sabato 8 dicembre 2012

Napolitano congela la crisi ...

... neve anche in palude. 
Per questo leggo CONTRO LA CRISI

Etichette: , , , , ,

14 Commenti:

Alle 8 dicembre 2012 13:40 , Blogger Barbara C. ha detto...

anche io sono decisamente contro la crisi, non sono invece affatto favorevole alla creazione di un quarto polo.
tre sono già troppi, una ulteriore frammentazione non trovo sia la soluzione al problema politico italiano. il problema in Italia (secondo me, ovviamente) è che la politica non è più politica da almeno 18 anni, non è il politico in se' che va cambiato ma la coscienza sociale, l'insegnamento fin da piccoli. un lavoro veramente alla radice ancorchè immane e lunghissimo, ma da fare perchè altrimenti il problema fondamentale resterà sempre, quarto o quinto polo che sia.
ripeto mia personalissima opinione, sicuramente facilemnte fraintendibile scritta in due parole di commento, ci vorrebbe un bel discorso/scambio calmo e tranquillo davanti ad un thè.
abbraccione paludoso :)

 
Alle 8 dicembre 2012 13:48 , Blogger José María Souza Costa ha detto...

Invitación
Yo soy brasileño, y tengo un blog, muy simple.
Estoy lhe invitando a visitar-me, y se posible, seguimos juntos por ellos.
Fuerza, Alegría y Amizad.
Ven acá, y deja un comentário, para YO, seguí en su blog con facilidad.
Yo, estoy te seguyendo.
Abrazos, del Brazil.

www.josemariacosta.com



 
Alle 8 dicembre 2012 18:58 , Blogger Blackswan ha detto...

Non cambieremo un bel niente, caro Alli.L'Italia morirà democristiana. E la sinistra, che voto, è ridicola.Ci terremo Bersani, se va bene.

 
Alle 8 dicembre 2012 21:03 , Blogger Alligatore ha detto...

@Barbara C.
In realtà dovevo scrivere "io leggo CONTRO LA CRISI..." che è ben diverso (infatti ora correggo). Sono decisamente contro questo governo attuale, peggiore del precedente (ha fatto tutto quello che voleva fare Berlusconi e non riusciva). CONTRO LA CRISI è una pubblicazione online contro la crisi economica, creata ad arte dal sistema capitalista. Creazione di poli? Non sono contro, perché ognuno ha diritto a fare il suo, poi può piacere o meno, lo si può votare o meno. Il discorso sull'educare nuove generazioni è giusto, ma insufficiente. Il tè si può bere, ma vedo che siamo molto distanti come impostazioni, quindi la conversazione sarà lunga e animata ...
@José María Souza Costa
Grazie per il tuo passaggio in palude, adoro il tuo Brazil... un sogno.
@Blackswan
Intanto la mossa del banana ha spiazzato proprio i democristiani, o almeno quel polo centrista Fini/Casini/Montezemolo che stenta a nascere (chi lo vota poi?). Poi non so quale sinistra voti tu, quella che voto io mi piace, non la trovo ridicola. Bersani, che non è sinistra, ma centro-sinistra, ha ottime possibilità di vittoria, e la mossa del banana lo aiuta ancora di più ... poi però dovrà governare. Qui non rido, auguro a lui di farcela, ma con le impostazioni date a Monti alla politica economica, a partire dal nazista pareggio di bilancio, saranno cazzi, altro che uscita dal tunnel ...

 
Alle 8 dicembre 2012 22:19 , Blogger Cirano ha detto...

io contro la crisi...crispelle, tipica pietanza reggina: dolce e salata a breve le foto del procedimento...

