giovedì 26 febbraio 2009

Intervista ai The Vickers


Dopo Bologna, scendiamo a Firenze per sentire cosa ci dicono The Vickers. Compagni di etichetta dei Camera237, passati di qui un paio di settimane fa nella persona del mitico Yandro, questi quattro giovani sono usciti negli stessi giorni con il loro esordio ufficiale, Keep Clear, diretto e piacevole come il titolo lascia intendere. Un cd con molti richiami ai nomi più grandi della nostra musica, dai Doors (non solo per l’Hammond) a Bob Dylan (non solo per l’armonica) ai Beatles (non solo perché hanno suonato al mitico The Cavern di Liverpool, come vedete dalla foto). Paragoni altisonanti che sono frutto di passione autentica, capacità nei propri mezzi e non banali scopiazzature.
La loro musica mi accompagna in auto, quando leggo il giornale o mentre cucino il passato di verdure. Sono dodici canzoni di un cd compatto, senza una caduta di ritmo, con melodie semplici e perfette come i classici del rock’n’roll. Suonano insieme solo da fine 2006 (non si direbbe) e avevano minacciato il suicidio se non fossero riusciti a pubblicare il loro primo cd entro breve tempo. Per fortuna delle mie orecchie (e delle loro povere ossa), è arrivata la Foolica records di Mantova. Ha salvato loro la vita e regalato al mondo Keep Clear. Sentiamo cosa hanno da dirci. Ci siete? In diretta da Liverpool?

Etichette: , , , , , , , , ,

84 Commenti:

Alle 26 febbraio 2009 21:35 , Blogger The Vickers ha detto...

Ci siamo, prontissimi!
Purtroppo non da Liverpool, ma da casa nostra, Firenze!

 
Alle 26 febbraio 2009 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Be' dai, anche Firenze è una gran bella città. Con altri tradizioni, ma bella...poi ne parliamo.

 
Alle 26 febbraio 2009 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora partiamo con la prima, difficile domanda. La solita: chi sono i Vickers?

 
Alle 26 febbraio 2009 21:38 , Blogger The Vickers ha detto...

Non ci possiamo lamentare, è vero.

 
Alle 26 febbraio 2009 21:39 , Blogger The Vickers ha detto...

I Vickers sono Francesco (chitarra/voce), Federico (basso/voce), Andrea (chitarra/voce), Marco (batteria). Suonano insieme da quasi due anni, e il 13 febbraio 2009 con l’uscita del loro primo album, Keep Clear, sono definitivamente entrati nel mondo della musica, e sperano di restarci il più possibile.

 
Alle 26 febbraio 2009 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Lo spero pure io e le mie orecchie.

 
Alle 26 febbraio 2009 21:41 , Blogger The Vickers ha detto...

Troppo gentile.

 
Alle 26 febbraio 2009 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito del primo album: avete annunciato in diretta radiofonica il vostro suicidio collettivo nel caso non foste riusciti a pubblicarlo. Pericolo scongiurato, “Keep clear” è uscito. Come mai questa dichiarazione forte?

 
Alle 26 febbraio 2009 21:43 , Blogger The Vickers ha detto...

Era solo una battuta. Fin da quando ci siamo formati, uno dei nostri scopi è stato quello di pubblicare un album, ma alle nostre "condizioni", cioè non autoproducendoci, ma trovando un'etichetta che producesse il disco, che lavorasse per noi e con noi.
Fortunatamente ciò si è avverato, e quindi niente suicidio!
Per noi era una cosa così importante che abbiamo voluto sdrammatizzare con quella battuta, dal momento che in Italia attualmente, è molto difficile, se si escludono le major, ottenere condizioni simili.

 
Alle 26 febbraio 2009 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

E se non usciva? … come avreste mantenuto la promessa? Come il protagonista di "Harold e Maude", che provocatoriamente inscenava finti sucidi.

 
Alle 26 febbraio 2009 21:49 , Blogger The Vickers ha detto...

Come Harold e Maude non sarebbe stato male, non ci avevamo pensato!
Siamo sempre stati convinti di farcela. Abbiamo sempre creduto nelle nostre capacità, anche se ancora non abbiamo fatto niente, siamo solo all'inizio.

