lunedì 21 marzo 2011

Intervista a Carlot-ta

Rimaniamo in Piemonte questa sera, da Verbania a Vercelli, dove andiamo alla ricerca di Carlot-ta, nome nuovo della scena delle cantautrici di casa nostra. Una bella voce che canta in inglese e in francese, suona un sacco di strumenti a partire dal pianoforte (ha cominciato con quello a cinque anni), scrive canzoni ispirate ai grandi: Jacques Prévert, Emily Dickinson, William Blake, Charles Baudelaire, William Shakespeare …e ha solo vent’anni.

In tour in questi giorni a presentare l’atteso esordio Make Me A Picture Of The Sun, è stata dura trovare una serata libera. Uscito per la giovane label Anna The Granny (è la stessa di unePassante, passata di qua giusto un anno fa) è un gioiellino di rara bellezza. Sarà la sua voce, sarà l’arrangiamento dove spiccano archi suonati da amiche (ci sono molte donne con lei), sarà il fascino intellettuale di una giovane artista in viaggio, ma questo disco sento resterà molto sul mio lettore. Ma non vorrei tediarvi con giochi di parole da critico. Lascio la parola a Carlot-ta … pronta?

VAI AL SUO MYSPACE

http://www.myspace.com/fromthecarlottahotel

Etichette: , , , , , , , , , , ,

132 Commenti:

Alle 21 marzo 2011 21:32 , Anonymous carlot-ta ha detto...

eccomi, io ci sono

 
Alle 21 marzo 2011 21:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Carlot-ta ... benvenuta nella palude.

 
Alle 21 marzo 2011 21:33 , Anonymous carlot-ta ha detto...

pare funzionare, incredibile!

 
Alle 21 marzo 2011 21:34 , Anonymous carlot-ta ha detto...

grazie, ciao a te

 
Alle 21 marzo 2011 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Funziona, funziona ...

 
Alle 21 marzo 2011 21:35 , Anonymous carlot-ta ha detto...

yeah

 
Alle 21 marzo 2011 21:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Primo giorno di primavera (vediamo anche dalla foto, con qualche nuvoletta del passato inverno), partiamo con la primavera della nostra musica ... se sei pronta.

 
Alle 21 marzo 2011 21:36 , Anonymous carlot-ta ha detto...

pronta, vai

 
Alle 21 marzo 2011 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Faccio partire il cd e vado con la prima ...

 
Alle 21 marzo 2011 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, allora chi è Carlot-ta?

 
Alle 21 marzo 2011 21:41 , Anonymous carlot-ta ha detto...

La prima mi pare già difficilissima, poi è tutto in discesa, vero?Allora...Carlot-ta sono io, Carlotta. Quando ero piccola mi hanno iscritta a un corso di pianoforte e la cosa mi è piaciuta; ho sempre scritto canzoni, anche a quel tempo (la prima, la più bella che ho scritto finora si intitolava "La piantina") e, dopo le usuali esperienze in numerose band della zona (il vercellese), da un paio di anni ho dato vita a questo "progetto" (ora si chiamano così) trattinato...

 
Alle 21 marzo 2011 21:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, è la più difficile ... è sempre difficile definirsi ... tu l'hai fatto bene. Carlot-ta è quindi ora un progetto musicale del quale fanno parte dei musicsiti fissi, mi pare di capire ...

 
Alle 21 marzo 2011 21:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Come nascono le tue canzoni? Prima la musica e poi le parole o è il contrario?

 
Alle 21 marzo 2011 21:47 , Anonymous carlot-ta ha detto...

In realtà l'unica musicista fissa sono io, nel senso che il progetto nasce con me che registro le canzoni nella mia camera e le suono dal vivo. Poi l'incontro con Gianmaria Ciabattari, label manager di Anna the granny, che mi ha dato la possibilità di registrare un disco in cui suonano altri innumerevoli ed eccezionali musici coordinati dagli arrangiamenti di Gianluca Cangemi...i live però continuo a farli da sola, per adesso...

 
Alle 21 marzo 2011 21:49 , Anonymous carlot-ta ha detto...

