giovedì 27 giugno 2013

Due parole con gli Altare Tohtemico



Per la prima volta in palude gli Altare Thotemico, band bolognese giunta al secondo album, sempre con la label  MaRaCash Records, specialista in progressive-music, questa settimana molto presente su questi schermi. In realtà, gli Altare Thotemico, con il loro disco, Sogno Errando, escono dal prog in senso stretto, per accogliere contaminazioni, in particolare jazz, grazie anche all’arrivo di nuovi nomi. Alla base, costituita da Gianni Venturi (voce e sperimentazioni vocali), Valerio Venturi (basso), Leonardo Caligiuri (pianoforte), si sono aggiunti Emiliano Vernizzi (sax tenore e sax soprano), Max Govoni (batteria e perciussioni), Gabriele “Legolas” Toscani (violino).
Un gran bel gruppo, sicuro e capace di sperimentare lungo i sette brani, per la durata di ben sessantacinque minuti. In effetti, c’è molto in questo disco, sia in termini di musica sia in termini di parole. Gianni Venturi, non si risparmia e non risparmia nessuno (anche la società dei social network, che molto ci riguarda da vicino), toccando molte tematiche. Ascolto dopo ascolto, Sogno Errando, si rivela come un bello scavo profondo nella nostra pische, nata in seguito a lunghe conversazioni, in particolare tra Venturi e Caligiuri, dopo aver nutrito l’immaginario tra film, libri,  bevute e dischi ovviamente. Una conversazione che continueremo qui. Pronti?  

Etichette: , , , , , , , , , ,

127 Commenti:

Alle 27 giugno 2013 21:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Pronti ragazzi? ... qui in palude acquazzone da panico e prima c'era il temporale, speriamo se ne stia alla larga per un po' ...

 
Alle 27 giugno 2013 21:32 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Sono dentro

 
Alle 27 giugno 2013 21:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuto in palude Gianni ... occhio al pantano.

 
Alle 27 giugno 2013 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

connnesione in tilit, puoi aspettare unn attimo

 
Alle 27 giugno 2013 21:37 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Ci siamo?

 
Alle 27 giugno 2013 21:37 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Ci siamo?

 
Alle 27 giugno 2013 21:37 , Blogger Elle ha detto...

Ciao a tutti, ci sono anche io.

 
Alle 27 giugno 2013 21:38 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Bene sono imbarazzato ma sono pronto

 
Alle 27 giugno 2013 21:39 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Mamma tuo figlio ha sognato la palude
con alberi così chini da farmi vergognare

 
Alle 27 giugno 2013 21:39 , Blogger Elle ha detto...

Ciao Gianni, forse ci siamo solo noi, perché Alli combatte contro il tempo (metereologico).

 
Alle 27 giugno 2013 21:40 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Ciao a te e...

 
Alle 27 giugno 2013 21:40 , Blogger Elle ha detto...

Io sono Elle lo Spirito,non spaventarti sono uno spirito buono, ti farò solo la prima domanda, sei davvero pronto?

 
Alle 27 giugno 2013 21:41 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

dalla nascita

 
Alle 27 giugno 2013 21:41 , Blogger Elle ha detto...

Perfetto, allora vado: come è nato Sogno errando?

 
Alle 27 giugno 2013 21:42 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Dopo 4 anni di concerti e cambiamenti...da una meditazione mia e di leonardo sul senso del viaggio e della casa o del luogo chiamato casa

 
Alle 27 giugno 2013 21:43 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Sogno, le porte del sogno e l'eterno errare anche stando fermi....

 
Alle 27 giugno 2013 21:44 , Blogger Elle ha detto...

Tre cose il cui senso potrebbe cambiare col tempo..

 
Alle 27 giugno 2013 21:45 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Leonardo stava andando in calabria e mi ha telefonato dicendomi: Quando arrivo vicino a casa, sento un odore che non so definire, ma è un odore buono, l'odore di casa, un po come il caldo buono di Carducci

 
Alle 27 giugno 2013 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Sono qui, mando le domane ad Elle se dovesse succedere l'irreparabile, lei mi potrà sostituire degnamente scusa Gianni ...

