venerdì 22 maggio 2009

Intervista ad Ila

Ila è una ragazza con la chitarra, difficile immaginarla lontana dallo strumento con il quale scrive, suona, canta e si diverte. È di Genova ma vive a Bergamo (di sopra o di sotto?). Nella sua vita ha fatto un sacco di lavori dai più umili ai più creativi (e continua a farne). La sua vera passione però è la musica e s’incazza quando vede il poco interesse nel nostro bel paese per essa. S’incazza così tanto che lo scorso anno ha fatto pure un film documentario intervistando molti suoi colleghi, La guerra dei poveri (nel parleremo).
Pure alcune sue canzoni nascono da queste arrabbiature, come possono far intuire alcuni titoli del'ultimo album Va tutto bene ...: Basta, Giorno peggiore, … ma c’è anche poesia e delicatezza nel suo pop gioiosamente arrabbiato, come nelle melodie che si contaminano con jazz, world music, folk. Saranno le su origini genovesi, terra di mare dove la contaminazione multiculturale è sempre stata feconda?
Ha cominciato a suonare a 17 anni durante un’occupazione scolastica e non ha più smesso. Il malgoverno a volte, tortuosamente, fa cose positive: ci ha regalato una voce femminile importante. Ma non voglio buttarla in politica. Meglio allora sentire se Ila è pronta? Ci sei? Riesci a scrivere anche se hai un dito grosso come una melanzana?... a proposito, cosa ti è successo? Se non sono indiscreto?
VAI AL SUO MYSPACE http://www.myspace.com/ilasinger
VAI AL SUO SITO http://www.ilamusic.it/

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

152 Comments:

At 22 maggio 2009 21:38 , Anonymous ila said...

eccomi, ci sono, dito permettendo...
ferita da un albero di prugne mentre facevo la cuccia del cane...
eh... che pazienza...

 
At 22 maggio 2009 21:40 , Blogger Alligatore said...

Facevi la cuccia del cane su di un albero di prugne?

 
At 22 maggio 2009 21:41 , Anonymous ila said...

sotto... :)

 
At 22 maggio 2009 21:43 , Blogger Alligatore said...

... e l'albero ti prugne ti ha ferita? ...non indaghiamo oltre e paritamo con la prima domande, visto che fai fatica a scrivere...mano destra o mano sinistra?

 
At 22 maggio 2009 21:45 , Anonymous ila said...

dito medio della mano destra...
il prugno (o pruno?) voleva che mi scansassi... ma glio ho rotto un ramo e lui per vendetta mi ha conficcato una spina del dito...insomma... cominciamo! :)

 
At 22 maggio 2009 21:45 , Blogger Alligatore said...

Allora parto subito con la prima, difficile domanda: chi è Ila? (è sempre difficile dire chi si è) ... e perchè canta?

 
At 22 maggio 2009 21:47 , Anonymous ila said...

www.alligatore.blogspot.com

 
At 22 maggio 2009 21:47 , Anonymous ila said...

Ila nasce a Genova nel 78, è toro e cambia spesso dimora… (posso tornare alla prima persona?)!
Riassumendo: sono creativa, stressante e talvolta stressata, entusiasta, analitica, bipolare (non nel senso clinico, ma perché riesco ad essere me ed il mio contrario spesso e volentieri), ironica, logorroica, fisicamente acciaccata, stimolante (nel senso che stimolo gli altri a fare, reagire) attiva ma pigrissima, rompicoglioni (si può dire?) assuefatta da serie tv, a volte sfacciata ma anche timida, un pochino egocentrica.
Mi piace parlare di me, rispondere a domande come questa e mi piace ascoltare i problemi delle persone ed aiutarle, trovare una soluzione.
Non so dire bugie (tranne quelle bianche, candeggiate, ma odio doverle dire) e amo la verità, sempre di più col passare del tempo. Non mi arrabbio mai ma quando succede divento una bestia, però non porto rancore. Mi lamento in continuazione e mi viene l’eritema se sento sbagliare un congiuntivo. Una volta una cliente (psicologa!) mi ha detto “speriamo che torno sabato”… ho buttato giù il telefono…
Di contro amo scrivere “sbagliato” con alcuni amici, giocando con l’italiano ( HO stata brava?)

Canto perché scrivo. Scrivevo ancor prima di cantare.
Scrivo perché mi piace farlo e perchè vorrei rendere felice la gente

 
At 22 maggio 2009 21:50 , Blogger Alligatore said...

Chiapperi quante cose... la verità è rivoluzionaria, anche se a volte fa male lo sai...

