domenica 18 settembre 2016

No Cannonau, no Vermentino


No Cannonau, no Vermentino, almeno non solo loro,
questo ho imparato dalla vacanza in Sardegna,
me lo hanno detto in molti, anzi, tutti!

Tutti, dico tutti: dal cantiniere a quello dell’enoteca
sotto il nostro B&B (sì, B&B con sotto l’enoteca, vi
pensate che felicità? Grazie Elle per averlo scelto).

Tutti quanti a dirmi che non c’è solo il Cannonau e il
Verementino, vini buoni, conosciuti dai turisti, come
le spiagge (ma non ci sono solo loro).   

Ci sono un sacco di altri vini, oltre il rosso Cannonau
e il bianco Vermentino, “prova ad assaggiarli, turista
ignaro, turista massificato”, mi hanno detto.

Visto che sono aperto al nuovo, mi piacciono le sfide,
ho provato a berne alcuni, nell’enoteca sotto al B&B
(grazie Elle!), al bar, al ristorante, in spiaggia.

Non solo Cannonau, non solo Vermentino, vero, ora
lo posso testimoniare: c’e anche il Bovale, rosso da
riscoprire, rustico come il suo nome.

C’è anche il Monica, dal colore rosso rubino intenso,
avvolgente come il corpo di donna dal quale ha
preso il nome (è un Cannonau femmineo).

C’è anche Is Solinas, vino rosso perfetto per me, che
berrei il rosso anche con il pesce; questo, dai riflessi
violacei, si abbina anche con piatti di mare.

Potrei andare avanti con altri nomi di vini, ma non vi voglio
annoiare, non sono l’ufficio stampa di cantine sarde, però
da questa vacanza l’ho capito: non solo Cannonau …

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

17 Commenti:

Alle 18 settembre 2016 16:32 , Blogger Elle ha detto...

Bravo.
Seguirà il "non solo carasau, non solo sebada", spero.
ahahah
Ps. per te questo e altro ;)*

 
Alle 18 settembre 2016 16:38 , Blogger Alligatore ha detto...

In effetti, quasi ad ogni cena ho mangiato alla fine la sebada, ma se mi trovi un altro dolce di fine cena così buono, proverò a mangiare pure quello.
ps
Grazie, l'enoteca sotto il B&B è stato un tocco da maestra ;)*

 
Alle 18 settembre 2016 21:35 , Blogger semola ha detto...

... viva la varietà ...
... viva i prodotti di nicchia...
... viva i piccoli produttori...
.... che danno sempre grandi sorprese ...

 
Alle 19 settembre 2016 09:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Condivido il tuo pensiero ... e benvenuto in palude.

 
Alle 19 settembre 2016 10:06 , Blogger amanda ha detto...

Tu metti un veronese in Sardegna te li scopre tutti, ma tutti, tutti, non se ne perde uno :-D

 
Alle 19 settembre 2016 10:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Ahahahahahaha ... grazie :)

 
Alle 19 settembre 2016 11:08 , Blogger m4ry ha detto...

Che voglia di tornare in Sardegna...oddio mio !
Ciao Alli, buona giornata !

 
Alle 19 settembre 2016 11:53 , Blogger Alligatore ha detto...

... e ricorda, quando tornerai: non solo Cannonau, non solo Vermentino :)
Grazie, buona giornata anche a te.

 
Alle 19 settembre 2016 15:56 , Blogger m4ry ha detto...

@ Alli : Ah beh...dopo questo post mi sembra il minimo ;) ahahahaha!

 
Alle 19 settembre 2016 18:09 , Blogger Alligatore ha detto...

:)))))))))))

 
Alle 19 settembre 2016 20:10 , Blogger MaryA ha detto...

Concordo! ;)

***MaryA***

 
Alle 19 settembre 2016 20:39 , Blogger Simona [Ciccola] ha detto...

Anch'io berrei il rosso anche col pesce! (Ma che poi mica è vietato! O no?)

 
Alle 19 settembre 2016 21:11 , Blogger Alligatore ha detto...

@MaryA
Grazie.
@Simona
Ciao Ciccola. No, assolutamente non é vietato. É solo una consuetudine, che si può rompere.

 
Alle 20 settembre 2016 14:55 , Blogger Cri ha detto...

Bravo Alli sperimentatore! Mai fermarsi al noto, non si sa mai cosa si può scoprire di bello :)

 
Alle 20 settembre 2016 18:54 , Blogger Alligatore ha detto...

... e buono :)

 
Alle 30 settembre 2016 13:48 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

I miei sono tornati lunedì, anche loro hanno preferito altri vini al cannonau, per la verità un buon bicchiere di fermentino pare se lo siano bevuti ma.. è sempre la stessa storia, si vaavanti per cliché..anche in toscana la gente è fissata per il Chianti invecchiato (moda portata dagli americani dopo la guerra), o col modellino di scansano (che è diventato talmente alla portata di tutti che uno si chiede ma esiste ancora il vero Morellino?!) oppure i vini di Montecarlo, una vera fregatura...

 
Alle 1 ottobre 2016 00:01 , Blogger Alligatore ha detto...

@Serena
Bravi i tuoi genitori, per la lunga vacanza in Sardegna e per i vini bevuti, non sempre i soliti. Ovviamente, come in ogni settore produttivo, siamo presi da luoghi comuni, mode, suggestioni ... in questo periodo, credo in Sardegna si viva un buon momento per il vino (come in molte parti d'Italia), quindi ci sia la "strategia" di presentarne di nuovi, oltre il Cannonau, oltre il Vermentino ... per quanto riguarda la Toscana, ritengo ci sia uno dei migliori vini in assoluto, il Brunello di Montalcino, non so cosa ne pensi.Il Chianti non mi ha mai preso più di tanto, come gli altri che citi ...india, sì. Ottime scelte anche le tue.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page