lunedì 2 settembre 2013

Autunno Pluviôse in arrivo ... in musica


Pluviôse è una compilation di una nuova label interessante, nata tra Palermo e Berlino, la Seashell Records. Pluviôse è una compilation creata con tanti musicanti europei, dal sapore dichiaratamente intimista (tra i nove anche Novanta, passato di recente in palude). Pluviôse è una compilation per chi ama la pioggia, ha spirito internazionalista e vuole abbattere gli steccati. Pluviôse è musica in cassetta, sì, le vecchie cassettine, per chi è cresciuto ascoltando tanta musica in quel modo (ma anche per chi non l'ha mai fatto, e vuole provare per la prima volta). Pluviôse uscirà ufficialmente sabato 7 settembre in cassetta, e anche in edizione digitale, ma se ne parla già in giro. Ho voluto fare due parole con i responsabili dell'etichetta, Claudio Cataldi e Federico Ghersi.
Ecco cosa ci hanno anticipato...

1. Come è nato Pluviôse?
(Federico) Pluviose è nato dall'idea di mettere a confronto approcci diversi nell'esplorazione di un medesimo tema. Più che di un tema sarebbe meglio parlare di sensazioni evocate da un determinato evento, in questo caso la pioggia. Penso sia interessante vedere come canzoni siano così diverse tra loro pur mantenendo una matrice comune.
(Claudio) Si tratta della nostra prima release. Ci siamo ispirati alle label indipendenti del passato, che spesso esordivano con un sample. Abbiamo pensato che una compilation potesse rappresentare al meglio lo spettro sonoro entro il quale ci muoviamo, piuttosto che esordire con un singolo progetto, che avrebbe limitato eccessivamente il campo.

2. Come avete scelto gli artisti presenti?
(Claudio) Abbiamo contattato direttamente gli artisti che ci interessavano. Alcuni già li conoscevamo, altri nomi sono frutto di paziente ricerca. L'idea era declinare lo stesso mood "piovoso" (da cui il titolo) in diversi luoghi. Avendo in testa il sound generale, la selezione è venuta da sé. Devo dire che tutti hanno aderito con entusiasmo e, naturalmente, questo ci fa molto piacere.

3. Perché il formato digitale e, in edizione limitata, in cassetta?
(Claudio) In realtà il discorso va invertito: l'edizione è in cassetta e, secondariamente, in digitale, ma solo per agevolarne la fruizione. Al di là della bellezza dell'oggetto, la cassetta ha un suono tutto suo, che è quello sul quale ci siamo formati nell'adolescenza, tra walkman e vecchi stereo. E ha una particolarità, che condivide con il vinile: ti costringe ad un ascolto più ponderato, prevede una pausa di "silenzio" a metà, ti spinge ad organizzare il tuo lavoro in modo che sia equilibrato su due lati. Per di più, c'è un ritorno di interesse verso questo formato che non si può ignorare. Le tape labels sono una realtà molto diffusa da anni in Nord Europa e negli USA.

4. Come e dove lo si può o potrà ascoltare?
(Claudio) A partire dal sette la raccolta sarà in streaming, per un periodo di tempo limitato, su nostro bandcamp (il 7 metterò il link pure io, ndr), ove è anche possibile acquistare la cassetta.
(Federico) il canale privilegiato resta comunque il nostro sito, www.seashell-records.com.

5. Seguiranno altre raccolte "a tema"? ... oppure avete in programma anche cassette di singoli gruppi?
(Federico) Ci piacerebbe continuare a produrre dischi (o meglio ancora cassette) nel futuro, non limitandoci alle sole compilation (che restano secondo me un territorio molto interessante), ma occupandoci anche di singoli artisti o band in linea col nostro modo di intendere la musica. Speriamo che questo sia solo il primo passo di un lungo cammino per Seashell Records. 

