martedì 31 marzo 2009

Il premio Symbelmine e le donne

Oggi ho visto il nuovo film di Faenza, Il caso dell'infedele Klara, con al centro la gelosia di un uomo, poi, tornato a casa, sono stato colpito dalla notizia della morte di una donna, uccisa per gelosia, pare, mentre era davanti al pc per una mail. Non entro nel merito, però, preso da questa scena, dove la massima espressione di modernità (qualsiasi cosa voglia dire di negativo e positivo questa parola) giace accanto alla massima espressione di arcaicità (e in questa non c'è nulla di positivo), voglio fare un gesto in direzione opposta: consegno il Premio Symbelmine, preso dalle mani dall'amica Marte, a 7 amiche blogger per la loro attività informativa fatta con radicalismo, cultura, sensualità, intelligenza, ironia e un sano spirito dissacrante (di queste ultime 3 cose siamo un po' deficienti noi maschietti, lo ammetto). Come tutti i premi, esso ha un regolamento, che io, rigidamente ligio al dovere, ho seguito, ma che invito le amiche premiate a sconvolgere liberamente con la fantasia e l'anarchia che le contraddistingue.

REGOLAMENTO Il regolamento prevede: linkare il blog che ha consegnato il premio e premiare, comunicandolo agli interessati, altri 7 blog meritevoli.
Linko il blog dell'amica Marte, In Circolo e indico le magnifiche sette in rigoroso ordine alfabetico:
ATTACCABOTTONE
Cristiana
cronopios e famas
LA FORZA DELLE DONNE
La Mente Persa
manu
Uhuru na usalama

Etichette: , , , , , , , , ,

12 Commenti:

Alle 31 marzo 2009 09:35 , Blogger Xtiana ha detto...

Ma grazie! Sono commossa!

 
Alle 31 marzo 2009 10:38 , Blogger Ross ha detto...

Che galante, il nostro Alligatore.
Ringrazio di cuore e provvedo quanto prima a farne un fantasioso e anarchico post. :D

Baci

 
Alle 31 marzo 2009 14:20 , Blogger desaparecida ha detto...

porca kmiseria e chi se lo aspettava?
Lo sai che più di una volta mi hai sorpreso?

Che adesso cerco un fazzolettino che pare brutto una gatta emozionata....ma poi con + composto atteggiamento TORNO :)

 
Alle 31 marzo 2009 14:38 , Blogger Uhurunausalama ha detto...

Grazie davvero:le motivazioni sono splendide e sapere di essere una delle 7 è un onore!

 
Alle 31 marzo 2009 16:21 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Grazie mille per il premio, non sono arrabbiata, mi fa molto piacere. Lo citerò nel prossimo post.

Come hai trovato il film di Faenza?
gio

 
Alle 31 marzo 2009 18:06 , Blogger Silvia ha detto...

Sono appena tornata da Napoli dopo aver passato un altro esame!
Un bel premio come questo, oggi, è la ciliegina sulla torta...

Grazie mille caro Alligatore, ne sono lusingata.

Appena posso scriverò un post anch'io ;)

 
Alle 31 marzo 2009 21:53 , Blogger Marte ha detto...

Meglio di così non potevi fare :)
Che poi io sia particolarmente interessata alla questione femminile e che al momento mi stia dedicando alla lettura di Amorosi Assassini (un anno di violenza sulle donne) non implica certo che io sia di parte.
Tuttalpiù partigiana.

 
Alle 31 marzo 2009 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

@Xtiana
Ti credo. Pure io quando l'ho ricevuto, ma non ho potuto dirlo: lacrime d'alligatore sono poco credibili.
@Ross
Aspetto con ansia l'anarcoide e fantasioso post ...anche un po' psicheledico.
@Desaparecida
Veloce e bello il tuo post di risposta. Hai colto nel segno, anche con quello dopo ...
@Uhurunausalama
Un onore averti tra le abituali lettrici e leggerti. Solo a pronunciare il tuo nome ci si rilassa...
@LaMentePersa
Cita, cita come sai fare tu ...(e non parlo della scimietta di Tarzan).
ll film di Faenza è da vedere. Direi strano, magico (la magia di Praga?), novecentesco con le tecnologie di oggi. E poi il grande Santamaria rende il giusto omaggio al theremin, "strumento" cult dell'underground italico (e non solo), "strumento" magico anch'esso. Meriterebbe un post solo per questo.
@Silvia
Essere paragonato all'esame superato all'università di Napoli è troppo, ciliegina sulla torta poi ... congratulazioni.

 
Alle 31 marzo 2009 22:04 , Blogger Alligatore ha detto...

@Marte
Grazie, forse è stato un caso, dovuto al tuo premio, alla visione del film di Faenza e alla notizie di nera lette in Rete. Come nel film, c'è questa modernità tecnica che non ci libera dall'arcaicità mentale. Andiamo avanti con le nuove tecnologie, ma facciamo passi da giganti indietro (non solo per il discorso violenza donne, ma anche, penso, per le guerre, argomento correlato, tra l'altro). A volte ci si sente dei marziani in questo mondo ... o dei partigiani.

 
Alle 1 aprile 2009 11:09 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Ecco, citato ;)

 
Alle 1 aprile 2009 16:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Vengo a vedere.

 
Alle 1 aprile 2009 22:39 , Anonymous manu ha detto...

:-)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page