 
At 22 maggio 2009 21:51 , Anonymous ila said...

io te l'avevo detto di essere logorroica... :P

fa male di più una bugia...

 
At 22 maggio 2009 21:53 , Blogger Alligatore said...

....va bene così.Anzi va tutto bene...

 
At 22 maggio 2009 21:55 , Anonymous ila said...

si, appunto, va tutto bene...
difatti non ti ho puntualizzato che il dito è grosso come una melanzana non tanto per la spina, ma per la conseguente infezione interna... uff

 
At 22 maggio 2009 21:57 , Anonymous jenny said...

argggg, come hai fatto a scrivere tutta quella roba con un dito a salsicciotto in pochi secondi? e nel frattempo mi scrivi su skype e mi mandi sms.
:O

 
At 22 maggio 2009 21:57 , Blogger Alligatore said...

Logorroica anche con il ditone e l'infezione... spero che un medico ti abbia visitata. Non vorrei una tragedia in diretta.

 
At 22 maggio 2009 21:57 , Anonymous ila said...

ila multitasking docet

 
At 22 maggio 2009 21:58 , Blogger Alligatore said...

cia jenny...ila è magica.

 
At 22 maggio 2009 21:58 , Anonymous jenny said...

un POCHINO egocentrica è eufemistico
:))

 
At 22 maggio 2009 21:59 , Anonymous ila said...

eufemistico è il mio dito medio salsicciotto...
:P

 
At 22 maggio 2009 22:00 , Anonymous Jenny said...

Ciao!!
lo so, lo so...
la conosco assai bene!
ho ascoltato tante canzoni appena nate e quando suona me le canto tutte.

 
At 22 maggio 2009 22:00 , Anonymous jenny said...

dito medio sommergibile rende meglio???

 
At 22 maggio 2009 22:00 , Anonymous ila said...

alligatore ti presento jenny, l'amica con la quale "ci piace di scrivere l'italiano sbagliato"...

vero dottoressa?

 
At 22 maggio 2009 22:02 , Anonymous jenny said...

vero, verissimo.
HO contenta di errare l'itaGliano con la mia amica.

 
At 22 maggio 2009 22:02 , Anonymous jenny said...

vero, verissimo.
HO contenta di errare l'itaGliano con la mia amica.

 
At 22 maggio 2009 22:03 , Anonymous ila said...

bene.
credo che alligatore sia scappato...
passiamo alle domande serie?

 
At 22 maggio 2009 22:03 , Anonymous ila said...

bene.
credo che alligatore sia scappato...
passiamo alle domande serie?

 
At 22 maggio 2009 22:03 , Blogger Alligatore said...

Bene, Jenny così potrai confermare quello che dice e correggrmi se sono stato sbagilato nelo scrivere...

 
At 22 maggio 2009 22:04 , Anonymous jenny said...

ok, vi monitoro! :)

 
At 22 maggio 2009 22:04 , Blogger Alligatore said...

Bene, come nasce una tua canzone? Nell’intervista di qualche anno fa mi dicevi che succedeva una sorta di magia, come se un omino nella testa ti cantasse delle frasi all’orecchio …oppure in momenti di crisi esistenziale, scattava una molla, uscivano i suoni e le parole.

 
At 22 maggio 2009 22:05 , Anonymous ila said...

è esatto, succede ancora così, ma le nuove canzoni (ancore inedite) non arrivano più per crisi esistenziali, ma per magia. L’omino prolifico che è dentro di me s’è messo in pari con la mia parte conscia e ora viviamo in armonia. Mi sveglio cantando una musica o le parole, o semplicemente prendo la chitarra (o l’ukulele) e parte tutto da solo…

 
At 22 maggio 2009 22:07 , Blogger Alligatore said...

L’ukulele, meraviglioso strumento dalle suggestioni filmiche...

 
At 22 maggio 2009 22:08 , Blogger Alligatore said...

E le canzoni del tuo recente disco come sono nate? Sempre con la chitarra (o l’ukulele) in mano?

 
At 22 maggio 2009 22:08 , Anonymous ila said...

Le canzoni contenute nell’EP si, con la chitarra in mano.
Questo EP è assolutamente ironico e provocatorio, di passaggio. Lo sento fortemente questo passaggio, perché è come se mi fossi tolta qualcosa dal groppone, come se avessi scaricato una sorta di rabbia. Cose che dovevo dire.
In questo caso volevo comunicare alla gente che bisogna svegliarsi e tirarsi su le maniche.
I pezzi nuovi invece sono sereni, leggeri, piacevoli

 
At 22 maggio 2009 22:11 , Blogger Alligatore said...

Si sente questa piacevolezza ... e si vede anche nel video.

