mercoledì 2 luglio 2014

Cosa bevo volentieri

Ho visto che gira in Rete questo divertente giochino sul cosa si preferisce bere, e allora, visto che è teoricamente estate, si suda, si perdono liquidi e bisogna reintegrarli, faccio la mia classifica di cosa preferisco bere...
 
Vino rosso
Non potrei stare senza vino (una volta ho provato a fare una pausa, ma ci sono riuscito un giorno). Non non tremo ancora, ma probabilmente sono drogato di una delle droghe legali (per fortuna, vietarla sarebbe una stupidaggine), inventate dall'uomo. Le sue caratteristiche positive superano di gran lunga quelle negative, ed è sempre gradevole accompagnare il pasto con un bicchiere di vino. Per me rosso. Ne alterno diverse qualità, a seconda di come mi sento, delle cantine che visito, dell'annata. Nelle mie zone c'è l'imbarazzo della scelta per i rossi: dal Valpolicella, che non ha bisogno di presentazioni, al Bardolino, molto simile, leggermente più leggero (le uve che lo compongono sono vicine, cambia il terreno), oppure il Teroldego, un po' più corposo. Ottimi anche i rossi toscani, piemontesi... anche dal sud ne ho bevuti di buoni (un musicante campano, dopo l'intervista sul blog, mi mandò un paio di bottiglie della sua zona, buonissimo).

Acqua
Be' sì, quando ho veramente sete l'acqua è l'unica. Durante un giro in bici, o dopo una giornata di lavoro, dopo il cinema, dopo un concerto, l'acqua è l'ideale. Non compro mai bottigliette in plastica (a meno che non stia morendo di sete e non ci siano alternative), mi porto sempre con me, in varie occasioni, le mie bottiglie svizzere. L'acqua poi, è stata una delle nostre più grandi vittorie. Come dimenticare quel REFERENDUM?
Tè verde
Ho scoperto il tè verde da qualche anno, ed è stata una delle scoperte migliori della mia vita. Non starò qui a decantarvi i suoi prodigi, come fa bene e tutto il resto, ma solo che io ne bevo in gran quantità. Per la colazione ha soppiantato il caffè, me ne porto al lavoro un termos pieno, se sono a casa nel pomeriggio, ne bevo due o tre... con miele, di tipi diversi, sciolto o un bustine. Il migliore in bustine è quello del Vietnam, una bustina gialla perché ha anche il limone.
Chinotto
In effetti non sono uno da bibite. Il chinotto ha però quel gusto retrò, sia come immagine, sia come gusto vero e proprio, che mi piace. Sì, se devo proprio scegliere una bibita, con la pistola puntata alla tempia, dico chinotto. Tra l'altro, è una bella pianta ...
Jägermeister
Non bevevo Jägermeister, poi una tipa in gamba mi ha convertite, e ora mi chiedo... perché non bevevo Jägermeister? Grazie amica mia, per avermi iniziato a questa delizia. Tra l'altro, pure questo ha un'immagine retrò, anni '70, che non guasta.
..
Rum
Prima di scoprire lo
Jägermeister era l'unico superalcolico che bevevo. Non gli ho mai amati più di tanto i superalcolici. Ma il Rum, ovviamente cubano, mi è sempre sembrato diverso dagli altri. Liscio, con del cioccolato fondente, è la morte sua ...

Birra
Ovviamente, essendo di parte, la birra è secondaria nella mia dieta, contraddistinta dal nettare di Bacco. Ogni tanto però qualche birretta me la concedo. La mia preferita ha un frate francescano sull'etichetta e un nome difficile da pronunciare. Praticamente bevo solo quella, se non c'è un'altra weiss bier a scelta. Una volta, durante un indagine telefonica, dovendo fare lo spelling alla povera intervistatrice, faticai parecchio (lei non aveva quella birra in lista, io per fortuna ero davanti al pc).
Cioccolata calda
Be', d'inverno, con la neve o la nebbia, viene naturale farmi una cioccolata calda. Non metto latte però (ecco una cosa che non bevo facilmente, il latte...lo lascio a GoodyGoody). Solo una bustina di cioccolato in polvere (classico, al peperoncino o al cocco), acqua e dei pezzi di cioccolata fondente. Qualche volta esagero, e ci metto anche della panna montata sopra... ma poi mi pento e fustigo pubblicamente.


Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

32 Commenti:

Alle 2 luglio 2014 10:42 , Blogger S. ha detto...

grave mancanza non conoscere i vini campani, ovviamente sono di parte.
:)

 
Alle 2 luglio 2014 11:27 , Blogger Giulio GMDB© ha detto...

Per me l'estate è the freddo (ma anche tiepido) e birra... Il vino mi piace solo d'inverno e comunque lo bevo (poco) solo per gustarlo, mai per sete.

 
Alle 2 luglio 2014 11:28 , Blogger MikiMoz ha detto...

Ally, ma ti rendi conto che condividiamo tantissime bevande??
CHINOTTO (come si fa a non adorarlo?)
BIRRA
ACQUA (io qui sul Gran Sasso ho la più buona al mondo :p)
TE' VERDE (buonissimo!!)

Moz-

 
Alle 2 luglio 2014 12:12 , Blogger Lucien ha detto...

Vino rosso in inverno (ovviamente Sangiovese) ma da marzo a novembre solo birra. Dalle mie parti, nel riminese, producono un birra artigianale che guarda caso si chiama Amarcord veramente squisita. Poi la Fischer alsaziana col tappo a pressione.

 
Alle 2 luglio 2014 12:40 , Blogger m4ry ha detto...

Io bevo prevalentemente acqua. Pochissimi alcolici..e anche raramente...birra, un po' di vino..mi piace il rum, ma solo quello dolce..e poi, adori infusi e tisane. Spremute di frutta fresca e acque aromatizzate...insomma...ecco, non sono la compagna ideale se si tratta di bere..ma ti faccio volentieri compagnia per quel che riesco..a chiacchiere non ti mollo ;)
Un bacione Alli !

 
Alle 2 luglio 2014 15:37 , Blogger Alligatore ha detto...

@S.
Infatti, io li conosco, come dicevo, quello che ho bevuto è molto buono.
@Giulio
In verità pure io, il vino lo bevo solo per gustarlo, mai per sete. Forse solo l'acqua la bevo per sete.
@MikiMoz
Tante cose, ma ti manca la più importante: il vino rosso :)
@Lucien
Sì, anche il Sangiovese conosco e apprezzo... le birre, ovviamente vengono dopo. Bel nome la vostra Amarcord.
@M4ry
Grazie per la compagnia, e se non bevi alcolici meglio, me li berrò tutti io ;)
Grazie...

 
Alle 2 luglio 2014 16:23 , Blogger elenamaria ha detto...

Accadueo e basta :-P

 
Alle 2 luglio 2014 17:03 , Blogger Berica ha detto...

Potremmo brindare con tutte le tue bevande preferite anche se non amo liquori e distillati.
Cin Cin!

 
Alle 2 luglio 2014 17:21 , Blogger Alligatore ha detto...

@elenamaria
Mi dispiace che sei astemia, ma quando ho sete é ottima.
@berica
Potremmo brindare, sì , ma senza alcool che brindisi verrebbe ?

 
Alle 2 luglio 2014 17:26 , Blogger redcats ha detto...

Scusate, la Coca cola non è consentita?.....

 
Alle 2 luglio 2014 17:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Ii la boicotto da sempre la coca cola... fs male , ingrassa , non si conoscono tutti gli ingredienti .... no, ti invito a boicottarla.

 
Alle 2 luglio 2014 18:46 , Blogger Blackswan ha detto...

Reduce da una scampagnata in terra di Baviera, ho fatto indigestione di birra. Ora, vado rigorosamente ad acqua, da qui all'inizio delle ferie :) Poi, torno a rovinarmi :)

 
Alle 2 luglio 2014 19:05 , Blogger Ciccola ha detto...

Abbiamo praticamente gli stessi gusti, tranne il chinotto (non riesco a farmelo piacere!).
Però la bevanda che mi fa pensare sempre all'estate è il latte e menta ^__^ (quando ero piccola mia mamma me la preparava sempre).

 
Alle 2 luglio 2014 20:18 , Blogger mr.Hyde ha detto...

I bianchi veneti, i prosecchini freschi li bevo molto volentieri in questo periodo..
Molta acqua, tè freddo, coca ogni tanto...

 
Alle 2 luglio 2014 21:45 , Blogger Elle ha detto...

