lunedì 1 dicembre 2014

Due parole con Tommaso Tanzini



Tra poco in palude Tommaso Tanzini per parlare con noi di Piena, splendido disco uscito da qualche settimana. Giornata adatta, visto la pioggia caduta in questi mesi/giorni. Lo stesso album si intitola così proprio perché mentre lo registravano si temeva la piena dell’Arno invadesse lo studio. Metafora perfetta per un disco d’esordio, con dentro tante cose messe da parte alcuni anni, che come un fiume in piena arriva: urgenza espressiva al quadrato. In effetti, sentendo la voce, particolare, riconoscibile, da giovane cantautore, si vede il fiume arrivare. Provate anche voi ascoltandolo qui.
Tommaso Tanzini è all’esordio con Piena, ma ha una storia musicale ricca e varia: la sua formazione è classica, e dopo aver cominciato a suonare la chitarra da autodidatta, ha frequentato l’Accademia musicale di Fiesole. Il chitarrista pisano è stato poi tra i fondatori dei Criminal Jokers, fortissimo gruppo che ha lasciato qualche anno dopo. Ha suonato con l’orchestra afrobeat Sonalastrana (Community, 2013), dedicandosi contemporaneamente al suo progetto solista. Ora, finalmente è uscito, con la Making Sensible Records, Piena. Ne parliamo tra pochissimo. Pronti?

Etichette: , , , , , , , , , , , , , ,

114 Commenti:

Alle 1 dicembre 2014 21:33 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

dajje

 
Alle 1 dicembre 2014 21:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuto in palude Tommaso.

 
Alle 1 dicembre 2014 21:33 , Blogger Elle ha detto...

Eccomi, io ci sono!
E voi? Portati via dalla piena?

 
Alle 1 dicembre 2014 21:33 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

era una prova...per vedere se funzionava davvero :)

 
Alle 1 dicembre 2014 21:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Ti sto già ascoltando in cuffia.

 
Alle 1 dicembre 2014 21:33 , Blogger Elle ha detto...

Eccovi ;)

 
Alle 1 dicembre 2014 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Elle ;)*

 
Alle 1 dicembre 2014 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Noi siamo qui, tutti belli pronti...

 
Alle 1 dicembre 2014 21:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Con il giusto ritmo dato dalla corrente :)

 
Alle 1 dicembre 2014 21:35 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

innanzitutto volevo dire che sono contentissimo che mi abbiate chiamato!

 
Alle 1 dicembre 2014 21:35 , Blogger Elle ha detto...

Anche io sono pronta a scoprire la Piena !

 
Alle 1 dicembre 2014 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Io sono pieno di domande...

 
Alle 1 dicembre 2014 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

1. Come è nato Piena?

 
Alle 1 dicembre 2014 21:37 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

bene!

 
Alle 1 dicembre 2014 21:38 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

allora...

 
Alle 1 dicembre 2014 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah,ah, geniale!

 
Alle 1 dicembre 2014 21:38 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

è nato a pezzi, nel corso di qualche anno. Inizialmente esistevano solo delle canzoni a se stanti, strumentali( in bici,hoj,retromani)…per anni sono state suonate così, ma si sentiva che mancava qualcosa.

 
Alle 1 dicembre 2014 21:39 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Dopodichè mi son dedicato ai testi, poi, ho ripreso in mano la chitarra e le due cose si sono sposate velocemente. È stato uno strano effetto, come se ti avessero dato degli spartititi senza le parole e poi un giorno te le abbiano svelate, a quel punto dici: “ecco, ora torna tutto!”

 
Alle 1 dicembre 2014 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Le hai portate dentro per un po', fino a che non hanno trovato la giusta forma, insomma... bello!

 
Alle 1 dicembre 2014 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo titolo? … se non ho detto male nell'intro, è nato per certi sconvolgimenti meteo, verificatisi mentre registravi il disco in riva all’Arno? Raccontarci ...

 
Alle 1 dicembre 2014 21:42 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

si a quei tempi non mi immaginavo di poter arrivare a fare un album del genere...

