venerdì 12 marzo 2010

Intervista ai Grimoon

È un mondo fantastico quello dei Grimoon, gruppo italo-francese presente questa sera sul blog. Basta guardarli per rendersi conto di questo. Per loro l’arte è un’esperienza totale, senza confini, infinita. Con la Macaco records, etichetta indipendente di alta qualità, sono sempre più attivi: dischi, concerti, film. Come troveranno il tempo di fare tutto? E poi, se questo non bastasse, accompagnano ad ogni loro cd, un film. Questa volta, con l’album uscito proprio oggi, non a caso intitolato Super 8, c’è il film Neera. Ma è il film ad accompagnare il disco o il disco ad accompagnare il film? Forse sono due opere strettamente legate, nate dalla sensibilità grimooniana in quel di Mestre, loro base storica.
Nella pellicola, interpretata da un sacco di amici e musicanti dell’area underground, ci si perde nel dramma di un pittore rimasto improvvisamente vedovo. Credendo di essere colpevole della morte della moglie (non è vero), sogna di percorrere il mondo mitologico per raggiungere l’Ade e ritrovare l’amata. Ballate intense e struggenti accompagnano questo viaggio onirico, interiore, molto simili a quelle dell’album.
Vero/Falso, Arte/Vita, Musica/Cinema, Maschile/Femminile, Francia/Italia, potrei continuare all’infinito, avrete capito, è il doppio a contraddistinguere i Grimoon …ma non ho detto quasi nulla delle canzoni. Ne parlerò direttamente con loro. Siete pronti?
VAI AL LORO MYSPACE http://www.myspace.com/grimoon

Etichette: , , , , , , , , ,

116 Commenti:

Alle 12 marzo 2010 21:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

noi sì....Grimoon

 
Alle 12 marzo 2010 21:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao ragazzi, avete fatto buon viaggio?

 
Alle 12 marzo 2010 21:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

eh...noi di viaggi ne facciamo tanti...ma direi di sì...destinazione...l'ignoto web...evviva!

 
Alle 12 marzo 2010 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

....dalla laguna alla palude.

 
Alle 12 marzo 2010 21:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

vi ainternet non ci si sporcano i piedi...meglio...anche se siamo soliti camminare nel fango...

 
Alle 12 marzo 2010 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Vediamo a fine intervista come saranno i piedi ... forse un po' di fango ci sarà.

 
Alle 12 marzo 2010 21:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

uhm, ci stai proponendo un viaggio nel fango...interessante...due di noi vivono in campagna, io compresa (Solenn) quindi non c'è problema per noi...abbiamo le scarpe adatte...

 
Alle 12 marzo 2010 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora, visto che vi siete accomodati, e vi trovate a vostro agio in campagna, direi di partire con la prima domanda ...

 
Alle 12 marzo 2010 21:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

accomodati, a nostro agio e con la gatta sdraiata sulle gambe...ci siamo...

 
Alle 12 marzo 2010 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Gatta? Pensa che io mi sono spostato dalla solita stanza, perchè ho il gatto che dorme e non volevo disturbarlo...

 
Alle 12 marzo 2010 21:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

addiritura....no, la nostra sta volentieri in compagnia...non è nera ma fa parte della nostra bella compagnia di gatti neri (che siamo noi)...condivide gioie e delusioni...gran bella gatta e rivoluzionaria...

 
Alle 12 marzo 2010 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Il mio è rosso, ma quando dorme vuole luce spenta ed è geloso del computer ...anche lui è un rivoluzionario alla sua maniera.

 
Alle 12 marzo 2010 21:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

luce spenta...peggio di un neonato...accidenti...no, la nostra per fortuna si adatta assai!

 
Alle 12 marzo 2010 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora vado con la prima: chi sono i Grimoon?

 
Alle 12 marzo 2010 21:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

i Grimoon sono appunto 6 gatti neri rivoluzionari che dal 2003 hanno deciso di fare musica assieme e di abbinare alla loro musica delle immagini: per ogni canzone un cortometraggio...idea nata come una sfida che è poi diventato il vero e proprio senso del progetto stesso!

