sabato 30 luglio 2016

Rece d'Alligatore: Geddo



Geddo, Alieni
Volume!

Terza uscita per Geddo, cantautore ligure, che dopo l’esordio con Fuori dal comune del 2010, incentrato su dinamiche personali e Non sono mai stato qui di tre anni dopo, alla ricerca del grottesco dentro se stessi, con questo Alieni, vuole parlare degli altri. Lo cerca di fare in modo soft, con un pop-folk cantautorale, attualizzando tematiche classiche della vecchia scuola.
Gli episodi più riusciti sono Cammina Cammina, bella armonica a bocca e violino di gusto folk per un pezzo da cantautori, tra Edoardo Bennato e Venditti, cantato in coppia con Alberto Visconti de L’Orage, Paolina, delicata canzone chitarra/voce dopo l’intro sviolinante (potrebbe far pensare ad un Ivan Graziani redivivo), Non dirmelo, invettiva nera sulla realtà virtuale con una bella chitarra rock. Rock molto forte anche Portami a casa, dal testo personale (a tratti mi fa pensare al primo Ligabue, e addirittura a certe intro degli amati Gang).
Chloè, canzone pop cantata al piano, è stata scelta dalla compagnia teatrale I sani da legare per la loro commedia Più vera del vero, ottenendo una menzione speciale al Teatro Festival – premio nazionale Rosanna Murgolo 2015-2016. Geddo non è nuovo a collaborazioni di questo tipo, e ama esibirsi tra piccoli locali e grandi rassegne con una band eclettica. Se ci capitate a tiro, provate ad ascoltarli.

Etichette: , , , , , , , , , , , ,