 
Alle 1 dicembre 2014 21:42 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

pensavo a canzoni strumentali, colonne sonore...odiavo la mia voce

 
Alle 1 dicembre 2014 21:43 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

ora ci convivo :)

 
Alle 1 dicembre 2014 21:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Io trovo la tua voce molto originale, mi piace molto... veramente. Da giovane intellettuale rock :)

 
Alle 1 dicembre 2014 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è stata la genesi del cd, dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 1 dicembre 2014 21:47 , Blogger Elle ha detto...

Anche io la trovo originale, e si sposa bene con la musica: grande accoppiata!

 
Alle 1 dicembre 2014 21:47 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Ho incontrato Davide Barbafiera (producer, dj , musicista , videomaker) ad un mio concerto dove provavo per la prima volta il mio set completo: chitarra, voce, synth bass pedal,e campionatore(tutto suonato da me).

 
Alle 1 dicembre 2014 21:48 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

A lui è piaciuto molto e io cercavo qualcuno che avesse un buon gusto nell’ elettronica ma che avesse anche orecchio per le cose più acustiche e che potesse aiutarmi nelle registrazioni. Già lo conoscevo per il gruppo in cui suona con Simone Bettin i “Viva” e stando alle loro incisioni ero sicuro che avremmo potuto fare un bel lavoro!

 
Alle 1 dicembre 2014 21:49 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Abbiamo registrato con tempi dilatati, ci trovavamo una o due volte a settimana per poter risentire nel mentre le cose con la calma e aver il tempo di cambiarle, non abbiamo fatto nessuna chiusa intensiva, ogni canzone ha il suo respiro e si è presa il suo tempo per essere incisa.

 
Alle 1 dicembre 2014 21:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Vero @Elle
Nato in modo quasi zen, direi @Tommaso...

 
Alle 1 dicembre 2014 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione del disco?

 
Alle 1 dicembre 2014 21:55 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Bhe, nella parte finale della registrazione l’ allarme della piena era diventato veramente serio, la via dove registravamo era stata evacuata già una volta, sicchè, vi potete immaginare l’ ansia con cui registravamo, se il fiume fosse davvero esondato avremmo dovuto lasciare tutto nello studio e scappare dimenticandoci del disco e dei nostri strumenti, insomma, di cose abbastanza fondamentali nella nostra vita...

 
Alle 1 dicembre 2014 21:55 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Davide infatti, ogni cinque minuti, fra un incisione e l’ altra, controllava sempre “pisa today” per essere aggiornato sulla nostra fine, eravamo diventati psicopatici, c’ era una sorta di febbre che aleggiava nell’ aria, addirittura, dei ragazzi che condividevano lo studio avevano già portato via i propri strumenti o riposti il più in cima possibile nel caso di allagamento, noi invece eravamo ancora li con tutto montato.

 
Alle 1 dicembre 2014 21:56 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Finchè un giorno sentiamo gridare da fuori: ARRIVAAAA!! Ci siamo guardati e siamo corsi fuori aspettandoci di essere trascinati via dalla corrente…invece nella strada regnava la solita inquietudine e non c’era segno di nessun allarme, qualcuno si era divertito a farci uno scherzo, oppure le prime allucinazioni si stavano manifestando…dovevamo finire.

 
Alle 1 dicembre 2014 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah il classico spirito da toscanaccio ;)

 
Alle 1 dicembre 2014 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Stupendo... a raccontarla oggi.

 
Alle 1 dicembre 2014 22:00 , Blogger Elle ha detto...

Aiuto che ansia.

 
Alle 1 dicembre 2014 22:00 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

si in effetti in quei giorni non faceva ridere..:)

 
Alle 1 dicembre 2014 22:00 , Blogger Alligatore ha detto...

si, che tra l'altro, raccontando questo episodio è spiegato il titolo dell'album... domanda numero 2 che ho triturato facendoti subito dopo la n. 3... e mi scuso, ma ci siamo arrivati lo stesso ;)))

 
Alle 1 dicembre 2014 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Sono un fiume in piena, scusami, ah, ah, ah...

 
Alle 1 dicembre 2014 22:02 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

daaaaaaaaaaaa

 
Alle 1 dicembre 2014 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Se questo album fosse un concept-album su cosa sarebbe? … forse lo è?

 
Alle 1 dicembre 2014 22:03 , Blogger Elle ha detto...

