venerdì 28 febbraio 2014

Due parole con i Bluoltremarte



La palude è onorata di ospitare una giovane band all’esordio, con un disco molto intenso e ben fatto, sì, un disco che mi è piaciuto un sacco quello dei Bluoltremarte. Ascolto dopo ascolto, ho trovato in Spomenik elementi originali, senza clamore, ma con ardore, passione vera. Spomenik, termine sloveno per indicare un concetto architettonico relativo a costruzioni fuori scala, brutali e allo stesso tempo affascinati, nate nei regimi totalitari, è un disco di sano pop-rock cantautorale. Otto pezzi cantati senza enfasi in italiano, divisi da uno strumentale intitolato come il disco stesso (ascoltatatelo tutto in streaming gratuito qui).
Prodotto artisticamente dagli stessi Bluoltremarte insieme alla VdM Sound, Spomenikè il risultato maturo della band, nata solo nel 2012 dall’incontro/fusione tra gli elementi che fino al 2011 condividevano solo la sala prove. In una veloce e chiara evoluzione delle cose, la band ha prima prodotto un singolo, con relativo video, Bachi, poi l’intero cd completato a novembre 2013, per uscire ufficialmente ora. La distribuzione, per stessa scelta della band, è in FreeDownload. Mentre lo assaggiate, io provo a sentire cosa hanno da dirci i Bluoltremarte. Pronti?
PER CONOSCERLI MEGLIO

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , ,

92 Commenti:

Alle 28 febbraio 2014 21:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao sono Luca dei Bluoltremarte

 
Alle 28 febbraio 2014 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Luca, benvenuto in palude...

 
Alle 28 febbraio 2014 21:35 , Blogger Elle ha detto...

Iuuu c'è nessuno?
Ciaoo!

 
Alle 28 febbraio 2014 21:35 , Blogger Elle ha detto...

Ah, eccovi ;)

 
Alle 28 febbraio 2014 21:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Sarai tu a rappresenetare la band questa sera? ... o ci sarano anche gli altri?

 
Alle 28 febbraio 2014 21:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Grazie mille per averci ospitato nel vostro blog

 
Alle 28 febbraio 2014 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Elle, sì ci siamo tutti ;)
Pericolo scampato...

 
Alle 28 febbraio 2014 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a voi di aver accettato...

 
Alle 28 febbraio 2014 21:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

no ci sono solo io, gli altri sono impegnati in altre serate e malanni stagionali :)

 
Alle 28 febbraio 2014 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora possiamo cominciare ... ora faccio partire il cd e poi vado con le domande.

 
Alle 28 febbraio 2014 21:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Partito ... e allora ti chiedo: come è nato?

 
Alle 28 febbraio 2014 21:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

ok

 
Alle 28 febbraio 2014 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è nato Spomenik?

 
Alle 28 febbraio 2014 21:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il disco è nato quando ho incontrato la VdM Sound al Medimex di Bari del 2011, all'epoca avevo fatto un demo.
A loro è piaciuto e fortunatamente a Febbraio 2012 mi hanno contattato e da li è partito tutto...

 
Alle 28 febbraio 2014 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo titolo? …cosa vuol dire? Cosa rappresenta?

 
Alle 28 febbraio 2014 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Ho detto bene nella presentazione?

 
Alle 28 febbraio 2014 21:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

il gruppo era stato formato da poco e oltre ai pezzi che avevo già scritto (alcuni sono finiti nel disco) abbiamo composto come primo brano insieme "Bachi"...

 
Alle 28 febbraio 2014 21:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

dopo Bachi è iniziata la stesura del disco e l'idea di chiamarlo Spomenik è venuta dal mio lavoro

 
Alle 28 febbraio 2014 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

... dal tuo lavoro?

 
Alle 28 febbraio 2014 21:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

io in realtà faccio l'architetto e Spomenik (che in serbo croato significa monumento) è il nome di alcune realizzazioni in cemento armato costruite in Jugoslavia per ordine di Tito in memoria dei caduti della seconda guerra mondiale

 
Alle 28 febbraio 2014 21:47 , Blogger Elle ha detto...

Bella Bachi..

 
Alle 28 febbraio 2014 21:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, dici serbo-croato ... io avevo trovato in sloveno. Terre vicine, in realtà, anzi, uno stato solo ai tempi di Tito, e allora può essere.

