giovedì 17 maggio 2012

Due parole con i Kramers


Collegamento internazionale questa sera: in diretta via web da Islington, noto quartiere di Londra, Freddy Kramer, che chatterà a nome della nuova band genovese, i Kramers, appunto. A Londra per un paio di date, siamo riusciti ad infilare alla perfezione questa serata per parlare del nuovo cd, uscito a marzo con The Prisoner Records, label sfiziosa dell’infaticabile Michele Bitossi (Mezzala, spesso in palude per mitiche chiacchierate). Warum Warum Ist Die Banane Krumm?, questo il titolo del cd dalla nera copertina, a parte i titoli delle canzoni e il nome della band in giallo banana. Non chiedetemi la traduzione del titolo, potrebbe attirare maniaci nel blog. Allusiva, forse, a qualche grande disco della storia rock.
I Kramers, sembrano poco italiani, così mi pare perfetto questo collegamento da Londra. Sono pop e un po’ elettrici, danzerecci e capaci di parlare in modo diretto. Ironici e con una voce di donna molto originale (Giulia Kramer), riescono già a farmi battere la coda ad un ritmo giusto. Sembrano aver raggiunto la perfetta forma a cinque, dopo alcuni cambi di formazione e anche se sono giovani, hanno già maturato esperienze in band di culto della loro Genova, città a parte: En Roco, Cartavetro, Cut of Mica, The Banshee.  Ma bando alle note bio… ora la parola a loro. Pronti?
PERCONOSCERLI MEGLIO

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

73 Commenti:

Alle 17 maggio 2012 21:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Problemi sul collegamento internazionale?

 
Alle 17 maggio 2012 21:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

eccomi...

 
Alle 17 maggio 2012 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao, benvenuto nella palude ...

 
Alle 17 maggio 2012 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Sei Freddy Kramer?

 
Alle 17 maggio 2012 21:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

ciao a tutti, e grazie dell'ospitalità

 
Alle 17 maggio 2012 21:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

yes I'm Freddy, direttamente in collegamento da Londra...

 
Alle 17 maggio 2012 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene Freddy (stavo scrivendo Freddy Krueger) ... se sei pronto e bello carico faccio partire il cd e vado con la sfilza di domande ...

 
Alle 17 maggio 2012 21:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

yeah I'm ready, pronto e carico vai col liscio

 
Alle 17 maggio 2012 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Partito ...

 
Alle 17 maggio 2012 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è nato “Warum Warum Ist Die Banane Krumm?” …?

 
Alle 17 maggio 2012 21:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

il disco è nato da un'esigenza!
rimasti in due (io e giulia, la cantante) non avevamo proprio voglia di mollare.
io avevo già iniziato a scrivere brani nuovi ed altri li avevo nel cassetto, abbiamo deciso di non fermarci e così è nato warum warum...

 
Alle 17 maggio 2012 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Da alcune domande dunque ...

 
Alle 17 maggio 2012 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

... ma perchè questo titolo?

 
Alle 17 maggio 2012 21:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

bhe quasi tutte le opere d'arte nascono da una domanda, è la curiosità che ti spinge a chiederti come gira il mondo intorno a te e quello più intimo interiore, che senti muoversi dentro.
un'opera d'arte dovrebbe stimolare la voglia di domande anche negli altri piuttosto che puntare a dare risposte

 
Alle 17 maggio 2012 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Lasciamo il mistero allora ...e continuiamo a porci domande.

 
Alle 17 maggio 2012 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Parliamo direttamente del cd allora ...

 
Alle 17 maggio 2012 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 17 maggio 2012 21:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

il titolo in tedesco vuol dire: "perchè perchè la banana è storta?"
è una filastrocca, un modo di dire che si usa in germania per rispondere a domande ovvie, banali, specialmente quando i bambini sono nell'età dei perchè, è un titolo ironico, una domanda per rispondere a domande inutili, come se esistessero poi domande inutili, ogni questione per chi la pone è evedentemente importante...

 
Alle 17 maggio 2012 21:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

la genesi ok...

 
Alle 17 maggio 2012 21:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

molte brani sono stati registrati di notte, da me medesimo in quello che più che uno studio può definirsi una saletta...
tante ore passate sui synth, alla ricerca di suoni suggestivi, e ritmiche incalzanti, il mix è stato ultimato da nicola sannino, senza il quale i brani avrebbero avuto molta meno vitalità...

 
Alle 17 maggio 2012 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione di questo cd?

