martedì 10 maggio 2011

Intervista a Filo Q

Filo Q, giovane cantautore genovese, sarà gradito ospite questa nella palude dell’Alligatore con l’amico pianista Max Morales. I due sono ritornati a collaborare insieme nel 2010, dando vita ad un pop cantautorale dalle venature elettroniche. Solo venature però, perché quando ascolti Filo Q senti un cantautore di oggi, diretto, carveriano direi (anche se si parla di Paul Auster e lui si definisce un seguace della scrittura bop dell’amico Jack Kerouac), capace di costruire storie di parole.

Ascolto da alcuni giorni il suo terzo cd uscito per la Micropop records, e mi sembra il classico album che cresce ascolto dopo ascolto. S’intitola Il bordo del buio, è stato registrato a Londra da Giorgio Pona e Gigi Piscitelli (suona il basso nel cd) ed ha un sacco di ospiti: la chitarra di Giuliano Dottori, il violino di Cecilia Seminara, la tromba di Roby Nappi Calcagno, solo per citarne tre e accennare di cosa è fatto. E poi il cantautore genovese con la sua chitarra e le parole. Parole, parole, quelle che scriverà tra poco sul blog. Pronti?

VAI AL SUO MYSPACE http://www.myspace.com/noiseq


Etichette: , , , , , , , , , ,

161 Commenti:

Alle 10 maggio 2011 21:33 , Blogger Filo Q ha detto...

eccolo

 
Alle 10 maggio 2011 21:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuto nella palude ...

 
Alle 10 maggio 2011 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Vedo che hai capito al volo come si fa ...

 
Alle 10 maggio 2011 21:35 , Blogger Filo Q ha detto...

grazie Alligatore

 
Alle 10 maggio 2011 21:35 , Blogger Filo Q ha detto...

abbastanza...prima volta

 
Alle 10 maggio 2011 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Sembra che non hai fatto altro ;)

 
Alle 10 maggio 2011 21:36 , Anonymous Max Morales ha detto...

Ciao a tutti

 
Alle 10 maggio 2011 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Max, benvenuto nella palude anche a te ...

 
Alle 10 maggio 2011 21:37 , Blogger Filo Q ha detto...

ciao Max

 
Alle 10 maggio 2011 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora, visto che ci siete tutti, faccio partire il cd e vado con la prima domanda ...

 
Alle 10 maggio 2011 21:38 , Anonymous Max Morales ha detto...

grazie!

 
Alle 10 maggio 2011 21:38 , Blogger Filo Q ha detto...

vai vai

 
Alle 10 maggio 2011 21:39 , Anonymous Max Morales ha detto...

come mai voi avete la B vicino ai post e io no? Scusate ma non sono molto pratico... Poi ad ogni intervento mi chiede di scrivere il mio nome e tutto :)

 
Alle 10 maggio 2011 21:40 , Blogger Filo Q ha detto...

perchè non hai un blog...io l'ho scoperto adesso di averne uno

 
Alle 10 maggio 2011 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Fatti un blog anche tu Max

 
Alle 10 maggio 2011 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora: chi è Filo Q?

 
Alle 10 maggio 2011 21:42 , Blogger Filo Q ha detto...

ora o mai più :)

 
Alle 10 maggio 2011 21:43 , Blogger Filo Q ha detto...

un cantautore che vien dal mare, ti direi in estrema sintesi

 
Alle 10 maggio 2011 21:44 , Blogger Filo Q ha detto...

ma la tua presentazione mi sembrava più esplicativa

 
Alle 10 maggio 2011 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Fa piacere ... intato Max si fa il blog.

 
Alle 10 maggio 2011 21:47 , Blogger Filo Q ha detto...

che state facendo? io mangio insalata

 
Alle 10 maggio 2011 21:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Io ho finito il gelato ;) e ascolto "Di giorno gli incubi hanno sonno"

 
Alle 10 maggio 2011 21:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Max è impegnato a farsi il blog.

 
Alle 10 maggio 2011 21:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Continuado: perchè questo nome?

 
Alle 10 maggio 2011 21:51 , Blogger Filo Q ha detto...

la mia fidanzata Michela ci ritiene un po' lenti nella comunicazione :)

 
Alle 10 maggio 2011 21:52 , Blogger Stefania248 ha detto...