 
Alle 28 febbraio 2014 21:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

mi piaceva il concetto di questo opere enormi brutali affascinanti dimenticate nelle campagne jugoslave. Questo mi faceva pensare all'enorme sforzo che fanno tant gruppi emergenti che poi spesso finiscono per avere cantine piene di cd invenduti e dimenticati. Quindi è per esorcizzare un po questa paura.
Poi perchè Spomenik suona un po come una parola che ricorda lo spazio l'universo...

 
Alle 28 febbraio 2014 21:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, Ellle, bella Bachi ... e tra un po', arriviamo anche alle preferite della band e di noi :)

 
Alle 28 febbraio 2014 21:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

in realtà è monumento in juogoslavo...poi c'è stata la divisione nei primi anni in cui casualmente nasceva il grunge

grazie per Bachi

 
Alle 28 febbraio 2014 21:51 , Blogger Elle ha detto...

Come Sputnik..

 
Alle 28 febbraio 2014 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, probabilmente avevano una lingua unica, con dei dialetti... e alcuni termini in comune... quanto ai dischi invenduti, mi fai venire in mente l'ultimo film dei Coen. Anche il folksinger del film ha molti suoi dischi invenduti, che si porta in giro.

 
Alle 28 febbraio 2014 21:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

esatto, suonava bene con bluoltremarte

 
Alle 28 febbraio 2014 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Sputnick Elle?

 
Alle 28 febbraio 2014 21:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

il film purtroppo non l'ho ancora visto ma me ne parlano un gran bene

 
Alle 28 febbraio 2014 21:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, da vedere ... c'è anche il mio gatto ;)

 
Alle 28 febbraio 2014 21:55 , Blogger Elle ha detto...

Una parola dello spazio che mi è venuta in mente leggendo "Spomenik".

 
Alle 28 febbraio 2014 21:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 28 febbraio 2014 22:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

il processo è stato praticamente un flusso continuo. Dopo Bachi abbiamo scritto per tutto il 2012. L'anno seguente siamo entrati in studio
registrando una dozzina di pezzi.
Il lavoro di post produzione è stato molto lungo perchè volevamo sapevamo quali suoni volevamo ottenere e alla fine nel disco ne sono entrati nove perchè sapevamo che come gruppo emergente è difficile ottenere attenzione a pazienza nell'ascolto.

 
Alle 28 febbraio 2014 22:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Invece così il disco risulta compatto e diverse persone (comprese le riviste) hanno detto che si "riascolta" facilmente.

 
Alle 28 febbraio 2014 22:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

volevamo e sapevamo l'ho riscritto un po troppo scusate :)

 
Alle 28 febbraio 2014 22:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi che si ascolta con piacere, un bel disco alternative-rock come non si sente spesso ...

 
Alle 28 febbraio 2014 22:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione del disco?

 
Alle 28 febbraio 2014 22:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Grazie mille, veramente

 
Alle 28 febbraio 2014 22:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Prego:)

 
Alle 28 febbraio 2014 22:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Qualche episodio in particolare non c'è stato, personalemte ma credo tutto il gruppo abbia assaporato ogni singolo minuto in sala, perchè abbiamo scelto di lavorare con un nostro amico. Marco Mantovani è stato il nostro produttore artistico, è un ragazzo giovane ma nel campo musicale da anni. Essendo il chitarrista compositore e produttore degli Hopes Die Last

 
Alle 28 febbraio 2014 22:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

un gruppo della nostra zona che ha fatto già due tour americani due in giappone e ha girato tutta Europa con un seguito pazzesco.
Lui per noi è stato un elemento della band calandosi perfettamente nello spirito e creando il suono del disco. E' stato un piacere e una fortuna enorme lavorare con lui

 
Alle 28 febbraio 2014 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Quindi un bel rapporto in sala di registrazione, senza dimenticare la professionaltà ... possiamo dire così.

 
Alle 28 febbraio 2014 22:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

esattamente, è stato un lavoro enorme ma che rifarei immediatamente

 
Alle 28 febbraio 2014 22:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

...per il prossimo album

 
Alle 28 febbraio 2014 22:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Se questo vostro cd fosse un concept-album su cosa sarebbe?

 
Alle 28 febbraio 2014 22:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Allora questa è una domanda che mi piace tanto, perchè anni fa pensavo che un concept album fosse una cosa enorme da fare. Invece mentre scrivevo i testi mi sono reso conto che ognuno dei brani è collegato e spesso sono in reciproca risposta.
Il tema centrale è l'autoanalisi, la coscienza che ognuno di noi quotidianamente analizza...alcune volte sono io, in altri ho pravato ad immedesimarmi, tipo in Ossido.