 
Alle 26 febbraio 2009 21:50 , Blogger Alligatore ha detto...

E allora, visto che siete agli inizi, dopo aver parlato di morte, parliamo di vita, di nascita, di preliminari, di concepimento …

 
Alle 26 febbraio 2009 21:51 , Blogger Alligatore ha detto...

…di solito come nascono le vostre canzoni? Prima la musica e poi le parole o è il contrario?

 
Alle 26 febbraio 2009 21:51 , Blogger The Vickers ha detto...

Si è meglio!

 
Alle 26 febbraio 2009 21:52 , Blogger The Vickers ha detto...

Prima nasce la musica. Solitamente le canzoni nascono da alcuni accordi di chitarra insieme alla melodia che si sviluppa, e poi le parole.

 
Alle 26 febbraio 2009 21:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Direttamente in inglese, o vi viene qualcosa in italiano?

 
Alle 26 febbraio 2009 21:56 , Blogger The Vickers ha detto...

Direttamente in inglese. Logicamente qualche volta può venire in mente qualcosa in italiano che poi si trasforma in inglese. Siamo italiani, ancora pensare in inglese non è sempre automatico.

 
Alle 26 febbraio 2009 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Come sono nate quelle del recente cd?

 
Alle 26 febbraio 2009 21:58 , Blogger The Vickers ha detto...

Sono nate in questo modo. nell'album sono presenti alcune delle nostre migliori canzoni da un anno a questa parte. Sono canzoni nate prima individualmente nelle nostre rispettive case, e poi modificate, arrangiate insieme e suonate in studio.

 
Alle 26 febbraio 2009 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Il WEB: con Internet che rapporto avete da utenti?

 
Alle 26 febbraio 2009 22:03 , Blogger The Vickers ha detto...

Il rapporto con la rete è buono. Internet permette di fare molte cose che fino a poco tempo fa erano difficilmente pensabili. Internet può essere una grande fonte di conoscenza, di informazione, si possono mantenere contatti, ha velocizzato molte operazioni della vita quotidiana. E' un mezzo ancora, e speriamo per molto, democratico, cosa che spesso, anzi quasi mai, la televisione sa essere.

 
Alle 26 febbraio 2009 22:06 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, con la TV si è quasi sempre passivi, con la rete quasi mai.

 
Alle 26 febbraio 2009 22:07 , Blogger Alligatore ha detto...

… e da musicanti, il vostro rapporto con la Rete delle Reti e le nuove tecnologie in genere?

 
Alle 26 febbraio 2009 22:10 , Blogger The Vickers ha detto...

Per i musicisti Internet è una grande oppurtunità. Puoi far conoscere quello che fai a persone lontanissime dal posto in cui vivi, può aiutarti ad emergere in un mondo così denso e affollato com'è quello della musica. Ma Internet non basta, devi affiancare le attività delle rete a molti concerti per esempio. Se si usa la rete in modo intelligente, si possono avere molti vantaggi, cosa che gruppi di altre epoche non hanno potuto sfruttare.

 
Alle 26 febbraio 2009 22:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, pensa se avessero avuto myspace?

 
Alle 26 febbraio 2009 22:12 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito, myspace vi sembra una cosa buona o solo una vetrinetta? ... superato da Facebook?

 
Alle 26 febbraio 2009 22:13 , Blogger The Vickers ha detto...

Già, infatti è incredibile pensare che certe band hanno fatto quello che hanno fatto senza la tecnologia di oggi.

 
Alle 26 febbraio 2009 22:14 , Blogger The Vickers ha detto...

MySpace è una grande vetrina. Ti permette di avere una pagina dove puoi caricare le informazioni sul tuo gruppo e le tue canzoni, e farle ascoltare a un pubblico a cui non arriveresti per ragioni di distanza, e puoi stabilire un contatto diretto con il pubblico, è molto importante, direi che per un gruppo che vuole emergere è quasi fondamentale oggi. Per noi è stato importantissimo, dopo tutto se siamo qui a dialogare con te, è anche un pò merito di MySpace.
E' innegabile che in questo momento sia stato superato da Facebook, ma non lo vediamo come un limite. Anche Facebbok rientra in quella serie di strumenti della rete che vanno usati, uno non esclude l'altro!
Puoi trovare informazioni su di noi e ascoltare la nostra musica su MySpace, Facebook, Last FM, You Tube etc...
Tutto serve.

