venerdì 10 dicembre 2010

Intervista ai Mytho

Ecco i Mytho, pronti ad entrare nella palude dell’Alligatore. Sembrano indugiare, ma io li invito ad entrare. La loro è una musica rara alle nostre latitudini, quel progressive-rock in Italia sempre sottovalutato, ma linfa vitale per tutto il miglior rock mondiale. Spesso purtroppo, i nostri più valenti musicanti prog sono più conosciuti e apprezzati all’estero e altrettanto spesso se ne devono andare lontano per cercare fortuna. Spero che il passaggio sul blog di questa sera porti bene ai Mytho e scongiuri questa ingiustizia.
Giovani di Roma, da poco usciti con il loro primo cd targato BTF, In The Abstract (copertina strana e coloratissima con un particolare anello al centro) vantano un ospite di culto come John Payne, autore ed esecutore assieme a loro di un dei nove pezzi del cd (il complesso e affascinate New Gemini’s Rising). Un bel traguardo a soli tre anni dalla fondazione del gruppo, con un ep alle spalle, concerti e varie collaborazioni. Mancava solo il passaggio sul blog dell’Alligatore. Pronti Mytho?
VAI AL LORO MYSPACE http://www.myspace.com/mythoband

Etichette: , , , , , , , , , ,

86 Commenti:

Alle 10 dicembre 2010 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Yuu-uuh. C'è nessuno?

 
Alle 10 dicembre 2010 21:40 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

eccomi!

 
Alle 10 dicembre 2010 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Marco, benvenuto nella palude.

 
Alle 10 dicembre 2010 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Ho visto che hai fondato un blog per l'occasione...

 
Alle 10 dicembre 2010 21:42 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Ciao Alligatore, grazie... come va?

 
Alle 10 dicembre 2010 21:42 , Anonymous Carlo ha detto...

Grandi Mytho! Vi ho visto al Crossroads. Volevo farvi i complimenti per la qualità delle canzoni! Di livello superiore alla media!!

 
Alle 10 dicembre 2010 21:43 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Sì, chissà che in futuro mi venga in mente di scriverci qualcosa...

 
Alle 10 dicembre 2010 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, ciao Carlo...

 
Alle 10 dicembre 2010 21:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora rappresnterai tu la band oggi, o c'è anche qualcun altro in giro?

 
Alle 10 dicembre 2010 21:44 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Grazie Carlo! Sono felice che il concerto ti sia piaciuto. Anche gli altri del gruppo, sicuramente, ne saranno contenti.

 
Alle 10 dicembre 2010 21:45 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Ci sono io, ma chissà, magari agli altri verrà in mente di partecipare più tardi.

 
Alle 10 dicembre 2010 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora possiamo partire con l'intervista ...

 
Alle 10 dicembre 2010 21:46 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

vai, sono pronto.

 
Alle 10 dicembre 2010 21:47 , Blogger Alligatore ha detto...

La prima: chi sono i Mytho?

 
Alle 10 dicembre 2010 21:49 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

I Mytho nascono dalle ceneri di una band metal (di culto, a quanto pare), gli Heraldry. Di quel gruppo è rimasto il nucleo rappresentato da me e i miei due fratelli, Antonio e Fabrizio (rispettivamente chitarra e batteria), e Enzo Ferlazzo (chitarra). Siamo nati nel 2007 e da allora non ci siamo fermati un attimo.

 
Alle 10 dicembre 2010 21:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Mai fermarsi...bravi.

 
Alle 10 dicembre 2010 21:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo nome?

 
Alle 10 dicembre 2010 21:53 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Abbiamo trovato questo nome subito molto accattivante, "imperante", che evoca mondi lontani (come ha suggerito la mia ragazza). Inoltre è molto diretto, semplice da ricordare. Questi sono i motivi principali.

 
Alle 10 dicembre 2010 21:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Mal'avete scelto voi insieme?... o la tua ragazza?

 
Alle 10 dicembre 2010 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Si può dire?