 
Alle 28 febbraio 2014 22:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

...c'è la disillusione, la rabbia, la frustrazione. Ma non è non pessimismo è solo consapevolezza che bisogna stare attenti e curare cò che conta realmente.

 
Alle 28 febbraio 2014 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella risposta, che ci porta verso le canzoni...

 
Alle 28 febbraio 2014 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito, c’è qualche pezzo che preferite? Qualche pezzo del quale andate più fieri di Spomenik? … che vi piace di più fare live?

 
Alle 28 febbraio 2014 22:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

E' bello rispondere così scrivendo di getto... :)

 
Alle 28 febbraio 2014 22:20 , Blogger Elle ha detto...

Ecco perché mi piace.. l'autoanalisi è fon da menta le!

 
Alle 28 febbraio 2014 22:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

un pezzo preferito non c'è. Il più divertente da fare per me (non per il batterista) è "Tragica Commedia". La band in generale ama "L'ora in cui", però quello che personalmente mi coinvolge di più dal vivo è sempre "Bachi" perchè è partito tutto da li...

 
Alle 28 febbraio 2014 22:25 , Blogger Elle ha detto...

A me piacciono Bachi, Spomenik, Vortice e Ossido.

 
Alle 28 febbraio 2014 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, Bachi piace anche a me...
Tra le mie preferite metto Vortice e Folklore, molto politico/poetiche, ma anche L'ora in cui...

 
Alle 28 febbraio 2014 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Be' sì, molto bello l'intermezzo strumentale Spomenik... che non è un semplice intermezzo, ovvio, però sembra quasi segnare il lato a dal lato b, o sbaglio?

 
Alle 28 febbraio 2014 22:28 , Blogger Alligatore ha detto...

... è un cd con lato A e lato B?

 
Alle 28 febbraio 2014 22:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

praticamente si, lo spartiacque è spomenik lo strumentale

 
Alle 28 febbraio 2014 22:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

spomenik è una ninna nanna fatto solo con la chitarra elettrica e che una sera mentre facevo ascoltare l provino ad un caro amico pianista, gli ho chiesto di aggiungere una traccia di piano elettrico così per provare...quella sul disco è la prima e unica registrazione e mi piace tantissimo

 
Alle 28 febbraio 2014 22:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd l’avete co-prodotto con la VdM Sound... Come sono nate queste collaborazioni? Come avete lavorato insieme?

 
Alle 28 febbraio 2014 22:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

La VdM sound è di Vittorio De Mita, un produttore/giornalista di settore di Roma. Quando ci siamo conosciuti al Medimex a Bari lui era nella Ottavo Peccato Records però ci ha scelto lui e dopo lo scioglimento della vecchia etichetta abbiamo proseguito insieme con questo che per lui è ufficialmente il primo lavoro come VdM Sound. Per noi ormai è un amico fa parte della band e prendiamo tutte le decisioni insieme compresa la scelta del produttore artistico l'ufficio stampa ecc...è una persona di fiducia

 
Alle 28 febbraio 2014 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina molto asciutto. Il vostro nome e il titolo dell’album, scritto accanto. Minimalismo nel modo di proporvi? Per dire, noi siamo le nostre canzoni, il resto non serve, è solo un supporto? …

 
Alle 28 febbraio 2014 22:40 , Blogger Elle ha detto...

Che bella storia ha Spomenik il brano.. ora mi piace ancora di più! Una ninna nanna piacevole.

 
Alle 28 febbraio 2014 22:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sicuramente noi contiamo molto sulle nostre canzoni, il disco è ricco di suoni spesso aggressivi. Ci sembrava un bel contrasto una copertina sobria. E' stata anche criticata perchè un gruppo emergente dovrebbe avere anche una copertina di impatto, però secondo noi anche la "pulizia del segno" potrebbe incuriosire.

 
Alle 28 febbraio 2014 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

No, dai, per me va bene ... sarebbe peggio il contrario. Molto peggio :)

 
Alle 28 febbraio 2014 22:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, Elle Spomenik

 
Alle 28 febbraio 2014 22:45 , Blogger Alligatore ha detto...

9. Come e dove avete presentato/presenterete l’album? …

 
Alle 28 febbraio 2014 22:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

che poi in realtà nel retro e all'interno non è poi un artwork così scarno...

