martedì 29 dicembre 2009

Intervista ai Quarzomadera

Quarzo Madera è un cristallo che secondo la leggenda risveglierebbe l’anima addormentata e con il suo colore giallo amplificherebbe la forza della luce. Chissà perché un giovane gruppo pop-rock made in Brianza ha deciso di omaggiarlo così esplicitamente? Sarà ovviamente una delle domande. Certo, ci sarebbe molto bisogno di questo nella nostra società. Magari, ascoltando la loro musica, nel 2010 riusciremo a risvegliarci tutti. Già, la loro musica, un pop-rock raffinato che colpisce piano ma bene, con dei momenti psichedelici felici grazie anche all’innesto dell’arpa vietnamita.
I Quarzomadera sono solo in due, Davide Sar (voce, chitarre), Tony Centorrino batteria, ma sembrano molti di più, vista l’intensità e la varietà di suoni e le tante cose che cantano in italiano. Attivi dal 2000, hanno all’attivo due dischi, l’esordio Cardio & Psiche e il recentissimo Orbite. Questo, dalla copertina strana, è denso e stratificato, diviso tra pop-rock riflessivo e pop-rock dinamico. Un dualismo molto sentito, che non sbilancia l’opera però, anzi la rende originale e interessante. Ma ora comincio a sbrodolare. Meglio sentire se è pronto Davide, voce della band …
VAI AL LORO MYSPACE http://www.myspace.com/quarzomadera

Etichette: , , , , , , , , , , ,

75 Commenti:

Alle 29 dicembre 2009 21:36 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Ciao Diego, sono pronto, possiamo partire.

 
Alle 29 dicembre 2009 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao, benvenuto nella mia palude.

 
Alle 29 dicembre 2009 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, hai un blog fresco fresco...

 
Alle 29 dicembre 2009 21:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Dalle nebbie della Brianza a quelle del mio blog...

 
Alle 29 dicembre 2009 21:40 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Si, lo abbiamo impostato da poco, cercheremo di svilupparlo e migliorarlo col tempo...

 
Alle 29 dicembre 2009 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora partiamo...

 
Alle 29 dicembre 2009 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Chi sono i Quarzomadera?

 
Alle 29 dicembre 2009 21:42 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

...è vero qui il maltempo d'inverno è una regola, il tuo blog è più caldo...

 
Alle 29 dicembre 2009 21:43 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Quarzomadera è un duo di Monza/ Bresso composto da Davide Sar (voce/ chitarra/ programming) e Tony Centorrino (batteria). La band si forma nel 2000 dopo diverse esperienze in gruppi locali, realizza il primo EP nel 2003 dal titolo “Lunica” e pubblica due album: “Cardio & Psiche” (Videoradio/ linea alternativa 2006) e il nuovo “Orbite” (Videoradio/ linea alternativa 2009).

 
Alle 29 dicembre 2009 21:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Lo sto ascoltando ora in sottofondo...

 
Alle 29 dicembre 2009 21:45 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

...ottimo!

 
Alle 29 dicembre 2009 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Sono all'ultimo pezzo: "Raga del risveglio"...

 
Alle 29 dicembre 2009 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma tornando a noi: perché questo nome? Quarzo madera è un cristallo, se non sbaglio?

 
Alle 29 dicembre 2009 21:49 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Il quarzo madera è una pietra ottenuta scaldando con gli ultravioletti i comuni cristalli di ametista, di colore tendente al giallo e dall’aspetto lucente: secondo la cristalloterapia è in grado di favorire l’analisi introspettiva e il conseguente risveglio dell’anima. Dunque un nome che porta un messaggio positivo e stimolante, indipendentemente dai temi trattati e analizzati nei nostri brani.

 
Alle 29 dicembre 2009 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Anche se alcune canzoni sono introspettive, come la citata "Raga del risveglio" ...

 
Alle 29 dicembre 2009 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma come nascono le vostre canzoni? Prima la musica e poi le parole o è il contrario?

 
Alle 29 dicembre 2009 21:57 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

...certo, si spera sempre che l'introspezione porti a un confronto positivo con se stessi e risvegli i buoni propositi!