Alli caro, ma mangi anche qualcosa, a zia, con tutto questo bere!
:D
Allora dico anche io le mie?
Io bevo pochissime cose, pensa un tempo bevevo moltissimi caffè, invece da qualche giorno ho smesso.. una bevanda in meno, se non fosse stata sostituita dal tè verde grazie ai consigli di un amico che ringrazio.
L'acqua però è sempre stata la mia preferita. Lei sì che disseta.
Quando ero giovane lavoravo in un bar e ho assaggiato tutto quello che era in commercio, compresi cocktail inventati da me, ma mi è rimasto nel cuore solo lo Jäger: ottimo con i Lebkuchen :D
Più tardi è arrivato il vino, che ha il vantaggio di essere buono a qualsiasi ora (come aperitivo, ai pasti, per merenda con pane e formaggio), ma non mi ha mai davvero conquistata (e poi è una bevanda da compagnia).

 
Alle 2 luglio 2014 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

@Blackswain
Io, nel mio soggiorno in terra tedesca, di birra ne ho bevuta poca, ma Berlin non è la Baviera, terra dove la birra è come il vino da me...vai ad acqua per buttare già la panza? :)
@Ciccola
Sì, in effetti, pure io, da bembino, amavo, d'estate, bere latte e menta (era una ricetta da Manuale delle giovani marmotte, se non ricordo male)... ora il latte l'ho abbandonato, ma la menta (nei gelati, o nei ghiaccioli), è rimasta...
@Mr Hyde
Bravo, hai ragione, nella mia regione ci sono anche buoni vini bianchi... il prosecchino negli ultimi anni ha preso piede, ma, guarda te, me lo bevo di più in inverno, verso le feste di fine anno.... non male,non male, a parte la Coca :(
@Elle
Ah, ah, ah, mangio, mangio (sai bene quanto, anzi, bevo bene e forte, ma mai a stomaco vuoto).
Hai fatto bene a seguire il consiglio dell'amico (bacialo tanto, quando lo incontri, il tè verde è magico). Vero che l'acqua disseta e fa fare tanta pipì (che è sempre bene), lo Jäger un ottimo amaro (devo baciare tanto l'amica che mi ha aperto questo mondo), e il vino ottimo a qualsiasi ora, ma meglio in compagnia ;)

 
Alle 2 luglio 2014 22:24 , Blogger Elle ha detto...

Lo so che mangi, è che volevo sgridarti per qualcosa ;)

 
Alle 2 luglio 2014 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

... e non sei riuscita a trovare nulla? Per quanto riguarda le bevande, sono impeccabile, modestia a parte ;)

 
Alle 3 luglio 2014 01:27 , Blogger francesca ha detto...

Vino, purchè sia bianco e prosecco va bene a tutte le ore :)
Ok anche il rosso ma fruttato e corposo ma solo ai pasti,
ok la birra ma non in italia a meno che non sia artigianale,
ok il caffè .... tanto caffè a tutte le ore,
ok la grappa, il cognac, il rum,
ok il chinotto e la lemonsoda ma solo d'estate, the e tisane ogni tanto, giusto per mettere a tacere la mia coscienza e ...il mio fegato.

Sono una tipa molto viziosa... ma forse si era capito ;)
Ciao Ally.
Francesca

 
Alle 3 luglio 2014 09:05 , Blogger Linda ha detto...

E il caffè?
Su acqua e birra (ma anche sul vino rosso) concordo in pieno!

 
Alle 3 luglio 2014 10:09 , Anonymous Giò ha detto...

Vino rosso sempre e comunque, il Frappato di Comiso, che si può bere anche freddo, ma anche Nero d'Avola (sottozona Eloro) e qualche Sirah che male non fa! Certo caffè, in estate anche freddo o sotto forma di granita, e poi rosoli, di camnella, carruba e limone! L'acqua con cautela (ma sempre e comunque pubblica), me ne riserbo dosi cospicue prevalentemente per l'igiene personale!

 
Alle 3 luglio 2014 11:06 , Blogger Ernest ha detto...

Mamma mia... beh il tuo elenco mi piace.
Vino rosso e bianco per me... Amarone, Chianti, Lumassinna etc...
A volte anche il Rosè magari come aperitivo.