6. Altro da dichiarare?
(Claudio) Ci tengo a precisare che l'ottica internazionale è parte fondamentale del nostro progetto. Credo che quando si mette mano ad una label sia opportuno imporsi dei paletti per quanto riguarda le sonorità, in modo da proporre ai fruitori un discorso omogeneo. Allo stesso tempo ritengo fruttuoso non porsi limiti geografici. C'è tanta musica valida ad ogni latitudine e vale la pena impegnarsi per scovarla e proporla.
(Federico) La decisione di creare una compilation "internazionale" è stato un processo abbastanza spontaneo. Penso che possa essere interessante offrire al pubblico la possibilità di ascoltare musicisti non necessariamente legati alla lingua inglese. Un sentito grazie a te ed a tutti i lettori de L’Alligatore.

Etichette: , , , , , , , , ,

111 Commenti:

Alle 2 settembre 2013 21:34 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

bella intervista, e bell'iniziativa ;-)

 
Alle 2 settembre 2013 21:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Manfredi, detto da te, che te ne intendi, ci si può fidare ...

 
Alle 2 settembre 2013 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Pure tu, sei della partita infatti ...

 
Alle 2 settembre 2013 21:37 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

ammetto di essere orgoglioso di farne parte, ho scoperto musicisti notevoli

 
Alle 2 settembre 2013 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Come sei entrato nella compilation? Claudio dice di avervi contattati direttamente ...posso chiederti qualcosa? Facciamo un'intervista sull'intervista? ;)

 
Alle 2 settembre 2013 21:39 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

facciamo un'intervista sull'intervista! :-)

 
Alle 2 settembre 2013 21:39 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

conoscevo claudio cataldi per le sue canzoni: è un talento

 
Alle 2 settembre 2013 21:40 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

sia a lui che a federico era piaciuto il mio disco, Crescendo

 
Alle 2 settembre 2013 21:41 , Blogger Elle ha detto...

Ma assieme alla cassetta è disponibile anche il mangianastri per chi non ce l'ha più? :(
(io aspetto lo streaming per l'assaggino, quante ore rimarrà online, si sa?)
E naturalmente il titolo e il tema mi piacciono molto, azzeccatissimo, visto che oggi a Berlino sembra autunno!

 
Alle 2 settembre 2013 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Del quale abbiamo parlato qui, mesi fa ...

 
Alle 2 settembre 2013 21:41 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

e così, appena mi hanno parlato di questo progetto, ho accettato di buon grado

 
Alle 2 settembre 2013 21:42 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

esatto

 
Alle 2 settembre 2013 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Elle, domande impeccabili ...vediamo se Manfredi riuscirà a risponderti.

 
Alle 2 settembre 2013 21:42 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Elle, vedrai, non rimarrai delusa :-)

 
Alle 2 settembre 2013 21:42 , Blogger Elle ha detto...

Ah, sì, scusate, non ho nemmeno salutato. Ciao Alli, ciao Manfredi. E complimenti, Manfredi, per la collaborazione internazionale :)

 
Alle 2 settembre 2013 21:43 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

la compilation sarà online il tempo necessario per scandire un autunno piovoso :-)

 
Alle 2 settembre 2013 21:43 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

grazie :-)

 
Alle 2 settembre 2013 21:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Autunno piovoso :(

 
Alle 2 settembre 2013 21:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché? ... non ne abbiamo avuta abbastanza di acqua?

 
Alle 2 settembre 2013 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Ovviamente, piovoso dentro ;)

 
Alle 2 settembre 2013 21:45 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

La settimana scorsa ho ascoltato la compilation mentre passeggiavo a Milano - un agosto che sembrava ottobre - e devo dire che funzionava, quindi mi auguro un autunno piovoso (ma non troppo!) per motivi biecamente artistici

 
Alle 2 settembre 2013 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Su questo concordo ...

 
Alle 2 settembre 2013 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Il pezzo tuo presente è Abbi cura di me, uno strumentale ... è stato scelto da te? Oppure te l'hanno chiesto loro?

 
Alle 2 settembre 2013 21:48 , Blogger Elle ha detto...

Sul piovoso artistico e interno a sé stessi sono d'accordo, è molto più affascinante delle mie scarpe non impermeabili.