 
Alle 27 giugno 2013 21:46 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

bella la risposta di elle

 
Alle 27 giugno 2013 21:46 , Blogger Elle ha detto...

Argomenti quasi delicati, nella loro normalità, soprattutto sull'errare stando fermi.. lo facciamo tutti, ma molti non ne sono consapevoli..

 
Alle 27 giugno 2013 21:46 , Blogger Elle ha detto...

"Normalità" nel senso che ci toccano un po' tutti.

 
Alle 27 giugno 2013 21:47 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Mi spiace per voi ma sono logorroico non riesco a smettere di esprimere concetti inutili...come l'inesistenza del tempo all'interno del sogno

 
Alle 27 giugno 2013 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Grande intervista questa sera ... è bello leggervi...

 
Alle 27 giugno 2013 21:49 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Non è solo mettere in moto l'immaginazione, ma cercare veramente altri mondi..La poesia e la musica fanno anche questo

 
Alle 27 giugno 2013 21:50 , Blogger Elle ha detto...

Inutile non direi.
Il titolo dell'album è Sogno errando, perché questo titolo?
(l'hai accennato, ma adesso me ne approfitto del tuo essere logorroico e te lo chiedo esplicitamente) :)

 
Alle 27 giugno 2013 21:50 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Il mio sogno è creare opere d'arte atemporali...Le problematiche umane e la ricerca, non sono cambiate nel corso del tempo...

 
Alle 27 giugno 2013 21:52 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Ok rispondo ad una domanda...Pensavo agli aborigeni, il senso della via dei canti, il fatto che loro considerino il sogno la realtà e non la realtà..e errare cantando...poiché la razza umana si è sviluppata con le grandi migrazioni...rendere il viaggio un sogno, o il sogno un viaggio

 
Alle 27 giugno 2013 21:55 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Non so se mi sto muovendo bene all'interno del blog, per me è nuovo...

 
Alle 27 giugno 2013 21:56 , Blogger Elle ha detto...

Il considerare il sogno la realtà è quasi inquietante..

 
Alle 27 giugno 2013 21:56 , Blogger Elle ha detto...

Errare cantando invece è qualcosa presente anche nella nostra cultura, mi pare..

 
Alle 27 giugno 2013 21:57 , Blogger Elle ha detto...

Gianni vai benissimo, sei quasi più veloce di me!

Visto che parli di "errare cantando", raccontaci del viaggio di Sogno errando:

 
Alle 27 giugno 2013 21:58 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Pensa tutto è canto, la preghiera, i mantra, le vie dei canti, l'om primordiale, le mondine, la mamma che canta ai bimbi...i canti gregoriani, le tarantelle quando si è felici, quando si è tristi, forse il vero linguaggio umano è il canto...Demetrio docet!

 
Alle 27 giugno 2013 21:59 , Blogger Elle ha detto...

I bambini che si prendono in giro a vicenda, i cori da stadio.. hai ragione..

 
Alle 27 giugno 2013 22:00 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Tecnicamente sogno errando è un disco che voleva essere un insieme di stili che poi sono la musica...Il jazz è presente perché per noi dentro al jazz c'è tutto, la composizione istantanea...ecc...la poesia delle note o la musica delle parole..uniti senza vincoli di spazio e tempo...molta improvvisazione molta anima...

 
Alle 27 giugno 2013 22:00 , Blogger Elle ha detto...

Allora, come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 27 giugno 2013 22:04 , Blogger Elle ha detto...

Improvvisando?

 
Alle 27 giugno 2013 22:05 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Dovrei scrivere un romanzo...Il primo brano è stato proprio sogno errando, nato dalla conversazione alla quale ho accennato prima con leonardo. Abbiamo scartato molto, abbiamo cercato di teatralizzare i brani, come mini opere, con parti differenti ma che raccontassero la storia che il testo voleva far emergere! Ma il discom è stato inciso di getto senza ripensamenti! C'è il vissuto di ognuno di noi..la differenza di età e di cultura...la fusione di anime pensanti...non so, forse parlo troppo, ma sono siamo profondamente innamorati del luogo in cui questo disco ci ha portato!

