 maggio 2011 22:26 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è una canzone in particolare che rappresenta meglio il sound di questo disco?

 
Alle 16 maggio 2011 22:27 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Personalmente direi Rialzati Bologna

 
Alle 16 maggio 2011 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Sognante e concreta, speriamo porti bene ...

 
Alle 16 maggio 2011 22:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Se “La vita quotidiana in Italia” fosse un concept-album su cosa sarebbe? … forse dovrei togliere il se …

 
Alle 16 maggio 2011 22:32 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Direi che si potrebbe anche descrivere come un concept-album

 
Alle 16 maggio 2011 22:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Sul presente grigio, che guarda al passato bello, e la speranza che ritorni a partire dalla sua realtà... ovviamente la vostra Bologna, metafora concreta.

 
Alle 16 maggio 2011 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è uscito con Irma Records di Bologna, sì, label internazionale con sede a Bologna. Come mai questa scelta?

 
Alle 16 maggio 2011 22:41 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

La speranza e l'amarezza, senza dimenticare una forte dose di ironia, sono gli ingredienti principali dell'album, ovviamente si auspica il meglio, ma sinceramente, non ne sono così certo arrivi. IRMA è stata una fortuna, sia per la serietà e prestigio che evoca e sia per la teritorialità condivisa

 
Alle 16 maggio 2011 22:45 , Blogger Alligatore ha detto...

E per quanto riguarda il web...con Internet che rapporto hai da semplice utente?

 
Alle 16 maggio 2011 22:47 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Utente/dipemdente, a parte gli scherzi, ho il rapporto di uno che di computer ne ha 3...so che non è FAVOLOSO dirlo sul blog, ma io tra un 15 minuti devo andare...perdonami! ALLIGATORE!!!

 
Alle 16 maggio 2011 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, stringiamo ...le domande.

 
Alle 16 maggio 2011 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Torniamo al territorio...

 
Alle 16 maggio 2011 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Com’è la vostra Bologna oggi musicalmente? La trovo molto grassa, di artisti che vengono da tante parti d’Italia.

 
Alle 16 maggio 2011 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Bologna, città dove non ci sono più bolognesi, come mi diceva Moretto degli… A Toys Orchestra, ascoltando i vecchietti al bar …

 
Alle 16 maggio 2011 22:52 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Si, è vero, gli artisti vengono, o meglio dire, non sono nati in teritorio Bolognese, ma la mia visione e percezzione nei loro confronti è di SE SUONI A BOLOGNA, SEI DI BOLOGNA Tony, il bassista è di Correggio(RE) Andrea, il batterista è di Gela SICILIA

 
Alle 16 maggio 2011 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, ne sono passati molti sul blog di bolognesi in questo senso ...

 
Alle 16 maggio 2011 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Riornando al cd, copertina molto bella, a rappresentare l’Italia: la madonna in primo piano, un ombrellone, il mare, appartamenti abusivi …di chi è opera?

 
Alle 16 maggio 2011 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

È questa l’Italia che Brizzi ha incontrato dalla Vetta d’Italia a Capo Passero?

 
Alle 16 maggio 2011 22:54 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

è vero, la popolazione autoctona, magari si è spostata in provincia, ne parlavo poco fa con Wu Ming 1, vuoi per gli affitti o per cercare, magari, una falsa, quanto, inutile tranquillità

 
Alle 16 maggio 2011 22:56 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

L'opera è di Umberto Damiani, Boss imcotrastato di IRMA, le foto sono parte del reportage fatto da Franz Monti, compagno di viaggio di Enrico in Italica 150, alla quale ho partecipato anch'io...sono anche nel film

 
Alle 16 maggio 2011 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Ti ho visto, ho visto l'anteprima a Trento.

 
Alle 16 maggio 2011 22:58 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Quindi dico, si, l'italia dal sud tirol a capo passero è anche quella della copertina

 
Alle 16 maggio 2011 22:59 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

...dai, Alligatore, 3 domande che mi mettano in difficoltà! attendo solo quelle...

 
Alle 16 maggio 2011 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, e con questo messaggio ti lasscio.

 
Alle 16 maggio 2011 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Dimmi qualcosa che non abbiamo detto ... poi ti lascio andare... a vedere come finisce la sfida elettorale a Bologna, Milano, Italia.

 
Alle 16 maggio 2011 23:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Tre domande difficili?

 
Alle 16 maggio 2011 23:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Una e poi dici quello che vuoi ...