 
Alle 12 marzo 2010 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Dei cortometraggi per ogni canzone e dei film per ogni album...ma poi ci arrivo.

 
Alle 12 marzo 2010 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo nome? Grimoon...

 
Alle 12 marzo 2010 21:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao sono Alberto uno dei sei gatti neri... Grimoon era il nome di un gatto...tutto è sempre girato attorno ad un'amore innato verso queste bestioline...

 
Alle 12 marzo 2010 21:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Fa piacere sapere questo, adoro pure io i mici...

 
Alle 12 marzo 2010 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Questa sera siete tu Alberto e Solenn a rappresentare il gruppo, o c'è qualche altro Grimoon in giro ...

 
Alle 12 marzo 2010 21:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Si il gatto rappresenta la libertà, l'indipendenza e la perfezione estetica....
Comunque il gatto è un'ideale da raggiungere...
Anche per la quantità di ore che dedicano al sonno...

 
Alle 12 marzo 2010 22:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

No..solo noi due e la gatta che è la nostra musa...

 
Alle 12 marzo 2010 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Riguardo i gatti, sono totalmente in sintonia...hanno una vita onirica immensa. Hanno capito tutto della vita.

 
Alle 12 marzo 2010 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora vi chiedo, come nasce un vostro pezzo? Prima le parole o prima la musica?

 
Alle 12 marzo 2010 22:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io ci penso tutte le sere..credo che tra un po' mi crescerà la coda...!!!
Poi potrei andarmene in giro a fare il fenomeno da baraccone e farmi eleggere presidente della quarta repubblica dei gatti neri...
Più scatolette per tutti..
Meno cani
no alla sabietta da poco,la vogliamo bio equa e solidale...

 
Alle 12 marzo 2010 22:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Direi prima la musica. Qualche volta è capitato di avere prima l'idea per il video ma la musica viene per prima di solito.

 
Alle 12 marzo 2010 22:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

e in realtà prima di tutto, c'è il sentimo, l'intuizione, il mood...

 
Alle 12 marzo 2010 22:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Come sono nate le canzoni del recente “Super 8”? ... è nato prima il film?

 
Alle 12 marzo 2010 22:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

no, il film è nato per conto suo: da una vecchia idea di video per Alessandro Grazian...video mai girato. Noi abbiamo ripreso l'idea che avevamo propost ad Alessandro e l'abbiamo allungata e sviluppata. Le idee per le canzoni sono nate man mano...diciamo che alla fine sono i nostri temi prediletti, ripresi, rigirati, ecc....

 
Alle 12 marzo 2010 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, per un video di Grazian...

 
Alle 12 marzo 2010 22:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, perchè come dicevo priam, insieme al cd, uscito oggi, c’è un lungometraggio, “Neera”, appunto. Che rapporto c’è tra i due? Più dura fare un film o un disco?

 
Alle 12 marzo 2010 22:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

eh sì...Alessandro è stato anche lui un macaco...

 
Alle 12 marzo 2010 22:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

è dura fare entrambi...in realtà il film richiede più risorse umane...questa è la differenza maggiore. E diciamo che abbiamo più esperienza con i dischi che con i film.

 
Alle 12 marzo 2010 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Però è una bella cosa orginale, quella di abbianre viedo e film ai dischi... mi piace. Del resto, oltre a questa relazione con Grazian, ci sono nel film i quadri di Michele Fiori dei Mariposa, ci sono due Mariposa (Michele e Rocco) che partecipano come attori... si è creata una bella factroy...

 
Alle 12 marzo 2010 22:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Alessandro Fiori....
Sì, noi abbiamo sempre piacere a lavorare con gli amici...tra l'altro così vanno le cose: il budget è limitato quindi non possiamo permetterci di pagare gente per collaborare ai progetti. E quindi si lavora con amici: che è anche molto bello e stimolante, soprattutto quando gli amici sono belli come sono i Mariposa e tutti gli altri che hanno collaborato...

 
Alle 12 marzo 2010 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Dove trovate l’ispirazione per tutto questo?

 
Alle 12 marzo 2010 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, Alessandro Fiori...