 
Alle 27 giugno 2013 22:06 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Si l'improvvisazione è essenziale...ma cosa s'improvvisa? Non si fa altro che far emergere ciò che è dentro e che ancora non si conosce

 
Alle 27 giugno 2013 22:10 , Blogger Elle ha detto...

Sono d'accordo, forse "improvvisare" non è altro che "non sapere di sapere" o, nel caso della musica di anime pensati, "non sapere di sentire".

 
Alle 27 giugno 2013 22:10 , Blogger Elle ha detto...

Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione di questo album?

 
Alle 27 giugno 2013 22:14 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Si, Incidendo broken heart, ovviamente Leonardo non ha fatto nulla di quello che avevamo provato, il brano doveva durare 8 minuti è diventato sedici, mi sono accorto che durante l'assolo stava piangendo, ed io siccome non sono da meno ho fatto altrettanto, è nata un energia talmente forte che alla fine del brano siamo restati in silenzio ad occhi chiusi diversi minuti. Il fonico ad un certo punto ci ha chiesto se volevamo incidere anche il silenzio!

 
Alle 27 giugno 2013 22:16 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

E neuro pshiko killer né nato in studio, completamente improvvisato!

 
Alle 27 giugno 2013 22:18 , Blogger Elle ha detto...

Bellissimo aneddoto, e Broken Heart, una delle due canzoni di cui io posso godere, è semplicemente stupenda. Io sono di parte, perché mi piacciono le canzoni lunghe, ma questa non sembra una canzone..è una vita..

 
Alle 27 giugno 2013 22:20 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Grazie è la nostra preferita, così ti evito una domanda...e credimi la musica più sentita dagli artisti è sempre una vita...o dovrei dire che è vita...

 
Alle 27 giugno 2013 22:22 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Non resisto e l'altra? qual è?

 
Alle 27 giugno 2013 22:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Se salto in aria, avrò un'ottima sostituta ;) bella questa intervista...

 
Alle 27 giugno 2013 22:22 , Blogger Elle ha detto...

ahaha grazie, una domanda in meno.. sì, musica è vita, ma io ho detto "una" perché come ascoltatrice ce ne trovo una diversa ad ogni ascolto (a proposito di cose che cambiano col tempo).

 
Alle 27 giugno 2013 22:24 , Blogger Elle ha detto...

Alli no, non saltare in aria!!

Gianni, su YouTube ho trovato questa e Porpora, che lascio al secondo posto solo perché è più corta ;)

 
Alle 27 giugno 2013 22:24 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Più che una intervista è una conversazione veramente piacevole...

 
Alle 27 giugno 2013 22:25 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Ahhh in quel senso.....devo farti avere il disco!!!!

 
Alle 27 giugno 2013 22:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Se Sogno Errando fosse un concept-album su cosa sarebbe? … anzi, tolgo il “se fosse” …

 
Alle 27 giugno 2013 22:27 , Blogger Elle ha detto...

Gianni non illudermi così!

 
Alle 27 giugno 2013 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Ne ho buttata una a caso, giusto per provare se non salto ;)

 
Alle 27 giugno 2013 22:28 , Blogger Elle ha detto...

Confermo la conversazione piacevole (io sono contraria agli imbarazzi.. mi imbarazzano troppo)

 
Alle 27 giugno 2013 22:29 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Quando intendiamo concept album, molti pensano ad una storia raccontata con più brani, io intendo un album con un concetto guida..In questo caso sono le correnti sotteranee...alce nero....dimmi ti prego che ancora esiste un luogo chiamato casa! " Non ho la password per entrare nella mia vita"" L'apertura delle porte della percezione.....

 
Alle 27 giugno 2013 22:29 , Blogger Elle ha detto...

Alli eccoti :)

 
Alle 27 giugno 2013 22:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Qui sta diluviando, letteralmente ... non so da voi. Ma sono ancora vivo, dentro una vera palude.