 
Alle 28 febbraio 2014 22:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, certo, per niente ... ma lasciamo la sorpresa per chi non ha il cd.

 
Alle 28 febbraio 2014 22:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

L'album ufficialmente è uscito il 20 Febbraio 2014 e un concerto di presentazione vero e proprio non c'è stato. Per ora stiamo facendo delle solo delle date nella nostra zona, il 26 Febbraio al Traffic Club di Roma abbiamo presentato Spomenik in versione acustica e nel frattempo stiamo pianificando delle date in giro per l'Italia.

 
Alle 28 febbraio 2014 22:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

Bel disco... Complimenti! Le emozioni che trasmettete in "sonoro" le sto leggendo qui stasera... Aspetto "l'ora in cui" vi ascolterò live!

 
Alle 28 febbraio 2014 22:50 , Blogger Elle ha detto...

A me piace la copertina, poi direi che i gruppi emergenti e anche quelli navigati, è meglio se fanno buona musica, anche senza copertina ;)
(sì sì, l'occhio ha sempre da ridire)

 
Alle 28 febbraio 2014 22:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuto in palude all'anonimo...
Sì Elle, l'occhio ha sempre da ridire, ma per la musica conta l'orecchio, hai ragione... bisogna avere orecchio, cantava Jannacci ;)

 
Alle 28 febbraio 2014 22:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Grazie!!

 
Alle 28 febbraio 2014 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, asepttiamo tutti di sentirvi anche live ... venite anche un po' in su...

 
Alle 28 febbraio 2014 22:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

se avete un posto da proporci noi veniamo!!

 
Alle 28 febbraio 2014 22:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire: una domanda che non vi ho fatto, un appello, un saluto a qualcuno, qualcosa che non abbiamo detto o qualcuno che non abbiamo ricordato, da fare assolutamente … troppe cose?

 
Alle 28 febbraio 2014 22:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

fino ad ora le recensioni sono state buone a volte ottime e sinceramente non ce lo aspettavamo, però adesso abbiamo molta voglia di far suonare Spomenik dal vivo anche perchè è un disco va ascoltato dal vivo, è ROCK!!

 
Alle 28 febbraio 2014 22:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Hai ragione, se trovo un posto adatto, te lo segnalo, così poi vengo a sentirvi...

 
Alle 28 febbraio 2014 23:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Questo è tutto?... altro da aggiungere?

 
Alle 28 febbraio 2014 23:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il primo ringraziamento è per voi, per lo spazio e il tempo che ci avete concesso.
Ottime domande e la compagnia, il nostro desiderio principale come già detto è suonare il più possibile in giro per l'Italia, quindi se c'è possibilità di un concerto da voi veniamo veramente volentieri!!
un'ultima cosa, spomenik è stato stampato per la vendita ai concerti ma il disco (completo di artwork) è distribuito gratuitamente sulla nostra pagina https://bluoltremarte.bandcamp.com/
quindi scaricatelo, fatelo ascoltare, condividetelo con chiunque vogliate...

 
Alle 28 febbraio 2014 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella cosa davvero ...

 
Alle 28 febbraio 2014 23:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Grazie ancora all'Alligatore ad Elle
è stato un piacere

Luca (Bluoltremarte)

 
Alle 28 febbraio 2014 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a te Luca, grazie Bluoltremarte.

 
Alle 28 febbraio 2014 23:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

ci si vede in palude...

 
Alle 28 febbraio 2014 23:07 , Blogger Elle ha detto...

Io l'ho scaricato e promosso su fb ;)

 
Alle 28 febbraio 2014 23:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Magari Luca ... brava Elle, e grazie della tua presenza in palude.
Grazie anche dell'apparizione fugace ma competente di un Anonimo.

 
Alle 28 febbraio 2014 23:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buona foretuna ai Bluoltremarte.

 
Alle 28 febbraio 2014 23:09 , Blogger Elle ha detto...

Grazie a te Luca, per la musica a tutti i Bluoltremarte, e buonanotte a tutti e ciao Alli.

 
Alle 28 febbraio 2014 23:10 , Blogger Alligatore ha detto...

... foretuna sta per fortuna, in linguaggio paludoso (quando stai per cadere nelle sabbie mobili...).

 
Alle 2 marzo 2014 13:12 , Blogger Felinità ha detto...

Sempre interessante, bel nome ...

 
Alle 2 marzo 2014 19:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Miao...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page