 
At 22 maggio 2009 22:12 , Blogger Alligatore said...

“Va tutto bene” è costituito da 6 canzoni. Perché solo 6? Ne vogliamo altre… Ci sarà presto un cd più lungo?

 
At 22 maggio 2009 22:12 , Anonymous ila said...

Il disco doveva contenere 12 pezzi. Poi “ho visto la luce” ^__^ e c’è stato un cambiamento drastico, dentro di me e nella mia musica. Ascoltando Jesse Harris ho avuto una vera a propria illuminazione e ho capito che dovevo fermare i pezzi a quei 6 e poi proseguire sulla nuova strada, libera, serena, divertente e scanzonata.
Il cd nuovo sarà probabilmente un doppio, mezzo in italiano e mezzo in inglese, lingua che mi sta costando qualche cellula cerebrale di troppo, dal momento che sono 14 anni che scrivo in italiano.

 
At 22 maggio 2009 22:14 , Anonymous Anonimo said...

Ciao a tutti...a me piace un sacco "relativitàààààà". Davide da Genova

 
At 22 maggio 2009 22:15 , Blogger Alligatore said...

Ciao Davide da Genova.

 
At 22 maggio 2009 22:15 , Anonymous ila said...

grazie davide!!!
:)

 
At 22 maggio 2009 22:16 , Blogger Alligatore said...

Davide, sentite la mancanza di Ila a Genova?

 
At 22 maggio 2009 22:18 , Anonymous Anonimo said...

nn è la prima amica che deve "emigrare" per inseguire un sogno, però noi le vogliamo bene e le auguriamo di esaudirli tutti...però poi deve tornare!!!

 
At 22 maggio 2009 22:19 , Blogger Alligatore said...

Capito Ila?

 
At 22 maggio 2009 22:19 , Anonymous ila said...

non gli manco per niente... ;)

 
At 22 maggio 2009 22:19 , Blogger Alligatore said...

Continuando: c’è una canzone che rappresenta meglio l’Ila-sound? Nell'attuale ep, nel precedente lungo, nel futuro doppio, nelle canzoni che cantavi durante l'occupazione a scuola...

 
At 22 maggio 2009 22:20 , Anonymous Anonimo said...

Ila è davvero forte...la sua carica mi manca, è un po' che non la vedo!!
Paolo Torino!

 
At 22 maggio 2009 22:21 , Anonymous jenny said...

Io voto per pioggia distratta!
:)

 
At 22 maggio 2009 22:21 , Anonymous ila said...

in "va tutto bene" no... ogni volta che registriamo c’è qualche canzone che amo di più, ma niente che mi rappresenti davvero.
Forse in quelle nuove… :)

 
At 22 maggio 2009 22:23 , Blogger Alligatore said...

Ciao Paolo da Torino.

 
At 22 maggio 2009 22:23 , Anonymous jenny said...

vabbè, anche se non è natale (io e ila ci diciamo le cose melense solo a natale), devo confessare che manca anche qui, a Milano...

 
At 22 maggio 2009 22:24 , Anonymous ila said...

:)

 
At 22 maggio 2009 22:24 , Anonymous ila said...

adesso piango...



o vomito...

:P

 
At 22 maggio 2009 22:25 , Blogger Alligatore said...

Sei anche punk? Magari nel periodo della scuola, quando suonavi la chitarra durante l'occupazione scolastica...

 
At 22 maggio 2009 22:27 , Anonymous Anonimo said...

Più che pianto direi GEMITO...D

 
At 22 maggio 2009 22:27 , Anonymous ila said...

grunge... :)
capellona, vestita male e ascoltavo solo i nirvana...
che bei tempi!

 
At 22 maggio 2009 22:28 , Blogger Alligatore said...

Che canzoni suonavi allora? Nirvana, solo Nirvana?

 
At 22 maggio 2009 22:29 , Anonymous ila said...

no suonavo cmq pezzi miei, poi qualcosina dei nirvana, e un pezzo dei red hot...

 
At 22 maggio 2009 22:29 , Anonymous Anonimo said...

Ciao a tutti.. io voto per Giorno Peggiore!! e poi per tutti quegli esperimenti sonori che Ila sa che mi piacciono tanto!!
Paolo

 
At 22 maggio 2009 22:32 , Anonymous Anonimo said...

io devo averla conosciuta nella fase successiva, in cui Amore Bello di Baglioni e More then words FNM prevalevano su tanto frastuono!
Paolo

 
At 22 maggio 2009 22:32 , Anonymous Anonimo said...

Vabbè, e allora LIBERA versione etnica dove vogliamo metterla???

