giovedì 14 dicembre 2017

Letture sotto l'albero

Carrellata di libri letti o in lettura in questi giorni, che consiglio a chi vuole fare un bel regalo.
- Finché c'è prosecco c'è speranza di Fulvio Ervas, Marcos y Marcos: divertente giallo farsesco, ambientato nel territorio del prosecco. Da questo libro un altrettanto divertente film sul grande schermo in questi giorni.
- Multifilter - Mito e memoria del padre nella canzone a cura di Sergio Secondiano Sacchi, squi[libri]: un libro, due cd zeppi di pezzi più o meno storici, dedicati al padre nella canzone italiana d'autore.
- Blues per fuorilegge e vecchie puttane, di Massimo Carlotto, Edizioni e/o: un grande ritorno dell'Alligatore, un libro imperdibile, ambientato tra Padova e la Svizzera, Vienna, Cagliari ...
- Il mio Salinger di Valentina Grande e Eva Rossetti, BeccoGiallo: un capolavoro a fumetti che racconta il primo matrimonio di Salinger con una tedesca dopo la II^ guerra mondiale, misterioso e nascosto dopo il grande successo letterario. "Che bello, che bello", continuiamo a dire Elle e io ... qui in palude siamo stati folgorati dalla sua lettura.
- Il bambino che sbagliava le parolacce di Nicola Pezzoli, Irrenhaus 2: 43 racconti del nostro caro amico Zio Scriba, che da vero indipendente si è autoprodotto questo libro di racconti, alcuni già editi sul suo storico blog, ma bello rileggere in questo nuovo volume.

Etichette: , , , , , , , , ,

10 Commenti:

Alle 14 dicembre 2017 20:38 , Blogger Elle ha detto...

Finché c'è prosecco c'è speranza lo voglio leggere anche io!! Uno dei pochi motivi per cui val la pena che arrivi natale è poter regalare libri e così sentirci più buoni. :D

 
Alle 14 dicembre 2017 21:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Vero più Libri, più liberi, a natale e anche dopo (e/o prima).

 
Alle 16 dicembre 2017 11:49 , Anonymous Enri1968 ha detto...

Ottime letture!
Mi è piaciuto molto l'ultimo di Carlotto, Buratti e i due soci sono super, sempre. La loro morale può esser condivisibile.

 
Alle 16 dicembre 2017 12:59 , Blogger Alligatore ha detto...

É la mia morale ;)

 
Alle 17 dicembre 2017 09:47 , Blogger marcaval ha detto...

Grazie per i bei consigli. Quello di Carlotto non ha fatto in tempo ad uscire che l'ho divorato. Mi aspetto che tra non molto esca anche il secondo della serie del turista, Auguroni Marco

 
Alle 17 dicembre 2017 10:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Anche io l 'ho divorato quel libro e aspetto ogni Carlotto impaziente, ma consiglio anche tutti gli altri, divertenti e interessanti letture.
Grazie, buone cose anche a te.

 
Alle 19 dicembre 2017 11:36 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Il mio Bambino ringrazia commosso!! (Anche se è stato l'unico a non venir cagato nei commenti, ma ci sta: mi rendo conto che la parola "autoprodotto" può indurre chi non mi conosce a pensare che si tratti dell'ennesimo mitomane: chi glielo spiega che si tratta di un vero Scrittore che si è semplicemente rotto il cazzo di un sistema inadeguato?)
Grazie ancora! (Per Ally niente parolacce, né sbagliate né giuste!) :)

 
Alle 20 dicembre 2017 00:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Un vero Skrittore indipendente, senza padroni, senza padrini ;)

 
Alle 3 gennaio 2018 15:45 , Blogger pd08 ha detto...

Grazie per questi consigli preziosi. Sono titoli molto interessanti. Un altro libro che consiglio a tutti è La melodia di Vienna , un grande romanzo che fa capire fino in fondo Vienna. In questo periodo è bellissimo farsi trascinare nella città del Valzer!

 
Alle 4 gennaio 2018 00:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie e benvenuto in palude pd08, cercherò questo titolo ...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page