 
Alle 27 giugno 2013 22:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Un disco unito dalla musica, con concetti, magari non vicini, ma forse sì ...

 
Alle 27 giugno 2013 22:31 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

L'energia che scorre nella musica e tra le persone, il silenzio musicale, la poesia muta...il cielo ovunque sotto sopra dentro fuori...

 
Alle 27 giugno 2013 22:32 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Camminare ancora in bellezza

 
Alle 27 giugno 2013 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Sembra quasi che la tua musica, con questi concetti forti, abbia scatenato il temporale in palude ... credo sia così, mai stato così forte.

 
Alle 27 giugno 2013 22:33 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Essere poeti o musicisti non sempre è facile, perché si sente di più, sia la gioia che il dolore...ma quando arriva il piacere è COSì potente da cancellare ogni dolore!

 
Alle 27 giugno 2013 22:33 , Blogger Elle ha detto...

Un concetto guida molto naturale..

 
Alle 27 giugno 2013 22:34 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Amo il temporale!

 
Alle 27 giugno 2013 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Pure io, ma non quando intervisto sul blog, mannaggia ;)

 
Alle 27 giugno 2013 22:34 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Naturale...non per tutti...ma naturale

 
Alle 27 giugno 2013 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è uscito con MaRaCash Records, come il vostro omonimo esordio del 2009. Potete dire che questa è la vostra label, con la quale c’è molta sintonia. Altre persone/gruppi importanti attorno a voi per questo disco? …prima, durante e dopo la sua lavorazione?

 
Alle 27 giugno 2013 22:35 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

ma sei all'aperto?

 
Alle 27 giugno 2013 22:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah, ma certo, è una palude vera, che ti credevi? ;)

 
Alle 27 giugno 2013 22:36 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Massimo Orlandini della maracash è prima di tutto un amico!! Ha ancora il coraggio di rischiaRE Producendo musica come la nostra che di certo non venderà come Ligabue....

 
Alle 27 giugno 2013 22:39 , Blogger Elle ha detto...

Liga chi?

 
Alle 27 giugno 2013 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, la lunghezza dei pezzi, i contenuti forti, la poesia vera, il progressive unito al jazz ... non è musica per tutti, ma sarebbe bello lo diventasse. Bello che ci sia chi rischia ...

 
Alle 27 giugno 2013 22:39 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Siamo amici molto di Gigi Cavalli cocchi con il quale organizzo la settima edizione del GONG festival a bologna, dove lui suonerà con i Mangala vally! La conoscenza di Fariselli che ha dormito un pomeriggio a casa mia mi ha onorato, ma...la scomparsa di un amico come Claudio Rocchi fantastico umano mi ha sconvolto...ma ho ancora nel cuore le sue parole...

 
Alle 27 giugno 2013 22:39 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Certo che nel blog come in chat a volte le risposte arrivano dopo...

 
Alle 27 giugno 2013 22:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Un grande musicista vero, ci manca, ci manca ...

 
Alle 27 giugno 2013 22:40 , Blogger Alligatore ha detto...

... è il bello della diretta, dice Gianni Minà.

 
Alle 27 giugno 2013 22:40 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

ho capito solo ora che non devo uscire sempre e poi rientrare...sono sveglio...

 
Alle 27 giugno 2013 22:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Una sorta di caos creativo, quasi come fare un disco... quasi.

 
Alle 27 giugno 2013 22:42 , Blogger Elle ha detto...

Gianni non se n'era accorto nessuno che facevi così, tranquillo!

 
Alle 27 giugno 2013 22:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina-metafora, strettamente legata alla vostra musica, con quel volto senza occhi a rappresentare lo spegnimento della mente e l’apertura delle porte della percezione … dico bene?... come è nata questa copertina e chi ne è l’autore? È nata prima la copertina o prima il cd?

 
Alle 27 giugno 2013 22:43 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Il disco è la cristallizazione di un istante creativo, il concerto è l'estrinsecazione dell'istante creativo...