Ho già involontariamente risposto in modo parziale anche alla domanda successiva...le canzoni nascono nella mia camera, dal mio pianoforte. Tutto parte proprio dallo strumento, da un giro armonico, da un riff, da un'idea melodica...i testi vengono dopo, e a dire il vero non li scrivo quasi mai io, ma li prendo in prestito da poeti noti...

 
Alle 21 marzo 2011 21:49 , Blogger Alligatore ha detto...

E tanti anche ...

 
Alle 21 marzo 2011 21:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Come sono nate le canzoni del tuo recente esordio solista?

 
Alle 21 marzo 2011 21:51 , Anonymous carlot-ta ha detto...

si, fortunatamente riesco a suonare con una certa frequenza, ora grazie anche all'appoggio della Work in progress, agenzia di booking (e non solo) torinese che si è presa a cuore il mio "progetto"

 
Alle 21 marzo 2011 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, infatti quel "tanti" era riferito ai concerti ...

 
Alle 21 marzo 2011 21:53 , Anonymous carlot-ta ha detto...

(ok,mi sa che ti leggo un po' in differita:))
Le canzoni nascono esattamente come ti ho raccontato, in casa, dal mio pianoforte. Dal 2006 avevo registrato un discreto numero di tracce con piano, voce, chitarre, bassi, sintetizzatori, archi e fiati finti. Tutto ha poi preso forma quando si è deciso di incidere il disco di cui sopra.

 
Alle 21 marzo 2011 21:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, ogni tanto ci intrecciamo, ma è il bello della diretta ;)

 
Alle 21 marzo 2011 21:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Continuando ...

 
Alle 21 marzo 2011 21:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Se “Make Me A Picture Of The Sun” fosse un concept-album su cosa sarebbe?

 
Alle 21 marzo 2011 21:59 , Anonymous carlot-ta ha detto...

Anche questa non è semplice. Forse il fil rouge dell’album è questa idea (riassunta anche dal titolo) delle immagini che scaturiscono da una situazione di metaforica ciecità e chiusura, come se le canzoni fossero una forma di evasione da qualcosa. anche la foto sul retro del cd vuole rappresentare questo, ci sono io bendata e un sole abbacinante dietro di me, la foto è totalmente virata sul giallo, il colore del sole, ma un giallo artificiale, come se la luce non fosse reale ma immaginata; quello che mi piace pensare è che ogni pezzo corrisponda a un’immagine indefinita, irreale, difficile da visualizzare perché non è riproduzione di un “luogo” effettivo, ma piacevole e interessante da ascoltare proprio per questo motivo. La musica d’altra parte non è un linguaggio descrittivo in senso proprio e per questo permette di superare certe barriere percettive.

 
Alle 21 marzo 2011 22:00 , Anonymous carlot-ta ha detto...

oddio, che ho scritto, di solito non sono così new age, ma mentre scrivevo ero convinta, quindi prendete le mie parole per vere;)

 
Alle 21 marzo 2011 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah, le prendiamo per vere. Sì, molto new age, ne abbiamo bisogno.

 
Alle 21 marzo 2011 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Decisamente un bel concept-album.

 
Alle 21 marzo 2011 22:02 , Anonymous carlot-ta ha detto...

ottimo, come guru ho un futuro

 
Alle 21 marzo 2011 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è una canzone in particolare che rappresenta il carlot-ta-sound?

 
Alle 21 marzo 2011 22:05 , Anonymous carlot-ta ha detto...

Forse proprio la title-track, ma credo di dover trovare ancora la mia strada, diciamo che nel disco (che racchiude pezzi scritti dal 2006 ad oggi, quindi molto diversi tra loro) sono un po’ rappresentate le varie direzioni in cui il sound si potrà per così dire evolvere nel prossimo lavoro, che spero arrivi presto.

 
Alle 21 marzo 2011 22:07 , Blogger mark ha detto...

Sono un intruso, un saluto ad entrambi...:-)

 
Alle 21 marzo 2011 22:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Speriamo ... per questo serve l'Ispirazione e la tecnica, che mi sembra non manchino.