 
Alle 2 settembre 2013 21:50 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Mi hanno lasciato libertà di scelta, spiegandomi soltanto il tema della compilation. Generalmente i miei brani hanno un'atmosfera piuttosto autunnale, ma Abbi cura di me rendeva bene l'idea di uno sguardo fisso su una finestra piena di gocce d'acqua, subito dopo un acquazzone

 
Alle 2 settembre 2013 21:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Le tue scarpe sono sempre affascinanti, non fare la modesta Elle ;)

 
Alle 2 settembre 2013 21:51 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Ormai io sono un drogato di previsioni meteo, per non farmi fregare e non dover buttare le scarpe :-)

 
Alle 2 settembre 2013 21:52 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

potrei fare discorsi di ore sulla mia paura di bagnare le scarpe :-)

 
Alle 2 settembre 2013 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Con il webm siamo ormai tutti drogati di meteo, e non solo di quello (Thimoty Leary l'aveva previsto/auspicato ... non so se così).

 
Alle 2 settembre 2013 21:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Dicevi nell'intervista dell'altra volta, riguardo Abbi cura di me "Oltre ai due brani cantati, sono affezionato ad “Abbi cura di me”, perché ha diversi significati dietro e ha una poderosa esplosione finale di cui, tutto sommato, vado un po’ orgoglioso. Dal vivo la suono a volumi esagerati :-)"
Ecco spiegato perché è nella compilation.

 
Alle 2 settembre 2013 21:55 , Blogger Elle ha detto...

Ahahah Alli, non ho scritto io quel commento, i miei piedi fradici mi hanno rubato l'account e hanno scritto quelle cose sulle mie scarpe!
Dovrei seguire le previsioni anche io, solo che così l'occhio non avrebbe la sua parte ;)

 
Alle 2 settembre 2013 21:56 , Blogger Alligatore ha detto...

;)

 
Alle 2 settembre 2013 21:57 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Sì, è un brano cui sono molto affezionato. Mi sembrava il minimo donargli un posto in questa compilation. I tipi di seashell mi hanno fatto un bel regalo

 
Alle 2 settembre 2013 21:57 , Blogger Elle ha detto...

Abbi cura di me ha anche un po' un ritmo come quando piove fitto fuori, ma vicino alla finestra sgocciola lento..

 
Alle 2 settembre 2013 21:58 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Elle, mi fai felice se dici così :-)

 
Alle 2 settembre 2013 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Immagine molto romantica Elle, e allo stesso tempo forte, come la pioggia del resto ...

 
Alle 2 settembre 2013 21:59 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Non so voi, ma tra agosto e settembre io voto settembre :-)

 
Alle 2 settembre 2013 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Io voto luglio, ma sono un rettile, non faccio testo, tra voi umani ;)

 
Alle 2 settembre 2013 22:01 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

e grazie per la graditissima incursione su Facebook :-)

 
Alle 2 settembre 2013 22:01 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

eh ma tu con la tua palude sei avvantaggiato!

 
Alle 2 settembre 2013 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Comunque, a proposito di live: è prevista una presentazione, magari con alcuni protagonisti, live? A Berlino, magari ...

 
Alle 2 settembre 2013 22:03 , Blogger Elle ha detto...

Romanticaaa, adesso mi faccio un goccio (non di pioggia).
Anche io voto settembre, anche se in giornate come oggi spero che arrivi presto addirittura ottobre, ma io non sono umana, sono uno Spirito ;)

 
Alle 2 settembre 2013 22:05 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

La presentazione è prevista per sabato alle 18 al Rizzo Manufacture Studio di Palermo, in via Ruggero Settimo 74/D. Purtroppo io non ci sarò, ma non escludo che qualcuno della compilation si farà vivo. E chissà, magari i Chewing Magnetic Tape o Giampiero Riggio, che fanno base in Germania, faranno qualche live da quelle parti...

 
Alle 2 settembre 2013 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Ovviamente, essendo i gruppi dislocati in zone diverse, non è facile si trovino tutte insieme ...poi,con un titolo del genere, c'è il rischio che piova di brutto se vi trovate tutti insieme.

 
Alle 2 settembre 2013 22:09 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Ammazza, tutti e nove scateniamo Noè con tutta l'arca!

 
Alle 2 settembre 2013 22:10 , Blogger Elle ha detto...

Ma anche solo in tre, uniti a Berlino.. io mi accontenterei.. e poi qui piove già!