 
At 22 maggio 2009 22:32 , Anonymous ila said...

giorno peggiore ha un'atmosfera che piace molto anche a me...
ma sempre paolo di torino?

 
At 22 maggio 2009 22:33 , Anonymous Anonimo said...

Dav

 
At 22 maggio 2009 22:33 , Anonymous Anonimo said...

sempre io! presente

 
At 22 maggio 2009 22:33 , Blogger Alligatore said...

Già che tutti votano,voto pure io, e voto per "Basta", un bel voto forte e chiaro...

 
At 22 maggio 2009 22:34 , Anonymous Anonimo said...

Paolo

 
At 22 maggio 2009 22:34 , Anonymous ila said...

ahahaha, si More than words è venuta molto dopo i nirvana!
chichichi conosce Libera versione acustica? firmateviiii non bisogna iscriversi, solo mettere il nome in "nome/url" :)

HO curiosa ( col dito nel ghiaccio...)

 
At 22 maggio 2009 22:35 , Blogger Alligatore said...

... ma tu Ila, oltre a suonare, curi la grafica dei tuoi cd, dei tuoi siti e myspace, hai girato un doc…. Fare la musicante ai tempi di Internet è un’esperienza dura? Sempre impegnata?

 
At 22 maggio 2009 22:35 , Anonymous Paolo said...

Eccomi credo di essermi inserito come si deve!

 
At 22 maggio 2009 22:36 , Anonymous ila said...

Lo faccio solo perché mi piace. Ormai l’ho capito: se vincessi alla lotteria, non potrei fare solo la musicista. Ho la necessità fisica e psicologica di fare altro, che sia fabbricare la cuccia del cane (e bucarsi le dita……) piuttosto che dipingere un muro, o scrivere una canzone. Ora sto pensando di fare un altro documentario, ma quello forse perché sento che ce ne sia bisogno…

 
At 22 maggio 2009 22:37 , Anonymous ila said...

bravo paolino!

 
At 22 maggio 2009 22:38 , Anonymous Paolo said...

in proposito vorrei dire che Ila è una grande disegnatrice...ho le prove!!-))

 
At 22 maggio 2009 22:38 , Anonymous Davide di Zena said...

Internet è uno strumento potentissimo e Ila lo usa in modo efficace...ha un sito molto bello e strutturato...insomma, un'artista a 360 gradi!!!

 
At 22 maggio 2009 22:39 , Anonymous ila said...

paolo hai dei miei disegni???
:)

 
At 22 maggio 2009 22:39 , Anonymous Paolo said...

concordo con Davide

 
At 22 maggio 2009 22:40 , Anonymous jenny said...

..e fa anche la marmellata, guida i camion e mi taglia i capelli.
e fa anche lavori a maglia.
e fa delle gran belle foto: ho le prove! :)

 
At 22 maggio 2009 22:40 , Anonymous Paolo said...

diversi!! tutti nella smemoranda..2002?? 2001?? devo cercarli!!

 
At 22 maggio 2009 22:41 , Anonymous ila said...

ahahahha! grazie amici... ahahah
è vero, taglio anche i capelli...

 
At 22 maggio 2009 22:43 , Anonymous Fangio said...

I capelli li hai tagliati anche a me, anni fa.. maledetta quella volta :P Ciao iluzza! Passo per un salutino, complimenti all'Alligatore per il blog..!

 
At 22 maggio 2009 22:43 , Anonymous Davide di Zena said...

Stasera è lei che diventerà marmellata...con tutto questo zucchero! Però quando mi capita di poter essere presente ai suoi concerti, o showcase (si scrive così?) o solo ad una serata tra amici in un piccolo locale a Lavagna a degustare un buon sherry...sono in paradiso.

 
At 22 maggio 2009 22:43 , Blogger Alligatore said...

... e fai pure un pesto alla genovese speciale.

 
At 22 maggio 2009 22:44 , Anonymous p said...

hey aspetta.. un taglio lo ha fatto anche a me!! ora che ci penso!!

 
At 22 maggio 2009 22:44 , Anonymous ila said...

eheheh fang'!
paolo potrebbe dire lo stesso ora che ci penso... :)

 
At 22 maggio 2009 22:44 , Blogger Alligatore said...

Ciao Fangio, grazie.

 
At 22 maggio 2009 22:45 , Anonymous ila said...

eheheh lo sapevo!!!

 
At 22 maggio 2009 22:46 , Anonymous Fangio said...

Ho messo Fangio così mi riconosci al volo :) Bell'idea questa intervista "a commenti"!