Alli!!

 
Alle 1 dicembre 2014 22:03 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

era un pò da zelig questa eh...

 
Alle 1 dicembre 2014 22:04 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

dunque...
Le canzoni ruotano intorno a temi simili…

 
Alle 1 dicembre 2014 22:05 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

La paura di seguire falsi miti, fare come loro per seguire strade già percorse e più sicure, finendo per rivestire i loro panni, ma sentendosi sempre, in fondo, un po’ scomodi…

Poi c’è la nostalgia di abbandonare le proprie sicurezze e abitudini, restare uniti in gruppo per farsi forza a vicenda senza rischiare, oppure buttarsi nel vuoto da soli rischiando il confronto e il giudizio degli altri…

Ci sono i compromessi delle storie d’amore passate, le speranze in quelle future, la voglia di non arrendersi mai anche se tutto spesso finisce in una risate perché alla fine niente, sembra avere un senso…

Ci sono le prime prese di coscienza, di tanta solitudine in situazioni di compagnia e la realizzazione che nei sogni iniziano le responsabilità.

 
Alle 1 dicembre 2014 22:05 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Sembra essere un concept album su tematiche adolescenziali, il problema è che ciclicamente si ripresentano…

 
Alle 1 dicembre 2014 22:06 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

e io ho 28 anni...

 
Alle 1 dicembre 2014 22:07 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

il mio babbo aveva già due figli

 
Alle 1 dicembre 2014 22:07 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

no scherzo uno solo :)

 
Alle 1 dicembre 2014 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Be', l'adolescneza, ormai si è dilatata.... fino quasi ai 60 anni (per questo aumentano sempre l'età pensionabile).

 
Alle 1 dicembre 2014 22:09 , Blogger Alligatore ha detto...

:)))

 
Alle 1 dicembre 2014 22:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Dimmi Elle?!

 
Alle 1 dicembre 2014 22:11 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è qualche pezzo che preferisci? Qualche pezzo del quale vai più fiero di Piena?… che ti piace di più fare live?

 
Alle 1 dicembre 2014 22:12 , Blogger Elle ha detto...

Niente, era per la battuta sul fiume in piena, quando hai saltato una domanda ;)

 
Alle 1 dicembre 2014 22:13 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

rieccomi scusate, è saltata la corrente :)

 
Alle 1 dicembre 2014 22:16 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Tutte le canzoni sono molto sentite, e godo nel farne ognuna di queste, non sono state scritte per essere di impatto e facendo caso a tecnicismi musicali ricercati per emozionare gli ascoltatori, tuttavia “il personaggio” , “la tua tranquillità”, “io non ti lascerò” e “l’ immagine” sono quelle che preferisco fare in concerto.

 
Alle 1 dicembre 2014 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Niente paura, intanto ho scritto bene le mie preferit... ma vai prima tu, poi Elle (ho capito, ah, ah, ah...).

 
Alle 1 dicembre 2014 22:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Io, devo dire la verità, faccio molta fatica: è uno di quei album da prendere in toto... forse, la più emozionante è Io non ti lascerò, ma anche Retromani folk poetico-politico, ma anche Il personaggio per il suo stile colloquiale e surreale, o La tua tranquillità che mi ricorda gli Offlaga Disco Pax ma anche Vasco Brondi... comunque io lo prendo in toto.

 
Alle 1 dicembre 2014 22:18 , Blogger Elle ha detto...

Dico le mie?

 
Alle 1 dicembre 2014 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Vai Elle ;)

 
Alle 1 dicembre 2014 22:19 , Blogger Elle ha detto...

A me piacciono: Il personaggio, Madre, La rivincita, Retromani e Quattro mura. E poi le altre ;)

 
Alle 1 dicembre 2014 22:21 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

:)

 
Alle 1 dicembre 2014 22:21 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

così tante cavolo!! mi fa molto piacere!!

 
Alle 1 dicembre 2014 22:22 , Blogger Elle ha detto...

Piacere nostro ;)

 
Alle 1 dicembre 2014 22:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Noi lo prendiamo in toto... tra l'altro, ha fatto la scelta del vinile, come si può vedere dal tuo FB. Ottima scelta direi...