 
Alle 26 febbraio 2009 22:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Cosa ne pensate di quello che ha scritto Aldo Nove su Facebook? “…su FB non si pensa. Su FB non si inventa? Su FB si fa esattamente quello che sotterraneamente ti viene detto di fare, nell’illusione che sia tu a sceglierlo.” Insomma, una democrazia assoluta “di facciata”. Perfetta metafora della società attuale, aggiungo io …

 
Alle 26 febbraio 2009 22:20 , Blogger The Vickers ha detto...

Probabilmente quello che dice Aldo Nove è vero, però come tutto, dipende dall'uso che ne fai. Di sicuro quelli che passano le giornate su Facebook rischiano alla fine di non poterne fare più a meno, ma per fortuna prima o poi queste “mode” finiscono. Come usare questi strumenti è una scelta libera delle persone. Quindi, forse è inquetante il fatto che certe persone non amino così tanto la democrazia, forse hanno bisogno di essere guidati, di avere qualcuno che dica loro cosa fare e come spendere il loro tempo.

 
Alle 26 febbraio 2009 22:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Torniamo a Firenze. La vostra città non si può dire che sia lontana dai grandi centri. Anzi, Firenze (e la Toscana in genere) è ricca di etichette e di esperienze imprenditoriali nel campo della musica abbastanza importanti. Questo vi ha aiutato? Oppure è solo apparenza?

 
Alle 26 febbraio 2009 22:26 , Blogger The Vickers ha detto...

E' vero. In toscana negli ultimi anni c'è molto movimento intorno alla musica, anche se spesso la musica passa in secondo piano. A Firenze e dintorni ci sono tantissimi gruppi, veramente tanti, il problema è che i posti in cui suonare sono troppo pochi, e spesso non sono all'altezza. Sembra assurdo ma è quasi stato più semplice essere invitati a suonare al Cavern Club a Liverpool che emergere a Firenze! Comunque il movimento che si è creato è positivo, di certo non è una cosa negativa. Ci sono molte etichette in Toscana, anche se crediamo che l'unica etichetta che meriti stima e rispetto sia la Urtovox. Non lo diciamo perchè in questo momento è il nostro ufficio stampa, l'abbiamo sempre pensato.

 
Alle 26 febbraio 2009 22:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è uscito con l’indipendente Foolica Records, nuova label di Mantova, non toscana quindi. Come vi siete incontrati/trovati? È stata la prima etichetta contattata o che vi ha contattati?

 
Alle 26 febbraio 2009 22:30 , Blogger The Vickers ha detto...

Anche in questo caso dobbiamo dare un pò di merito a MySpace. La Foolica ci ha contattato dopo aver ascoltato i brani del nostro demo che avevamo caricato sulla nostra pagina. Molte altre etichette ci avevano contattato, anche estere, ma mai con un progetto serio e forte come quello della Foolica, non ci è voluto molto per essere subito in sintonia.

 
Alle 26 febbraio 2009 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Dal contatto al disco vero e proprio quanto tempo è passato?

 
Alle 26 febbraio 2009 22:35 , Blogger The Vickers ha detto...

All'incirca 5/6 mesi...

 
Alle 26 febbraio 2009 22:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Avete contatti con altri artisti della vostra città o regione? Di altre?

 
Alle 26 febbraio 2009 22:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Tra i vostri amici di myspace vedo i pugliesi Vegetable G, mia vecchia conoscenza e i Camera237, compagni di etichetta…

 
Alle 26 febbraio 2009 22:39 , Blogger The Vickers ha detto...