 
Alle 2 settembre 2013 22:11 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Eh, devo chiedere a Federico Ghersi, l'anima berlinese di Seashell, di organizzare qualcosa da quelle parti

 
Alle 2 settembre 2013 22:11 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

io poi adoro berlino

 
Alle 2 settembre 2013 22:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Siamo tutti berlinesi ;)

 
Alle 2 settembre 2013 22:14 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

e allora dai, vediamo se riusciamo a fare qualcosina da quelle parti!

 
Alle 2 settembre 2013 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Speriamo, essendo una parte della label dislocata a Berlin (e anche alcuni artisti presenti), non credo sarà difficile ...

 
Alle 2 settembre 2013 22:15 , Blogger Elle ha detto...

Anche a Berlino c'è una palude, Manfredi, per sentirsi a casa. Convinci Federico, dai, se in cambio vuole un'altra canzone, dagliela! ;)

 
Alle 2 settembre 2013 22:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Palude? ... allora mi sentirei a casa. Manfredi darebbe pure un disco intero a Federico e Claudio ...

 
Alle 2 settembre 2013 22:18 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Ho un mucchio di canzoni da regalare! :-) Sarebbe bellissimo, chissà. Al limite ci mettiamo a suonare per le strade di kreuzberg!

 
Alle 2 settembre 2013 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Oltre al tuo pezzo, c'è qualche altro che senti più piovoso, più vicino a questo spirito? ... umido e internazionalista?

 
Alle 2 settembre 2013 22:20 , Blogger Elle ha detto...

Ma sì, infatti, a Berlino non è un problema, ieri uno suonava sul tram!

 
Alle 2 settembre 2013 22:21 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

tra gli altri della compilation, dici, Alligatore?

 
Alle 2 settembre 2013 22:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, se ti va di fare qualche nome ...

 
Alle 2 settembre 2013 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

A me, oltre la tua, ispirano molto Grizzly Creek by Lipan, Brighton by Teclo, e Moths Invasion by Giampiero Riggio.

 
Alle 2 settembre 2013 22:28 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Sì, sono rimasto molto colpito dalla qualità delle proposte. C'è per esempio la canzone dei Ghostlight, "Wendy", cantata in giapponese: è un pezzo indie pop straniante e bellissimo. Oppure quello di Coldair, un cantautore polacco "figlio" di Jeff Buckley. Oppure ancora quello di Giampiero Riggio, che ha un'intensità pazzesca. Ti farei la recensione traccia per traccia :-) In generale l livello è altissimo. Sinceramente, io sfiguro lì in mezzo.

 
Alle 2 settembre 2013 22:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Sabato, in questo post metterò il link, così potranno ascoltare tutti e dire quale sia la preferita ...

 
Alle 2 settembre 2013 22:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, direi che la qualità è alta, non sfiguri di certo ... quello che mi "preoccupa" è il formato cassetta. Come sarà? ... ci saranno differenze sostanziali con l'ascolto tramite pc. O no?

 
Alle 2 settembre 2013 22:30 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Lipan ha fatto un pezzo particolarissimo: sembra folk e si trasforma in qualcos'altro di indefinibile e affascinante. Anche Teclo: sembrano i Deftones, ma poi è tutt'altra storia. Molto originale

 
Alle 2 settembre 2013 22:32 , Blogger Elle ha detto...

Io sono impaziente, ho provato su YouTube e ho trovato Moths Invasion.
Però Manfredi non dire sciocchezze, tu non sfiguri, altrimenti non ti avrebbero proposto di esserci, no??

 
Alle 2 settembre 2013 22:32 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Il formato cassetta è una bella idea perché permette di avere un rapporto diverso con le canzoni. Non puoi andare avanti come col cd o gli mp3. Devi ascoltarle tutte. È quasi un'educazione musicale. E questo supporto sta avendo una seconda giovinezza. In ogni caso, ci sarà anche una versione digitale, quindi nessun problema :-)

 
Alle 2 settembre 2013 22:33 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Grazie, Elle!

