domenica 7 ottobre 2018

In attesa della stufa

A Sucate sul Garda c'è il sole, oggi, ma
fa freddo: come dicevano tutti a fine
settembre sarebbe stato così.
Mi sono alzato presto, alle 7,30 come
il mio solito, non per andare al lavoro
ma perché aspetto la stufa.
Dicono che sarà un lungo inverno freddo,
così ci siamo ordinati una bella stufa a
legna, sì a legna, non a pellet.
La legna è più sana e più vera, la vedi, la
senti profumare fuori dalla finestra, e
poi useremo la cenere per l'orto.
In attesa degli operai mi sono messo a
scrivere questi versacci, Elle è ancora
a letto, la sento rigirarsi, arriverà.
Arriverà e faremo colazione insieme, poi
aspetteremo la stufa, non vediamo l'ora
di avere un caldo diverso.

Etichette: , , , , , , , , ,

18 Commenti:

Alle 7 ottobre 2018 08:22 , Blogger Roberto Paglia ha detto...

Tutto molto bello!

 
Alle 7 ottobre 2018 10:06 , Blogger bibliomatilda ha detto...

Che bella la stufa a legna!! E tu che ti alzi alle 7.30 anche di domenica!!! Con questi post della vostra vita insieme vi farete invidiare!! ❤️😘✊ da coloro che non sanno cos’è amare! E scusa la rima 😂😂😂❤️

 
Alle 7 ottobre 2018 12:02 , Blogger Berica ha detto...

Proprio adesso che i comuni si preparano a licenziare ordinanze contro l'uso delle stufe a legna e a pellet a causa dell'inquinamento ambientale anche da pm10.
Accertatevi che la stufa abbia tutti i requisiti di rendimento e qualità previsti perchè come al solito, si legifera e si controlla a "maglie strette" sui cittadini e con ben altro peso e altra misura sui grandi inquinatori.
Buon autunno e buon inverno con il calore avvolgente del fuoco vivo.

 
Alle 7 ottobre 2018 20:10 , Blogger MikiMoz ha detto...

Oddio ragazzi, così sì che è subito vero autunno!! :D

Moz-

 
Alle 8 ottobre 2018 00:52 , Blogger Alligatore ha detto...

@Roberto Paglia
Grazie, è stato un momento diverso, per questo concordo sul "bello".
@Bibliomatilda
Ah, ah, ah, grazie, grazie anche a te. Vorrei però precisare che i versi sono stati scritti un venerdì di fine settembre, il giorno stesso dell'arrivo della stufa, e non oggi. Quel giorno mi sono preso ferie, per aiutare gli operai a bucare il muro e montare stufa e camino. Oggi abbiamo dormito fino a tardi 😂😂😂
@Berica
Sappiamo bene di questa normativa (io per lavoro la conosco), e chi ha venduto la stufa è un professionista. Comunque credo che sia stupido attaccare stufe (per le quali lo stato eroga contributi, tra l'altro, per il risparmio energetico), invece di affrontare seriamente il problema con servizi pubblici adeguati, al posto di auto inquinanti ... ma il discorso sarebbe lungo, e lo conosciamo bene.
@MikiMoz
Ah, ah, ah, vero, questa è un'immagine decisamente autunnale.

 
Alle 8 ottobre 2018 07:49 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Ormai ci siamo!
Sereno giorno.

 
Alle 8 ottobre 2018 14:15 , Blogger Cri ha detto...

Ma che bello questo caldo e coccoloso post mattutino :)

 
Alle 8 ottobre 2018 23:19 , Blogger Elle ha detto...

E la stufa arrivò, e finalmente l'abbiamo accesa, e produciamo cenere!
Funziona!
Anche solo l'odore di fumo in casa, secondo me la rende un po' più calda e naturale ^_^
(be' ma potevi svegliarmi eh - uahahahaha)

 
Alle 8 ottobre 2018 23:40 , Blogger Alligatore ha detto...

@Cavaliere Oscuro del Web
Ci siamo? Tu dici? Se ti riferisci all'arrivo della stagione fredda, direi che vedo giornate molto strane, ancora sopra i 20 gradi (da noi non impossibili a ottobre, ma non così frequenti), però ci sono giornate più fredde, e in casa di più, quindi ...
@Cri
Grazie, grazie, ho cercato di essere poetico-politico, spero di esserci riuscito.
@Elle
Certo, la stufa l'abbiamo provata già un paio di volte, giusto per scaldare i muri e le ossa, e sì, mi pare funzioni ... svegliarti? Ma allora non avrei scritto questi versacci (almeno non così), e per il mondo della poesia mondiale sarebbe stata una disdetta :)

 
Alle 9 ottobre 2018 18:29 , Blogger Sergente Elias ha detto...

Sto desiderando un po' di freddo, quello che ti induce a mettere un maglione, usare una coperta e accendere una stufa… dalle mie parti, a volte, l'estate è un po' dura a morire e, a questo punto dell'anno, dopo quasi sei mesi di caldo invoco un po' l'inverno. Un salutone.

 
Alle 9 ottobre 2018 20:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Sai invece che io vi invidio molto, vorrei che l'estate non finisse mai! :)
p.s.
però capisco, chi detesta il caldo, al contario di noi rettili, può pensare quello che tu scrvi (anche qui, tra l'altro, l'estate persiste, ma è un caldo a momenti, e a luoghi, nel senso che ci sono momenti della giornata caldissimi, sui 20/23 gradi, e altri freddi, sui 10, e questo proprio io non lo sopporto).

 
Alle 10 ottobre 2018 19:45 , Blogger Nella Crosiglia ha detto...

adoro l'odore della legna , vedere il fuoco scoppiettare nella stufa o nel camino, c'è una magia che ti invade e ti fa da amica nelle serate e notti più fredde .
Non so se questo inverno sarà più freddo, ma il fuoco non mancherà
Bacioni a tutti voi amico caro

 
Alle 10 ottobre 2018 20:41 , Blogger marcaval ha detto...

Ottima scelta!!!

 
Alle 10 ottobre 2018 23:53 , Blogger Alligatore ha detto...

@Nella
Anche noi adoriamo le cose che hai scritto in modo impeccabile. Noi abbiamo la legna pronta, abbiamo provato la stufa un paio di volte, e da novembre, probabilmente sarà accesa quotidianamente ...
Un caro saluto e abbraccio da noi due.
@Marcaval
Grazie!

 
Alle 12 ottobre 2018 10:14 , Blogger Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Ho conosciuto quel tipo di calore e sensazione: ottima scelta, è anche una soluzione molto romantica.

 
Alle 12 ottobre 2018 18:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Tutto vero, tutto vero e grazie!

 
Alle 14 ottobre 2018 08:42 , Anonymous Enri1968 ha detto...

È un altro calore.

 
Alle 15 ottobre 2018 12:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Vero ... anche se, per ora (visto l'autunno caldo), l'abbiamo sperimentato pochissimo.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page