domenica 12 dicembre 2010

Grazie zia per quel John Lennon …

Mercoledì scorso, giorno del triste anniversario, volevo mettere quella foto con il pugno chiuso, ma poi ho pensato che la prima immagine che ho di lui è questa. Mia zia aveva dipinto i Beatles ricopiando quelle famose immagini psichedeliche e quel maledetto 8 dicembre di trent’anni fa ero a casa sua. Per me questa è la sua immagine più forte, più di quella con la maglietta con la scritta New York, o nudo con Yoko Ono, o aggrappato a Yoko in posizione fetale, o cartonizzato in Yellow Submarine, o con gli occhialini tondi … Purtroppo l’ha regalato a qualcuno quel dipinto. A me è rimasto il suo ricordo. E il vostro ricordo di John Lennon?

Etichette: , , , , , , , , ,

26 Commenti:

Alle 12 dicembre 2010 14:54 , Blogger web runner ha detto...

Non è un ricordo perché scoperto tardi, molto dopo la sua morte.
Ma Working Class Hero è un capolavoro che mi ha segnato profondamente.

 
Alle 12 dicembre 2010 14:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, parlavo l'altro giorno con un vecchio amico della qualità e quantità delle canzoni di John ... Con i Fab Four, da solo o con Yoko Ono è sempre stato grande. In soli quarant'anni di vita.

 
Alle 12 dicembre 2010 15:20 , Blogger Stefania248 ha detto...

Non avendo avuto zie pittrici, non ho un'immagine "tipo" di John. Ma se penso a lui, me lo ricordo coi classici occhialini tondi. Un bel personaggio.
:)

 
Alle 12 dicembre 2010 15:34 , Blogger Lucien ha detto...

Il mio ricordo più lontano è legato a Mind Games e ad una delle prime cotte adolescenziali.
Ritornello indimenticabile:
Love is the answer and you know that for sure,
Love is the flower you got to let it, you got to let it grow,

 
Alle 12 dicembre 2010 15:43 , Blogger patèd'animo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=2opHHNFd0Mg

più il mio primo fidanzatino che era uguale uguale a lui.

 
Alle 12 dicembre 2010 15:50 , Blogger Alligatore ha detto...

@Stefania248
Già, è un'immagine classica.
@Lucien
Come prima volta adolescenziale niente male.
@patè d'animo
Mitico quel video. Pure io portavo gli occhialini tondi ...ero io il tuo fidanzatino allora :)
p.s. in effetti di somigliante con John io avevo solo gli occhialini tondi.

 
Alle 12 dicembre 2010 17:21 , Blogger Grace (ma nana) ha detto...

Ho praticamente cominciato ad amare Lennon il giorno della sua morte e in quelli successivi. ( E con lui i Beatles)
Nell'80 ero piccolina, le mie canzoni preferite erano ancora quelle dei cartoni animati.
Se penso a lui..come immagine..non posso non pensare anch'io agli occhialini tondi :)

 
Alle 12 dicembre 2010 17:22 , Blogger Eva ha detto...

...Meravigliosa questa interpretazione!!

 
Alle 12 dicembre 2010 19:20 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Cercare di capire quando la voce solista era la sua , anziché quella di Paul. Era una specie di gara ... Poi vennero "A day in the life" ... "Imagine" ...

 
Alle 12 dicembre 2010 19:24 , Blogger Sara ha detto...

Sarà che io ero piccola all'epoca, ma quelle foto fetali, mi sembrarono abbastanza ripugnanti. Qualche anno più tardi, divenuta più grandicella, ho incontrato finalmente i versi di Imagine.

 
Alle 12 dicembre 2010 19:25 , Blogger Maraptica ha detto...

Forse sono troppo giovane per avere un ricordo visivo di lui, ma queste immagini che tu stesso elenchi sono ormai pezzi di storia. Ciao Ally!

 
Alle 12 dicembre 2010 19:54 , Blogger Alligatore ha detto...