 
Alle 2 settembre 2013 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, è una cosa nuova, per un pezzo di generazione, anzi, per la generazione 2.0, nata con il web, e con l'idea che si possa ascoltare tutto in modo disordinato, saltando da una cosa all'altra ... dopo il vinile, torna la cassetta. Idea romantica anche questa...

 
Alle 2 settembre 2013 22:36 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

sì, il tasto di avanzamento veloce per le cassette è molto più scomodo!

 
Alle 2 settembre 2013 22:38 , Blogger Elle ha detto...

Beh, sicuramente l'ascolto in cassetta non è usa e getta come quello digitale. Sarebbe anche una ri-educazione musicale per tutti quelli allevati in un modo, che successivamente sono stati corrotti dalle nuove possibilità di ascolto, che fanno di qualsiasi brano un tormentone indipendentemente dalla qualità (ci sono persone che scaricano e poi cancellano dopo tot ascolti).

 
Alle 2 settembre 2013 22:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, e a volte si incstrava ... nel mio stereo è bloccato da anni ;)

 
Alle 2 settembre 2013 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi riferivo al tasto di avanzamento...

 
Alle 2 settembre 2013 22:39 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Purtroppo, Elle, ci sono persone che scaricano senza nemmeno ascoltare. Ma io non demonizzo gli mp3, anzi. È un supporto che ha ampliato le possibilità di ascolto, con un compromesso più che buono tra fruibilità e qualità audio.

 
Alle 2 settembre 2013 22:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Tu hai già visto questa cassetta? Come si presenta? E questa copertina così malinconica, si sposa decisamente con tutto lo spirito dell'operazione Pluviôse... o no?

 
Alle 2 settembre 2013 22:40 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

non c'è cassetta che non abbia dato problemi agli stereo

 
Alle 2 settembre 2013 22:42 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Ho visto un'anteprima della cassetta, ancora il prodotto finito è tenuto segretissimo :-) Ma l'effetto è molto bello, colorato, romantico. Inoltre... non ci sono Lato A né Lato B :-)

 
Alle 2 settembre 2013 22:42 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Ah, le copie sono pure timbrate! L'effetto è molto bello

 
Alle 2 settembre 2013 22:43 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Quante volte avrò detto "l'effetto è molto bello" in questa chiacchierata?

 
Alle 2 settembre 2013 22:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Effetto notte, di Francois Truffaut... avrebbe apprezzato tutta l'operazione.

 
Alle 2 settembre 2013 22:45 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

spero di sì!

 
Alle 2 settembre 2013 22:46 , Blogger Elle ha detto...

Io demonizzo solo chi usa male gli Mp3.
La copertina è malinconica, stile mare d'inverno, col parco giochi abbandonato.

 
Alle 2 settembre 2013 22:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, sembra una scena da un film francese, per questo ho pensato a Truffaut ...

 
Alle 2 settembre 2013 22:48 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Sì, mi ricorda un'altra copertina, quella del secondo disco dei Red House Painters, uno dei miei album preferiti in assoluto

 
Alle 2 settembre 2013 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Prima dicevi che non c'è lato A e lato B, c'è lato quadrato e lato triangolo ... tu Manfredi sei nel lato quadrato. Ti piace?

 
Alle 2 settembre 2013 22:55 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Non sono mai stato un gran ché in geometria, quindi non mi esprimo su quadrato e triangolo :-) devo dire che sono rimasto colpito dalla composizione della scaletta. Nonostante le difficoltà oggettive di inserire le canzoni all'interno di uno spazio che non lascia scampo (come la cassetta), sono riusciti a dare un senso artistico alla successione delle canzoni. Trovo uniformità di atmosfere. Lipan e Teclo li vedo bene con In Every Dream A Nightmare Waits e Gyron V (bravissimi entrambi), io trovo molte affinità con i Chewing Magnetic Tape

 
Alle 2 settembre 2013 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, non era facile ... bella tutta l'operazione e l'idea di rilanicare le cassette, che in altri paesi hanno già ricominciato a fare ...

 
Alle 2 settembre 2013 22:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Spero parta bene, e di sentire altre compilation ... magari dedicate alla Neve, al Sole, alla Nebbia ...