 
At 22 maggio 2009 22:47 , Anonymous jenny said...

veramente carina!!
bravo alligatore! :)

 
At 22 maggio 2009 22:47 , Anonymous Paolo said...

Io purtroppo devo scappare!! Un saluto a tutti e un bacio grande a Ila!! Continua così!!!!

ciaoooo

 
At 22 maggio 2009 22:48 , Blogger Alligatore said...

Grazie, qui stasera battiamo il record di post...di sicuro quello della partecipazione.

 
At 22 maggio 2009 22:48 , Blogger Alligatore said...

Ciao Paolo, torna presto.

 
At 22 maggio 2009 22:48 , Anonymous ila said...

grazie paolo!!! baci

alligatore è il migliore (così ho fatto la rimaccia....)
spara domanda!

 
At 22 maggio 2009 22:48 , Anonymous Paolo said...

lo farò!!

 
At 22 maggio 2009 22:49 , Blogger Alligatore said...

Dove eravamo rimasti?... sì, ad Internet. Che rapporto hai con Internet da semplice utente? Vedo che chatti bene nonostante il ditone, poi usi skype con l’amica Jenny … che altro?

 
At 22 maggio 2009 22:50 , Anonymous Davide di Zena said...

Ragazzi vi saluto! Questa cosa dell'intervista online è una figata...quindi bravo Alligatore. Un bacio ad Ila e spero di vederti ed ascoltarti presto. Dav

 
At 22 maggio 2009 22:51 , Anonymous jenny said...

Attento alligatore, che ti si presenta con le forbici in mano e taglia i capelli anche a te!

 
At 22 maggio 2009 22:51 , Anonymous jenny said...

Attento alligatore, che ti si presenta con le forbici in mano e taglia i capelli anche a te!

 
At 22 maggio 2009 22:51 , Blogger Alligatore said...

Ciao Davide, torna presto pure tu.

 
At 22 maggio 2009 22:52 , Anonymous ila said...

buonissimo rapporto, ma in realtà odio chattare...
peraltro ho dovuto mettere il ghiaccio... altro che....

( avrei detto "altro che musse" - tipico modo di dire genovese- ma siamo su un blog e non posso.......)

 
At 22 maggio 2009 22:52 , Blogger Alligatore said...

In questo periodo li porto lunghi...

 
At 22 maggio 2009 22:53 , Anonymous Davide di Zena said...

Se vedemmu, mea!

 
At 22 maggio 2009 22:53 , Blogger Alligatore said...

… e da musicante il tuo rapporto con la Rete delle Reti?

 
At 22 maggio 2009 22:54 , Anonymous ila said...

Buonissimo ovviamente, dà molte possibilità, anche se ormai siamo in troppi… bisogna saper gestire al meglio le cose

 
At 22 maggio 2009 22:55 , Blogger Alligatore said...

… e il tanto citato myspace? Ti sembra una cosa buona o solo una vetrinetta? Superato da Facebook?

 
At 22 maggio 2009 22:56 , Anonymous ila said...

Amo myspace. Facebook (prettamente a livello musicale) non serve a niente. Non è una vetrina, non ci sono categorie e non c’è la voglia di cercare un artista.

 
At 22 maggio 2009 22:57 , Anonymous jenny said...

..stacco, ma vi penserò tutta la notte, magari anche domani.. :9
Evviva l'ilamusica, ciao a tutti!

 
At 22 maggio 2009 22:58 , Anonymous ila said...

ciau jennucola!

 
At 22 maggio 2009 22:59 , Blogger Alligatore said...

Ciao Jenny, fa paicere che ci pensi....torna anche tu.

 
At 22 maggio 2009 23:00 , Blogger Alligatore said...

Ila, cosa ne pensi di quello che ha scritto Aldo Nove su Facebook? “…su FB non si pensa. Su FB non si inventa. Su FB si fa esattamente quello che sotterraneamente ti viene detto di fare, nell’illusione che sia tu a sceglierlo.” Insomma, una democrazia assoluta “di facciata”. Perfetta metafora della società attuale, aggiungo io …

 
At 22 maggio 2009 23:01 , Anonymous ila said...

Il problema non è FB ma la gente. Di norma la gente è passiva per definizione.
Per l’uso privato FB mi piace molto, se togliamo la chat e i 70 inviti a “guerra di bande” o cavolate simili. Mi piace, ci mette in comunicazione e da la possibilità di scambiare video e altro che normalmente non vedremmo.

ogni volta che trovo un video interessante su youtube lo carico subito su FB come fosse un regalo per gli amici, e questo mi piace. Poi resta a noi essere noi stessi… FB o meno…

 
At 22 maggio 2009 23:03 , Blogger Alligatore said...