 
Alle 21 marzo 2011 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Mark ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:08 , Anonymous accoglienza intrusi ha detto...

Ciao Mark, saluti a te!

 
Alle 21 marzo 2011 22:09 , Anonymous carlot-ta ha detto...

grazie.

 
Alle 21 marzo 2011 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Cambio d'identità veloce ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora ispirazione ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:10 , Anonymous carlot-ta ha detto...

Non sono avvezza ai blog, quindi questa funzione di cambio di identità veloce mi pare elettrizzante...

 
Alle 21 marzo 2011 22:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, magari fosse così facile nella vita...

 
Alle 21 marzo 2011 22:12 , Blogger Basilevs ha detto...

Vorrei anche io il saluto dell'accoglienza intrusi :(

 
Alle 21 marzo 2011 22:12 , Blogger mark ha detto...

La palude dell'Ally è sempre di prima scelta tolgo il disturbo, buon proseguimento....:-)

 
Alle 21 marzo 2011 22:12 , Anonymous carlot-ta ha detto...

no dai, sarebbe un disastro fosse così facile!

 
Alle 21 marzo 2011 22:13 , Anonymous accoglienza intrusi ha detto...

grazie, felici che il nostro servizio sia gradito. saluti a te Basilevs

 
Alle 21 marzo 2011 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, forse sì ... ciao Basilevs, ciao Mark ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Be', dai, un bel giro in palude questa sera...

 
Alle 21 marzo 2011 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Continunado ...
Dove trovi l’ispirazione?

 
Alle 21 marzo 2011 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

... A proposito di scrittura e ispirazione mi piace citare Eddie Vedder: le idee migliori vengono nei momenti più inopportuni, quando non hai la possibilità di buttarle giù. Poi le dimentichi, e ti rimane il vago ricordo di una cosa grandissima ... che rabbia.

 
Alle 21 marzo 2011 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Mai capitato? Giri con un quadernetto o un registratore?

 
Alle 21 marzo 2011 22:17 , Anonymous carlot-ta ha detto...

Come già detto dallo strumento, è proprio mentre suono che nascono le canzoni, di solito mi registro così se c'è qualche idea buona resta tutto a disposizione...

 
Alle 21 marzo 2011 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Quindi componi spesso al piano ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:18 , Blogger Carlotta ha detto...

Ecco, anche sta volta ho sbagliato i tempi...il registratore me lo tengo a casa, purtroppo il pianoforte è un po' scomodo da portare in giro;)

 
Alle 21 marzo 2011 22:19 , Anonymous carlot-ta ha detto...

ho cambiato di nuovo identità, stavolta senza volerlo...

 
Alle 21 marzo 2011 22:20 , Anonymous carlot-ta ha detto...

compongo praticamente sempre al piano

 
Alle 21 marzo 2011 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Comunque riesco sempre a seguirti ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è uscito presso AnnaTheGranny Records, con il sostegno promozionale di ABuzzSupreme?

 
Alle 21 marzo 2011 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Come vi siete trovati? Come prosegue la collaborazione con loro?

 
Alle 21 marzo 2011 22:24 , Anonymous carlot-ta ha detto...

Può sembrare retorico ma mi sono trovata molto bene sia con Gianmaria (Ciabattari, il produttò) che con il “team” che ha lavorato al disco, compresi Andrea e Fabio di A buzz supreme con cui stiamo lavorando costantemente per la promozione dello stesso che è uscito lunedì. Siamo nel pieno dell’attività dunque...

 
Alle 21 marzo 2011 22:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Ho notato, in questi giorni eri molto presa, giustamente ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Però hai trovato il tempo per navigare questa sera ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito, con Internet che rapporto hai da utente?

 
Alle 21 marzo 2011 22:30 , Anonymous carlot-ta ha detto...

si, suvvia, non sono così impegnata!sono tornata ieri da una settimana di concerti al centro-sud, per la prima volta ho fatto un'esperienza di mini-tour di questo tipo, è stata una settimana piena ma oggi ho avuto una giornata di totale relax...