 
Alle 29 dicembre 2009 21:58 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Generalmente vengono prima la parti strumentali: una volta decise passiamo alla melodia della voce e successivamente al testo da cucirgli sopra (forse il momento più impegnativo, per quanto ci riguarda). Certo non è una regola: capita a volte che ci venga in mente uno “slogan” a livello di testo così immediato da dovergli poi costruire un brano attorno.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Come sono nate quelle del recente cd?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:04 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

E’ stato un processo piuttosto lungo e laborioso iniziato subito dopo la pubblicazione del primo album: la formazione cambiò drasticamente, quindi approfittammo della ventata di freschezza e di entusiasmo per comporre parecchi brani nuovi, poi registrati tutti insieme in un mese e mezzo circa di lavoro e inseriti su questo “Orbite”.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Dove trovate l’ispirazione?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:07 , Blogger Alligatore ha detto...

…A proposito di scrittura e ispirazione, mi ricordo quello che diceva Eddie Vedder: le idee migliori vengono nei momenti più inopportuni, quando non hai la possibilità di buttarle giù. Poi le dimentichi, e ti rimane il vago ricordo di una cosa grandissima....che rabbia. Mai capitato?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Girate con un quadernetto o un registratore?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:09 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

...di solito portiamo con noi un piccolo registratore su cui fissiamo spunti melodici, armonici, riff e addirittura frammenti di testo: le idee possono maturare in qualsiasi posto o momento della giornata e vanno fissate immediatamente, per evitare sedute in sala prove troppo lunghe e a volte poco produttive.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è una canzone in particolare che rappresenta il quarzomadera-sound?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:13 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Forse “TV ipnosi” nella versione “extended” dell’album e dei live (quella del video è più breve), oppure “Etica” o la più datata “Inverno”, dal cd precedente, ma in linea di massima i nostri concetti musicali difficilmente sono accorpabili in un solo brano: abbiamo bisogno di “spazio” per esprimerci compiutamente. Il quarzomadera-sound è rappresentato da “Orbite” nella sua interezza.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, direi che è un album molto compatto.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Però nel cd c’è un lato "sociale", diretto, rock come in canzoni tipo “TV ipnosi” o “Etica” e uno più psichedelico come nello strumentale finale “Raga del risveglio”. Quale vi rappresenta meglio?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:18 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Sono due aspetti non necessariamente separati e distinti tra loro: ci sono molti brani che crediamo uniscano le due cose, come ad esempio “Dal Profondo”, “Limbo”, “Vivere per Attimi” o “Sullo Sfondo”…vogliamo comunicare con la musica sia attraverso il metodo dell’immediatezza che quello dell’ascolto più impegnativo, ovviamente i pezzi che scegliamo per i video e per le radio devono essere più diretti: chi poi vorrà ascoltarci in modo più approfondito, come ci auguriamo, ha tutto il tempo per farlo, con calma.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è uscito con Videoradio, come il vostro primo cd. È facile per un giovane musicante trovare un’etichetta? Voi come vi siete trovati? Come collaborate?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:22 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Se il discorso musicale che presenti è definito e coerente e il master di buona fattura non crediamo ci siano grosse difficoltà nel trovare un’etichetta: il problema è avere una distribuzione ufficiale in tutti i negozi e un booking per i concerti, aspetti importanti e spesso non legati al marchio che ti pubblica: “Orbite” è scaricabile legalmente su tutti i più noti portali online, il cd è ordinabile sul sito della “Videoradio” (linea alternativa) o a richiesta nei negozi (ed è anche disponibile ai nostri concerti). Attualmente per i live stiamo ancora gestendo i contatti di persona, certo un’agenzia ci farebbe molto comodo.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Internet potrebbe essere utile...

 
Alle 29 dicembre 2009 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito, con Internet che rapporto avete da utenti?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:27 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Si, certo, tutti i live ce li procuriamo tramite il web, speriamo presto anche un booking che se ne occupi per noi.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:29 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Diremmo buono. Se usato con intelligenza ed equilibrio è un’ ottima opportunità per tutti, in caso contrario può diventare spazzatura: sta al nostro buon senso utilizzarlo in modo giusto e corretto.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma con Internet che rapporto avete da utenti?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:30 , Blogger Alligatore ha detto...