 
Alle 12 marzo 2010 22:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

L'ispirazione nasce dalla testa di me (Solenn) e Alberto...abbiamo la fantasia che va libera e quando parliamo ci si confronta e le fantasie si uniscono e arrivano le storie varie di film o cortmetraggi, canzoni o testi...

 
Alle 12 marzo 2010 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

…A proposito di scrittura e ispirazione, mi ricordo quello che diceva Eddie Vedder: le idee migliori vengono nei momenti più inopportuni, quando non hai la possibilità di buttarle giù. Poi le dimentichi, e ti rimane il vago ricordo di una cosa grandissima....che rabbia. Mai capitato? Girate con un quadernetto o un registratore?

 
Alle 12 marzo 2010 22:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io ocn un quadernetto (solenn)...spesso mi vengono idee in autobus. L'autobus è un bel mezzo di trasporto vedi e senti tante cose!

 
Alle 12 marzo 2010 22:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

stando vicino a Venezia, viaggio anche in vaporetto che è un mezzo di trasporto molto particolare, romantico, dondolante e pieno di gente da tutti i paesi...una fonte di ispirazione immensa.

 
Alle 12 marzo 2010 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è una canzone che rappresenta meglio il grimoon-sound?

 
Alle 12 marzo 2010 22:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

difficile rispondere...tutte secondo me...diciamo che dall'ultimo disco "Super 8" c'è un brano che rappresenta il nostro mondo. La canzone è "Je me transforme" e dice: "tutto quello che c'è nella mia testa esiste per essere trasformato"

 
Alle 12 marzo 2010 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Infatti, La chiave di lettura del mondo dei Grimoon sembra contenuta nel breve testo della canzone "je me tranforme": "tout ce qui est dans ma tête existe pour être transformé" (tradotto: "tutto quello che c'è nella mia testa esiste per essere trasformato"), dichiarate voi.

 
Alle 12 marzo 2010 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Vuol dire buttarsi nell’arte totalmente? Fare un disco o un film, o un dipinto partendo da quello che avete in testa? Oppure è un proclama politico-umanitario stile Mandela? Il trasformarsi delle proprie idee a contatto con quelle degli altri?

 
Alle 12 marzo 2010 22:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

un pò tutti e due...lasciar libera la propria fantasia indipendentemente dal mezzo che si usa per esprimerla. E anche lasciarsi contaminare dagli altri e contaminarsi allegramente a vicenda per avvicinarsi di più all'arte stessa, quella della gente, che parte dal basso.

 
Alle 12 marzo 2010 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Macaco Records è la vostra label indipendente. Come riuscite a gestire la produzione, l’organizzazione di concerti, i dischi prodotti? Oltre al vostro, in questo periodo è uscito il cd dei Margareth, quello di Kitty Solaris …veramente tutti fatti con passione, incantevoli.

 
Alle 12 marzo 2010 22:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Siete solo voi due? Come vi dividete il lavoro?

 
Alle 12 marzo 2010 22:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

no...che ingiustizia...avevo scritto un post lunghissimo e il computer me l'ha cancellato!

 
Alle 12 marzo 2010 22:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Allora riprendo: a me (Solenn) e Alberto piace condividere con la gante l'arte e la cultura.

 
Alle 12 marzo 2010 22:40 , Blogger Alligatore ha detto...

...come diceva prima Vedder... era un post bellisssmo.

 
Alle 12 marzo 2010 22:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pensa che viviamo in una cohousing con altre 10 persone proprio perché ci piace stare assieme agli altri. E portare attorno a noi la cultura e l'arte. Quindi anche in campagna qui organizziamo degli house concert

 
Alle 12 marzo 2010 22:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

cena e musica: cuciniamo per 60, 70 persone...perché ci piace stare con la gente, condividere e avvicinarli all'arte. Alle volte è dura gestire tutto, si fanno errori...ma lo facciamo per amore per l'arte e quidi lo facciamo volentieri.

