lunedì 25 ottobre 2021

L'annosa questione della crisi dei blog ...


Come ve la passate amici blogger? Lo chiedo perché in questo periodo sono meno interessato al blog, posto meno del solito e vengo nei vostri blog meno. In parte perché preso da problemi miei personali, che non sto qui a dire (alcuni sanno già), in parte perché preso da altri social, in particolare Instagram e Twitter dove ho trovato molt* che negli anni scorsi frequentavano i blog. E voi come ve la passate? Avete notato un traffico minore nei vostri blog? Frequentate altri social? ... è importante parlarne dell'annosa questione della crisi dei blog. O no?

Etichette: , , , , , ,

23 Commenti:

Alle 26 ottobre 2021 00:13 , Blogger LYSERGICFUNK ha detto...

...è tutta colpa dei captcha!

 
Alle 26 ottobre 2021 00:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah... magari fossero solo loro Lys. Ci sono forse ragioni teconlogiche (molto oggi si fa con il cellulare), storiche e politiche. C'è meno voglia di riflettere, e il blog, dove si possono scrivere cose lunghe, non è il posto giusto.

 
Alle 26 ottobre 2021 00:36 , Blogger LYSERGICFUNK ha detto...

Ok caro Ally, seriamente. A mio modesto parere, lo spartiacque tra la Golden Era dei Blog, e la loro grande crisi, è quando Grace (manana) alias Gina della Valgina, ci ha abbandonati. L'ulteriore chiusura di blog superlativi come "Condannati all'Oblio" "Soave Delirio" e "Amore e Veleno" ha dato il colpo di grazia! E questo è tutto quello che ho da dire sulla crisi dei blog!

PS: GRACE, se mai leggereai queste righe, ti prego, anzi ti preghiamo (Anche Ally piange, ma le sue lacrime non sono molto considerate ) Torna da noi! Abbiamo sofferto abbastanza.

 
Alle 26 ottobre 2021 00:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah ah hai ragione, hai dato la risposta definitiva. E faccio mio il tuo appello: Grace, se ci sei batti un colpo!

 
Alle 26 ottobre 2021 08:22 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Noto meno visite rispetto a tanti anni fa, ma ribadisco i blog si possono integrare con i social.
Sereno giorno.

 
Alle 26 ottobre 2021 10:10 , Blogger Nella Crosiglia ha detto...

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

 
Alle 26 ottobre 2021 13:18 , Blogger Berica ha detto...

Qualcuno potrebbe pensare: "pochi ma buoni" ma poi, l'assenza dei blog citati da @LYSERGICFUNK fa cambiare idea. Comunque, il blog non è sostituibile dagli altri social ma, e qui concordo con il @Cavaliere oscuro del web, integrabili con il resto del mondo digitale. Lunga vita ai blog!

 
Alle 26 ottobre 2021 13:31 , Blogger MikiMoz ha detto...

A me la blogosfera piace ancora molto, mi piace esplorarla e scoprire blog particolari.
Sono "uscito dai giochi" da quasi un anno ormai, ma va bene così: scrivo tanto e spero meglio, le visite sono sempre in costante aumento.
I social? Li uso anche io ma a me occorre adeguato spazio per scrivere articoli^^

Moz-

 
Alle 26 ottobre 2021 21:59 , Blogger amanda ha detto...

Io ho un traffico inesistente a casa mia, un po' perché molti che mi leggevano qui ora mi leggono su instagram ma il calo dei lettori era iniziato ben prima che io vi approdassi in cerca di stimoli per i miei racconti, non lo abbondano perché è il mio posto delle fragole, ma mi rattrista

 
Alle 27 ottobre 2021 00:16 , Blogger Alligatore ha detto...

@Cavaliere Oscuro del Web
Concordo in pieno con la tua analisi e il tuo pensiero.
@Berica
Sì, @LYSERGICFUNK l'ha detta giusta, l'essenza della blogosfera eravamo (anzi, siamo) noi blogger. Alcuni erano trascinanti, forse ora non più (o forse, trascinano in qualche altro luogo virtuale... o reale). E qui ci colleghiamo a quello che dice Cavaliere, cioè l'integrare i blog con altri social. Poi se uno vuole leggere un pezzetto, o tutto quanto, è libero. Non credo sia limitante, al contrario ...
@MikiMoz
Parto dalla fine, che credo sia il nocciolo: il blog è uno spazio dove si può spazziare. Si possono scrivere pezzi lunghi che in altri luoghi virtuali, non si può. A partire da Twitter, ma anche INSTAGRAM, il pessimo FB. Quanto alla tua strategia, mi sembra sia stata vincente. Ci sei, con i tuoi contenuti forti, e ti seguono.
@Amanda
Tra i tuoi lettori su Instagram, come ben sai, ci sono anche io, che in parte ho seguito la tua strada. Vero, che la cosa in parte rattrista, come ogni perdita. Sì, posto delle fragole, dici bene.

 
Alle 27 ottobre 2021 13:13 , Blogger marcaval ha detto...

Sia il blog che il sito personale hanno molte meno visite che in passato e una percentuale alta deriva proprio dal postare i links sui social come facebook e twitter. Ho ancora poca esperienza con instagram. Ho paura che dovremo rigenerarci in altre forme di comunicazione.