Torniamo al territorio. Tu sei nata e hai vissuto a Genova, ma ora vivi a Bergamo, due città non proprio lontane dai grandi centri. Questo ti ha aiutato o limitato nella vita artistica? Meglio vivere a Milano o Roma per fare il musicante?

 
At 22 maggio 2009 23:04 , Anonymous ila said...

Ho abitato a milano per 6 anni, mi ci sono trasferita apposta per fare la musicista. Milano essendo una grande città offre molte opportunità, più di Genova o bergamo di sicuro.
Ma milano ti toglie molto ed è sempre difficile avere dei veri confronti. Per esempio mi sono sempre sentita dire che ero brava, quando non era vero. Non sono cresciuta artisticamente fin quando sono arrivata a bergamo e ho preso qualche “calcio nel didietro”.. 
Bergamo purtroppo offre pochissimo, soprattutto a livello di live, di vita sociale. Oggi ho scoperto che esisteva (o esiste ancora?) un’ordinanza che VIETA DI BALLARE NEI LOCALI… e fino a poco tempo fa ce n’era un’altra che impediva l’uso di strumenti a fiato e percussioni… ahahahha!

 
At 22 maggio 2009 23:06 , Blogger Alligatore said...

La fantasia dei sindaci-sceriffi...

 
At 22 maggio 2009 23:07 , Anonymous ila said...

ma che ne so, sono pazzi!
poi si chiedono come mai i ragazzini si drogano...

 
At 22 maggio 2009 23:09 , Blogger Alligatore said...

Infatti ... tra le difficoltà dei giovani musicanti c’è proprio quella di trovare spazi per suonare. Da Bergamo a Catania, da Asti a Bolzano,Milano... Tu hai fatto un documentario interessante, “La guerra dei poveri”, intervistando molti amici musicanti. L’ho visto, e l’ho trovato molto fresco e spontaneo. Ce ne vuoi parlare?

 
At 22 maggio 2009 23:09 , Blogger bobmauri said...

Io ho avuto l'onore di ascoltare un concerto acustico da allora ho icd sempre in macchina pronti all'ascolto. Voto anche io per "Basta".

 
At 22 maggio 2009 23:09 , Blogger Alligatore said...

Ciao Maurizio, bel voto.

 
At 22 maggio 2009 23:10 , Anonymous ila said...

grazie maury!!!
:))))))

 
At 22 maggio 2009 23:11 , Anonymous ila said...

rispondendo alla domanda:
Tra il 2007 e il 2008 non facevo altro che avere problemi con i locali (per essere pagati e non solo) e sentivo altri musicisti lamentarsi per tutta una serie di problematiche. Così un giorno ho deciso di comprare una telecamerina e di fare il doc. non ci si può sempre lamentare e aspettare che le cose cambino da sole, se non si fa qualcosa. Così ho cominciato, con un sms multiplo ad amici musicisti (quando ho un’idea devo partire subito, anche se sono le 3 del mattino) e ho trovato chiaramente molti amici disposti a collaborare.
Al momento del montaggio (tralasciando i mesi che ci son voluti) avevo i capelli bianchi perché c’erano TROPPE cose da dire. Ho tentato di far stare tutto in un polpettone di un’ora, ma sono pronta per farne un altro…

 
At 22 maggio 2009 23:15 , Blogger Alligatore said...

Quindi hai contatti con altri musicanti … della tua città? Di Bergamo o di Genova? Milano?...di altre, visto che hai viaggiato e vissuto anche in altri luoghi.

 
At 22 maggio 2009 23:18 , Anonymous ila said...

Certamente, con myspace un po’ in tutto il globo direi…
Momentaneamente sto tentando di fare una registrazione “globale” (alla playin for change) : ho registrato “talking about a revolution” chitarra e voce, e l’ho mandata ad amici musicisti. Ho chiesto, a chi voleva, di aggiungere uno strumento o una voce e sto aspettando i frutti di questa cosa. Appena mi arriveranno tutte le parti farò un mix e lo metterò su myspace…

ieri poi ho deciso di fare un video (non so se di un mio pezzo o se del mio progetto paralleo, i 2Hez - www.myspace.com/2hez ) chiedendo a chiunque, di girare qualche secondo di video con webcam, in cui saluta o fa una smorfia. alla fine metterò le facce di tutti, con i loro nomi...

 
At 22 maggio 2009 23:20 , Blogger Alligatore said...

Ho visto la tua mail oggi. Lanciamo l'appello a chi passerà di qui e vuole comparire nel tuo prossimo video. C'è poi tutto spiegato sul myspace di Ila. Vuoi aggiungere qualcosa in proposito.