 
Alle 21 marzo 2011 22:31 , Anonymous carlot-ta ha detto...

sono piuttosto dipendente, non lo nego. soprattutto perchè perchè se suoni e non sei laura pausini è uno strumento necessario per diffondere le tue cose e per ricevere un feedback immediato, ma insomma non sto dicendo una novità...

 
Alle 21 marzo 2011 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

… e da musicante, il rapporto con la Rete delle Reti e le nuove tecnologie in genere?

 
Alle 21 marzo 2011 22:34 , Anonymous carlot-ta ha detto...

appunto, sono quasi necessarie...

 
Alle 21 marzo 2011 22:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Myspace ti sembra una cosa buona o solo una vetrinetta? ... superato da Facebook?

 
Alle 21 marzo 2011 22:40 , Anonymous carlot-ta ha detto...

Ho iniziato a diffondere le mie registrazioni home-made proprio tramite myspace (che ai tempi era all'apice del suo successo) e anche Gianmaria la prima volta le ha ascoltate da lì, per me è stato piuttosto utile quindi, per avere riscontri e creare contatti. Ora è morto. Facebook permette di raggiungere tutti, anche i non musicisti, è più veloce e ora uso quasi solo quello per promuovere (con una frequenza fastidiosissima) materiali vari e live...però non penso possa essere molto utile se già non hai realizzato qualcosa (per quanto quel che ho realizzato fin ora non è molto). Diciamo che per il talent scouting myspace era più funzionale...

 
Alle 21 marzo 2011 22:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, è vero, mi spiace molto si sia così buttato giù ...per la musica era buono.

 
Alle 21 marzo 2011 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma torniamo al territorio ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Vieni da Vercelli, città a parte, non grandissima. Questo essere nata in una città di provincia, ti ha aiutato o ti è stato d’impedimento nel lavoro di musicante?

 
Alle 21 marzo 2011 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

È un bene o un male nascere in un piccolo centro? … o indifferente?

 
Alle 21 marzo 2011 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Domanda difficile, lo so ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:47 , Anonymous carlot-ta ha detto...

Riguardo a questo punto credo ci si possa ricondurre al discorso delle immagini che scaturiscono dalle situazioni di chiusura. Stando in un posto dove non succede quasi nulla è più facile trovarsi a immaginare le cose…A parte questo, non nego di non disdegnare la tranquillità della provincia anzi mi piacerebbe forse vivere in un luogo ancora più piccolo e isolato, ma comunque con la possibilità di raggiungere facilmente la vita. Vercelli sta a metà tra Torino e Milano, non è così male, anche se è uno di quei posti dove,anche se si conoscono tutti, non c’è un senso di comunità, questo un po’ mi dispiace. Comunque visto che ormai quasi tutto si svolge in luoghi virtuali, non importa più così tanto trovarsi in questo o quell'altro luogo, l'importante è aver comunque presente dove ci si trova...

 
Alle 21 marzo 2011 22:48 , Anonymous carlot-ta ha detto...

(sempre più guru)

 
Alle 21 marzo 2011 22:48 , Anonymous carlot-ta ha detto...

(perdonatemi)

 
Alle 21 marzo 2011 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

No, va bene così ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Il guru ironico piace sempre ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Hai rapporti con altre band e/o musicanti delle tue città? Di altre ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:51 , Anonymous guru ironico ha detto...

:)ok, quando vado con le perle zen d'ora in poi uso questa identità

 
Alle 21 marzo 2011 22:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Va bene, così sappiamo che sei tu ...

 
Alle 21 marzo 2011 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Forse si è persa la domanda...
Hai rapporti con altre band e/o musicanti delle tue città? Di altre?

 
Alle 21 marzo 2011 22:55 , Anonymous carlot-ta ha detto...

Certo, non siamo in tanti qui a suonare e ho fatto parte di diverse formazioni vercellesi e ho collaborato con molte di queste…non c’è una vera e propria “scena” ma insomma si cerca di supportarci vicendevolmente e se capita di fare delle cose insieme.

 
Alle 21 marzo 2011 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Com’è la vita del giovane musicante indipendente? Come si riesce “a fare l’artista” e nel contempo vivere una vita “borghese”, con lavori, studio e menate varie?