Anche io volevo ascoltare le tracce sul Myspace ma si è inchiodato tutto
:D
Ciao Ally e ciao ai tuoi ospiti.
:)

 
Alle 10 maggio 2011 21:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Ha ragione, ma adesso partiamo seriamente e facciamo il record ...

 
Alle 10 maggio 2011 21:53 , Blogger Filo Q ha detto...

per davvero nessun motivo particolare o aneddoto divertente semplicemente nomignoli che ci si porta dietro negli anni

 
Alle 10 maggio 2011 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Michela ;)

 
Alle 10 maggio 2011 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Stefy 248

 
Alle 10 maggio 2011 21:54 , Anonymous Max Morales ha detto...

VI comunico che questa tecnologia mi è ostile e mi nega l'accesso. Sono poco 2.0, non c'è che dire...

 
Alle 10 maggio 2011 21:54 , Blogger Filo Q ha detto...

ciao Stefania

 
Alle 10 maggio 2011 21:54 , Anonymous Max Morales ha detto...

Ciao Michi!

 
Alle 10 maggio 2011 21:55 , Anonymous MAx Morales ha detto...

Ciao Stefania!

 
Alle 10 maggio 2011 21:55 , Blogger Filo Q ha detto...

puoi sentirti tutto il disco qui se vuoi http://lamangiadischi.bandcamp.com/album/il-bordo-del-buio

 
Alle 10 maggio 2011 21:56 , Blogger Filo Q ha detto...

Max la Michi ti saluta...non voleva mettere fretta, diceva la sua

 
Alle 10 maggio 2011 21:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Stefy gradirà ... è una gran appassionata di musica.

 
Alle 10 maggio 2011 21:57 , Blogger Stefania248 ha detto...

Grazie!
il myspace mi sembra lentino...
:)

 
Alle 10 maggio 2011 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Michi ha ragione ... è l'inizio così caotico, tipo l'inizio del palio di Siena, poi, quando ci mettiamo in riga vedrai ;)

 
Alle 10 maggio 2011 21:58 , Blogger Filo Q ha detto...

speriamo allora che ti piaccia Stefania

 
Alle 10 maggio 2011 21:58 , Blogger Filo Q ha detto...

è sempre così agli start

 
Alle 10 maggio 2011 22:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Continuando...come nascono le tue canzoni? Prima la musica e poi le parole o è il contrario?

 
Alle 10 maggio 2011 22:00 , Blogger Filo Q ha detto...

myspace è sempre più al collasso!!!!

 
Alle 10 maggio 2011 22:02 , Blogger Filo Q ha detto...

Non ho davvero una regola anche se di solito una cosa chiama l’altra molto in fretta…difficilmente mi restano li cose aperte, diciamo che quando si apre un flusso le cose si tirano tra loro, le note e le parole si rincorrono già nel momento della creazione e fremono nella testa e nelle dita per arrivare alla conclusione del pezzo

 
Alle 10 maggio 2011 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Come sono nate le canzoni del tuo recente cd?

 
Alle 10 maggio 2011 22:05 , Blogger Filo Q ha detto...

Sono nate dopo un lungo periodo in cui non stavo scrivendo più nulla, ma smanettavo molto al laptop, producevo e remixavo…a un certo punto ho sentito il bisogno di mettermi alla chitarra e scrivere, dire delle cose…sono nate così, di getto, guidate da un’esigenza reale, come mai prima forse mi era capitato e così non ho sentito neanche il grande bisogno di cesellare ed abbellire o arruffianare, perché quello che volevo dire era lì nero su bianco ed era proprio quello.
Quando ormai cominciavo ad avere un numero di pezzi piuttosto ampio ho rincontrato il mio amico pianista Max Morales, che abbiamo qui con noi, con cui avevo suonato assieme per anni, ed i maniera del tutto naturale abbiamo cominciato ad arrangiare il disco assieme con piano e chitarra prima e poi infilandoci tutto ciò che ci passava per le mani.

 
Alle 10 maggio 2011 22:06 , Blogger Filo Q ha detto...

no Max...quante mattinate passate ad arrangiarlo?

 
Alle 10 maggio 2011 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Max,chi tace acconsente ...

 
Alle 10 maggio 2011 22:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Se “Il bordo del buio” fosse un concept-album su cosa sarebbe?
Intanto che Max si ripiglia ...

 
Alle 10 maggio 2011 22:10 , Anonymous Max Morales ha detto...

sì. Acconsento decisamente. Scusate, mi ero distratto un attimo...