 
Alle 27 giugno 2013 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, a, è vero Elle, sei un blogger provetto Gianni.

 
Alle 27 giugno 2013 22:44 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Eugenio Squarcia, regista musicista e grafico...Allestiamo insieme performances poetico teatrali..Grande artista...Volevamo rappresentare il vedere senza occhi...le porte della percezione di Huxley..

 
Alle 27 giugno 2013 22:45 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

La copertina è nata insieme al cd

 
Alle 27 giugno 2013 22:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Le porte della percezione, concetto ampio, che ha nutrito quasi tutto il novecento artistico, musicale e letterario ... e cosa pensi dei social-network? ...sono anche loro delle porte della percezione? ... o il contrario? In un pezzo dell'album ne canti ... non in modo positivo, giusto?

 
Alle 27 giugno 2013 22:52 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Il problema non è mai il mezzo, ma l'utilizzo. Credo che grazie a internet ed ai blog il mondo si sia avvicinato?!? I social network a volte sostituiscono la piazza e la comunicazione fisica...come prendere un caffe e fare due chiacchere sentendo anche l'odore...Poi come sempre la verità è nel mezzo! Io critico in sogno errando il cliccare mi piace su tutto senza approfondire nulla...Ed è vero ho 3000 amici e non conosco il mio vicino, non saluto chi vedo in autobus...Non lo so, sono confuso. La pigrizia mi tiene incollato al video...Ma fuori c'è un mondo...perché rinunciare all'uno per l'altro o viceversa.Internet non è ne la cura ne la malattia..l'incomunicabilità ha altri punti di partenza! Scusate le troppe parole!

 
Alle 27 giugno 2013 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

No, no, invece hai detto in modo perfetto il concetto, con il quale in buona parte concordo ... ed è bello dirlo qua, in palude.

 
Alle 27 giugno 2013 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Come e dove presenterete l’album? … che ufficialmente esce?

 
Alle 27 giugno 2013 22:55 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Le porte della percezione originali sono nell'alterjngia

 
Alle 27 giugno 2013 22:56 , Blogger Elle ha detto...

Sono d'accordo, qualsiasi cosa, se mal utilizzata, diventa un'arma che porta dispiaceri (tra i quali la superficialità).

 
Alle 27 giugno 2013 22:56 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Al Gong il 13 luglio, a bologna, poi la nostra agenzia sta preparando una tourne all'estero...ma non anticipo nulla ahahaha

 
Alle 27 giugno 2013 22:57 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

elle stavo per cliccare mi piace sul tuo ultimo intervento ahahaha

 
Alle 27 giugno 2013 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Alterjngia?

 
Alle 27 giugno 2013 22:59 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

ho citato prima gli aborigeni e le vie dei canti...L'alterjngia è il mondo del sogno con tante porte per poter entrare nei sogni, anche altrui!

 
Alle 27 giugno 2013 23:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Un po' come Internet ;)

 
Alle 27 giugno 2013 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Se Elle non ha altro da chiederti o da aggiungere vado con l'ultima domanda ... che dici Elle? Vado?

 
Alle 27 giugno 2013 23:02 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Guarda anche qui ci sarebbe un discorso lungo da fare che riguarda il www in aramaico 666 si pronuncia www

 
Alle 27 giugno 2013 23:02 , Blogger Elle ha detto...

Io invece cliccherei "mi piace" sulla tournée all'estero.. nemmeno una voce di corridoio sulle destinazioni?

 
Alle 27 giugno 2013 23:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Infatti, ci sono molte analogie ... o forse, da umani, le si cerca in quello che si ha davanti ...

 
Alle 27 giugno 2013 23:03 , Blogger Elle ha detto...

ihih io volevo sapere della tournée all'estero..

 
Alle 27 giugno 2013 23:04 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Va be Germania e olanda se non viene un terremoto anche li...

 
Alle 27 giugno 2013 23:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi riferivo al www che si pronuncia 666 in aramico ...

 
Alle 27 giugno 2013 23:04 , Blogger Elle ha detto...