 
Alle 17 maggio 2012 21:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

bhe l'arrivo di greta...
quando lei è venuta a suonare con noi io avevo appena iniziato a registrare le batterie, non avevo considerato un flauto traverso da usare negli arrangiamenti, quando abbiamo iniziato a provare i brani è stato illuminante, le ho anche dedicato un pezzo, il primo che abbiamo suonato insieme: she's so flute, è stato un incontro indimenticabile...

 
Alle 17 maggio 2012 21:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

I'm gonna have a beer...

 
Alle 17 maggio 2012 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

La sto ascoltando proprio ora ... un pezzo molo intenso, tra i più originali del cd ...e poi bello questo incotro flauto elettronica ...

 
Alle 17 maggio 2012 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo la birra ...

 
Alle 17 maggio 2012 21:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

si è un pezzo sentito, il teso parla di omosessualità, un argomento toccante frutto di esperienze vissute...

 
Alle 17 maggio 2012 21:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

ovviamente scura (la birra intendo)

 
Alle 17 maggio 2012 21:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, come ti trovi a Londra? .... dove sei ora? in un pub?

 
Alle 17 maggio 2012 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Si sta facendo la birretta ;)

 
Alle 17 maggio 2012 22:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

in questo momento sono a casa di amici ad Angel, mi ospitano in questi giorni...Londra è una città spettacolare, stancante ma viva, qui non conta come hai i capelli, o di che colore sei, conta solo quanta voglia hai di sbatterti per quello in cui credi, si respira un'aria di opportunità da cogliere, è una città dinamica, noi in italia ci siamo scordati il senso di questa parola...

 
Alle 17 maggio 2012 22:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Dinamico come il vostro cd ...

 
Alle 17 maggio 2012 22:04 , Blogger Alligatore ha detto...

... e allora tornando al cd, se fosse un concept-album, su cosa sarebbe?

 
Alle 17 maggio 2012 22:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

p.s. in questo momento io per esempio ho i capelli verdi...

 
Alle 17 maggio 2012 22:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

un concept?

 
Alle 17 maggio 2012 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Come la mia faccia ;)

 
Alle 17 maggio 2012 22:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Dico i capelli verdi come la mia faccia ;)

 
Alle 17 maggio 2012 22:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, un concept, anche se non pensato come un concept, ma che alla fine potrebbe essere ...

 
Alle 17 maggio 2012 22:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

vediamo...questo è un disco che parla molto di esperienze vissute anche direttamente dai membri del gruppo, ma legge la vita con ironia...quindi si esperienza ed ironia, non è male come concept...

 
Alle 17 maggio 2012 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Non male ...

 
Alle 17 maggio 2012 22:11 , Blogger Alligatore ha detto...

... e tre le canzoni c’è qualche che preferite? ... più ironiche, più vere...

 
Alle 17 maggio 2012 22:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

come dicevo prima she's so flute è un brano a cui siamo molto legati, ma anche girl who came from nowhere: mi ricorda un brutto periodo vissuto da un'amica, e the day I walked down the street, che parla del venire di nuovo al mondo dopo un periodo nero e del guardarsi intorno per la prima volta davvero...

 
Alle 17 maggio 2012 22:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, pezzi molto belli ... a me piace pure "Hamburger vs Kebab" e il gran finale di "It's time to close your eyes" ...

 
Alle 17 maggio 2012 22:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

hmaburger vs kebak nonostante il titolo un pò buffo è un pezzo tostissimo come testo, ci sono citazioni di jim morrison e orwell, è molto crudo...it's time è invece un mantra, non vuol dire niente altro che chiudi i tuoi occhi con dolcezza

 
Alle 17 maggio 2012 22:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

e cmq grazie per i complimenti non sai quanto fanno piacere...

 
Alle 17 maggio 2012 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, un mantra per chiuedere alla grande il disco ...

 
Alle 17 maggio 2012 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

... un cd prodotto daThe Prisoner Records, giovane label dietro la quale lavora anche un musicante in gamba che fa molte cose… Come vi siete incontrati? Come prosegue il lavoro con loro?

 
Alle 17 maggio 2012 22:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

ahahah si alla grande...grazie!!!