 
Alle 3 luglio 2014 11:51 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

Ora..so già che farai una di quelle faccie...A me il vino non piace, ma bevo acqua continuamente superando abbondantemente i due litri...)e che dire dei referendum?! bel momento..
E poi si, anche il te verde bevo, ma solo quello matcha e rigorosamente freddo.. Il chionotto non mi piace,troppo amaro.. ma sono una gran bevitrice di SPUMA BIONDA!
La birra non riesco a berla per via dell'odore e gli alcolici mi attirano poco, il mio coctail preferito però è il Long Island ma anche il tequila Sunrise o perchè no il Cubano, però meglio se me li fa il nostro miglior barista di Pisa sulla spiaggetta dell'Arno d'estate..
La cioccolata calda, be'..qui ci si trova d'accordo, peccato che ora è troppo caldo... di solito qui a Pescia la notte si fa cioccolata calda e oreo al distributore automatico della stazione, l'unico pub che possiamo permetterci noi disadattati.. ;)-

 
Alle 3 luglio 2014 11:52 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

p.s.vinaiolo:
si lo so che la Toscana è famosa per il vino rosso e tra rtutti quelli del Chianti ma..
i vini migliori, meno commerciali e meno tagliati son quelli delle colline pisane, oppure im maremmani, o il bianco di Montecarlo (che il rosso doc lo tagliano col pugliese)

 
Alle 3 luglio 2014 21:12 , Blogger Alligatore ha detto...

@Francesca
Si era capito, si era capito... direi un ottima dieta, anche se un po' differente dalla mia vini rossi prima di tutto, tè verde al posto del caffè...).
@Linda
Il caffè l'ho bevuto per molti anni, ma avendo scoperto il tè verde,molto più salutare (e anche più buono), l'ho sostituito con questo (non del tutto, dopo pranzo e dopo cena, caffè... che non disdegno in altre occasioni, tipo al bar o sul lavoro, se me cala la palpebra...).
@Ernest
Non conoscevo il Lumassinna (andrò a cercare), il Rosè, detto anche Chiaretto, lo fanno bene anche nella mia zona, prova a cercare il Chiaretto Bardolino (frizzante o meno),vedrai che delizia...
@Serena
Ahi, ahi, ahi ... non me lo sarei aspettato, però,ottime dritte sui vini toscani (ne farò tesoro), grazie :)

 
Alle 3 luglio 2014 21:14 , Blogger Alligatore ha detto...

@Giò
Mi sono perso, scusami ma era troppo bella la tua risposta, con questi vini corposi e con una storia dietro... e poi il caffè freddo, che non ho mai bevuto (quasi, io lo detesto bollente, e aspetto si raffredi un po'). Già, acqua, poca, ma pubblica ... sempre!

 
Alle 4 luglio 2014 02:02 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Sono d'accordo con tutti, tranne forse lo Jaegercoso (come si scrive?). Buonissimo il chinotto!

 
Alle 4 luglio 2014 17:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Se ti legge la nostra comune amica, ti tira le orecchiette ;)

 
Alle 5 luglio 2014 12:42 , Blogger Cirano ha detto...

Purtroppo il vino rosso mi genera il mal di testa; adoro ghiacciato quello bianco secco.
Ti manca, ma per provarla devi venire in Calabria, una gassosa al caffè!!!

 
Alle 5 luglio 2014 17:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Generalmente è il vino bianco, dalle mie parti, che fa venire il classico cerchio alla testa, perché quando è scadente, e con non elevato grado alcolico, lo riempiono di bisolfito, per mantenerlo più a lungo, e quello fa venire mal di testa. Del rosso non saprei cosa è, mi spiace, ti perdi un sacco di fantastici vini. Ritenta, Quanto al vino bianco, sicuramente deve essere ghiacciato, e anche io preferisco i vini secchi. La gassosa al caffè mi manca, me la segno. Del resto, come nel cibo, anche nel bere, si riconoscono le differenti peculiarità regionali (anzi, provinciali, anzi, comunali, anzi di borgo...), della nostra penisola ;)

 
Alle 7 luglio 2014 17:30 , Blogger poison ha detto...

Bella lista.
Solo una domanda (tanto ormai lo sai che sono una vecchia rompiscatole, no?):
perchè il rum "ovviamente" cubano?

 
Alle 7 luglio 2014 21:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Non sapevo che fossi vecchia rompiscatole, e non mi sembra domanda impertinente. Vero è che il Rum, non lo fanno solo a Cuba, ma io lo prendo spesso e volentieri nelle feste politiche d'estate, dove c'è sempre quello cubano... alcuni anni fa, in un bel Centro Sociale, ne ho bevuto del Nicaragua... molto buono pure quello.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page