 
At 22 maggio 2009 23:22 , Anonymous ila said...

mandatemi i video (avi o mov) a ila@ilamusic.it
la cosa importante è non parlare, ma fare facce! :)

 
At 22 maggio 2009 23:22 , Blogger Franco said...

ciao,anche io sono n giovane artista emergente e come tutto ho difficoltà ad emergere anche se ho un disco notevole a detta di molti alle spalle. il probblema è che l'arte è una cosa che deve arrivare al cuore della gente ma se la gente penza solo alle cose superficiali l'arte non atticchisce e c'è poco da fare. lo stesso vale per le poesie che scrivo pure quelle ma che non riesco a pubblicare e lo stesso è per le vigniette,che anche se sono divertenti non le pubblico.
come dico spesso io in queste situazioni "lascia che sia lascia che sia lascia che il tempo faccia razzia"

 
At 22 maggio 2009 23:25 , Blogger Alligatore said...

Ciao Franco, interessante quello che dici.

 
At 22 maggio 2009 23:26 , Blogger Alligatore said...

Ti sei ispirata a qualche regista in particolare per il doc? Sei appassionata di cinema? Che tipo di film o per quale cineasta scriveresti una colonna sonora?

 
At 22 maggio 2009 23:27 , Anonymous ila said...

è vero franco! l'importante per noi è continuare a metterci il cuore...
;)

 
At 22 maggio 2009 23:28 , Anonymous ila said...

ritornando alla domanda:

No, ho sempre pensato (nella mia beata ignoranza) che i documentari fossero “pallosi”. Poi ho messo sky e ho scoperto quanto mi prendessero, di qualunque argomento si trattasse. Però non sò nomi di registi, non mi ispiro a nessuno (come sempre quando faccio le cose le faccio “a caso”, come suonare la chitarra……ops…).
Cinema? Si, mi piacerebbe lavorare con Clint Eastwood, ma… mannaggia fa tutto lui, anche le musiche! 
Di sicuro, essendo “addicted” alle serie tv, mi piacerebbe lavorare con JJ Abrams (Lost, Alias ecc)

 
At 22 maggio 2009 23:31 , Blogger Alligatore said...

Già, il vecchio Cint fa pure le colonne sonore. Visto i suoi 2 ultimi film?

 
At 22 maggio 2009 23:32 , Anonymous ila said...

si!
meravigliosi!
lo odio con tanto amore.... :)

 
At 22 maggio 2009 23:34 , Blogger Alligatore said...

Sì,ho trovato "Changeling" da urla, laquintessenza del cinema...

 
At 22 maggio 2009 23:35 , Blogger Alligatore said...

Tornando a noi: meglio scrivere, suonare in studio o live? … o seguire le attività sul web?

 
At 22 maggio 2009 23:36 , Anonymous ila said...

Risponderei : TUTTO, se non fosse per la mia salute cagionevole (il primo disco si intitolava “malditesta” mica per niente…) che disturba spesso i live…
Attualmente sto pensando di fare un live per il web…

 
At 22 maggio 2009 23:37 , Blogger Alligatore said...

Un live per il web, interessante. Sarebbe proprio da sperimentare.

 
At 22 maggio 2009 23:39 , Anonymous ila said...

devo solo organizzarmi...in mezzo alle altre 55654 cose...

 
At 22 maggio 2009 23:39 , Blogger Alligatore said...

Già...una vita piena.

 
At 22 maggio 2009 23:40 , Blogger Alligatore said...

Cristina Donà, P.J Harvey, Susan Vega, Le senti vicine o sono le solite masturbazioni mentali della critica? Altre tue influenze più nascoste?

 
At 22 maggio 2009 23:46 , Anonymous ila said...

Magari!
Cristina mi piace moltissimo, da tutti i punti di vista (la quinta stagione è un capolavoro)
ma non mi ispiro a nessuno, davvero è così da sempre, e decisamente ho ascoltato poche donne e poco italiano. Se devo farti dei nomi direi jesse harris, john mayer, ray la montagne, piers faccini, jeff buckley, sufijan stevens, i beatles, peter Gabriel, Priscilla ahn eccetera…
poi tu prendi quelli con la “J” come iniziale del nome o del cognome e vai sul sicuro… (è una legge metafisica ormai appurata… :) )

 
At 22 maggio 2009 23:46 , Blogger Alligatore said...

Ci sei? ...il ditone è andato in cancrena?

 
At 22 maggio 2009 23:47 , Blogger Alligatore said...

Bella "I'll close the door", che ascolto sul myspace...