 
Alle 17 maggio 2012 22:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

io e michele bitossi ci conoscevamo di vista da qualche anno, da quando io suonavo negli enroco.
mi ha chiamato una mattina mentre ero sul bus e mi ha chiesto se avessimo avuto piacere di uscire per the prisoner, io gli risposi che il disco era già in fase di mixing, lui fu entusiasta, è cominciato così, a dirlo sembra quasi banale...
il lavoro procede bene, michele ci aiutato moltissimo soprattutto dal piunto di vista della promozione, senza il suo ufficio stampa molte cose ce le saremmo sognate...è una persona tosta, ma è un grande proprio per questo...

 
Alle 17 maggio 2012 22:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Ne fa un sacco, ne fa un sacco di cose ... e ha pure il tempo per tifare Genoa ;)

 
Alle 17 maggio 2012 22:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

forza genoa!!!!!

 
Alle 17 maggio 2012 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah ... anche tu allora questo vizio ;)

 
Alle 17 maggio 2012 22:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina tutta nera, con scritto in giallo banana il nome della band e molto semplice titolo del cd e titoli delle canzoni. Sul retro, voi che ridete e scherzate, a parte qualcuno più serio al centro ...

 
Alle 17 maggio 2012 22:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

di famiglia, se non lo dico almeno una volta al mese mia madre non mi parla più....

 
Alle 17 maggio 2012 22:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è stata scelta e chi è l’autore. È nata prima la copertina o prima il cd? ... e lo scatto dietro?

 
Alle 17 maggio 2012 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ci siamo incrociati per la prima volta ... è il bello della diretta.

 
Alle 17 maggio 2012 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Dicevo, copertina tutta nera, con scritto in giallo banana il nome della band e molto semplice titolo del cd e titoli delle canzoni. Sul retro, voi che ridete e scherzate, a parte qualcuno più serio al centro …Come è stata scelta e chi è l’autore. È nata prima la copertina o prima il cd? …e lo scatto dietro?

 
Alle 17 maggio 2012 22:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

la copertina è stata creata da me e da stefano piccardo dei numero 6, non riuscivamo a far quadrare i conti ed io ad un certo punto dissi: "ste dobbiamo consegnare in settiamana, se non ci viene un idea, mettiamo il titolo, il nome del gruppo e magari i titoli!!!" stavo scherzando, lui mi ha preso sul serio, quando l'abbiamo vista siamo impazziti...
la foto dietro è stata scattata sul tetto ddel c.s.o.a buridda, da Zeninho, un caro amico di genova che fa delle foto stupende, ormai è il nostro fotografo ufficiale...

 
Alle 17 maggio 2012 22:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Be', dire che a volte la semplicità è la soluzione migliore ...

 
Alle 17 maggio 2012 22:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

si esatto, in una recensione sul nostro disco un critico ha scritto:"quando non ti aspetti nulla, arrivano le cose migliori"...un pò di saggiezza...

 
Alle 17 maggio 2012 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Sul tetto del centro sociale Buridda? Sembrava un deserto da film ... stupenda veramente.

 
Alle 17 maggio 2012 22:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

si sul tetto...il buridda è un posto meraviglioso, pieno di spazi e suggestioni e stanzette di cui non sospettavi l'esistenza...

 
Alle 17 maggio 2012 22:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Posso immaginare, come molti C.s.o.a. luoghi di cultura vera, altrochè ...

 
Alle 17 maggio 2012 22:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

si esatto vera perchè vissuta ovviamente...

 
Alle 17 maggio 2012 22:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire: fatevi una domanda, datevi una risposta e poi tutti a Londra, dove c’è la vita …di Londra. ;)

 
Alle 17 maggio 2012 22:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

dove vorreste andare a suonare?
proprio qui dove siamo, cercando di vivere questo immenso onore che ci viene concesso, con ironia e gioia...
un abbraccio a tutti i blogger ed al mitico alligatore...
p.s. i miei capelli sono più verdi della tua faccia...ahahahah!!!

 
Alle 17 maggio 2012 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora l'aria di Londra ti fa bene ;)

 
Alle 17 maggio 2012 22:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Freddy Kramer, salutami i fratelli Kramer ...

 
Alle 17 maggio 2012 22:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

come fatto...ti saluto anche la regina!!!!

 
Alle 17 maggio 2012 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

... ma sì, pure quella dai! ;)))

 
Alle 17 maggio 2012 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

La regina dei Kramer, ovviamente ;)

 
Alle 17 maggio 2012 22:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

ciaoooooooooo, vado a scolarmi dodici pinte di birra ciao palude...ciaoooooooooooo

 
Alle 17 maggio 2012 22:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah ... ciao Freddy, bevile piano.

 
Alle 17 maggio 2012 22:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna ai Kramers.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page