venerdì 3 febbraio 2017

365 giorni senza Giulio ...

Gianluca Costantini lo ricorda così, e io con lui ...

Etichette: , , , , , , , ,

24 Commenti:

Alle 3 febbraio 2017 22:32 , Blogger George ha detto...

Un altro caso di ingiustizia e trame contorte. Bravo questo Costantini.

 
Alle 3 febbraio 2017 22:47 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Però mi fa piacere che l'attenzione rimanga viva. E' l'unico modo per sperare di ottenere giustizia.

 
Alle 4 febbraio 2017 07:42 , Blogger redcats ha detto...

Troppe collusioni, dubitoche avremo giustizia

 
Alle 4 febbraio 2017 08:43 , Blogger fulvio ha detto...

È giusto e doveroso ricordare,ma ad una verità non arriveremo mai.

 
Alle 4 febbraio 2017 09:13 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Ricordare per conoscere la verità.

 
Alle 4 febbraio 2017 09:57 , Anonymous Enri1968 ha detto...

Bel disegno, ricordare con amarezza e rabbia ma sapere che non dimentichiamo.

 
Alle 4 febbraio 2017 10:16 , Blogger MikiMoz ha detto...

Temo che passeranno ancora altri giorni... fino a quando non sarà più un problema per nessuno poter dire la verità...

Moz-

 
Alle 4 febbraio 2017 11:42 , Blogger amanda ha detto...

La ferocia usata su quel ragazzo mi attanaglia il cuore ogni giorno, da un anno

 
Alle 4 febbraio 2017 19:26 , Blogger Alligatore ha detto...

@George
Dici bene, un altro caso irrisolto che ci fa vergognare ... e dici bene anche su Costantini, molto più di un disegnatore.
@Silvia
Sì, la penso pure io così.
@Redcats
Proprio per questo dobbiamo chiederla!
@Fulvio
Non sarei così nero.
@Cavaliere oscuro del web
Ben detto!
@Enri 1968
Mi sembra il minimo.
@MikiMoz
Già, una storia che si ripete, troppe volte. Per questo è bene ricordare.
@Amanda
Già, da 365 giorni e più ...

 
Alle 4 febbraio 2017 23:55 , Blogger giovanotta ha detto...

Su twitter ancora molti post ogni giorno e la settimana scorsa qui a Roma una manifestazione molto partecipata all'Università e una fiaccolata al Pantheon, altre iniziative in altre città. Credo che l'attenzione del sito Verità per Giulio e la pressione sul governo italiano (che per inciso non ha ancora rimandato al Cairo il nostro ambasciatore) non diminuirà. Speriamo bene.. per quegli splendidi genitori e per tutti gli amici vicini e lontani di Giulio.
Ciao

 
Alle 5 febbraio 2017 00:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Bel messaggio di speranza, e di lotta ... così mi piace, altro che rassegnazione ;)

 
Alle 5 febbraio 2017 12:43 , Blogger Berica ha detto...

Concordo con @giovanotta.
Continuiamo a ricordarlo in tutte le città, a tutti i cittadini.

 
Alle 5 febbraio 2017 13:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Mi fa piacere che ci sia ancora gente che, come me, non si arrende ;)

 
Alle 5 febbraio 2017 13:20 , Blogger ReAnto R ha detto...

..e quei poveri genitori ..quando li vedo :(

 
Alle 5 febbraio 2017 13:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, vero anche questo ... come diceva @Giovanotta, "...splendidi genitori".

 
Alle 5 febbraio 2017 13:38 , Blogger marcaval ha detto...

Sarà difficile ottenere giustizia, potrebbe sconvolgere il sistema repressivo egiziano ma è già un buon segnale che non si voglia assolutamente mollare.

 
Alle 5 febbraio 2017 20:31 , Blogger Nella Crosiglia ha detto...

Cosa importantissima la parola ricordare, verbo che dimentichiamo troppo spesso..
Abbraccio piovoso mio caro amico!

 
Alle 5 febbraio 2017 21:02 , Blogger Alligatore ha detto...

@Marcaval
Sì, penso sia importante tenere duro, anche se si combatte contro ossi duri (proprio per questo, non si deve mollare).
@Nella
Già, ricordare, ricordare, è una cosa importante per incominciare, svegliare ... piove da giorni pure qui (saranno contenti quelli che stavano male per l'eccessiva secco ... cavoli, ha piovuto da marzo scorso fino a dicembre). Ciao!

 
Alle 6 febbraio 2017 00:18 , Blogger Elle ha detto...

Che bello quel sito che ha segnalato giovanotta. Peccato però che se ne sia dovuto creare uno. Povero Giulio :(

 
Alle 6 febbraio 2017 00:29 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, in Italia spesso si devono inseguire le brutte notizie per attivarsi ... poveri noi, e sì, povero Giulio, del quale bisogna continuare a parlare, fino alla definitiva verità ... sperando ci sia, prima o poi!

 
Alle 7 febbraio 2017 11:17 , Blogger Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Lo ricordiamo così ed attendiamo però ancora giustizia senza stancarci di chiederla a gran voce

 
Alle 7 febbraio 2017 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Ben detto Daniele!

 
Alle 7 febbraio 2017 23:29 , Blogger Santa S ha detto...

Giustizia e memoria non sempre s'incrociano, ma tu tieni viva l'una e tenendola viva forse incontreremo anche l'altra...

 
Alle 7 febbraio 2017 23:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie, miglior complimento e ... auspicio non potevi trovar :)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page