 
Alle 27 ottobre 2021 16:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Concordo in pieno Marcaval, dobbiamo rigenerarci! Ne ho un gran bisogno, tra l'altro ;)

 
Alle 27 ottobre 2021 20:10 , Blogger alberto bertow marabello ha detto...

Sono impreparatissimo a questo post.
Sono social quanto un'eremita che vive in una grotta in cima a un dirupo su un'isola deserta...
o solo un po' di più.
Mi pare che già il blog sia troppo, ma altri social che mi sembrano molto più velocissimi e rapidissimi e immediatissimi, no grazie. Mi pare che facciano diventare vecchie le cose dopo pochi minuti.
Sul blog ho i miei spazi e le mie lentezze e va bene così. È uno strumento vecchio? Desueto? Vintage? Si, probabilmente. Ma anch'io probabilmente. Quindi mi tengo i quattro gatti che li seguono che a me i gatti piacciono tantissimo e lascio gli altri socials ai ggiovani come mia figlia che sta lì a sfogliare pagine su pagine e foto su foto con una velocità che non dimostra da nessun'altra parte...
Tesoro di papà
😀

 
Alle 27 ottobre 2021 20:11 , Blogger alberto bertow marabello ha detto...

Come un eremita senza apostrofo naturalmente
😬

 
Alle 27 ottobre 2021 23:52 , Blogger Alligatore ha detto...

@Alberto
Non so se sia una fortuna o no, ma credo di essere leggermente più giovane di te,
di qualche anno, ma che basta ad avvicinarmi alla generazio di tua figlia, come abitudini del web. Anche io sono più veloce al cellulare a guardare foto su Instagram, per dirti. Non me ne vanto, sia chiaro, ma è così, ed è vero che le cose che posti invecchiano in un attimo, superate subito da altre(ma in realtà restano, e qualcuno viene a commentare o "piacciare", anche dopo un po', sui blog molto raramente). Sicuramente il blog è un mezzo che consente maggiore riflessione, e questo è uno dei suoi meriti. Sì, è più da eremiti, con o senza apostrofo ;)

 
Alle 29 ottobre 2021 22:28 , Anonymous Enri1968 ha detto...

Sai già come la penso, le reti sociali non fanno per me, vedi come FB usa gli utenti. Il blog è IP mio spazio ed è mio e non dipendo da nessuno se non di una tecnologia che è libera.
Si forse un po' meno gente ma sono tanti i blogger dentro wordpress. Sicuramente blogspot tecnicamente non è al passo coi tempi.

 
Alle 29 ottobre 2021 23:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Lo so, lo so, caro Enri, su questo abbiamo qualche divergenza da sempre, ma fai bene a ribadire il tuo pensiero. In parte di invidio, molto più libero di me, intrappolato in certe reti. Ma è una mia strategia, per tagliarle dal di dentro (col rischio di restare intrappolati, lo so, ma io ci provo, tanto ho ormai pochissimo da perdere).

 
Alle 31 ottobre 2021 15:04 , Blogger Rajani Rehana ha detto...

Awesome blog

 
Alle 1 novembre 2021 11:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Rajani, sempre molto gentile.

 
Alle 1 novembre 2021 18:16 , Blogger redcats ha detto...

ciao , io frequento poco il blog e poco facebook: ma non posso resistere dal pubblicare una vignetta quotidiana, spesso di corsa senza aver tempo di salutare glialtri.
I problemi personali e familuiari col tempo prendono sempre più spazio,uffa!!
Mi fa sempre piacere leggerti e gradisco molto i tuoi commenti!

 
Alle 1 novembre 2021 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Redcats, viviamo in realtà sempre più complesse, tra reale e virtuale, ci dovremmo smaterializzare per essere sempre presenti. Mi fa piacere leggere le tue vignette, come sai adoro i gatti e in particolare quelli rossi.

 
Alle 2 novembre 2021 13:50 , Blogger Anna Bernasconi Art ha detto...

Oramai siamo tutti sparsi in tanti spazi, ce ne sono davvero troppi, a volte non si sa nemmeno scegliere quale sia quello per noi ideale ma ci si disperde tra diversi, perché alcuni amici sono qua e altri là, alcuni contenuti lì ed altri qui...
Personalmente, anche se i miei ritmi sono scarsi e altalenanti (ma lo sono da sempre!), il mio ambiente preferito resta il quello dei blog, è dove mi trovo meglio a raccontare e a scoprire contenuti, vecchi e nuovi. Spesso cercando informazioni su qualcosa capito su blog fermi da anni ma è bello che i loro contenuti siano ancora lì per chi li cerca!
Anche se spesso vado di corsa e quindi, navigando solo per distrarmi brevemente o aggiornare al volo, butto solo un'occhiata in altri social più scattanti.
Ma alla fine torno sempre qui e mi piace sempre farlo!

 
Alle 2 novembre 2021 22:30 , Blogger Alligatore ha detto...

@Anna
Hai ragione, i posti dove andare a perdersi sono ormai infiniti, e ci sono molti amici che abbiamo conosciuti sul blog. In un certo senso potremmo parlare di blogosfera espansa. In parte condivido il tuo parere sui blog, dove si possono trovare "cose" utili anche a distanza di tempo. In realtà, questo succede anche su altri social, tipo Instagram, che mi piace fin troppo, ma anche su twitter, e sul per me meno simpatico FB. Però alla fin fine, il più riflessivo resta il blog, dove noi siamo nati...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page