giovedì 20 marzo 2008

Anteprima Primochef del cosmo


Questa volta non mi potrete rimproverare di parlare solo di band emiliane. Questi baldi giovani vengono da Sassari, sono cocciuti e profondi come la loro bella Sardegna, si chiamano Primochef del cosmo grazie ad un racconto del grande Stefano Benni e ti sanno raccontare un sacco di storie interessanti.
Di primo orecchio ricordano i La Crus, un certo Tenco, certi Baustelle, e, se devo straripare in un campo non mio, i Negramaro; come saprete sono ignorante in materia mainstream, e i Negramaro li ho ascoltati poco, giusto le volte che sono stato in auto con un amico architetto che ascolta solo questi, ma a tratti mi richiamano alla memoria loro. Sarà solo un’impressione?
Prodotti artisticamente dal talentuoso Giovanni Ferrario, ultimamente molto attivo nell’underground italico di spessore (e non solo italico e non solo underground: collaborerà al prossimo disco di PJ Harvey), usciranno per l’etichetta Desvelos ai primi di Aprile. Sono la casella 14 della label di Cagliari. Una casella da aprire e gustare come le altre 13 (Marta Collica, Hugo Race, Micevice …)
Canzoni preferite: Wait for me, perfetta sintesi tra cantautorato e rock con una chitarra molto Lou Reed e la voce ispirata, Per rispondermi (sì, sono i nuovi La Crus), Cadono per ore, suggestiva popsong senza tempo, Quando il mondo riposa, giocoso finale acido con ritmo per i migliori adolescenti d’Italia.
Saranno famosi …
http://www.desvelos.it/
http://profile.myspace.com/index.cfm?fuseaction=user.viewprofile&friendID=112281813

Etichette: , , , , , , , , ,

9 Commenti:

Alle 21 marzo 2008 00:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ally, la copertina assomiglia a quella dell'ultimo cd degli Offlaga. Non è che per caso ti sei confuso?
Ant

 
Alle 21 marzo 2008 14:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, la copertina ricorda, in parte, magari nei colori, quella degli Offlaga, ma non mi sono confuso, sono due grandi cd molto diversi, entrambi imperdibili.

 
Alle 21 marzo 2008 15:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ally, finisci sempre per parlare di Emilia Romagna, Romagna in fiore ...
G

 
Alle 21 marzo 2008 18:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao Ally, buon primo giorno di prima vera ...da quale racconto di Benni hanno preso il nome?
Vale

 
Alle 21 marzo 2008 22:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

... il pane carasau, il pane carasau, da dove viene?
Marco

 
Alle 22 marzo 2008 00:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Marco, come vedo hai sempre appetito. Sì, sì il pane carasau mi piace, ma per restare nella stessa zona, non vogliamo parlare del cannonau, rosso da far rinascere i morti? Quanto al racconto di Benni, Vale, è contenuto nel famoso "Il bar sotto il mare" (voglio andare a riprendere quel libro e rileggerlo). A G dico: ...tu sei la vita, tu sei l'amore ... Romagna, Romagna mia, lontan da te non si può star ...e così mi sono giocato la reputazione di rockettaro impenitente.

 
Alle 22 marzo 2008 00:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Errata corrige: Cannonau con la maiuscola, CANNONAU, lontan da te non si può star ...

 
Alle 22 marzo 2008 13:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ally sei il solito alcolista!
Buoni 'sti primochef del cosmo, ho sentito alcune loro canzoni sul myspace e mi sembrano Cannonau...
spero esca presto il loro cd.
Sonia

 
Alle 8 aprile 2008 20:11 , Blogger -p- ha detto...

tanto per testare il blog...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page