 
Alle 10 dicembre 2010 21:58 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

L'abbiamo scelto noi insieme, anzi, l'idea credo sia stata di mio fratello Antonio... la mia ragazza ha condiviso un'opinione e io ho pensato di condividerla anche con te e i lettori :)

 
Alle 10 dicembre 2010 21:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi che ha ragione, è molto interessante, unisce l'antico, il classico, con il moderno, il pop ...

 
Alle 10 dicembre 2010 22:00 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

è vero, è proprio quello a cui volevamo rimandare, apprezzo molto che tu l'abbia colto!

 
Alle 10 dicembre 2010 22:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Come nasce una vostra canzone?

 
Alle 10 dicembre 2010 22:04 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Di solito ci troviamo in sala prove, e partiamo da un riff di chitarra, o di basso. O magari da un titolo, da una melodia... lo spunto può essere di qualsiasi natura. Quello che succede dopo non è facilmente spiegabile, a parole. Improvvisiamo finchè il brano non assume una forma più definita. Cerchiamo di affinare l'idea e di renderla speciale, in qualche modo.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Come sono nate quelle del vostro cd “In The Abstract”?

 
Alle 10 dicembre 2010 22:08 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Il processo creativo è stato quello che ti ho descritto sopra. L'intento era quello di sviluppare il discorso intrapreso con il nostro mini cd d'esordio. Un'evoluzione di quel sound, e l'evoluzione continuerà anche nel prossimo lavoro.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, ma per questa evouluzione serve molta ispirazione. Dove trovarla?

 
Alle 10 dicembre 2010 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito di scrittura e ispirazione, mi ricordo quello che diceva Eddie Vedder: le idee migliori vengono nei momenti più inopportuni, quando non hai la possibilità di buttarle giù. Poi le dimentichi, e ti rimane il vago ricordo di una cosa grandissima....che rabbia.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Mai capitato? Girate con un quadernetto o un registratore?

 
Alle 10 dicembre 2010 22:14 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

sembrerà una banalità, ma l'ispirazione nasce nella vita di tutti i giorni. situazioni di disagio, di attesa, di forti emozioni (nel bene e nel male). Ma gli stimoli sono tanti: ognuno di noi ha tante passioni. un film, un libro, o l'ascolto di un particolare disco possono scatenare ondate di creatività.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:16 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Personalmente, giro con un piccolo quadernetto sul quale appunto delle idee, sì. A volte capita di avere un'illuminazione, se sono a casa registro subito una versione grezza (spesso orribile) per metterla al sicuro...

 
Alle 10 dicembre 2010 22:17 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è una canzone in particolare che rappresenta il mytho-sound?

 
Alle 10 dicembre 2010 22:20 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Direi "Luna", ma parlo per me. Credo che ognuno nel gruppo darebbe una risposta diversa! Ultimamente mi piace particolarmente "Dawn of a New Beginning"... ma vado un pò a periodi. Sono i brani in cui secondo me si mescolano meglio i suoni "tradizionali" con quelli generati dai guitar synth.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, anche a me piace molto "Luna" e anche quella dopo, "Alpha Centauri" ...

 
Alle 10 dicembre 2010 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è uscito presso la label BTF, con il sostegno promozionale di Synpress44.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Come vi siete incontrati e come prosegue il rapporto con loro.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:25 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

sì, "Alpha Centauri" di solito viene molto apprezzata... :) grazie

 
Alle 10 dicembre 2010 22:29 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Il rapporto è molto buono con entrambi. La BTF è un riferimento per tutti gli appassionati di musica progressive in Italia. Matthias è una persona squisista e ha mostrato molto entusiasmo verso la nostra proposta... per quanto riguarda la Synpress, ho sempre stimato il lavoro di Donato Zoppo, ho anche collaborato per un periodo con Movimenti Prog. Siamo molto felici di lavorare con lui e sua moglie Francesca, due persone stupende. Si stanno dando da fare!

 
Alle 10 dicembre 2010 22:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, sono proprio sempre attivi ...

 
Alle 10 dicembre 2010 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

“In The Abstract” c’è la collaborazione di John Payne, cantante dei GPS e degli ASIA.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Cosa ha fatto nel vostro cd e come l’avete incontrato?