 
Alle 12 marzo 2010 22:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Di solito siamo Alberto ed io a fare le cose per i Grimoon, alle volte anche il bassista Erik partecipa ai video o alle varie cose da fare (per esemp. la colonna sonora del film)

 
Alle 12 marzo 2010 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Bello, una specie di comune stile '68 in questi tempi aridi... un bel messaggio di speranza.

 
Alle 12 marzo 2010 22:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Nella Macaco, ci siamo allargati, adesso siamo in 5! Meno male!

 
Alle 12 marzo 2010 22:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sì, la cohousing è una bella alternativa ai giorni d'oggi.

 
Alle 12 marzo 2010 22:45 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito dei tempi di oggi, con Internet che rapporto avete da utenti?

 
Alle 12 marzo 2010 22:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

internet ci serve per manetenere i contatti...abbiamo molte amicizie, molti contatti che manteniamo con internet. Ci serve in quel senso ma per il resto siamo abbastanza tradizionali. Diciamo che usiamo internet per quel che ci serve ma non lo sfruttiamo quanto si potrebbe. E' soprattutto un modo per stare in contatto con amici per noi....

 
Alle 12 marzo 2010 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

… e da musicanti, il vostro rapporto con la Rete delle Reti e le nuove tecnologie in generale?

 
Alle 12 marzo 2010 22:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

noi siamo un pò vintage! Diciamo che in rete seguiamo quel che accade...ma non andiamo matti per internet, davvero lo usiamo di più per mantenere i contatti con amici. Poi appunto siamo abbastanza vintage quindi per noi le nuove tecnologie non contano chissà quanto...le usiamo per quel che ci serve e basta. Niente più!

 
Alle 12 marzo 2010 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora torniamo al cinema ...

 
Alle 12 marzo 2010 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

“Super 8” può essere visto come un concept sul cinema? Le luci, alcune canzoni come delle inquadrature, certi miti politico-cinematografici come il partigiano …

 
Alle 12 marzo 2010 22:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

evviva! Pensa che noi ogni tanto giriamo ancora in Super 8!!!!

 
Alle 12 marzo 2010 22:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Be' il mitico super 8, altro che telefonini...

 
Alle 12 marzo 2010 22:56 , Blogger Alligatore ha detto...

“Super 8” può essere visto come un concept sul cinema? Le luci, alcune canzoni come delle inquadrature, certi miti politico-cinematografici come il partigiano …

 
Alle 12 marzo 2010 22:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Super 8, come tutti i nostri dischi, ha un qualcosa di cinematografico. Forse anche perché ogni canzone è un fotogramma di un film che scriviamo sul mondo che ci circonda. Poi ci sono dei temi prediletti, che sono sempre stati tali: il circo, i gatti, il buio, i fantasmi, ecc. Che questi poi alimentino il nostro immaginario è indubbio.

 
Alle 12 marzo 2010 22:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Alcuni temi (come il partigiano per esempio) fanno parte del nostro impegno politico e sociale.

 
Alle 12 marzo 2010 22:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Noi difendiamo i nostri ideali attraverso la nostra musica, la nostra arte. I partigiani, la denuncia ai mass media, alla società attuale, alla pena di morte...ecc...noi ci esprimiamo attraverso la musica. E' la nostra arma!

 
Alle 12 marzo 2010 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, un impegno che trova nell'arte la sua realizzazione.

 
Alle 12 marzo 2010 22:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

e poi parliamo per immagini e per musicalità...

 
Alle 12 marzo 2010 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Non è facile, ma quando ci si riesce, come voi, il risultato è mangifico.

 
Alle 12 marzo 2010 22:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Diciamo che abbiamo scelto l'arte per manifestare il nostro pensiero...

 
Alle 12 marzo 2010 23:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

facciamo del nostro meglio: non è facile ma dal vivo diciamo che si capisce tutto...siamo abbastanza impegnati e con i cortometraggi e le parole nostre, in concerto si capisce.

 
Alle 12 marzo 2010 23:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma ritorniamo ai gatti …il gatto è il protagonista della canzone “Super 8”, la title-track come si dice. Si tratta di un gatto regista di film con tematiche scomode. Perché un gatto? È solo un caso? È Federico Fellini senza una elle?