 
Alle 16 maggio 2011 23:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Com’è la vita del musicante indipendente? Come si riesce “a fare l’artista” e nel contempo vivere una vita “borghese”, con lavori e menate varie?

 
Alle 16 maggio 2011 23:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Pochi, pochissimi, nell’alternative italico vivono di musica …a meno che di non fare tantissimi concerti e/o avere attività collaterali.

 
Alle 16 maggio 2011 23:03 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Bè, gli ospiti sono la nostra parte più riuscita del lavoro! abbiamo tutti, tutti quelli che solo a nominarli mettono paura: Giorgio Canali, Freack Antoni, Wu Ming 2 e 5, e poi, la leggenda del Punk/oi Italiano Steno Nabat. Ma aggiungo Nadia Tremende, Gianluca Morozzi, Alice Albertazzi ALIX...che ne dici?

 
Alle 16 maggio 2011 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi che è un bel gruppo e ognuno fa la sua porca figura.

 
Alle 16 maggio 2011 23:06 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

La vita, doppia, del musicista indipendente ha solo che dei vantaggi. Il primo è che rimani un'incazzato senza macchia ne paura, la seconda è che se vince San Remo Pinco Pallino, tu non devi andargli dietro artisticamente e la 3...la 3 non c'è!

 
Alle 16 maggio 2011 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi sembra chiaro ...

 
Alle 16 maggio 2011 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Altro da dicharare?

 
Alle 16 maggio 2011 23:07 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

Si, i nostri ospiti, e qui sembro quasi un'albergatore, sono stati veramente dei grandi, e da qui voglio nuovamente ringraziarli. GRAZIE RAGAZZI!

 
Alle 16 maggio 2011 23:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Speriamo di vedervi tutti in un grande live.

 
Alle 16 maggio 2011 23:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Yu... con Pisapia al 48% ti saluto e ringrazio.

 
Alle 16 maggio 2011 23:12 , Blogger ilpostodelcuore ha detto...

VOGLIO RINGRAZIARE TE A NOME DI TUTTI I MATES Enrico/Tony/Andrea sperando di vederti ad un nostro live, invito ad ascoltare LA VITA QUOTIDIANI IN ITALIA a comperarlo, regalarlo, leggersi i 3 racconti inediti di Enrico Brizzi, ridere di Luca Pietro Niccolis e dell Donna di Pane, commuoversi per Rialzati Bologna ma, alla fine sapere che ci sarà, sempre un'ALTRA PRIMAVERA...buona notte a tutti. Yu Guerra

 
Alle 16 maggio 2011 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Yu. Buonanotte e buonafortuna Yuguerra ed Enrico Brizzi.

 
Alle 16 maggio 2011 23:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Rialzati Bologna ...

 
Alle 17 maggio 2011 10:14 , Anonymous 'povna ha detto...

Sarò sincera: ho letto Jack Frusciante perché non se ne poteva fare a meno, ne ho visto la sapiente macchina citatoria, costruita, come un diario di scuola colto, per far colpo, ma non mi ha mai convinto del tutto. Resta comunque il libro di Brizzi che mi ha convinto più degli altri, fino a un punto in cui ho smesso perché non ne valeva più la pena. Se mi dici però che questo merita, ci penso, e faccio una eccezione...!

 
Alle 17 maggio 2011 12:56 , Blogger Ernest ha detto...

:)

 
Alle 17 maggio 2011 15:07 , Blogger Alligatore ha detto...

@povna
Non ho letto tutti gli ultimi libri di Brizzi, uno scrittore, ovviamente molto diverso dal fortunato esordio. Consiglio assolutamente il cd, "La vita quotidiana in Italia" e il film "Italica 150". Il libro, presentato a Torino di recente, è legato al film, quindi di sicuro lo leggerò (ma, come dico spesso, leggo molto, ma molto poco, quindi non so quando ...).
@Enest
;)))))))))))))))))

 
Alle 17 maggio 2011 16:29 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Sfida elettorale finita bene a Bo e ... anche una bella intervista!

 
Alle 17 maggio 2011 20:48 , Blogger Alligatore ha detto...

@LaMentePersa
Grazie Gio' ....spero che Bologna si rialzi e con lei l'Italia intera.

 
Alle 18 maggio 2011 08:13 , Blogger Hol ha detto...

Questo me lo procuro.

 
Alle 18 maggio 2011 15:12 , Blogger Alligatore ha detto...

... e fai bene Hol, è un gran disco.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page