 
Alle 10 dicembre 2010 22:39 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Avevamo "New Gemini's Rising" senza una melodia vocale, e un giorno in sala prove, suonandola, abbiamo pensato: "Questa sarebbe perfetta per un cantante come John Payne". E poi ci siamo detti: "Perchè non proviamo a contattarlo?" Allora gli abbiamo scritto una e-mail allegandogli il brano, per vedere cosa ne pensava. Insomma, per tastare il terreno. E lui ha risposto poco dopo, dicendosi disposto a collaborare. Non ci aspettavamo una risposta tanto immediata! E soprattutto positiva. Dopo pochi giorni ha mandato il pezzo nella sua forma definitiva. Ovviamente è stato un grande onore per noi...

 
Alle 10 dicembre 2010 22:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Quindi Internet ...

 
Alle 10 dicembre 2010 22:41 , Blogger Alligatore ha detto...

E allora, con Internet che rapporto da utenti?...

 
Alle 10 dicembre 2010 22:43 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Personalmente, lo uso moltissimo. E' la mia fonte primaria di informazione...

 
Alle 10 dicembre 2010 22:44 , Blogger Alligatore ha detto...

… e da musicanti, il rapporto con la Rete delle Reti e le nuove tecnologie in genere?

 
Alle 10 dicembre 2010 22:47 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Ecco, uso Internet soprattutto per mantenere i contatti con altri musicisti, o per allacciarne dei nuovi. Ultimamente lo utilizzo molto per promuovere "In The Abstract"...

 
Alle 10 dicembre 2010 22:48 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

e le nuove tecnologie sono utilissime per poter registrare la tua musica ovunque, quando vuoi. Senza spendere una fortuna in costosissimi studi di registrazione!

 
Alle 10 dicembre 2010 22:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Myspace vi sembra una cosa buona o solo una vetrinetta?

 
Alle 10 dicembre 2010 22:48 , Blogger Alligatore ha detto...

... superato da Facebook? Anche se ormai Facebook non è più la moda del momento.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:54 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Myspace secondo me ha dei pro e dei contro, così come Facebook, d'altronde. Myspace è molto buono per collaborare con altri musicisti. Grazie a Myspace sono riuscito a contattare Pat Mastelotto dei King Crimson, con il quale ho registrato due brani per un mio futuro progetto. Ma ho avuto la possibilità di ascoltare e di collaborare con artisti meno noti ma non per questo meno talentuosi. Il lato negativo, secondo me, è la quantità disumana di musica che Myspace ti mette a disposizione. Ne vieni sopraffatto, in un certo senso, e dopo un pò non riesci più a focalizzare la tua attenzione su niente.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:56 , Blogger Alligatore ha detto...

... sì, è il bello e il limite della Rete.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

... ma torniamo al territorio.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Venite da Roma. Essere nati nella capitale vi ha aiutato nel vostro lavoro, o è stato un peso?

 
Alle 10 dicembre 2010 22:57 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

torniamoci.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:58 , Blogger Alligatore ha detto...

... o indifferente.

 
Alle 10 dicembre 2010 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Qualche volta ci incrociamo con i commenti, ma è il bello della diretta :)

 
Alle 10 dicembre 2010 23:03 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Non è stato assolutamente un peso, ma neanche particolarmente d'aiuto. Non si può negare che Roma dia tanti stimoli, in tutti i sensi. Anche solo fare una passeggiata regala emozioni fortissime (e tanti spunti che poi tornano utili quando componi una canzone). Ma sono dell'idea che bisogna lavorare sodo, sempre, non importa da dove vieni.

 
Alle 10 dicembre 2010 23:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Avete rapporti con altre band e/o musicanti della vostra città? Di altre ...

 
Alle 10 dicembre 2010 23:06 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Sì, conosciamo tanti musicisti della zona, e capita anche di suonare insieme in dei progetti estemporanei/collaterali.

 
Alle 10 dicembre 2010 23:08 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito di musicisti ...

 
Alle 10 dicembre 2010 23:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Com’è la vita del giovane musicista indipendente? Come si riesce “a fare l’artista” e nel contempo vivere una vita “borghese”, con lavori e menate varie? Pochi, pochissimi, nell’alternative italico vivono di musica …

 
Alle 10 dicembre 2010 23:12 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Non ci si ferma un attimo. Come dicevo prima, bisogna lavorare sodo, rimboccarsi le maniche. E' la passione che ti rende capace di far questo, di stringere i denti anche nei momenti più difficili. Siamo contenti di quello che facciamo e soprattutto ci piace, questa è la cosa più importante.

