giovedì 21 febbraio 2008

La pin dell’Alligatore a Fidel Castro


Le ipotesi sono le più disparate. È possibile che sia stato l’amico Robert Redford a consegnarla direttamente nelle sue mani (al Sundance ne avevo date un paio, forse tre, all’autore di Leoni per Agnelli); altri sostengono ci sia stato un passaggio in più: Redford l’ha data a Sidney Pollack e Pollack l’ha portata a L’Avana in uno dei suoi shopping di sigari. I più maliziosi dicono che Oliver Stone abbia rubato la spilletta a Tarantino (sono ancora incazzati tra di loro dai tempi di Natural Borns Killers, ogni occasione è buona per farsi qualche scherzetto). C’è anche una pista tutta politica (o quasi): Naomi Campbell l’ha presa a Tarantino in una festa hollywoodiana (l’avevo detto a Quentin che sul suo berretto era poco sicura), l’ha poi regalata a Chávez e il Presidente venezuelano l’ha poi portata a Fidel. Il succo non cambia, la pin dell’Alligatore ha quasi sicuramente superato lo stupido embargo ed è ora sopra il famoso berretto di Fidel proprio nei giorni del suo annuncio. Storico.

http://www.granma.cu/italiano/2008/febrero/mar19/mensaje.html

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , ,

6 Commenti:

Alle 21 febbraio 2008 11:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Le pins di Ally sono e fanno la Storia... e mi sento un po' parte di questa storia... ma forse questa è un'altra storia... :)

Press Sheep

 
Alle 21 febbraio 2008 15:08 , Blogger Alligatore ha detto...

La Storia mi assolverà.

 
Alle 21 febbraio 2008 20:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

La Storia ti assolverà Alligatore e assolverà anche Fidel, ma non Naomi: ora, dopo aver maltrattato la donna delle pulizie, va in giro a rubare le pins a Tarantino ...ahi! ahi! ahi! Naomi.
Andy

 
Alle 21 febbraio 2008 21:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Io sono un garantista caro Andy, e dico solo che Naomi è uno degli indiziati (e poi, ammesso che sia stata lei, l'ha portata a Hugo e poi a Fidel, quindi alla fine sarà assolta ...). Quanto alla cara Press Sheep ha ragione, faremo la storia, anzi la Storia: giovedì 28 febbraio ore 21,00 (insomma, tra una settimana esatta) ...io, lei e ...collegatevi e vedrete.

 
Alle 21 febbraio 2008 21:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

LA STORIA SIAMO NOI, NESSUNO SI SENTA ESCLUSO...
Alvaro

 
Alle 22 febbraio 2008 20:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Per me è stato Oliver Stone.
Marco

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page