 
Alle 1 dicembre 2014 22:25 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

si, con il vinile ho finalmente la percezione concreta di aver fatto un disco..

 
Alle 1 dicembre 2014 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Grande... il disco, è giusto dirlo, è in vinile e in digitale. Non c'è il cd, se non sbaglio...

 
Alle 1 dicembre 2014 22:29 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

no, c'è pure il cd! ho fatto le cose in grande :)

 
Alle 1 dicembre 2014 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah, mi pare giusto ...

 
Alle 1 dicembre 2014 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Il disco è uscito con la Stop Making Sensible Records, con il sostegno promo di Sfera Cubica … come mai con loro? Come vi siete incontrati? Altre collaborazioni fondamentali/importanti per Piena?

 
Alle 1 dicembre 2014 22:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Detto tra parentesi: io fino ad ora ho ascoltato il cd, e ho la confenzione in mano (me ne sono accorto mentre lo stavo riponendo)... sono un po' fuso, è la piena che mi prende e sconvolge.

 
Alle 1 dicembre 2014 22:32 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Appena finite le registrazioni mi sono messo a cercare un ufficio stampa e un booking che mi aiutassero nella mia presentazione, non avevo voglia di fare un disco per gli amici e i genitori sicchè mi ero promesso che se non avessi trovato qualcuno che lo avrebbe promosso, non l’ avrei fatto uscire, non avevo voglia che rimanesse in sordina.

 
Alle 1 dicembre 2014 22:32 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Tuttavia gli uffici stampa che ho sentito prima di sfera cubica mi hanno tutti inviato semplicemente un documento con scadenze, impegni, e obblighi del contratto da parte del musicista dell’ ufficio. La freddezza con cui ti dicevano di si mi sembrava assurda, alchè mi sono accorto che c’era una tendenza a fare “cassa”… senza preoccuparsi del tipo di prodotto.

 
Alle 1 dicembre 2014 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Ottima scelta...

 
Alle 1 dicembre 2014 22:33 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Poi ho trovato il contatto di sfera cubica semplicemente perché cercavo la canzone di “mangiacassette”, mi era tornata in mente perché anni prima mi aveva invitato, scegliendo a caso fra gli spetttori, sul palco del Leningrad a suonarla .

 
Alle 1 dicembre 2014 22:33 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Da li mi sono accorto che facevano per me.. bastava guardare le persone con cui avevano lavorato….

 
Alle 1 dicembre 2014 22:34 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Fortunatamente loro sono rimasti contenti del mio prodotto..

 
Alle 1 dicembre 2014 22:34 , Blogger Elle ha detto...

La cassa è la malattia peggiore!

 
Alle 1 dicembre 2014 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella sta storia...

 
Alle 1 dicembre 2014 22:34 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

La cosa però che mi ha meravigliato di più dopo mesi di ricerche, è che sono stati i primi a voler stabilire un rapporto umano con me, ( cosa che dovrebbe essere del tutto normale, ma forse è stata dimenticata) mi hanno chiamato e ci siamo fatti una bella chiaccherata e ci siamo conosciuti, come fanno le persone normali.

 
Alle 1 dicembre 2014 22:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Tu parli di Sfera Cubica? ...che conosco bene da anni. O parli di Stop Making Sensible records, che non conosco, dico per onestà...

 
Alle 1 dicembre 2014 22:41 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

parlo di sfera cubica!!

stop making sensible è un nome che mi sono inventato per autoprodurmi...è la mia etichetta :)

 
Alle 1 dicembre 2014 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Infatti, era quello che pensavo... ottima cosa, ottima cosa. Ora conosco bene a anche Stop Making Sensible records ;)

 
Alle 1 dicembre 2014 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina scarna, e minacciosa, con questa fessura … che cosa nasconde? Il volto spiritato di Jack Nicholson che spacca tutto in Shining? Da chi è stata realizzata?

 
Alle 1 dicembre 2014 22:46 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

La copertina è stata realizzata da Erica Barbaro, fotografa. Gli avevo chiesto di pensare ad una copertina del disco, però mi immaginavo che dov’esse scattarne una nuova, invece, nel suo materiale precedente, era già presente quel che faceva per me, anzi, posso tranquillamente dire che è proprio dalla copertina che poi è nato il nome dell’ album!