...volevo dire da musicanti.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:30 , Blogger Alligatore ha detto...

... da musicanti, il vostro rapporto con la Rete delle Reti e le nuove tecnologie in genere?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:33 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Per noi insieme alle radio e alle riviste è questo il canale principale per la diffusione della nostra musica, quindi un’ottima carta da giocare: le nuove tecnologie sono sempre utili, purchè siano realmente alla portata di tutti e di facile utilizzo e comprensione, altrimenti rischiano solo di creare confusione e di essere accettate da pochi solo a livello sperimentale.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Myspace vi sembra una cosa buona o solo una vetrinetta? ... superato da Facebook?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:36 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

...tendiamo ad utilizzare i social network secondo le loro caratteristiche peculiari o assunte col tempo. Myspace ci è utile principalmente come vetrina (www.myspace.com/quarzomadera), poiché è di facile consultazione, schematico ma anche creativo, mentre Facebook è ok per le comunicazioni spicciole e per condividere informazioni di vario genere. I video risultano invece più apprezzabili guardandoli direttamente su YouTube. Siamo anche su molte altre community, musicali e non: provvederemo presto per quelle mancanti.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:38 , Blogger Alligatore ha detto...

... Facebook? ... prima criticato perché contro la privacy, contro le libertà, ora mezzo usato per manifestazioni, quindi demonizzato dal potere (che come sempre non capisce le nuove tecnologie).

 
Alle 29 dicembre 2009 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Voi ci siete? Come lo usate?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:41 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Noi siamo presenti come Davide Quarzomadera, Tony Quarzomadera e Quarzomadera gruppo: ci interessa a livello di relazioni pubbliche o private ma raramente lo usiamo per lanciare proclami o messaggi complessi: semmai, da musicisti quali ci riteniamo, lasciamo che siano i nostri testi e la nostra musica a parlare per noi. Ad ogni modo crediamo che Facebook offra spesso uno spaccato piuttosto inquietante della nostra società e che la strada da fare per migliorarla, in ogni suo aspetto, sia ancora parecchia.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Venite dalla Brianza (Monza e Presso), vicini a Milano dunque, un tempo la capitale morale d’Italia, dicevano. Un tempo, si diceva, l’unica metropoli italiana.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

... Paroloni? Questo vi ha aiutato e vi aiuta nel vostro essere musicanti?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:46 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Forse nascere e crescere in questi luoghi è proprio ciò che ci ha spinto a fare musica! I ritmi sono frenetici, le diversità e le individualità sempre più accentuate, i pensieri e le parole corrono veloci, a volte con logica, altre con incoerenza: bisogna ritagliarsi degli spazi per creare ed esprimersi, tutti questi input devono avere uno sfogo creativo.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Avete contatti con altri artisti della vostra città o regione? Di altre?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:50 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Con quelli della nostra zona di continuo, date le esigue distanze che separano i comuni e i locali serali dell’hinterland milanese: un po’ meno con i musicisti emergenti di altre regioni e su questo cercheremo di lavorare di più per allargare i nostri orizzonti ed avere maggiori scambi, sia sotto il profilo umano sia per quanto riguarda le opportunità artistiche.

 
Alle 29 dicembre 2009 22:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Qualche nome?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

... ne dovresti fare troppi...

 
Alle 29 dicembre 2009 22:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Meglio scrivere, registrare, suonare dal vivo?

 
Alle 29 dicembre 2009 22:58 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

...tra i nomi del panorama monzese potrei citarti gli storici Giancarlo Onorato e Underground Life, Mercanti di Liquori, Luca Urbani e Zerouno, Sterdog, Bochum Welt ed Hellzapop per l'elettronica...non ci frequentiamo con tutti ma ci si conosce...

 
Alle 29 dicembre 2009 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Bei nomi, decisamente...

 
Alle 29 dicembre 2009 23:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Forse si è persa: meglio scrivere, registrare, suonare dal vivo?