 
Alle 12 marzo 2010 23:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il gatto perché il gatto fa proprio parte del nostro immaginario, perché il gatto è un ideale...rappresenta la libertà! Quindi Super 8 è un gatto perché non poteva essere un cane, ne un uomo...solo il gatto vede delle cose che poi l'uomo per l'appunto non vede.

 
Alle 12 marzo 2010 23:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che poi ci siamo un particolare affetto per Fellini, sì...senz'altro...come c'è affetto per Pasolini e per Cocteau...e per molti altri...

 
Alle 12 marzo 2010 23:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

scusa ho scritto male prima...volevo dire "che ci sia un particolare affetto...."

 
Alle 12 marzo 2010 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Film e video, nascono vicino alle musiche, ma possono avere distribuzioni diverse dal supporto cd? …per esempio, hanno avuto o avranno proiezioni in sala, concorsi?

 
Alle 12 marzo 2010 23:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

Alberto: scindere le due cose per noi è difficile..i nostri corti ci seguono sempre, nel senso che non sono video musicali,ma sono delle proiezioni che ci supportano durante i live..
credo sia tutt'uno..
Per il film questa volta sarà differente..nel senso che lo vorremmo presentare anche a qualche concorso...

 
Alle 12 marzo 2010 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Chi è il più cinefilo dei Grimoon? C’è qualche nome che vi ispira come regista oltra ai già citati Fellini, Pasolini, e Cocteau? Qualche film recente visto che vi ha colpito?

 
Alle 12 marzo 2010 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Per esempio, io di recente ho adorato L’uomo che verrà, di Giorgio Diritti, giusto per restare in tema di impegno e resistenza…

 
Alle 12 marzo 2010 23:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sono tornata io (Solenn)...allora...diciamo che io sono un pò ferma nel tempo...mi piaciono i film vecchi...di recente, uhm...abbiamo rivisto "terra e libertà" di Ken Loach. Un film molto importante per noi! Poi invece a livello di fantasia, ci piace molto Gondry, l'artigianato del cinema...ci piace!

 
Alle 12 marzo 2010 23:17 , Blogger Alligatore ha detto...

In effetti c'è del Gondry in voi ...

 
Alle 12 marzo 2010 23:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

di film recenti ti citerei "kitchen stories", non tanto rcente "in the mood for love"...di più vecchi Bergman, per le immagini, per quell'estetica del bianco e nero. E più vecchi ancora, Méliès...anche lui artigiano mago del cinema!

 
Alle 12 marzo 2010 23:19 , Blogger Alligatore ha detto...

L'arte del sogno...

 
Alle 12 marzo 2010 23:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Diciamo che il nostro lato Gondry si vede di più nei corti che nei longometraggi...ma quelli si vedono in concerto...

 
Alle 12 marzo 2010 23:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Se mi lasci ti cancello...un capolavoro!

 
Alle 12 marzo 2010 23:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma a livello cinematografico diciamo che io personalmente (che sono un pò di più il lato cinematografico), sono affezionata ad un certo cinema, vecchio...la nouvelle vague, i muti, alcuni capolavori degli anni 50, 60...faccio fatica ad andare oltre.

 
Alle 12 marzo 2010 23:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo la novelle vague, dovremmo stare qui a parlarne fino a domani...è importantissima. Di Gondry io ho amato molto pure "L'arte del sogno" ....recente.

 
Alle 12 marzo 2010 23:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

sì...ma anche "be kinf rewind" non è niente male...

 
Alle 12 marzo 2010 23:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Quello lo devo ancora vedere, con Jack Black ... accidenti.

 
Alle 12 marzo 2010 23:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Oggi, 12 marzo, è uscito il cd “Super 8” e il dvd “Neera”…come si presenta? Come lo presenterete?

 
Alle 12 marzo 2010 23:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

gran bel film!

 
Alle 12 marzo 2010 23:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il disco "Super 8" e il film "Neera" sono circa 2 anni della nostra esperienza musicale e cinematografica
Per la prima volta abbiamo fatto un vero e proprio film, un lavoro enorme, ma bello. "Super 8" è un disco di 12 brani, vicini alle canzoni del nostro primo disco ufficiale "La lanterne magique", un immersione del nostro immaginario, alle volte cupo, alle volte pop o folk...sempre sincero!