 
Alle 10 maggio 2011 22:12 , Anonymous Max Morales ha detto...

Questo disco è nato dai testi di Filo e dalle sue chitarre. Insieme lo abbiamo fatto diventare più complesso e gli abbiamo dato un'identità lunare. E' un disco sullo spaesamento e sulla solitudine di fronte alla vastità delle cose. Penso che un pezzo come Perso vada proprio in questa direzione.

 
Alle 10 maggio 2011 22:12 , Blogger Filo Q ha detto...

tranquillo abbiamo tutto il tempo del mondo dalla nostra parte

 
Alle 10 maggio 2011 22:13 , Blogger Filo Q ha detto...

si è decisamente l'anima del disco

 
Alle 10 maggio 2011 22:14 , Blogger Filo Q ha detto...

infatti anche se questo disco non è un concept album, il fatto di essere stato scritto e registrato in un lasso di tempo piuttosto breve, rispetto alla media dei dischi, lo porta ad avere un’omogeneità di tematiche secondo me molto marcata, il nodo è la perdita, intesa come perdita di persone sia nel senso di morte che nel senso di separazione, ma va intesa anche come la volontà di perdere tutto l’inutile che portiamo dietro, che la nostra società, la nostra storia ci ha infilato in valigia…ogni giorno che passa sono sempre più dell’idea che bisogna viaggiare leggeri.

 
Alle 10 maggio 2011 22:15 , Blogger Filo Q ha detto...

perso racchiude queste sensazioni e questi propositi

 
Alle 10 maggio 2011 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è una canzone in particolare che rappresenta il filoq-sound?

 
Alle 10 maggio 2011 22:16 , Blogger Filo Q ha detto...

ti è in qualche momento sembrato un concept Alligatore?

 
Alle 10 maggio 2011 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Perso?

 
Alle 10 maggio 2011 22:16 , Blogger Filo Q ha detto...

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

 
Alle 10 maggio 2011 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, è un concept sull'ecologia della mente e del corpo ...sento molto ecologia profonda.

 
Alle 10 maggio 2011 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Quindi sulla necessità di viaggiare leggeri ...

 
Alle 10 maggio 2011 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

:)

 
Alle 10 maggio 2011 22:19 , Blogger Filo Q ha detto...

In particolare no, ma ricollegandomi alla domanda di prima ti potrei dire tutto il disco!!! nel senso che, vista l’omogeneità tematica di cui si parlava sopra, anche il sound dell’album abbiamo voluto direi monocromatico facendo un lavoro di tono su tono sulla nostra tavolozza. Con Max abbiamo avuto la fortuna di lavorare a Londra con Giorgio Pona, produttore del disco, con il quale è stato fatto un lavoro molto attento nella fase di ripresa dei suoni acustici, per andare a fissare la loro bellezza, la vibrazione giusta anche nell’errore e nella sbavatura, ed ancora più complesso è stato il trattamento dell’elettronica che abbiamo cercato di far diventare anch’essa strumento acustico…penso ne sia uscita una fusione interessnate

 
Alle 10 maggio 2011 22:19 , Anonymous Max Morales ha detto...

All'interno di questo straniamento generale, il disco mette in evidenza tutti gli stati umani che ci estromettono dalla presenza di se. Il sonno, la morte, la memoria di quello che non c'è più. Nonostante questo non è un disco pessimista. In tutto questo c'è tutto il gusto e l'importanza di recuperare quello che non c'è più, che è trascurato, ma che è importante per la nostra vita.

 
Alle 10 maggio 2011 22:20 , Blogger Filo Q ha detto...

esatto

 
Alle 10 maggio 2011 22:20 , Blogger Filo Q ha detto...

l'importanza di lasciarsi dietro un po' di cose

 
Alle 10 maggio 2011 22:21 , Blogger Filo Q ha detto...

esatto ha una visione ottimista...anche se li per li può non sembrare

 
Alle 10 maggio 2011 22:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Dove trovi l’ispirazione?

 
Alle 10 maggio 2011 22:23 , Blogger Alligatore ha detto...

…A proposito di scrittura e ispirazione mi piace citare Eddie Vedder: le idee migliori vengono nei momenti più inopportuni, quando non hai la possibilità di buttarle giù. Poi le dimentichi, e ti rimane il vago ricordo di una cosa grandissima....che rabbia.