 
Alle 2 settembre 2013 22:58 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

sì, vediamo come risponde l'Italia :-)

 
Alle 2 settembre 2013 22:59 , Blogger Elle ha detto...

Cosa vuol dire triangolo e quadrato??

 
Alle 2 settembre 2013 22:59 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Ci sono tante stagioni da esplorare!

 
Alle 2 settembre 2013 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Vediamo ... grazie Manfredi per questa chiacchierata improvvisata.

 
Alle 2 settembre 2013 23:00 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Vuol dire che il Lato A della cassetta è in realtà Lato Quadrato, e il Lato B è Lato Triangolo :-)

 
Alle 2 settembre 2013 23:00 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

grazie a te Alligatore! E grazie a Elle per la partecipazione!

 
Alle 2 settembre 2013 23:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Scusa Elle, non avevo visto la domanda ... invece di esseci lato A e lato B, c'è un lato con un triangolo e uno con un quadrato.

 
Alle 2 settembre 2013 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Spiegato due volte, che è meglio di una ;)

 
Alle 2 settembre 2013 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Manfredi, grazie Elle ...

 
Alle 2 settembre 2013 23:05 , Blogger Elle ha detto...

Capito ;) Grazie Alli, grazie Manfredi,Grazie a Federico e Claudio, vi aspetto tutti a Berlino sotto la pioggia :)

 
Alle 2 settembre 2013 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi porterò l'ombrello allora ;)

 
Alle 2 settembre 2013 23:08 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

e io un paio di scarpe impermeabili!

 
Alle 2 settembre 2013 23:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Che aggiungere? Buonanotte e buonafortuna a Seashell Records e alla prima Pluviôse.

 
Alle 3 settembre 2013 08:42 , Blogger Charlie Brown ha detto...

Questa non me la devo assolutamente perdere !!!

 
Alle 3 settembre 2013 14:03 , Anonymous Claudio Cataldi ha detto...

Grazie mille a tutti per gli interventi! Chiaccherata interessantissima. Manfredi, grazie dei coomplimenti quasi imbarazzanti però piantala con questa modestia, è del tutto fuori posto :)

 
Alle 3 settembre 2013 19:02 , Blogger Sole ha detto...

La voglio, giusta per la mia stagione in arrivo...adoro Pioggia...

 
Alle 3 settembre 2013 23:13 , Blogger Felinità ha detto...

paludosissimi ... miao

 
Alle 4 settembre 2013 01:25 , Blogger Alligatore ha detto...

@Charlie
No, questa proprio no ...
@Claudio
Grazie a te per questa bella cosa ... già, Manfredi, sei perfetto in questa compilation piovosa ;)
@Sole
Se l'apprezzo io che detesto l'autunno e la pioggia, puoi andare più che tranquilla.
@Felinità
Già, con questa compilation piovosa, la palude è sempre più palude ... miaooo.

 
Alle 5 settembre 2013 14:37 , Blogger Andrea ha detto...

Gran bel progetto che mi segno assolutamente da ascoltare.

A proposito di berlino, lo so sembra uno spottone, ma vi segnalo il bel libro "Tutti a Berlino" scritto dal mio amico Simone Buttazzi che vive proprio a Berlino e che è una sorta di vademecum per chiunque voglia trasferirsi lassù.

ciao

 
Alle 5 settembre 2013 20:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie and, per il passaggio, la promessa di ascoltarlo e Berlino ... me lo segno, potrebbe tornami utile.

 
Alle 6 settembre 2013 15:33 , Anonymous manfredi lamartina ha detto...

Ciao And!

 
Alle 6 settembre 2013 19:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Visto? ... il buon vecchio And è sempre uno di noi ;)

 
Alle 7 settembre 2013 11:18 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

Già! E, già che ci siamo, ecco il link per ascoltare la compilation! http://seashellrecords.bandcamp.com/album/pluvi-se

 
Alle 7 settembre 2013 23:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Manfredi, hai fatto bene a ricordare che si può ascoltare liberamente. Io faccio il figo e dico: potete ascoltarla cliccando qui ;)

 
Alle 8 settembre 2013 07:52 , Anonymous Manfredi Lamartina ha detto...

:-)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page