 
Alle 21 marzo 2011 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Pochi, pochissimi, nell’alternative italico vivono di musica …

 
Alle 21 marzo 2011 22:59 , Anonymous pasquale ha detto...

pinguini

 
Alle 21 marzo 2011 23:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Pasquale ;)

 
Alle 21 marzo 2011 23:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Ha risposto lui per te dicendo tutto ;)

 
Alle 21 marzo 2011 23:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Vado con la prossima ...

 
Alle 21 marzo 2011 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Il primo disco/cassetta della tua vita?...quello acquistato, intendo.

 
Alle 21 marzo 2011 23:03 , Anonymous carlot-ta ha detto...

già...io sono al secondo anno di università e per ora riesco a portare avanti le due cose senza troppe decisioni da prendere (diciamo che non studio ingegneria aerospaziale), quindi a torto non mi sto ponendo il problema di cosa accadrà quando finirò inevitabilmente il mio percorso di studi. mi toccherà lavorare immagino, ma per adesso non mi pongo troppi quesiti e cerco solo di far bene quello che ho scelto di fare, che per fortuna mi piace molto...

 
Alle 21 marzo 2011 23:03 , Anonymous carlot-ta ha detto...

ecco, abbiamo un nuovo guru

 
Alle 21 marzo 2011 23:05 , Blogger Alligatore ha detto...

In realtà non è la prima volta...ho avuto mesi fa i bresciani GuruBanana.

 
Alle 21 marzo 2011 23:06 , Anonymous carlot-ta ha detto...

azz...i primi ricordi che ho di un'audiocassetta sono quelli di Nord-sud-ovest-est, 883.
Una delle prime che acquistai con consapevolezza fu Zero dei Bluvertigo, era il 1999/2000, avevo 10 anni, e rimasi folgorata dal video de La crisi. Ancora oggi è uno dei miei dischi preferiti.

 
Alle 21 marzo 2011 23:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Però ...

 
Alle 21 marzo 2011 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché fai musica? Per liberarti dai demoni interiori? Per essere amata? Perché ti piace?

 
Alle 21 marzo 2011 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Domanda guru.

 
Alle 21 marzo 2011 23:09 , Anonymous carlot-ta ha detto...

semplicemente temo che non potrei farne a meno

 
Alle 21 marzo 2011 23:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Molto diretta e chiara.

 
Alle 21 marzo 2011 23:10 , Anonymous guru ironico ha detto...

risposta degna

 
Alle 21 marzo 2011 23:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Edith Piaf e Diamanda Galas, i Sonic Youth e Tori Amos, Tom Waits …Questo si sente ascoltandoti o leggendo articoli sulla tua musica. Sono le solite masturbazioni mentali della critica o qualche contatto c’è. Altri più nascosti?

 
Alle 21 marzo 2011 23:13 , Anonymous carlot-ta ha detto...

Sicuramente ci sono tra questi alcuni nomi che sono tra i miei ascolti, Tori Amos, Diamanda, Edith Piaf, ma sicuramente ci sono ascolti che magari non emergono con altrettanta evidenza dalle mie canzoni...mi piace molto la musica francese a cavallo tra 800' e 900' per es.: Ravel, Satie, Fauré, Debussy...poi bè, gli 883

 
Alle 21 marzo 2011 23:14 , Anonymous carlot-ta ha detto...

questa era guru sgrammaticato

 
Alle 21 marzo 2011 23:15 , Blogger Alligatore ha detto...

... e anche ironico ;)

 
Alle 21 marzo 2011 23:15 , Blogger Alligatore ha detto...

E per finire...

 
Alle 21 marzo 2011 23:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Una domanda che non ti ho fatto, una risposta e poi tutti a nanna …è la classica domanda a piacere, quella che ti devi fare tu.

 
Alle 21 marzo 2011 23:15 , Anonymous carlot-ta ha detto...

guru 2 in 1

 
Alle 21 marzo 2011 23:16 , Anonymous carlot-ta ha detto...

qui devo dare il meglio della guruaggine...