 
Alle 1 dicembre 2014 22:48 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

l’ immagine rievocata dalla fessura in copertina testimonia che questo lavoro è quindi una sorta di uscita, di spiraglio, di apertura.

 
Alle 1 dicembre 2014 22:51 , Blogger Alligatore ha detto...

"...dalla copertina che poi è nato il nome dell’ album!"

 
Alle 1 dicembre 2014 22:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Come e dove presenterai Piena? …

 
Alle 1 dicembre 2014 22:52 , Blogger Alligatore ha detto...

... concerti in riva ai più importanti fiumi italiani? :)

 
Alle 1 dicembre 2014 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

... o anche esteri?

 
Alle 1 dicembre 2014 22:53 , Blogger Elle ha detto...

Alli!!

 
Alle 1 dicembre 2014 22:53 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

:) hehe

 
Alle 1 dicembre 2014 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì? Elle?! ;)

 
Alle 1 dicembre 2014 22:55 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

l’ album è stato presentato al Teatro Rossi Aperto di pisa, è stato il primo posto a ospitare in forma germinale il mio progetto solista. Quando il T.R.A iniziò la sua attività, circa due anni fa, c’era la possibilità di esibirsi per venti minuti: io fui il primo.E' lì che le mie canzoni si sono incontrate con il pubblico.
Mi sembrava giusto che l anteprima fosse fatta proprio nello stesso posto dove sono stato accolto la prima volta.

 
Alle 1 dicembre 2014 22:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella cosa...

 
Alle 1 dicembre 2014 22:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Seguiremo l'evolversi del tour sui tuoi spazi web...

 
Alle 1 dicembre 2014 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire: una domanda che non ti ho fatto, un appello, un saluto a qualcuno, qualcosa che non abbiamo detto o qualcuno che non abbiamo ricordato, da fare assolutamente … troppe cose?

 
Alle 1 dicembre 2014 22:59 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

cmq il 14 dicembre pistoia caffè la corte
19 dicembrepisa cantiere san bernardo
17 gennagio le mura a roma
24 gennaio contursi terme(sa) bandiera bianca

 
Alle 1 dicembre 2014 23:01 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

Vorrei ringraziare i miei genitori in primis, se questo è stato possibile lo devo tanto a loro, ma in realtà ci sono tantissime persone coinvolte, persone che mi stanno accanto come Erica Barbaro ,Francesco Motta, Simone Bettin... poi ce ne sono tante altre che mi hanno fatto capire come non volevo essere e forse per certi versi sono anche più importanti.

 
Alle 1 dicembre 2014 23:01 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

tutto qui :)

 
Alle 1 dicembre 2014 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

... quelle sono le più importanti ;)

 
Alle 1 dicembre 2014 23:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Tommaso, abbiamo detto, se non tutto, molto... e mi sono divertito, non so voi...

 
Alle 1 dicembre 2014 23:03 , Blogger Alligatore ha detto...

;)

 
Alle 1 dicembre 2014 23:04 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

si! è stato davvero piacevole ragazzi! grazie di tutto! spero di vedervi a qualche concerto! ;)

 
Alle 1 dicembre 2014 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Tommaso...

 
Alle 1 dicembre 2014 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Lo spero anche io...

 
Alle 1 dicembre 2014 23:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna a Tommaso Tanzini.

 
Alle 1 dicembre 2014 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Elle;)*

 
Alle 1 dicembre 2014 23:07 , Blogger tommaso tanzini ha detto...

grazie ancora! buonanotte ragazzi
ciao!

 
Alle 1 dicembre 2014 23:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciaooooo!

 
Alle 1 dicembre 2014 23:09 , Blogger Elle ha detto...

Aspettatemi!
Anche io mi sono divertita, anche io spero di esserci a qualche concerto (magari con Alli), anche io auguro buonanotte a tutti!

 
Alle 1 dicembre 2014 23:18 , Blogger Alligatore ha detto...

... notte Elle ... ero stato portato via dalla corrente ;)*

 
Alle 2 dicembre 2014 16:06 , Blogger Ernest ha detto...

:-)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page