 
Alle 10 maggio 2011 22:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Mai capitato? Girate con un quadernetto o un registratore?

 
Alle 10 maggio 2011 22:25 , Blogger Filo Q ha detto...

L’idea arriva quando garba a lei, anche se credo che andiamo a momenti alterni per la fioritura…siamo come i campi, si semina, si innaffia etc etc ed è quello che circonda a determinare se il raccolto sarà buono o meno. Giro spesso con qualcosa su cui posso annotare parole ma spesso quando mi passa per la testa qualcosa aspetto a scriverla, per vedere se continua a girarmi li oppure se la dimentico…e se la dimentico vuol dire allora che grandissima non era proprio

 
Alle 10 maggio 2011 22:26 , Anonymous Max Morales ha detto...

Mi piace viaggiare leggero ma ho buona memoria per le suggestioni che contano.. Difficilmente mi dimentico una buona idea. Il fatto è averne spesso, di buone idee... :)

 
Alle 10 maggio 2011 22:26 , Blogger Filo Q ha detto...

ormai basta il cellulare :)

 
Alle 10 maggio 2011 22:27 , Blogger Filo Q ha detto...

molto meno romantico della moleskine

 
Alle 10 maggio 2011 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Questo è vero.

 
Alle 10 maggio 2011 22:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è uscito con Micropop records. Come vi siete trovati? Come prosegue la collaborazione con loro?

 
Alle 10 maggio 2011 22:30 , Blogger Filo Q ha detto...

le buone idee sono merce davvero rara..,soprattutto nella vita...quante le cazzate:)

 
Alle 10 maggio 2011 22:31 , Anonymous Max Morales ha detto...

MICROPOP! MICROPOP! MICROPOP!

 
Alle 10 maggio 2011 22:32 , Blogger Filo Q ha detto...

Con Tony Vivona di Micropop ci eravamo conosciuti nei primi anni del 2000 a casa di Paolo Naselli della Urtovox, poi ci siamo persi negli anni…mi cercò quando stava aprendo la Micropop appunto perché gli sarebbe interessato lavorare con il gruppo che avevo allora sempre assieme a Max, ma che nel frattempo si era sciolto; io stavo già lavorando su delle mie cose cantautorali e gliele feci sentire, gli piacquero e da lì a poco iniziammo a produrre il mio primo disco “Le proprietà elastiche del vetro” che chiudemmo poi con Paolo Benvegnù, un esperienza bellissima....da allora siamo felicemente ancora assieme

 
Alle 10 maggio 2011 22:32 , Blogger Filo Q ha detto...

TONY! TONY! TONY!

 
Alle 10 maggio 2011 22:34 , Blogger Filo Q ha detto...

abbiamo fatto uscire assieme il disco di remix Italia Remiscelata assieme anche a Tarick1...ed infine questo

 
Alle 10 maggio 2011 22:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Un saluto a Tony.

 
Alle 10 maggio 2011 22:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Con Internet che rapporto hai da utente?

 
Alle 10 maggio 2011 22:36 , Blogger Filo Q ha detto...

forse passava di qua...vedremo se compare

 
Alle 10 maggio 2011 22:36 , Blogger Filo Q ha detto...

Ottimo ma non ci divento matto, preferisco un libro, un film o andare per bar e concertini

 
Alle 10 maggio 2011 22:38 , Anonymous Max Morales ha detto...

Un buon rapporto. Lo uso spesso e uso i social network. Se non ho la connessione ne faccio volentieri a meno.

 
Alle 10 maggio 2011 22:38 , Blogger Alligatore ha detto...

… e da musicanti, il rapporto con la Rete delle Reti e le nuove tecnologie in genere?

 
Alle 10 maggio 2011 22:41 , Blogger Filo Q ha detto...

personalmente cerco di comprendere tutte le possibilità che questo mezzo ci può dare, a noi musicisti, ci vorrebbe molto tempo per starci dietro, quindi provo a ritagliarmi degli spazi per sfruttarlo al meglio, ma penso che ci sia in giro un sacco di gente molto, ma molto più sgamata di me...direi di noi...

 
Alle 10 maggio 2011 22:42 , Anonymous Max Morales ha detto...

beh, myspace, facebook e twitter hanno aiutato a condividere le proprie produzioni e a farle conoscere. Usiamo i social network per far sapere quello che facciamo e personalmente trovo che sia un modo eccezionale. I social network hanno anche molti limiti, ma questa, è un'altra storia...