 
At 22 maggio 2009 23:47 , Blogger Alligatore said...

Una domanda che non ti ho fatto, una risposta e poi tutti a nanna …

 
At 22 maggio 2009 23:49 , Anonymous ila said...

mi fa piacere ti piaccia "i'll close the door" fa parte del nuovo lavoro...

ecco la domanda: perchè suoni, davvero?

Perché mi piace, mi gratifica, a volte ne sento il bisogno, mi rinfresca l’anima, ma soprattutto ( e l’ho scoperto meglio ultimamente) per rendere felici le persone. I pezzi del prossimo disco lo sono, lo fanno. Mi piace cantare per una persona e vederle nascere il volto un sorriso…

 
At 22 maggio 2009 23:51 , Blogger Alligatore said...

Bella risposta davvero e con questa abbiamo chiuso.

 
At 22 maggio 2009 23:51 , Blogger Alligatore said...

Ciao Ila. Mi raccomando cura il ditone e salutami il cane (alla fine sei riuscita a fare la, cuccia?). Grazie per il sacrificio, chissà come sarà grosso ora, dopo un paio di ore sul blog ...

 
At 22 maggio 2009 23:52 , Anonymous ila said...

si, cuccia finita, cane contento!

ora ho io una domanda per tw:
quanto può gonfiarsi un fito?

:)
notte
i

 
At 22 maggio 2009 23:53 , Anonymous ila said...

RISCRIVO:
quanto può gonfiarsi un dito?

 
At 22 maggio 2009 23:53 , Blogger Alligatore said...

Quanto può gonfiarsi un fito? Volei dire sito? o dito? o...fido?

 
At 22 maggio 2009 23:55 , Blogger Alligatore said...

Dito, dito...bella domanda, a quest'ora non saprei cosa dirti. Mettici del ghiaccio e dovrebbe presto sgonfiarsi.

 
At 22 maggio 2009 23:56 , Blogger Alligatore said...

Grazie Ila, un saluto e tienimi informato sul tuo ditone …e un grazie anche a Jenny, Davide da Genova, Paolo da Torino. Fangio, Davide di Zena (forse è sempre Paolo da Torino?) P, Maurizio, Franco…spero di non essermi dimenticato nessuno, altrimenti mi faccio tagliare i capelli da Ila. Solo i capelli, niente la barba.

 
At 23 maggio 2009 08:39 , Blogger Silvia said...

Giungo dall'"oltretomba"...Sto leggendo qui e lì per recuperare qualcosina, sempre ricco di spunti il tuo blog!

Allora, inaugurata questa stagione in bici? Io ieri sono andata a correre, questa calda primavera mi mette di buon umore.

Tornerò presto con un nuovo post...

p.s.un augurio di pronta guarigione per Ila ed il suo ditone :)

 
At 23 maggio 2009 21:26 , Blogger Alligatore said...

@Silvia
Bentornata Silvia!
Bene, per le tue corse nella calda Primavera (finalmente, era ora...).
Io torno ora da una settantina di km in bici sulla ciclabile più bella del mondo, quella detta Del Sole (Rovereto, Trento, Bolzano ...Germania). Verrò presto a vedere i tuoi nuovi post.

 
At 23 maggio 2009 21:28 , Blogger Alligatore said...

@Silvia P.s.
Del ditone di Ila non ho più notizie, ieri sera, dopo l'intervista era enorme. Penso che starà lontana dal pc per un po'. Che sacrificio...Grazie ancora Ila. Quando il ditone si sarà rimesso in piedi faccelo sapere...

 
At 25 maggio 2009 10:01 , Anonymous ila said...

dito morente finito in pronto soccoorso.
scrivo con la sinistra, che stress...
^__^

ila_punita da un albero di prugne

 
At 25 maggio 2009 22:58 , Blogger Alligatore said...

Resisti Ila, alla fine ci scriverai su una canzone: Punita da un albero di prugne

 
At 12 maggio 2010 13:42 , Anonymous Anonimo said...

Riconosco la foto, è di un autrice che ammiro,.. Non dovresti tagliare i crediti sai? E' un gesto davvero brutto, irrispettoso del lavoro altrui che peraltro apprezzi abbastanza da usarlo

 
At 19 maggio 2011 22:30 , Blogger Unknown said...

scusa se posto anche di qui alligatore, ma non avevo mai letto l'ultimo commento (di un anno dopo) a questa intervista.
io non ho tagliato nessuno credito, anzi, nella foto in basso a sinistra c'è!!!

e poi comunque non sono io a postare le foto, quindi anonimo putrido, che vuoi?

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page