mercoledì 25 giugno 2014

Io, tra i co-produttori del nuovo disco dei Gang

Sì, anche io tra i produttori del nuovo disco dei Gang, come potevo mancare? I mitici fratelli Severini sono tornati (tremate, tremate...), con un disco nuovo di zecca. In realtà, questo pezzo fondamentale del nostro rock, più vero e restio ai compromessi, è da sempre con noi: suonano, fanno concerti, dischi, partecipano a cd di altri, in particolare giovani (molti dei quali ospiti in palude) e sono nei cuori di ogni ascoltatore di rock che si rispetti. La novità è che stanno facendo un nuovo disco di inediti, cosa attesa da un sacco di tempo (ben 14 anni). Questa volta si affidano al CROWDFUNDING, cioè una sorta di azionariato popolare: tu dai un contributo, loro riescono a farsi il disco, e poi te ne danno una copia, con maglietta, vinile, altri dischi, ti vengono a suonare a casa... ovviamente dipende dal contributo. Io ho dato 30 euri (mi beccherò così, cd e maglietta, ovviamente con nome e dedica). Vi invito a partecipare. Se siete veri appassionati del nostro rock, credo aderirete subito. Tra i preferiti sul mio canale YouTube ALLYDIEGO l'appello di Sandro.

Etichette: , , , , , , , , , ,

16 Commenti:

Alle 25 giugno 2014 12:51 , Blogger m4ry ha detto...

Allora, vado a curiosare :) bacini !

 
Alle 25 giugno 2014 13:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie M4ry, sono sicuro troverai argomenti interessanti per la tua sensibilità politico-culturale ...

 
Alle 25 giugno 2014 15:33 , Blogger Ernest ha detto...

vado e curioso

 
Alle 25 giugno 2014 21:49 , Anonymous Giò ha detto...

Vado a dare un'occhiata, anzi... un'orecchiata. Per intanto vivissimi complimenti e (anche se è un ossimoro) buon lavoro!

 
Alle 25 giugno 2014 21:56 , Blogger Alligatore ha detto...

@Ernest
Non perdere l'occasione di entrare nel disco dei Gang... lo dico non da piazzista (io non ci prendo nulla), ma da compagno.
@Giò
Ovviamente tutti questi complimenti e ossimori, vanno fatti ai Gang, io sono semplicemente uno dei sottoscrittori.

 
Alle 26 giugno 2014 00:52 , Blogger Elle ha detto...

Mitici? Da sempre con noi? Ma io non ne sapevo nulla!
Dovrò recuperare ;)
Viva Alli impegnato!

 
Alle 26 giugno 2014 01:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah, ti darò qualche lezione di rock degli ultimi 30 anni ;)*
Grazie.

 
Alle 26 giugno 2014 08:10 , Blogger Linda ha detto...

Un grandissimo gruppo che ho molto amato. E tu tra i loro produttori? Inchino. :)

 
Alle 26 giugno 2014 11:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Linda... be', ovviamente sono solo uno degli aderenti alla raccolta fondi...produttore del disco dei Gang lo può diventare chiuque, anche tu se vuoi. Spargi la voce.

 
Alle 26 giugno 2014 14:07 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

aaahh quante volte ho pedalato con "Storie d'Italia" dei gang, il mi babbo c'caveva (ha ancora) il disco, io m'ero comprata la cassetta..erano lontani i tempi dell'MP3..garbavano anche al mio nonno, quandos entiva in giardino Eurialo e Niso si commuoveva un po'...
Tra l'altro loro son stati l'ultimo gruppo visto suonare nel parterre a San Giuliano, erano gli anni'90, sventolavano le bamndiere rosse poi più niente fino a questa campagna elettorale..quando a maggio il PRC ha organizzato un bel concertino, ce n'ha messo di tempo!
Poi mi sto interessando molto al crowfonding (scritto bene?!) e sto cercnado d portare i miei compagnetti orfani di un PRC degno di questo nome qui a Pescia verso questa strada, per organizzare cose e migliorare il migliorabile, uscnedo dai circoli che ci spezzano le gambe e ci hanno messo in sria difficoltà negli ultimi mesi e magari così raggiungere nuova forza e partecipazione..
ma..
dicevamo..I GANG hai fatto una bella cosa, mica poche 30 euro, son 60 mila lire, io penso sempre in lire...poi faccela vedere la magliuetta! Bravo e...domani e sabato a San Giuliano festival soul autoprodotto! EVVAI!

 
Alle 26 giugno 2014 14:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Quante cose Serena...sei un fiume in piena :)
Sì,i Gang sono una band storica del rock italico, eppure continuano a mantenere quel senso di genuino, di fresco, di nuovo, che molti altri già al secondo disco hanno perso. Per questo ho voluto essere anche io della partira... e con me molti (come vedrai hanno già raggiunto quanto volevano)... ho voluto regalarmi un pezzo di mito :))))

 
Alle 26 giugno 2014 21:21 , Blogger George ha detto...

Grazie Ally, ne ho fatto un post anche io... e ovviamente ho sottoscritto.

 
Alle 27 giugno 2014 00:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Ho visto,ho visto...

 
Alle 27 giugno 2014 17:04 , Anonymous riccardo ha detto...

Ho amato anch'io "Storie d'Italia", un disco che ha saputo coniugare alla grande musicalità ed impegno... questa parola tanto, troppo dimenticata!
Serena: fa piacere scoprire qui dall'alligatoso blogger una giovane e combattiva companera... c'è ancora speranza, quindi!
C'è anche da ricostruire un grande e forte Red party... in Prc ci siamo un po' "incartati", ultimamente... ma speriamo e continuiamo a lottare!
Dopo questa digressione-intereferenza politica, caro Ally, che dire?
E' un bel segnale quello che i gangaroli continuano a mandare ed il messaggio è questo: è questo: "A working class hero is something to be."
John (Lennon) benedicili, perchè loro SANNO quello che fanno!
(Non mi starà facendo male, la dieta anti-alcol?)
Saludos!

 
Alle 27 giugno 2014 20:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Intanto, solidarietà per la dieta anti-alcol, cosa veramente orribile, ti capisco). Poi sì, i Gang hanno saputo ridare dignità alla parola impegno unendolo alla musicalità rock, senza banalizzare, senza mai svendersi (come molti altri). Serena è una gran militante, una vera compagna, che mi onoro di ospitare spesso e volentieri nei commenti del blog, e sono felice tu l'abbia scoperta qui. Il lavoro da fare, per costruire un gran Partito rosso e innovativo, senza sputtanarsi, è duro... proprio per questo va fatto.

 
Alle 4 luglio 2014 16:42 , Blogger Cirano ha detto...

ottimo anche noi abbiamo aderito!!! Conservo ancora i vinili in inglese con Billy Bragg

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page