Certo! Stimiamo e siamo molto amici dei Save The Polar Bears, un gruppo di Prato con cui abbiamo legato molto, e ti assicuro che da queste parti, legare tra gruppi non è sempre facile! Vogliamo molto bene anche ai grandi Vegetable G. Li abbiamo conosciuti una sera in cui abbiamo suonato insieme, e da quel momento siamo sempre rimasti in contatto. Oggi gli abbiamo spedito il cd! Ancora non abbiamo avuto il piacere di conoscere i nostri compagni di etichetta, i Camera 237, ma speriamo di farlo presto!

 
Alle 26 febbraio 2009 22:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Magari suonerete insieme ad un Foolica festival...

 
Alle 26 febbraio 2009 22:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora parliamo di concerti. Vi sentite più una band da studio o da live?

 
Alle 26 febbraio 2009 22:46 , Blogger The Vickers ha detto...

Studio e live. Non abbiamo molta esperienza di studio, dal momento che abbiamo fatto solo un demo e il nostro primo album, ma ci piace, l'atmosfera che si crea, lavorare sui pezzi, sugli arrangiamenti, è una parte importante del lavoro di una band.
Amamiamo suonare dal vivo, stabilire il contatto col pubblico. Da sempre abbiamo cercato di suonare il più possibile e cercheremo di farlo sempre.

 
Alle 26 febbraio 2009 22:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Quali sono le vostre esperienze live e cosa avete in programma nei prossimi mesi? Ritornerete al Cavern di Liverpool?

 
Alle 26 febbraio 2009 22:49 , Blogger The Vickers ha detto...

A breve speriamo di partire per il tour italiano che organizzerà la nostra agenzia di booking Grinding Halt. Per quanto riguarda il Cavern Club a Liverpool abbiamo deciso di non tornare anche se invitati nuovamente questo anno, perchè probabilmente saremo come prima detto in tour.

 
Alle 26 febbraio 2009 22:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma come è stato al Cavern? Come è nato?

 
Alle 26 febbraio 2009 22:51 , Blogger Alligatore ha detto...

Emozioni particolari?

 
Alle 26 febbraio 2009 22:55 , Blogger The Vickers ha detto...

Ci ha contattati l'organizzatore del festival, David Bash. Ci ha scritto che gli erano piaciute le canzoni e che sarebbe stato felice se avessimo partecipato alla manifestazione. Puoi immaginare, è stato davvero emozionante, noi da sempre amanti dei beatles, da un giorno all'altro al Cavern!

 
Alle 26 febbraio 2009 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Le canzoni del disco, "Keep clear", erano già pronte? Le avete provate al Cavern?

 
Alle 26 febbraio 2009 23:05 , Anonymous The Vickers ha detto...

Alcune sono più vecchie,altre le abbiamo preparate poco prima di entrare in studio. Comunque la gran parte era già stata suonata e risuonata dal vivo. Nel periodo che è trascorso dall'estate a prima di entrare in studio ci siamo dedicati al cosiddetto labor limae.
Se vai su youtube.com/thevickerschannel (il nostro canale youtube), puoi vedere un video di noi che suoniamo the only one al Cavern

 
Alle 26 febbraio 2009 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Ci andrò, subito dopo questo post. Mi piace quella canzone, decisamente adatta al Cavern...

 
Alle 26 febbraio 2009 23:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Se dico Turin Breaks, Neil Young, Kinks…

 
Alle 26 febbraio 2009 23:11 , Anonymous The Vickers ha detto...

Con Neil Young e i Kinks hai detto quasi tutto! Sono due nomi straordinari, incredibile quello che hanno fatto, sono tra i nomi che ci hanno cambiato la vita. Stimiamo anche i Turin Brakes, altre volte ci hanno accomunato a loro, anche se non abbiamo una grossa cultura sulla loro produzione. Approfondiremo!

 
Alle 26 febbraio 2009 23:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché fate musica?

 
Alle 26 febbraio 2009 23:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Per liberarvi dai demoni interiori?

 
Alle 26 febbraio 2009 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Per essere amati?

 
Alle 26 febbraio 2009 23:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Perchè, semplicemente, vi piace?

 
Alle 26 febbraio 2009 23:14 , Anonymous The Vickers ha detto...

