giovedì 3 aprile 2008

Yuppie Flu gratis


C’è qualcosa di affascinante e nuovo nel modo di proporsi degli Yuppie Flu. L’idea del cd gratis da scaricare dal proprio sito non è nuova, vero, ma come lo stanno facendo loro è molto bello. Ti buttano fuori una canzone, poi il disco intero da scaricare gratis (o, se vuoi, con un’offerta) in formato MP3, oppure la versione normale (anche se normale non è, visto l’elegante cartonato) a 15 euro, o quella con la maglietta a 25 euro. Poi in un’altra parte del sito ti danno i testi (quando la musica?) e poi mini-concorsi per i blog mettendo in palio biglietti dei concerti. Insomma, è un modo intelligente di proporsi, come del resto hanno sempre fatto gli Yuppie Flu. Non credo sia una furbata pubblicitaria. Del resto guardate la foto. Voi comprereste un’auto usata da questi ceffi? Io sì. Dimenticavo, il cd si chiama Fragile Forest, lo devo ancora scaricare, poi vi dirò …
http://www.yuppieflu.net/home

Etichette: , , , , , , , ,

8 Commenti:

Alle 3 aprile 2008 14:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Favolosi Yuppie Flu! Così si fa! Io l'ho già scaricato.
Luigi
p.s. speriamo altri artisti seguano il loro esempio

 
Alle 3 aprile 2008 20:19 , Blogger Alligatore ha detto...

L'ho scaricato pure io, ieri notte... è andato tutto bene e ora sono in ascolto, In questo momento tracanno la traccia n. 9, "Summer Afternoon", finora il mio pezzo preferito (dilatato/dilatante per dirla alla critico che se la tira ... decisamente rock, con chitarre rock). E il tuo pezzo preferito Luigi? E il vostro? ...

 
Alle 3 aprile 2008 20:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ally è facile scaricare il cd? Quanto ci hai messo?
G

 
Alle 3 aprile 2008 23:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Scaricare il cd è semplicissimo cara G, lo dice uno che ha problemi con la tecnologia da sempre... non ci metti molto, forse 5 minuti, forse meno...ovviamente dipende dalla connessione e da quando lo scarichi, comunque sul sito, proprio nell'homepage segnalata in calce al pezzo (http://www.yuppieflu.net) è spiegato tutto in modo semplice e diretto.

 
Alle 5 aprile 2008 13:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

...è un disco che cresce, yeah Alligator!
G

 
Alle 5 aprile 2008 15:49 , OpenID organetta ha detto...

Ieri li ho visti live e mi hanno un po' deluso, cmq rimangono tra i migliori.

 
Alle 6 aprile 2008 00:36 , Blogger stellavale ha detto...

Hanno capito che chi fa musica deve andare in quella direzione!

 
Alle 6 aprile 2008 21:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Decisamente un disco che cresce G. Dal vivo non gli ho ancora visti, Organetta, però hai ragione, sono tra i migliori; sì Stellavale, mi sembra quella direzione una direzione giusta, almeno una ...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page