@Grace
Sì, ero piccolino pure io...come Stefy anche tu gli occhialini tondo, siete proprio amiche per la pelle :)
@Eva
Sì, lo trovo anch'io, ma non è quella di mia zia.
@Adriano Maini
Sì, la voce di John poi è diventata unica, un po' nasale forse, come quella di un altro grande della sua epoca.
@Sara
Ma, io quelle foto le ho viste solo da grande, e mi sembrano di totale devozione a Yoko, donna rock molto importante, con una visione dell'arte forte. A me piace molto, e continuo ad amare molto "Imagine", nonostante l'abbia ascoltata in tutte le salse. Un testo magnifico, da una testa magnifica.
@Marptica
Già, un pezzo importante della nostra Storia.

 
Alle 12 dicembre 2010 20:07 , Blogger Lindalov ha detto...

credo siano tutte le foto, video, aneddoti ridetti e ripubblicati all'infinito. Gli stessi di tutti. Non ho un ricordo particolare legato a lui.

 
Alle 12 dicembre 2010 22:23 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Anche per me il ricordo è Working Class Hero e le camicie a fiori di quegli anni...

 
Alle 13 dicembre 2010 01:05 , Blogger Alligatore ha detto...

@Lindalov
Certo, è un'icona pop del Novecento, vista e rivista tante volte. Senza quel dipinto, la penserei come te e non avrei fatto questo post.
@LaMentePersa
Working Class Hero e le camicie a fiori di quegli anni... stupendo Gio', sembra il titolo di un romanzo di formazione.

 
Alle 13 dicembre 2010 08:30 , Blogger nico ha detto...

Sembrerà strano caro Alli, ma il mio ricordo più forte di Lennon non è lui direttamente, ma è legato a una meravigliosa interpretazione di Scott Bakula nella serie Quantum Leap "in viaggio nel tempo", non so se te la ricordi. Ho scariacto tutti gli oltre 100 episodi. Sem in quella puntata torna ad essere sè stesso da ragazzo nella sua casa, rivede suo padre che non c'è ormai più, sua madre e sua sorella, alla quale, ancora prima dell'uscita dei beatles, canta "Imagine" seduto sul dondolo fuori casa. E' un'immagine doppiamente commovente.
Scappo va, che devo andare a Milano! Però tornpo stasera.
Un abbraccio, a presto

 
Alle 13 dicembre 2010 13:18 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Nessun "ricordo", per un meraviglioso Artista sempre vivo nel mio cuore!

 
Alle 13 dicembre 2010 15:13 , Blogger Alligatore ha detto...

@nico
Non ho presente la serie tv che citi, ma mi sembra una gran bella cosa... andrò a leggermi di che si tratta in Rete.
@ZioScriba
...hai ragione, John Lennon è vivo, e lotta insieme a noi.

 
Alle 13 dicembre 2010 17:04 , Blogger Ernest ha detto...

Un grande che manca, ma che c'è!

 
Alle 13 dicembre 2010 18:03 , Blogger Alligatore ha detto...

@Ernest
Bella questa definzione: manca, ma c'è ...

 
Alle 13 dicembre 2010 18:45 , Blogger Stefania248 ha detto...

Tu da piccolo giocavi coi dischi, non con i soldatini?

 
Alle 13 dicembre 2010 21:19 , Blogger Alligatore ha detto...

No, io da piccolo giocavo al dottore ;)

 
Alle 14 dicembre 2010 08:02 , Anonymous and ha detto...

Il mio ricordo è legato a una vecchia cassetta di mio padre e al video di Jealous Guy, una delle canzoni più belle della mia vita.

 
Alle 14 dicembre 2010 15:06 , Blogger Alligatore ha detto...

"Jealous Guy" è veramente fantastica And, lalala lala ... la sento nella testa.

 
Alle 15 dicembre 2010 09:20 , Blogger Sara ha detto...

Che uomo. Gli hippy spaccano.
Spaccavano :(

 
Alle 17 dicembre 2010 01:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Possiamo tornare hippy, basta volerlo :)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page