domenica 5 dicembre 2010

Condomglianze o condoglianze?

Mercoledì 1 dicembre è stata la giornata mondiale per la lotta all'Aids, malattia che poteva diventare la peste della nostra generazione, e invece, grazie alla prevenzione e a campagne mirate, si è riusciti a limitare, almeno da noi (in Africa no, purtroppo). Però le informazioni non sono mai troppe, e allora vi invito a leggere questo breve ma interessante articolo di Vittorio Agnoletto, uscito su il manifesto di domenica scorsa e ripreso dal suo bel blog: Aids: la bufala della “pillola del giorno prima”

Etichette: , , , , ,

23 Commenti:

Alle 5 dicembre 2010 15:15 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Guarda, se dico ancora qualcosa su questo argomento mi tocca bestemmiare. Io AMO le bestemmie, ma sui blog altrui mi sembra giusto contenermi...
Buona domenica, mon ami!

 
Alle 5 dicembre 2010 15:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonadomencia Miss-credente :) e ricordati l'ombrello, che piove.

 
Alle 5 dicembre 2010 17:42 , Blogger web runner ha detto...

In foto lo "strumento" usato da B16 per le sue "aperture" sul preservativo? sentivo giusto una lieve pressione sullo sgomberaminestre.
Quella sulla pillola del giorno prima più che una bufala è un calcio nei coglioni alla logica in primis, e poi una bieca speculazione sulla pelle della gente.

 
Alle 5 dicembre 2010 22:02 , Blogger Sara ha detto...

Non lo so, sono perplessa sull'Africa, dove secondo me si muore per mancanza di tutele basilari, prima ancora che di malattie complesse.

 
Alle 5 dicembre 2010 22:11 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Ed alle popolazioni africane si lesinano i farmaci a prezzo contenuto. Big Pharma intende arricchirsi sulla pelle degli ultimi della terra.

 
Alle 6 dicembre 2010 00:30 , Blogger Alligatore ha detto...

@webrunner
Ah, ah, bella la battuta sul pastore tedesco, penso piaccia anche Zio Scriba (la battuta, non il pastore tedesco)...sì, concordo con tutto, del resto in linea con l'articolo di Agnoletto... è che intitolare un articolo di giornale "calcio nei coglioni", anche se sul liberissimo manifesto, sarebbe stato poco fine, il web è più libero in questo.
@Sara
Benvenuta nella palude ... sì, forse hai ragione, ma anche un condom, distribuito e spiegato alle popolazioni africane, potrebbe essere una tutela basilare.
@Adriano Maini
Mi viene in mente quella frase stupenda: forti con i deboli e deboli con i forti.

 
Alle 6 dicembre 2010 00:33 , Blogger Grace (ma nana) ha detto...

Non si diceva "PREVENIRE è meglio che CURARE?"
Ora invece si dice "E' MEGLIO CURARE PREVENTIVAMENTE" ?
Per rifarmi al titolo,preferisco le CONDOMglianze..con quelle almeno si tenta di evitare la morte! :)

 
Alle 6 dicembre 2010 00:39 , Blogger Alligatore ha detto...

... già, il CONDOM E' VITA (credo che lo Zio concordi con me). A proposito Grace, sei tornata dal tuo viaggio? Racconta, racconta ...

 
Alle 6 dicembre 2010 00:42 , Blogger Grace (ma nana) ha detto...

Non posso...shhhh!!! E' presto...

 
Alle 6 dicembre 2010 00:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Possiamo almeno rivelare che le mani sulla banana-condom sono le tue? :))))

 
Alle 6 dicembre 2010 00:51 , Blogger Grace (ma nana) ha detto...

Va beh..sì dai, questo possiamo dirlo!
Poi che sia una bufala..è un dettaglio trascurabile ;)

 
Alle 6 dicembre 2010 00:53 , Blogger Alligatore ha detto...

:))))))))))))):((((((((:))))))

 
Alle 6 dicembre 2010 08:24 , Blogger Maraptica ha detto...

A vedere la foto si è ottimisti...
ok è orrenda come battuta e poi non voglio uscire fuori tema. Condomglianze, sempre.

 
Alle 6 dicembre 2010 11:22 , Blogger petrolio ha detto...

Bisogna sempre stare all'erta… anche rispetto a questi speculatori delle sciagure umane e di intere nazioni che non beneficiano dei nostri (pur criticati) sistemi sanitari, non lasciamo che rimangano sconsiderati e in-considerati, che non diventi una CONDONglianza! :(((

 
Alle 6 dicembre 2010 13:12 , Blogger Alligatore ha detto...

@Maraptica
Invece battuta splendida Sarah, ah, ah,ah, anche se fuori tema (ma non troppo). E poi ... condomglianze sempre ;)
@Petrolio
Già Marina, bisogna stare all'erta, la speculazione economica non guarda in faccia nessuno.

 
Alle 6 dicembre 2010 13:27 , Blogger Ross ha detto...

Al solito la questione primaria sono i soldi, per i quali si è arrivati a sacrificare persino la salute.

Come raccomandai tempo fa, incappucciateli (i farneticanti venduti della scienza e della religione, ma soprattutto i vostri "frutti dell'amor"! :))

 
Alle 6 dicembre 2010 13:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, ho riletto con piacere quel tuo millimetricamente pefetto post, Ross... è l'ipocrisia che mi fa incazzare, per questo facciamo circolare info, come quelle di Agnoletto o le tue ...

 
Alle 6 dicembre 2010 21:30 , Anonymous and ha detto...

Adesso sembrerò blasfemo, però ci sta, visto che ho letto d'africa fra i commenti: se potessi raccontare qualcosa di quello che ho sentito da mia cugina missionaria in quelle terre....ci faremmo anche delle grasse risate. poi però scenderebbe il silenzio.

 
Alle 6 dicembre 2010 21:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Non preoccuparti And, qui chi è blasfemo non ha nulla da temere ... comunque posso immaginare.

 
Alle 7 dicembre 2010 07:18 , Blogger Kylie ha detto...

Non bisogna abbassare mai la guardia.

Un abbraccio

 
Alle 7 dicembre 2010 23:59 , Blogger Alligatore ha detto...

@Kylie
Mai, mai ...
besos

 
Alle 9 dicembre 2010 11:06 , OpenID lamentepersa ha detto...

Purtroppo la prostituzione e le violenze favoriscono il contagio.
La sensibilizzazione sull'uso del condom è la via migliore, gli interessi delle multinazionali sono la via peggiore (per noi!)

 
Alle 9 dicembre 2010 15:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Le tue sono parolel Sante Gio' ... per nulla cazzare.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page