Perchè ci piace. Siamo quattro ragazzi che vogliono suonare rock and roll, divertirsi, esprimersi. La musica è il massimo, è l'arte con la A maiuscola.

 
Alle 26 febbraio 2009 23:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora, difficilissima: Beatles o Rolling Stones?

 
Alle 26 febbraio 2009 23:17 , Anonymous The Vickers ha detto...

Beatles. Beatles. Beatles. Sono il più grande gruppo di sempre. Apprezziamo tanto anche gli Stones, come non farlo!

 
Alle 26 febbraio 2009 23:19 , Blogger Alligatore ha detto...

E tra i Beatles? Lennon o Mc?

 
Alle 26 febbraio 2009 23:20 , Anonymous The Vickers ha detto...

Starr!!!

 
Alle 26 febbraio 2009 23:21 , Blogger Alligatore ha detto...

La la vera mente del gruppo...

 
Alle 26 febbraio 2009 23:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Concludiamo allora, con la marzullata finale: fatevi una domanda, datevi una risposta e poi tutti a vedere il video-cavern sul tubo …

 
Alle 26 febbraio 2009 23:24 , Anonymous The Vickers ha detto...

Mente no, ma era una macchina...apparte gli scherzi, era l'alchimia di tutti i membri del gruppo a creare qualcosa di magico.

 
Alle 26 febbraio 2009 23:24 , Anonymous The Vickers ha detto...

Mente no, ma era una macchina...apparte gli scherzi, era l'alchimia di tutti i membri del gruppo a creare qualcosa di magico.

 
Alle 26 febbraio 2009 23:25 , Anonymous The Vickers ha detto...

Sembrava che non lo avesse preso...

 
Alle 26 febbraio 2009 23:26 , Blogger Alligatore ha detto...

...è il bello della diretta.

 
Alle 26 febbraio 2009 23:27 , Anonymous The Vickers ha detto...

Ce la faranno i Vickers a volare in alto e restarci per molto tempo? La risposta è: 42

 
Alle 26 febbraio 2009 23:28 , Blogger Alligatore ha detto...

42?

 
Alle 26 febbraio 2009 23:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Lo giocheremo al lotto sulla ruota di Firenze...

 
Alle 26 febbraio 2009 23:31 , Anonymous The Vickers ha detto...

É una citazione di un libro molto divertente che si chiama "guida galattica per autostoppisti", dove viene posta ad un super computer la domanda delle domande, quella sui misteri dell'universo e della vita, e lui dopo secoli di calcoli risponde semplicemente 42!

 
Alle 26 febbraio 2009 23:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Vickers...è stato un piacere, come ascoltare la vostra musica.

 
Alle 26 febbraio 2009 23:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Molto pop...di chi è il libro?

 
Alle 26 febbraio 2009 23:34 , Anonymous The Vickers ha detto...

É anche la risposta ironica che Bob Dylan diede in una famosa intervista ad un giornalista che gli chiese: " quante strade deve un uomo percorrere..."

 
Alle 26 febbraio 2009 23:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Penso che abbia ragione ...

 
Alle 26 febbraio 2009 23:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Dylan, è Dylan...

 
Alle 26 febbraio 2009 23:36 , Anonymous The Vickers ha detto...

Il libro è di Douglas Adams. É stato un piacere anche per noi, speriamo ci siano altre occasioni per conoscerci meglio...

 
Alle 26 febbraio 2009 23:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Cercherò quel libro...

 
Alle 26 febbraio 2009 23:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Ci vederemo a qualche concert...

 
Alle 26 febbraio 2009 23:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Controllerò il myspace, che ora linko nell'intro. Ciao Vickers.

 
Alle 26 febbraio 2009 23:41 , Anonymous The Vickers ha detto...

Grazie davvero di tutto e speriamo di incontrarci davvero a qualche live.

 
Alle 26 febbraio 2009 23:41 , Anonymous The Vickers ha detto...

Ciao!

 
Alle 27 febbraio 2009 01:20 , Blogger Andrew ha detto...

appena ho tempo li ascolto

 
Alle 13 marzo 2009 21:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

pronto?

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page