 
Alle 29 dicembre 2009 23:01 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Il live rimane la nostra dimensione più congeniale, seguono le registrazioni (per le quali stiamo diventando sempre più pignoli ed esigenti col passare degli anni) mentre ci dedichiamo alla composizione e alla scrittura solo se realmente ispirati, senza forzarci: in caso contrario rimandiamo a momenti migliori, non abbiamo fretta e per ora nessuno ci forza la mano in questo senso.

 
Alle 29 dicembre 2009 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché fate musica? Per liberarvi dai demoni interiori? Per essere amati? Perché vi piace?

 
Alle 29 dicembre 2009 23:09 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

...tralasciavo i Bluvertigo tra i nomi da citare, forse lo davo per scontato...per noi fare musica è praticamente un bisogno e uno sfogo creativo, un’esigenza dettata da impulsi interni ed esterni che ci spingono ad esprimerci attraverso una forma di comunicazione che completi ed integri la parola, anche con le emozioni. Come dire: “Non hai capito ciò che intendevo, non sono stato comunicativo?...proviamo attraverso la musica”.

 
Alle 29 dicembre 2009 23:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, certo, un bisogno intrinseco ad ogni forma d'arte, ad ogni cosa della vita, banalizzando potrei dire...

 
Alle 29 dicembre 2009 23:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, i Bluevertigo...

 
Alle 29 dicembre 2009 23:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Cosa si muove nella scena indipendente? Gli Afterhours vanno a Sanremo e poi fanno un cd con molti nomi della scena indipendente. Qualche grosso giornale scopre l’acqua calda, il sottobosco indipendente.

 
Alle 29 dicembre 2009 23:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Wow! Dove sono stati in questi ultimi quindici/venti anni? Cosa ne pensate di tutto questo?

 
Alle 29 dicembre 2009 23:15 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

Quello della musica indie è praticamente un universo nascosto, talmente vasto, variegato e multiforme che noi stessi ci stupimmo qualche anno fa quando decidemmo di metterci in rete, forse con un po’ di ritardo: l’importante è fare ricerca e provare a mettere in luce quei progetti che meritano, vuoi per originalità ed impatto, vuoi per talento, altrimenti si rischia di restare sempre indifferenti al fenomeno e lasciare tutti nel loro angolo, accettando così solo ciò che i media “ufficiali” ci impongono.

 
Alle 29 dicembre 2009 23:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Una domanda che ho fatto...anche la risposta...

 
Alle 29 dicembre 2009 23:20 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

...intendi dire di farci una domanda e darci una risposta?

 
Alle 29 dicembre 2009 23:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, a piacere...

 
Alle 29 dicembre 2009 23:25 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

...riusciremo mai a vivere in un mondo privo di contraddizioni?...no, perchè siamo esseri contraddittori: meglio accettersi e migliorarsi.

 
Alle 29 dicembre 2009 23:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Meglio migliorarsi....come buon auspicio per il 2010.

 
Alle 29 dicembre 2009 23:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Davide, grazie Quarzomadera ...

 
Alle 29 dicembre 2009 23:28 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

...accettarsi e migliorarsi...

 
Alle 29 dicembre 2009 23:29 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

...grazie a te Diego, è stato un piacere, spero di risentirti presto!

 
Alle 29 dicembre 2009 23:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Pure io, magari live...

 
Alle 29 dicembre 2009 23:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna...

 
Alle 29 dicembre 2009 23:31 , Blogger QUARZOMADERA ha detto...

...buon 2010 a tutti.

 
Alle 30 dicembre 2009 17:31 , Anonymous riccardo uccheddu ha detto...

Difficile inserirsi nel vostro "scambio", caro Alligatore e cari Quarzomadera.
Avete già detto tutto!
Io, in estrema sintesi voglio ripetere una cosa che in fondo avete già detto voi...
Il rock è ANCORA un modo per ri-svegliare le coscienze.
Oggi come 20, 30 o 40 anni fa.
Un mondo senza il rock... e senza dei rocker giovani che continuano a credere in esso, sarebbe molto più triste e noioso.
Auguri di buon anno a te, Alligatore ed a voi, Quarz'm'!!!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page