 
Alle 10 maggio 2011 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, compriendo.

 
Alle 10 maggio 2011 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Facebook …prima criticato perché contro la privacy, contro le libertà, ora mezzo usato per manifestazioni, quindi demonizzato dal potere (che come sempre non capisce le nuove tecnologie). Ora, forse, in declino, sostituito dal altri …Voi ci siete? Come lo usate?

 
Alle 10 maggio 2011 22:46 , Anonymous Max Morales ha detto...

Facebook è la più grande presa in giro del mondo. Serve a un sacco di cose tranne che a quello che dovrebbe servire:comunicare. La chat è ingestibile, la messaggistica è pessima, la bacheca non interessa a nessuno. Serve solo a fare marketing e a permettere a degli sviluppatori software di testare delle applicazioni. In questo senso è la più grande truffa del mondo e il suo inventore è un genio del male.

 
Alle 10 maggio 2011 22:48 , Blogger Filo Q ha detto...

Io ci sono, e lo uso un po’ come lo usano tutti, non ho seguito la polemica sulla privacy ti dirò, lo uso per tenere un po’ di contatti con amici e gente con cui lavoro e collaboro ed è andato a sostituire tutto quello che un tempo si faceva con Myspace, ma non mi ci stresso dietro per nulla, domani uscirà qualcos’altro ed allora andremo a fare ciò che sappiamo fare da un’altra parte.

 
Alle 10 maggio 2011 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora tornaimo al territorio ...

 
Alle 10 maggio 2011 22:49 , Anonymous Max Morales ha detto...

...ci sono anch'io ovviamente... :)

 
Alle 10 maggio 2011 22:49 , Blogger Filo Q ha detto...

porta il male con se?

 
Alle 10 maggio 2011 22:50 , Blogger Filo Q ha detto...

il territorio è solo bene

 
Alle 10 maggio 2011 22:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Se non sbaglio siete di Genova, città ricca di tradizioni musicali forti, di una scuola rinomata. Essere genovesi vi ha aiutato nella scelta di diventare musicanti? O forse sarebbe stato più facile nascere in un'altra città?

 
Alle 10 maggio 2011 22:54 , Blogger Filo Q ha detto...

Per me Genova è una fonte d’ispirazione continua, è una città incredibile ricca di immagini, rumori, lingue, suoni da tutto il mondo…è un porto…ci trovi di tutto, trovi il mare, il sole ed i grandi orizzonti e poi ti puoi perdere per vicoli sporchi, strettissimi e bui dove la luce del sole non arriva a battere, è un posto davvero a misura d’uomo, per me il posto più bello dove puoi tornare dopo che sei stato via. Dal punto di vista carrieristico penso che stare a Milano o a Roma offra sicuramente più possibilità…ma poi chissà, puoi anche avere le situazioni giuste, i posti e gli eventi in cui devi esserci…ma poi? A Genova questo non c’è ma stai dentro ad un luogo magico.

 
Alle 10 maggio 2011 22:54 , Anonymous Max Morales ha detto...

Io scelgo decisamente la seconda... Nascere a Genova non aiuta a fare musica. Genova è una città che vive troppo nel suo passato, ha difficoltà a guardare avanti. Detto questo, a Genova, c'è una scena viva che, nonostante tutto, vive e dice la sua.

 
Alle 10 maggio 2011 22:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Avete rapporti con altre band e/o musicanti della città? Di altre …

 
Alle 10 maggio 2011 22:56 , Anonymous Max Morales ha detto...

Signori miei, è un piacere enorme conversare con voi, ma devo assolutamente assentarmi e uscire di casa.
Grazie mille per l'accoglienza Alligatore! E spero di risentirti presto!

 
Alle 10 maggio 2011 22:59 , Blogger Filo Q ha detto...

suonare a Genova vuol dire per forza di cose avere rapporti con le altre band, ci si conosce tutti, c’è una bella scena, serena, non si avverte competizione, ti posso nominare i Numero6, band in cui abbiamo suonato sia io che Max, gli Ex-Otago, i Kramers, Tarick1, gli Enroco, di fuori Genova sono amici Roberto Angelini e Giuliano Dottori, che sono entrambi nel disco, poi AleBAvo degli LNRipley di Torino è uno dei miei amici-fratelli e poi tanti altri in giro per lo stivale con cui ci si incontrare per locali e festival.

