mercoledì 22 maggio 2013

Le grandi domande del 2013/3

Durante l'intervista di giovedì scorso si è parlato, a proposito di un pezzo dei Granprogetto intitolato Roy Scheider, di amore subaqueo, amore senza respiro. Subito, tra le mie amiche presenti, Sole e Elle, si è scatenato un dibattito: amore senza respiro sì, amore senza respiro no. Io sono indeciso, mi è venuta in mente la scena dell'Atlante di Jean Vigo, vista mille volte come sigla di Fuori Orario  quando l'innamorato si getta nel fiume e rivede la sua amata ... e voi, che ne pensate?

Etichette: , , , , , , , , , ,

35 Commenti:

Alle 22 maggio 2013 15:20 , Blogger Sole ha detto...

Grazie Alli! Ora mi riservo la risposta, che riguarda il mio sogno ricorrente e altro...sono curiosa delle altre opinioni :)*

 
Alle 22 maggio 2013 15:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Il dibattito è aperto ;)

 
Alle 22 maggio 2013 15:26 , Blogger Charlie Brown ha detto...

Per me il respiro è vita, e non credo di riuscire ad accettare un amore senza la vita

 
Alle 22 maggio 2013 15:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma forse pensavano il contrario, con questa frase ... sono confuso...

 
Alle 22 maggio 2013 15:38 , Blogger Charlie Brown ha detto...

in che senso?

 
Alle 22 maggio 2013 15:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Non voglio svelare troppo, nell'intervista ai Granprogetto, qualcuno ha detto la sua ... vediamo cosa ne esce da questo post ... se vuoi, prova a rileggere l'intervista.

 
Alle 22 maggio 2013 15:45 , Blogger m4ry ha detto...

Metaforicamente parlando direi "senza respiro". Per quanto mi riguarda, con il mio respiro, ho un rapporto molto particolare. E' lui a farmi capire come sto..è lui che mi dice se sono rilassata, stressata, se sono a mio agio o meno..quando il ritmo del mio respiro rallenta..ecco..vuol dire che sto proprio bene, e quando si è innamorati si sta bene..e forse il ritmo del respiro lento è paragonabile al "senza respiro"..perché respiri, ma lo fai così piano e lentamente che è quasi impercettibile...
Ecco..ho riletto quel che ho scritto...CHE CASINO !
Bacini <3

 
Alle 22 maggio 2013 15:49 , Blogger Sole ha detto...

Secondo me siamo partiti dal pezzo che parla di un amore che avviene nell'acqua, per poi farci trasportare dall'amore, se può o meno, essere subacqueo, ovvero senza ossigeno? O quello di salvataggio con le bombole? O perché no, aggiungo ora, quello ovattato, in una dimensione diversa da quella terrestre. Una metafora di come potrebbe essere, che supera i limiti convenzionali.
il mio sogno ricorrente, è che vengo salvata da un annegamento in fiume da un lui, che non so chi sia. Uno di questi sogni, mi vede ingabbiata sott'acqua, forse prigioniera?

 
Alle 22 maggio 2013 15:52 , Blogger Alligatore ha detto...

@M4ry
Sì è capito bene Mary il tuo pensiero, e a me hai fatto venire in mente una frase di Allen, che però va un po' in contrasto con quello che hai detto (ma forse è mentalità maschile): Il sesso allevia la tensione e l'amore la provoca, dice Woody Allen...
@Sole
In effetti, nell'intervista abbiamo affrontato l'argomento da diverse angolazioni ... è un alligatore che ti salva ;)

 
Alle 22 maggio 2013 16:01 , Blogger m4ry ha detto...

@ Alli : ahahaha...si, è l'esatto contrario..ma credo sia la fase dell'innamoramento a farci sentire eccitati ed in tensione emotiva..

 
Alle 22 maggio 2013 16:04 , Blogger Charlie Brown ha detto...

HO riletto l'intervista, purtroppo fb non mi funziona in orari di ufficio e quindi non ho potuto conoscere meglio il gruppo :-(

Però amore senza respiro, rimango sempre dell'idea che l'assenza di respiro porti alla morte, e quindi vedo la cosa un po con un significato tragico/romantico della cosa.
Si, può essere un'emozione forte e intensissima, ma vorrei viverla per sempre, non solo per la durata dei miei polmoni

 
Alle 22 maggio 2013 16:19 , Blogger Alligatore ha detto...

@M4ry
Condivido ... almeno nella prima fase è così.
@Charlie
Diciamo che sposi la tesi Elle, per semplificare ...

 
Alle 22 maggio 2013 16:34 , Blogger mr.Hyde ha detto...

L'amore deve respirare sennò muore subito..Ho visto e ascoltato i Gran Progetto, il pezzo che proponi mi piace è spensierato, gradevole.Forse è così che deve essere l'amore ravvivato anche da una buona dose di sesso!
P.S. la sigla,insieme a Because The Night di Patty Smith, è un mito..

 
Alle 22 maggio 2013 16:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, allora tu sposi la tesi Sole.
Un bel gruppo, con molte buone idee, sì, resteranno a lungo ... e come non dimenticare Because The Night di Patty Smith? Ascoltata/vista migliaia di volte.