 
Alle 21 marzo 2011 23:17 , Anonymous carlot-ta ha detto...

vediamo...cosa non vorresti ti fosse mai chiesto in un'intervista?

 
Alle 21 marzo 2011 23:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella, decisamente guru intelligente.

 
Alle 21 marzo 2011 23:18 , Anonymous carlot-ta ha detto...

di farti una domanda e di darti una risposta.

 
Alle 21 marzo 2011 23:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Hai passato l'esame guru.

 
Alle 21 marzo 2011 23:19 , Anonymous carlot-ta ha detto...

Finale con frase zen presa da pagina web a caso dal nome "Aforismi di Maestro zen":
Ritirati quando l'opera è compiuta, altre ti aspettano.

 
Alle 21 marzo 2011 23:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, sembra proprio una storiella di filosofia orientale. Il guru che gioca l'alligatore (riferito a domanda e risposta di prima).

 
Alle 21 marzo 2011 23:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella la frase poi (ecco dove prendevi l'ispirazione guru).

 
Alle 21 marzo 2011 23:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Carlot-ta ...

 
Alle 21 marzo 2011 23:22 , Anonymous carlot-ta ha detto...

sarà che pure qui abbiamo le risaie...

 
Alle 21 marzo 2011 23:23 , Anonymous carlot-ta ha detto...

grazie mille a te per l'ospitalità, a presto!

 
Alle 21 marzo 2011 23:23 , Anonymous accoglienza intrusi ha detto...

Ciao!

 
Alle 21 marzo 2011 23:23 , Anonymous guru ironico ha detto...

Ciao!

 
Alle 21 marzo 2011 23:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie a te e grazie anche a Mark e a Basilevs e ai vari accoglienza intrusi e ai guru che si sono piacevolmente succeduti...

 
Alle 21 marzo 2011 23:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Eccoli... ciao a tutti!

 
Alle 21 marzo 2011 23:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna Carlot-ta ...

 
Alle 21 marzo 2011 23:25 , Anonymous carlot-ta ha detto...

ciao ancora, w l'alligatore

 
Alle 21 marzo 2011 23:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie... spero ancora a lungo ;)

 
Alle 21 marzo 2011 23:41 , Blogger Anna ha detto...

peccato non esserci stato, un abbraccio all'alligatore ed a carlotta

 
Alle 21 marzo 2011 23:42 , Blogger Anna ha detto...

Sono la nonna...annathegranny

 
Alle 21 marzo 2011 23:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao nonna ... complimenti, hai dei bei gruppi. Il futuro è qui ;)

 
Alle 22 marzo 2011 11:18 , Blogger petrolio ha detto...

uhhhhhhhhhhh ho postato qualche giorno fa dei pezzi! è meravigliosaaaaaaaaaaaaaaaa! :) L'hanno elogiata anche a Radio3Rai!!!!

 
Alle 22 marzo 2011 14:34 , Blogger Ernest ha detto...

:)

 
Alle 22 marzo 2011 16:01 , Blogger Manina Futura ha detto...

Carlotta mi piace, l'ho potuta ascoltare la scorsa estate a Torino, faceva da apertura per il concerto delle CocoRosie.

 
Alle 23 marzo 2011 00:05 , Blogger Alligatore ha detto...

@petrolio
Sì, e ho letto una bella rece anche su Alias di sabato scorso. Una vera esordiente ...guru-ironica poi.
@Ernest
;))))))))))))))))))))))))))
@Manina Futura
Dal vivo non l'ho mai sentita suonare purtroppo, t'invidio.

 
Alle 23 marzo 2011 14:54 , Blogger TuristadiMestiere ha detto...

mi è piaciuta questa intervista con identità multiple di Carlotta/Guru :) Interessanti le domande e intelligenti le risposte, venate di ironia. MI PIACE! Ora vado anche ad ascoltarla (eh, io non sono un'esperta come te. Ci sei tu a farmi conoscere i nuovi talenti!)

 
Alle 23 marzo 2011 23:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Ok, io ti faccio conoscere nuovi talenti e tu nuovi posti da visitare ;)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page