 
Alle 10 maggio 2011 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Max, grazie a te ...

 
Alle 10 maggio 2011 22:59 , Blogger Filo Q ha detto...

ciao Max ci vediamo a Novello il 27 ;)

 
Alle 10 maggio 2011 23:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Enroco e Numero6 già passati di qua.

 
Alle 10 maggio 2011 23:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Com’è la vita del giovane musicante indipendente? Come si riesce “a fare l’artista” e nel contempo vivere una vita “borghese”, con lavori e menate varie? Pochi, pochissimi, nell’alternative italico vivono di musica …

 
Alle 10 maggio 2011 23:01 , Blogger Filo Q ha detto...

Max suonava anche negli enroco

 
Alle 10 maggio 2011 23:03 , Blogger Filo Q ha detto...

Scusa, parto dalla definizione di artista che è una definizione che non mi sono mai sentito calzare addosso, il fare arte lo lascio a tutti quelli che affollano i vernissage…a me davvero non interessa, io scrivo canzoni, le arrangio, sto in studio giorni e giorni, carico una macchina e vado a suonare…non ho il sogno di una vita borghese, ho la fortuna di vivere di musica anche come lavoro, perché per mangiare produco musiche e sound design per audiovisivi nel mio piccolo studio Balena, e con alcuni amici organizzo un po’ di eventi e concerti, quindi la mia vita ruota attorno alla musica in ogni momento.

 
Alle 10 maggio 2011 23:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao a tutti, sono Valentina, arrivo tardi ma arrivo!

 
Alle 10 maggio 2011 23:05 , Blogger Filo Q ha detto...

ciao Valentina

 
Alle 10 maggio 2011 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Vale, che piacere averti in palude.

 
Alle 10 maggio 2011 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Bello quello che hai detto.

 
Alle 10 maggio 2011 23:07 , Blogger Filo Q ha detto...

ora che ho capito chi sei CIAO VALEEEEEE

 
Alle 10 maggio 2011 23:08 , Blogger Filo Q ha detto...

cosa?

 
Alle 10 maggio 2011 23:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Io l'ho capito subito ;)

 
Alle 10 maggio 2011 23:09 , Blogger Filo Q ha detto...

tu sei decisamente più sveglio di me :)

 
Alle 10 maggio 2011 23:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi riferivo al non avere un sogno di una vita borghese ...

 
Alle 10 maggio 2011 23:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Scusate il ritardo, ho avuto qualche complicazione a casa...comunque sì, anch'io sono rimasta colpita dalle ultime parole di Filo, penso che abbia condensato in poche righe quello che dovrebbe essere un sano e rispettoso approccio alla musica

 
Alle 10 maggio 2011 23:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Mah sveglio ... è perchè Valentina è già passata di qua alcune volte e poi le avevo scritto oggi che c'eri tu ... ;)

 
Alle 10 maggio 2011 23:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Su questo c'è piena sintonia ...

 
Alle 10 maggio 2011 23:12 , Blogger Filo Q ha detto...

penso che sia una cosa che devi mettere in conto se decidi di fare alcune scelte nella vita, come impelagarsi in mestieri complessi e dalle poche certezze, ma se uno sente questa necessita penso che le aspirazioni borghesi di cui parlavi passino in ultimo piano

 
Alle 10 maggio 2011 23:13 , Blogger Filo Q ha detto...

siamo tre tutti ben allineati allora!!!

 
Alle 10 maggio 2011 23:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Già ... e allora, perché fai musica? Per liberarti dai demoni interiori? Per essere amato? Perché ti piace?

 
Alle 10 maggio 2011 23:17 , Blogger Filo Q ha detto...

Perché è un esigenza, non saprei spiegare davvero nel dettaglio, è una cosa che viene da dentro e che ti porta a fare una vita che definirei "diversa" rispetto alla maggioranza della gente, e per questo talvolta difficile, ma di grandissima soddisfazione. Penso che chi negli anni continua a farlo è perchè proprio non ne può fare a meno.

 
Alle 10 maggio 2011 23:18 , Blogger Filo Q ha detto...

è sicuramente un modo per guardarsi dentro e guardare fuori

 
Alle 10 maggio 2011 23:19 , Blogger Filo Q ha detto...

è il sentire il bisogno di dire delle cose...e questo è lo strumento a me congeniale

 
Alle 10 maggio 2011 23:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Come e con chi presenti in tour “Il bordo del buio”?