 
Alle 12 marzo 2010 23:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

Li presenteremo, intendi al pubblico??? Se sì, presentiamo il disco martedì prox a Mestre e mercoledì a Brescia...e il film domenica 21 a Mestre...

 
Alle 12 marzo 2010 23:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il concerto sarà accompagnato dalla proiezione dei cortometraggi, come di consueto, e il film invece va per conto suo...indipendente...anche lui!

 
Alle 12 marzo 2010 23:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, sì, intendevo i concerti...

 
Alle 12 marzo 2010 23:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Deve essere bello assistere ad un vostro concerto... con il cortometraggio che va ...originale.

 
Alle 12 marzo 2010 23:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

e poi tra marzo e aprile si va un pò in giro...arriveranno presto anche date maggio...aggiorneremo i siti a breve!

 
Alle 12 marzo 2010 23:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

un video per ogni canzone: metà in animazione e metà girati dal vero...penso che da spettatori sia una bella esperienza, particolare, di sicuro!

 
Alle 12 marzo 2010 23:36 , Blogger Alligatore ha detto...

A questo punto, fatevi una domanda, datevi una risposta e poi tutti a nanna ...

 
Alle 12 marzo 2010 23:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Domanda: riusciranno i gatti neri a rivoluzionare questo paese?
Risposta: ce la stiamo mettendo tutta e intanto giriamo l'Italia per diffondere il messaggio : abbasso la dittatura e viva la libertà!!!!!!

 
Alle 12 marzo 2010 23:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella domanda e ancora più bella la risposta ...

 
Alle 12 marzo 2010 23:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Solenn e Alberto, grazie Grimoon! Buonanotte e buonafortuna …

 
Alle 12 marzo 2010 23:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Anche ai gatti neri e a quelli rossi...

 
Alle 12 marzo 2010 23:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao Alligatore e grazie...tra animali ci si capisce...

 
Alle 12 marzo 2010 23:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, facciamo tutti dei versi ...

 
Alle 14 marzo 2010 15:40 , Blogger Lindalov ha detto...

non lo so ma mi hanno ricordato i RHCP

 
Alle 14 marzo 2010 15:42 , Blogger Lindalov ha detto...

(dico solo per la foto, eh)

 
Alle 14 marzo 2010 18:46 , Blogger Alligatore ha detto...

@Lindalov
Forse la foto, ma solo la foto però... musicalmente sono distanti dai RHCP. I Grimoon sono unici, ho serie difficoltà a paragonarli a qualcuno.

 
Alle 15 marzo 2010 14:02 , OpenID sogliadiattenzione ha detto...

Vagamente Calexico, come influenze/sonorità, soprattutto quando questi mischiano il "desert sound" con la chanson francese, no?

 
Alle 15 marzo 2010 15:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Si vede che gli hai sentiti dal vivo...

 
Alle 15 marzo 2010 15:09 , OpenID sogliadiattenzione ha detto...

I Calexico sì, al Radio Sherwood di qualche anno fa (sono fra i miei gruppi preferiti in assoluto), i Grimoon dal vivo non ancora.

 
Alle 7 novembre 2011 10:00 , Blogger ElenaSole ha detto...

Sapevo che li hai trovati tra le tue interviste Alligatore!
spesso vado da loro ad ascoltare musica e mi fido di loro, e in co-housing si sta bene.
Ieri sera Marco Parente da emozione ^^ e come ha detto Solenn ieri sera, la curiosità e la diffusione della cultura prima di tutto!

 
Alle 9 novembre 2011 00:20 , Blogger Alligatore ha detto...

@ElenaSole
Piacere tu sia venuta qua, a postare in questa intervista del 2010, e piacere per le cose che dici. Grandi personaggi i Grimoon, e pure Marco Parente (purtroppo poco amante delle teconologie, altrimenti sarebbe passato anche lui sul blog).

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page