 
Alle 8 dicembre 2012 22:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Wow, dolce e salata, allora fa per me, e per chi "vogliamo tutto!" ;)

 
Alle 9 dicembre 2012 01:25 , Blogger giovanotta ha detto...

non vedo l'articolo cui accenni, forse Controlacrisi ha cambiato nel fattempo copertina..
comunque sì, non solo siamo nel guado, ma il guado è pure gelato.
Però, a pensarci forse non è un male che si debba andare a votare a marzo (noi laziali fortunati anche a febbraio..)
Di Monti e Bersani riparliamo poi, che è un po' tardi (su B. mi taccio)
buona domenica

 
Alle 9 dicembre 2012 08:32 , Blogger nella ha detto...

Sai caro ALLI che al solo sentire parlare di politica , mi viene il voltastomaco...
E niente sarebbbe se non toccasse nessuno di noi, invece ci siamo dentro fino agli occhi, con tutti gli annessi e connessi...
Mala tempora...non la vedo bene questa orrenda situazione!!!!

 
Alle 9 dicembre 2012 13:24 , Blogger Alligatore ha detto...

@Giovanotta
Non c'era nessun articolo in particolare, era solo un gioco di parole, se vuoi, "contro la crisi" politica e CONTRO LA CRISI economica, che è l'unica crisi contro al quale militare, come fa questa interessante pubblicazione online. Ovviamente io non sono "contro la crisi" di questo governo dei poteri forti. Felice che si vada a votare il prima possibile.
@Nella
Hai perfettamente ragione, per questo ti invito a leggere CONTRO LA CRISI, che cerca di andare contro l'andazzo generale. Pessimo.

 
Alle 9 dicembre 2012 14:35 , Blogger Felinità ha detto...

Contro la crisi più che la solita volontà di rimboccarsi le maniche da se , che il mondo va sempre contromano da quando esiste, non saprei che altro aggiungere, ma almeno al freddo possiamo contraporre lana e calore umano .... e pelliccie e calore felino miaoooooàùùùùùùùùùùùù

 
Alle 9 dicembre 2012 16:59 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Sono preoccupata (e loro desiderano instillare la paura del futuro) perché avrò davanti tre anni difficili (almeno tre), il paese sta male e molta gente al 31.12.12 avrà perso il suo posto di lavoro.

Sto seriamente valutando di lasciare la lingua italiana a favore di quella tedesca, non ho più la fiducia necessaria per stare qui.

 
Alle 9 dicembre 2012 17:55 , Blogger Alligatore ha detto...

@Felinità
Hai ragione, il calore umano dovrebbe essere usato anche CONTRO LA CRISI, che è data dall'egoismo sociale alimentato ad arte dal neoliberismo, del quale il governo che ci sta salutando è impregnato, tanto come il suo predecessore. Sì, credo da sempre, che servirebbe un bel po' di miaoismo. Miaoooo...
@LaMentePersa
Finalmente ritorni in palude, anche se non sono bei tempi. Non solo tanta gente a fine anno non avrà più lavoro, ma a chi rimane, deve mantenerlo con orari da schiavi, con salari/stipendi fermi, mentre tutto cresce. Il lavoro, è da ridistribuire, qualunque lingua parli. Personalmente non amo abbandonare lingua e cultura, preferisco rimanere a lottare sul mio territorio, ma capisco anche chi decide di cambiare campo, per un po', e poi tornare, se vorrà, più forte di prima.

 
Alle 10 dicembre 2012 00:29 , Blogger mr.Hyde ha detto...

"Ma cos'è questa crisi poropo'ropo' ppo po', ma cose'è questa crisi?"
A parte questo, ilgiornale che proponi mi piace. Ciao!

 
Alle 10 dicembre 2012 00:41 , Blogger Alligatore ha detto...

La crisi, come sai, viene da lontano, el banana e l'uomo imposto dalle banche e dai poteri forti circa un anno fa, l'hanno peggiorata con il loro ostinato neoliberismo (loro e tutti quelli che hanno retto il gioco). Da dire di cose ne avrei molte, lascio parlare CONTRO LA CRISI ...sì, una bella pubblicazione da leggere spesso.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page