 
Alle 10 dicembre 2010 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Il primo disco/cassetta della vostra vita?...quello acquistato, intendo.

 
Alle 10 dicembre 2010 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

... il tuo, ma anche quello dei fratelli se lo ricordi.

 
Alle 10 dicembre 2010 23:18 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

mmm... credo che il primo disco che io abbia comprato di tasca mia sia stato Moving Pictures dei Rush, il gruppo che ha sconvolto la mia esistenza (e continua a farlo). Per quanto riguarda i miei fratelli, direi un disco degli Iron Maiden. Non so esattamente quale... comunque, sono cresciuto circondato dai loro dischi degli Iron Maiden. Non saprei dirti quale sia stato il primo disco per Enzo... se magari è on-line può svelarci lui stesso il mistero.

 
Alle 10 dicembre 2010 23:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, anche domani ... l'intervista è sempre aperta ... interminabile.

 
Alle 10 dicembre 2010 23:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Terzultima domanda della serata ...

 
Alle 10 dicembre 2010 23:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché fate musica? Per liberarvi dai demoni interiori? Per essere amati? Perché vi piace?

 
Alle 10 dicembre 2010 23:25 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Scusa, la connessione mi ha abbandonato per un attimo... :)

tutti nel gruppo abbiamo delle cose da raccontare, delle emozioni da esprimere, e la musica è un ottimo mezzo per farlo. Nel mio caso, sono sempre stato un ragazzo piuttosto timido, riservato, e la musica ha sempre rappresentato una valvola di sfogo. Grazie alla musica sono riuscito a rilassarmi, ad essere meno impacciato.

 
Alle 10 dicembre 2010 23:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, l'arte aiuta, rasserena ...

 
Alle 10 dicembre 2010 23:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché fate musica progressive, in Italia? ...

 
Alle 10 dicembre 2010 23:33 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Non lo so. O meglio, la risposta ovvia è "perchè amiamo il progressive". Suoniamo la musica che ci piacerebbe ascoltare. O almeno, ci proviamo. In realtà, non sono uno che ama molto etichettare la musica. Ogni disco è un'esperienza diversa, unica, e può regalarti qualcosa, a prescindere dal genere. E' inutile porre delle barriere nell'ascolto. Può piacerti o può farti schifo, punto. Una volta mi è stato chiesto: siete più progressive o siete più AOR? Non so come rispondere. In fondo, facciamo solo canzoni. Proviamo a scrivere belle canzoni.

 
Alle 10 dicembre 2010 23:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, sono cofnini che si possono attraversare liberamente.

 
Alle 10 dicembre 2010 23:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Una domanda che non ti ho fatto, una risposta e poi tutti a nanna anche se è presto ...

 
Alle 10 dicembre 2010 23:39 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

"Marco, pensi che l'intervista con l'Alligatore sia stata piacevole?"

"Moltissimo."

 
Alle 10 dicembre 2010 23:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Confermo pure io ...

 
Alle 10 dicembre 2010 23:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Marco.

 
Alle 10 dicembre 2010 23:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie ai Mytho.

 
Alle 10 dicembre 2010 23:43 , Blogger Marco Machera (Mytho) ha detto...

Grazie a te. E' stato un vero piacere. Buonanotte e a presto!

 
Alle 10 dicembre 2010 23:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna Mytho.

 
Alle 11 dicembre 2010 10:32 , Blogger La Mente Persa ha detto...

metti sempre buona musica!
E' vero, il progressive-rock in Italia è sempre bistrattato.

 
Alle 11 dicembre 2010 13:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, ragioni storiche e/o antropologiche? ... indagheremo.

 
Alle 11 dicembre 2010 14:02 , Blogger La Mente Persa ha detto...

ragioni cattoliche.
Il rock è diabolico :)

 
Alle 12 dicembre 2010 01:10 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Ciao, Mecenate della musica rock!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page