 
Alle 22 maggio 2013 17:41 , Blogger Elle ha detto...

Si parlava d'amore che toglie il respiro/senza respiro: ripeto qui la mia tesi? Ok.
L'amore che toglie il respiro è effimero, perché prima o poi cercheremmo aria, non si può stare per sempre in apnea, la nostra stessa natura ci spingerebbe a cercare aria (le bombole sono come una scappatella, proprio perché senza aria non si può vivere). L'amore migliore è quello che dà respiro, che dà vita.
L'innamorato che si getta nel fiume ha le allucinazioni perché non gli arriva l'ossigeno al cervello ;)

 
Alle 22 maggio 2013 17:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Ecco la tesi Elle ... io non mi so decidere, non voglio: prendo tutto fino all'ultimo respiro ...

 
Alle 22 maggio 2013 17:56 , Blogger bibliomatilda ha detto...

Quella sigla? Con Patty Smith che canta ... forse la mia canzone preferita? beh, ogni volta che vedo e sento quella musica abbinata a quelle immagini, ecco, il respiro mi manca... di amore, poi, non ne so nulla!! :-)

 
Alle 22 maggio 2013 18:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Gran pezzo quella canzone, sì, mi manca il respiro pure a me quando la sento ... quanto all'ammmmmore, il tuo avatar, con quei papaveri rossi, è un inno all'ammmmore ;)

 
Alle 22 maggio 2013 18:12 , Blogger Vera ha detto...

Che toglie il respiro...
Droga sublime e rara, dura poco, ma lascia uno struggente desiderio di sperimentarlo ancora e ancora e ancora...
Delirio di batticuore e sesso. La gola chiusa, la mano che trema prendendo il telefono...
Passione.

...l'amore che strappa i capelli è perduto ormai, non resta che qualche svogliata carezza, ed un po' di tenerezza...
Ne sapeva qualcosa anche Fabrizio
;)

 
Alle 22 maggio 2013 18:27 , Blogger Sole ha detto...

E poi c'era il bacio subacqueo ... Con le parole di Vera mi è ritornato in mente...

 
Alle 22 maggio 2013 18:29 , Blogger Sole ha detto...

Ok allo, allora lo aspetto nel prossimo sogno :)

 
Alle 22 maggio 2013 18:30 , Blogger Alligatore ha detto...

@Vera
Sei in pieno sole, e fai pendere la bilancia ;) ... delirio, delirio.
@Sole
... il bacio subacqueo, sembre il titolo di un bel libro.

 
Alle 22 maggio 2013 18:51 , Blogger Vera ha detto...

L'importante è sapere cos'è e come "usarlo" altimenti ci si può (e si può) far male

 
Alle 22 maggio 2013 18:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, valido per molte cose, dal sentimento al corpo ... però senza respiro, è senza respiro, difficile ragionarci su ...

 
Alle 22 maggio 2013 20:13 , Blogger Felinità ha detto...

Quando c'è libertà di scelta, ogni scelta è quella comunque giusta.
Un fim magico miaoooùùùùù

 
Alle 22 maggio 2013 20:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Sicura? ... dico della scelta. Sul film, concordo: magggico miaooouuuu.

 
Alle 22 maggio 2013 21:15 , Blogger Sole ha detto...

Senza respiro...come ubriacarsi...attimi e perdizione, mi piace sempre più...

 
Alle 22 maggio 2013 23:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Ubriacarsi ... perdizione ... attimi ... respiro. Questa è proprio la mia palude ;)

 
Alle 23 maggio 2013 07:33 , Blogger Kylie ha detto...

Io sono per gli amori tranquilli, che ci sono quando servono!

Un bacione

 
Alle 23 maggio 2013 11:25 , Blogger chaillR ha detto...

Ally, l'Amore mi toglie il respiro e subito dopo mi fa una respirazione bocca/bocca.
Te l'immagini Norma senza fiato, col saliscendi dei polmoni bloccato? No ... ;)

 
Alle 23 maggio 2013 11:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

c'e' chi ha avuto esperienza di un innamoramento forte, una forte infatuazione e vede l'immagine della propria amata/amato ovunque, anche dopo 30 anni. cosa ne facciamo di questo fantasma?

 
Alle 23 maggio 2013 20:18 , Blogger S. ha detto...

l' amore e' senza respiro, solo che non lo sai finché non ritorni a respirare...dunque l' amore e' solo un momento effimero come la felicità...il resto e' surrogato....
ciao Ally

 
Alle 25 maggio 2013 17:21 , Blogger Alligatore ha detto...

@Kil
Pablito Rossi dell'amore ;)
@Chaill
Capisco molte cose ...peccato arrivo solo ora. Wow, che bella immagine: da restare senza fiato ;)
@Anonimo
Domanda alla quale non c'è risposta.
@S
Ciao S, direi che la tua riposta è il miglior cappello a questo post. Grazie, illuminata/illuminante come sempre ...

 
Alle 26 maggio 2013 23:46 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Di sicuro una scena arcanamente affascinante quella usata come sigla televisiva.

 
Alle 27 maggio 2013 01:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, arcanamente mi sembra perfetta come parola ... Ghezzi ne sarebbe stra-felice.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page