 
Alle 10 maggio 2011 23:24 , Blogger Filo Q ha detto...

Sul palco siamo io, Max al pianoforte e synth e Federico Branca dei Kramers alla batteria, è un set molto scarno, all’osso della canzone volevamo andare...volevamo snellirle dagli arrangiamenti ricchi del disco

 
Alle 10 maggio 2011 23:25 , Blogger Filo Q ha detto...

la data zero è dalla scorsa settimana da fine mese in poi partono le altre

 
Alle 10 maggio 2011 23:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

è da quando sono entrata che cerco di elaborare una risposta alla domanda sulla convivenza tra vita da artista e vita borghese...lenta e logorroica è un'accoppiata micidiale per una chat :)

 
Alle 10 maggio 2011 23:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Siamo qua in attesa Vale ...la chat è aperta per sempre, quindi hai tempo :)

 
Alle 10 maggio 2011 23:29 , Blogger Filo Q ha detto...

possiamo tornare anche su argomenti passati quando vuoi tu

 
Alle 10 maggio 2011 23:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Intanto che Vale ci pensa, una domanda che non ti ho fatto, una risposta e poi tutti a nanna ...

 
Alle 10 maggio 2011 23:31 , Blogger Alligatore ha detto...

... è la classica domanda a piacere, quella che ti devi fare tu.

 
Alle 10 maggio 2011 23:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

no è che mi chiedevo quanto influisca sulla creatività artistica il doversi preoccupare anche della "banalità" della vita quotidiana...e anche se l'affrancarsi da questa non rappresenti però anche un limite alla creazione

 
Alle 10 maggio 2011 23:34 , Blogger Filo Q ha detto...

pensi che il tuo pacco di tabacco sarà sufficiente ad accompagnarti fino alla fine di questa intervista?

 
Alle 10 maggio 2011 23:34 , Blogger Filo Q ha detto...

penso di no

 
Alle 10 maggio 2011 23:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Riflessione lunga che ha partorito un bella domanda ... che mi sengo per il futuro.

 
Alle 10 maggio 2011 23:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi riferivo a Vale ... ma anche questa del pacco di tabacco non è male ;)

 
Alle 10 maggio 2011 23:38 , Blogger Filo Q ha detto...

penso che il logorio dipenda soprattutto dal sentirsi inquadrati in un andazzo a loop delle giornate, nel loro ripetersi sempre uguali

 
Alle 10 maggio 2011 23:38 , Blogger Filo Q ha detto...

quel senso di soffocamento

 
Alle 10 maggio 2011 23:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Filo Q ... grazie a Max Morales, a Stefania248, a Valentina .... e a Michela, se c'è ancora.

 
Alle 10 maggio 2011 23:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

sì, e credo che alla fine sia importante che ognuno trovi la propria velocità

 
Alle 10 maggio 2011 23:39 , Blogger Filo Q ha detto...

anche se in tanti invece necessitano proprio quello che ti spaventa Vale..per stare sereni

 
Alle 10 maggio 2011 23:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Buonanotte, a presto!

 
Alle 10 maggio 2011 23:40 , Blogger Filo Q ha detto...

grazie a te Alligatore e a Vale, Max, Stefania e Michela

 
Alle 10 maggio 2011 23:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna Filo Q and friends ...

 
Alle 10 maggio 2011 23:42 , Blogger Filo Q ha detto...

grazie di tutto
baci
Filo Q

 
Alle 11 maggio 2011 10:14 , Blogger Silvia ha detto...

Buona foruna a Filo Q anche da parte mia!

@Ally:ho letto su Frigomusica la tua recensione su Yug dei Sinusonde! Interessante! ;)

 
Alle 11 maggio 2011 10:15 , Blogger Silvia ha detto...

p.s.naturalmente sono andata sul loro myspace!

 
Alle 11 maggio 2011 10:36 , Blogger Ross ha detto...

Viaggi come un treno con le interviste in questi giorni... fatico a starti dietro! :)

 
Alle 11 maggio 2011 11:49 , Blogger Adriana ha detto...

Sempre belle le tue interviste! E suggerimenti musicali sempre interessanti! Bravooo!!!

 
Alle 11 maggio 2011 12:21 , Blogger Ernest ha detto...

bravi bravi!

