domenica 1 gennaio 2017

Film e bruciore di stomaco

Non guardiamo mai la tv, a parte sotto le feste
cosiddette di natale, perché fanno dei bei
classici, mentre al cine fanno poco.

Quest'anno ci siamo visti Una poltrona per due,
A qualcuno piace caldo, Cabaret, Mission, Gli
Aristogatti, Aladin, Z la formica ...

Ho finalmente recuperato dei bei film persi al
cine, tipo Miracolo a Le Havre, "grande" Aki,
e Le Meraviglie,  della giovane Rohrwacher.

Tutte film meritevoli di una visione, mi fa
piacere averli visti, anche se non sul grande
schermo, ma sul divano fronte tv.

Tv troppo piena di spot, in particolare di
pubblicità di prodotti contro il bruciore
di stomaco: che strano, preoccupante!

Mi chiedo se sia sempre così, oppure se
questi prodotti vadano reclamizzati solo
per le grandi mangiate del natale.

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

25 Commenti:

Alle 1 gennaio 2017 15:33 , Anonymous Enri1968 ha detto...

Heheheh magnato troppo?!?
l'effetto che ti fa è perché sei sparampazzato sul divano... probabilmente è il periodo.

 
Alle 1 gennaio 2017 17:11 , Blogger Andrea C. ha detto...

grande Aki. ieri ho lavorato tantissimo e oggi dopo aver letto tantissimo ho voluto staccare e guardare la tv e ho beccato "Grandi speranze" e son tornato bambino perché quando lessi il romanzo di Dickens mi emozionai tantissimo.

anch'io ho visto tante pubblicità stomacali....ah ah ah.
io mi son tenuto leggerissimo a parte gli alcolici.

 
Alle 1 gennaio 2017 18:12 , Blogger ReAnto R ha detto...

...prodotti anche per l'aria e pancia piatta :)

 
Alle 1 gennaio 2017 19:10 , Blogger George ha detto...

Già, a nadale si mangia troppo, e poi vai con lo sturacorpp. Che idiotia!
Grandi film ai visto sul piccolo schermo: Una poltrona per due grande classic con Dan mitico.

 
Alle 1 gennaio 2017 19:59 , Blogger Alligatore ha detto...

@Enri 1968
In verità io sto bene, non sono solito ingozzarmi come un maiale durante le feste, ho solo notato questo strano eccesso di spot per i problemi di panza :)
@Andrea C.
Pensa che oggi, dopo il concertone, ho beccato il classico Pinocchio, che emozione rivederlo ... già, pure io stupide cene di natale ricche di grassi inutili, meglio bere (e non lavorare, se si può).
@ReAnto R
Sempre alla panza se pensa :)
@George
Esatto, che idiozia!
Gran classico Una poltrona per due, e grande Dan Aykroyd!

 
Alle 1 gennaio 2017 20:06 , Blogger MikiMoz ha detto...

Ahaha credo che siano spot che fanno sempre, eh!
Ma sicuramente in questo periodo li notiamo di più :p

Oh, anche io ho recuperato o rivisto diverse cose, meno male che ci sono i palinsesti natalizi^^

Moz-

 
Alle 1 gennaio 2017 20:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Non so, non guardando quasi mai la tv, se non solo in questo periodo, ma mi fido del tuo parere ... sì, in tv belle cose a natale e dopo (per alcune, ho seguito i tuoi consigli).

 
Alle 1 gennaio 2017 20:17 , Blogger amanda ha detto...

Quei bei "lunedì al cinema" della RAI di un tempo

 
Alle 1 gennaio 2017 20:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Un verità in sto periodo hanno fatto molto ... quasi come quel lunedì al cinema di allora, forse di più. Ma io preferisco, comunque, il cinema.

 
Alle 1 gennaio 2017 20:32 , Blogger Simona [Ciccola] ha detto...

Ho smesso di guardare i film sulla TV "normale" perché le interruzioni pubblicitarie sono insopportabili. Quando danno Titanic su canale 5 lo fanno in due sere...
Comunque a novembre martellano con panettoni e dolci, appena dopo natale con il bruciore di stomaco e vedrai che subito dopo la befana attaccheranno con le creme snellenti :-)

 
Alle 1 gennaio 2017 22:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, io guardo la TV solo in periodi "festivi", quando al cine danno poco o niente, e allora "sopporto" qualche spot (ma sono comunque troppi). Ci sono isole felici, come RAI STORIA, dove si possono vedere bei film senza nessuna interruzione. Poi, credo anche io, gli spot siano banalmente mirati (altrimenti non avrebbero senso), tra fasce d'età e periodi dell'anno.

 
Alle 1 gennaio 2017 23:09 , Anonymous Enri1968 ha detto...

Oh sì, mi preoccupavo della tua salute e del giro vita... ;-)

 
Alle 1 gennaio 2017 23:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Mai stato così in forma, come vedi dalla foto :)

 
Alle 2 gennaio 2017 03:07 , Blogger Glò ha detto...

Miracolo a Le Havre bellissimo *_*
Comunque, per vedere senza interruzioni pubblicitarie, oltre a Rai Storia citata, c'è il sito/app RaiPlay (assolutamente da curiosare con un po' di tempo a disposizione).

Attendiamo periodo di umidità per le pomate e i cerotti anti-dolore XD

 
Alle 2 gennaio 2017 08:52 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Ormai la pubblicità è dappertutto, anche il web non è immune.
Serena giornata.

 
Alle 2 gennaio 2017 14:43 , Blogger Cri ha detto...

Io mi stavo giusto apprestando a postare una bella ricettina depurativa post-abbuffate, giusto per chi non guarda la tv e non ingoia maalox :) Buon anno Alli!!