Se è davvero un segreto puoi andare con l'ultima domanda.

 
Alle 27 giugno 2013 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

.... sì, aramico ... vabbe' ci siamo capiti ;)

 
Alle 27 giugno 2013 23:05 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

alligatore questo discorso lo rimandiamo!!

 
Alle 27 giugno 2013 23:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, è meglio, altrimenti qui riconincia lo sturm und drang ..

 
Alle 27 giugno 2013 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora, per finire, una domanda che non ti ho fatto (e manco Elle), un appello, un saluto a qualcuno, qualcosa che non abbiamo detto o qualcuno che non abbiamo ricordato, da fare assolutamente … troppe cose?

 
Alle 27 giugno 2013 23:07 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

via con l'ultima domanda da cento milioni

 
Alle 27 giugno 2013 23:07 , Blogger Elle ha detto...

Germania e Olanda...

 
Alle 27 giugno 2013 23:08 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

Un ringraziamento ai musicisti che errano sognando con me..Leonardo caligiuri piano
Valerio venturi basso
Max govoni batteria
Emiliano Vernizzi sax
Gabriele Legolas Toscani violino

 
Alle 27 giugno 2013 23:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Geermania Olanda, finale di che mondiale?

 
Alle 27 giugno 2013 23:09 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

E grazie a voi mi sono divertito

 
Alle 27 giugno 2013 23:09 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

non ricordo credo 78

 
Alle 27 giugno 2013 23:10 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

non sono un tifoso

 
Alle 27 giugno 2013 23:10 , Blogger Elle ha detto...

2013. La fine del mondo: gli Altare Thotemico in Germania e Olanda.

 
Alle 27 giugno 2013 23:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a te Gianni, e all'amica Elle, che da Berlino mi ha salvato l'intervista e anche la faccia ;)
Potenza dei social-network ... quando si cerca di usarli bene.

 
Alle 27 giugno 2013 23:11 , Blogger Gianni Venturi ha detto...

ciao a tutti

 
Alle 27 giugno 2013 23:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Non sono tifoso manco io,ma quello del 78 me lo ricordo, era Argentina - Olanda, con il dittatore Videla sugli spalti.

 
Alle 27 giugno 2013 23:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Gianni, ciao Elle, grazie ad entrambi, è stato bello.

 
Alle 27 giugno 2013 23:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna agli Altare Thotemico.

 
Alle 27 giugno 2013 23:13 , Blogger Elle ha detto...

Grazie Alli e grazie Gianni per aver presentato gli Altare Thotemico in palude, in parte attraverso lo Spirito :)
Buonanotte in musica!

 
Alle 27 giugno 2013 23:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi sono letto ora, in tranquillità, l'inizio dell'intervista ... molto bella spontanea, ancora grazie ad entrambi ... e buona notte, vado a camminare stando fermo, nel mio letto ;)

 
Alle 28 giugno 2013 01:21 , Blogger Sole ha detto...

Che bell'intervista, e domani me li vado a scoprire...sintonia con il mio mondo e passioni (d'ogni, percezioni, occhi, anima, energia,,, )...
e se vengono in Veneto orientale io ci sono (stasera due live direttamente dalla palude...Margareth e Grimoon) W le contaminazioni...

 
Alle 28 giugno 2013 11:07 , Blogger Eva ha detto...

Mamma mia, questi mi attirano davvero! Un forte abbraccio.

Ubique Chic

 
Alle 28 giugno 2013 13:33 , Blogger Nora* ha detto...

Bella intervista, ma non ci sono dubbi! Un abbraccio.

 
Alle 28 giugno 2013 23:56 , Blogger Alligatore ha detto...

@Sole
Grazie, immaginavo che ti avrebbero colpito... e sì, prendiamoli vivi: credo che i concerti visti ieri sera siano stati una bella esperienza, Grimoon e Margareth sono già passati in palude ben due volte, se non sbaglio.
@Eva
Ah sì, ti piace il prog-jazz? Molto chic ;)
Un forte abbraccio anche a te.
@Nora*
Grazie, bentornata in palude...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page