 
Alle 11 maggio 2011 20:00 , Blogger Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

E' da un po' che non lascio commenti in palude, ma seguo sempre tutto,eh..sia ben chiaro! :)

 
Alle 11 maggio 2011 20:23 , Blogger Rosalita is Out Tonight! ha detto...

Ciao Alligatore. La butto li visto che ho trovato alcune cose molto interessanti.
Potresti mica postare prima la data in cui fai le interviste che magari ci si casca dentro qualche volta?
Tipo: Domani alle 22.00 intervista a Neil Young...?
Scusa se mi son permesso, spero ti arrivi, leggila e poi cancella pure. Ciao Luka

 
Alle 11 maggio 2011 21:18 , Blogger petrolio-muso ha detto...

le fonti letterarie sono notevoli, promette bene, devo ascoltarlo! ;)

 
Alle 12 maggio 2011 17:06 , Blogger Eva ha detto...

Non so se mi diverto di più a leggere il post o gli scambi che seguono nei commenti!!!

 
Alle 12 maggio 2011 19:59 , Blogger Alligatore ha detto...

@Silvia
Grazie per i Synusonde,progetto musicale unico e da sostenere ... anche loro ospiti in passato sul blog. Nel numero di Frigidaire di maggio, già fuori, Cesare Basile e Mariposa.
@Ross
In effetti mi sento una locomotiva del rock, più che un alligatore ... e ho un sacco di dischi da ascoltare, non riuscendo a dire mai di no a nessuno. Seguirmi a ruota.
@Adriana
Grazie, sempre graditi i tuoi gentilissimi complimenti ... da intenditrice di musica e giornalismo.
@Ernest
Sono pure dalle tue parti questa volta :)
@Grace
Volevo ben dire ...
@Rosalita is Out Tonight! h
L'idea è ottima, e la lascio perchè si tramandi ai posteri. Il problema è che dovrei dare una sistemata al blog (un giorno che troverò il tempo ... ma la vedo dura).
@Petrolio-Muso
... sì, e il risultato finale non delude. Consiglio, come ha fatto Filo Q, di ascoltare il cd cliccando
qui
@Eva
... e non mi hai mai visto ballare mentre intervisto il gruppo ;)

 
Alle 13 maggio 2011 19:55 , Blogger Alligatore ha detto...

BLOGSPOT IERI E' ANDATO IN TILT, CANCELLANDO QUASI TUTTI I COMMENTI, CHE RIPETO ...

Grace (ma gnappetta della Val Gina)
E' da un po' che non lascio commenti in palude, ma seguo sempre tutto,eh..sia ben chiaro! :)

Rosalita is Out Tonight!
Ciao Alligatore. La butto li visto che ho trovato alcune cose molto interessanti.
Potresti mica postare prima la data in cui fai le interviste che magari ci si casca dentro qualche volta?
Tipo: Domani alle 22.00 intervista a Neil Young...?
Scusa se mi son permesso, spero ti arrivi, leggila e poi cancella pure. Ciao Luka

petrolio-muso
le fonti letterarie sono notevoli, promette bene, devo ascoltarlo! ;)

Eva
Non so se mi diverto di più a leggere il post o gli scambi che seguono nei commenti!!!

 
Alle 13 maggio 2011 20:00 , Blogger Alligatore ha detto...

LE MIE RISPOSTE DI IERI:
@Silvia
Grazie per i Synusonde,progetto musicale unico e da sostenere ... anche loro ospiti in passato sul blog. Nel numero di Frigidaire di maggio, già fuori, Cesare Basile e Mariposa.
@Ross
In effetti mi sento una locomotiva del rock, più che un alligatore ... e ho un sacco di dischi da ascoltare, non riuscendo a dire mai di no a nessuno. Seguirmi a ruota.
@Adriana
Grazie, sempre graditi i tuoi gentilissimi complimenti ... da intenditrice di musica e giornalismo.
@Ernest
Sono pure dalle tue parti questa volta :)
@Grace
Volevo ben dire ...
@Rosalita is Out Tonight! h
L'idea è ottima, e la lascio perchè si tramandi ai posteri. Il problema è che dovrei dare una sistemata al blog (un giorno che troverò il tempo ... ma la vedo dura).
@Petrolio-Muso
... sì, e il risultato finale non delude. Consiglio, come ha fatto Filo Q, di ascoltare il cd cliccando
qui
@Eva
... e non mi hai mai visto ballare mentre intervisto il gruppo ;)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page