 
Alle 2 gennaio 2017 17:38 , Blogger redcats ha detto...

Rete capri manda film americani degli anni 40 e 50 in bianco e nero con grandi attori e registi tutte le sere .solo uno stacco pubblicitario tra un tempo e l'altro.
Buon anno!

 
Alle 2 gennaio 2017 22:07 , Blogger Alligatore ha detto...

@Glò
Vero, il film ai Aki Kaurismaki va visto di più(tutti i suoi film), bene detto. Sul tempo a disposizione mettiamoci una pietra sopra, e finché avremo voglia di muoverci i film ce li vediamo al posto giusto, il cinema ... poi, vecchietti, ci penseremo ad altre visioni più o meno domestiche, grazie per la segnalazione ... così mi perdo i prossimi spot :)
@Cavaliere Oscuro del Web
Già, battaglia contro i mulini a vento? ... proprio per questo da provarci. A risentirci.
@Cri
Direi ottima idea, quella della ricettina depurativa, per chi si è stupidamente abbuffato ... ma forse non se la meritano, si meritano il maaalox. Grazie Cri, buon anno anche a te.
@Redcats
Bravi quelli di Rete Capri (non so se si prende anche in Veneto, magari ...). Mi piacciono i classici, vanno visti ... Grazie, buon anno anche a te.

 
Alle 2 gennaio 2017 22:08 , Blogger Elle ha detto...

Io ho notato anche stupidissimi giocattoli inutili, se il film è per bambini. Le facevano anche quando ero piccola io, ma adesso mi rendo conto di quanto siano plasticosi e cretini 'sti giochi, diversi ma uguali ad allora. La calza della befana di plastica rosa o celeste non si pò proprio vedere. Ora intravvedo una lungimiranza nei genitori che comprano dvd su dvd di film per bambini.
Per il resto, a me piace guardare film alla tv proprio perché torno all'infanzia o adolescenza o poco più su, visto che poi non ho più avuto la tv per anni, e anche adesso direi che il nostro programma abituale è decisamente più al cinema che in tv :)

 
Alle 2 gennaio 2017 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, quando abbiamo visto i cartoon sulla privata, c'era più pubblicità di giocattoli stupidi, insopportabile direi. Anche a me, rivedere film in tv, fa tornare bambino, ed è facile farlo in periodi di ferie come quello natalizio ... anche per i "classici" che trasmettono da una vita (chi fa il palinsesto a natale, ha un lavoro semplice, facendo quasi sempre quelli, sulle stesse reti o quasi). Comunque sì, il nostro programma abituale è decisamente più al cinema che in tv :)

 
Alle 3 gennaio 2017 01:33 , Blogger nico ha detto...

A proposito di televisione di fine anno, alla RAI hanno invitato Edoardo Bennato, e me lo sono visto! Davanti a tutta la porcheria che va in giro, stavolta hanno pensato anche a me! :-) Buon anno ragazzi

 
Alle 3 gennaio 2017 18:20 , Blogger Vera ha detto...

Miracolo a Le Havre, bellissimo una fotografia stupenda.
Guardo i film alla TV ma prima li registro, così quando c'è la pubblicità la salto, basta cominciare a guardare la registrazione 20, 30 minuti dopo che in tv è iniziato il film. :)

 
Alle 3 gennaio 2017 18:41 , Blogger Andrea C. ha detto...

x Ally: anche per me è tradizione guardare la tv nelle feste natalizie. qui in svizzera vedo pochi canali, pochissimi del digitale terrestre italiano e mi sono pure scomparsi rai1 e rai2. L'impressione è che trovare un film in tv, recente e di qualità, sia diventato davvero difficile.

 
Alle 3 gennaio 2017 19:12 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Ah, Alice Rohrwacher! Era mia compagna di classe alla scuola holden, ed era una delizia :-)
Ho visto il suo primo film e mi è piaciuto tanto, ma non ho ancora visto questo. Adesso spero di riuscire a vedere Paterson al cinema qui, ne sento parlare molto bene, e Jarmusch è uno dei miei registi preferiti.
Buon anno Alli!!

 
Alle 4 gennaio 2017 00:37 , Blogger Alligatore ha detto...

@Nico
Grazie Nico ... in effetti qualcosa di buono riescono a fare, magari per sbaglio :)
@Vera
Per il momento preferisco vedere i film al cinema: registrare, saltare, interrompere, mi sembra troppo macchinoso. In futuro vedrò ... tra l'altro al cinema si può apprezzare al meglio un film, fotografia in primis ... il film di Aki Kaurismaki, è bello da un sacco di punti di vista, da quelli tecnici a quelli del testo, della storia, delle Storie. Geniale, e necessario come sempre il suo cinema.
@Andrea C
Vero, io cerco di continuo film persi, o grandi pellicole da rivedere in TV, ma è tempo perso, si riescono a vedere di rado ... nel periodo delle feste, quando il palinsesto va in un certo senso in ferie, si compie il miracolo, il vero miracolo del natale: Miracolo a Le Havre in tv :)
@Silvia
Di Alice Rohrwacher non avevo visto ancora nessun film, e volevamo vedere da un pezzo questo Le meraviglie, che, meraviglia delle meraviglie abbiamo visto durante queste feste ... ora vorrei recuperare il primo. Per il film di Jarmush ti dico che l'abbiamo visto (forse sapevi già), e c'è piaciuto un sacco. Una vera sorpresa, un Jarmush in forma splendida. Impeccabile in ogni suo fotogramma... ma ne scriverò a breve, nel prossimo post. Tieniti pronta ...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page