sabato 11 maggio 2013

Il Nuovo Male e l'illusione progressista

In edicola Il Nuovo Male n.14, lanciato sul sito di Frigolandia da un pezzo del direttore Sparagna che condivido in pieno, e per questo ne ricopio un pezzo e invito a leggere tutto. Come vi invito a leggere Il Nuovo Male , che trovate in edicola.

L'illusione progressista di Vincenzo Sparagna
I
n un intervento di qualche tempo fa, parlando del Partito Democratico, avevo scritto che non era un partito (poiché era la somma di tendenze contrapposte) e non era democratico (poiché incapace di rinnovarsi). Giudizio che si è confermato drammaticamente esatto in questi giorni. D’altra parte per capire la crisi di oggi bisogna risalire alle origini uliviste del PD. Qual’era il progetto dell’Ulivo? Quello di mettere insieme i cosiddetti “progressisti”, una vecchia illusione.

Etichette: , , , , , , , ,

19 Commenti:

Alle 11 maggio 2013 14:44 , Blogger Elle ha detto...

L'indecisione e' il male peggiore quando si ha nelle mani la sorte di una nazione (che significa 'tante, tantissime persone'). E il ragionamento mi ricorda l'assurdità di quelle che vengono chiamate 'pari' opportunità, ma che nel concreto discriminano gli uomini: non e' un progresso, e' solo una forma diversa di stasi (quando non un regresso).

 
Alle 11 maggio 2013 15:43 , Blogger Sole ha detto...

L'ho letto ieri, e ci ho collegato delle di Erri De Luca, che sto leggendo.. "e quando sparirà il sistema artificiale delle monete resterà l'economia del dono, resisteranno quelli che l'anno saputa praticare". L'invito di Sparagna credo sia rivolto anche in questo senso, oltre che a quello politico.

 
Alle 11 maggio 2013 16:57 , Blogger Alligatore ha detto...

@Elle
Sì, l'indecisione la fa da padrone da troppi anni in questo partito, per non essere una cosa, alla fin fine studiata. Nell'altro campo, fanno cazzate, che rovinano l'economia e la vita di mille persone, ma le fanno decise... di qui blaterano di "senso di responsabilità", ma, viste le scelte, non credo sappiano cosa sia.
@Sole
Sì, hai capito perfettamente, direi che, o c'è un cambio radicale, oppure non c'è nessun cambio, e la vita delle persone sarà sempre peggio ... e credo che questo, sia anche fortemente politico, nel senso vero del termine, ovvio.

 
Alle 11 maggio 2013 18:38 , Blogger nella ha detto...

Sai Alli mio, che quando sento parlare di politica mi viene un allergia addosso, unita a tutte le mie altre tristi storie, tale che devo subito voltare pagina per non dar di stomaco!
Apprezzabile articolo, niente da dire, ma la mia disillusione raggiunge vertici abissali!

 
Alle 11 maggio 2013 18:46 , Blogger Alligatore ha detto...

... e il problema è proprio questo ciò che vogliono.

 
Alle 12 maggio 2013 00:44 , Blogger giovanotta ha detto...

concordo con l'articolo di Sparagna che sinteticamente coglie il punto mi pare!

 
Alle 12 maggio 2013 11:07 , OpenID presanellarete ha detto...

Bene, mi dò alla lettura :-)
Buona domenica!

 
Alle 12 maggio 2013 14:02 , Blogger Alligatore ha detto...

@Giovanotta
Sicuramente le cose da dire sono molte, ma alla base, criticare il pensiero "progressista", cioè una correzione timida dei guasti del capitalismo, senza metterne in discussione le basi materiali, mi sembra il minimo.
@Presnellarete
Brava, mi sembra un'ottima decisione ;)
Grazie, buona domenica anche a te.

 
Alle 12 maggio 2013 17:17 , Blogger Mariella ha detto...

La delusione è stata cocente, per me che ancora una volta avevo creduto nel rinnovamento.
A raccogliere i pezzi vari ed eventuali non ci sto.
E non capisco le farneticazioni di questi ultimi periodi e un governo lontanissimo da ogni loro programma e da tutto quanto era stato sostenuto.
Abbiamo superato anche il tempo della frutta.
Siamo al diluvio universale.

Gran bel blog, complimenti.

 
Alle 12 maggio 2013 19:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Mariella e benvenuta in palude. Sì, credo che il progetto Pd sia irriformabile, lo dimostrano le solite scelte, miranti a conservare un mondo finito, e più che i soliti vecchi nomi, sono le idee sbagliate, per nulla alternative (in tutte le anime del partito) ... quindi perché sorprendersi del salvataggio di Berlusconi? ... sprecando l'unica possibilità di cambiamento che avevano e dimostrando chi sono.

 
Alle 12 maggio 2013 20:00 , Blogger Adriano Maini ha detto...

Me non é in politica che vale al meglio la frase "mai dire mai"? :)))

 
Alle 12 maggio 2013 20:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Grande Adri, questa sì che è vera satira ;)
Grazie ...

 
Alle 12 maggio 2013 21:46 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Concordo con Sparagna specie riguardo al fatto che per progredire davvero bisognerebbe capovolgere
il modello attuale di società sempre piu’ rivolto all’ accumulo compulsivo di ricchezze, da parte di una cerchia sempre piu’ ristretta, a scapito della maggioranza delle persone…
Ma come faranno a capirlo i 'progressisti' del PD che hanno forti problemi d'identità da risolvere, stretti tra i nuovi alleati di governo e proiettati verso un assetto neo-democristiano?

 
Alle 12 maggio 2013 23:15 , Blogger George ha detto...

Concordo, le vie progressiste hanno fallito, perché non lo erano davvero (in Italia, ancora di più che in altri paesi, dove, comunque, mostrano di avere il fiato corto, vedi Francia e Germania, per non parlare della GB di Blair, più a destra della lady di ferro). L'alternativa è a sinistra, perché è veramente alternativa di sistema ...

 
Alle 13 maggio 2013 00:21 , Blogger Alligatore ha detto...

@MrHyde
Infatti non lo capiscono, perché non l'hanno mai capito, e continuano a commettere gli stessi errori (che paghiamo noi)... urge un cambio radicale, a sinistra, veramente a sinistra.
@George
Concordo, credo che le socialdemocrazie, se in passato qualcosa di buono hanno fatto (poco, molto poco, ma qualcosa sì...), oggi (da molti anni), non fanno altro che sostenere il cadavere del capitalismo (che cadaverizza tutti noi). L'alternativa è il socialismo (quello vero, ovvio).

 
Alle 14 maggio 2013 12:37 , Blogger m4ry ha detto...

Come si fa a far stare nella stessa frase : PD - PROGRESSISTA - SINISTRA...buona parte dei "capoccia" del PD hanno un passato da centristi..quindi, diciamocelo francamente, il PD è sempre stato molto più spostato al centro che non a sinistra.
Era ovvio che prima o poi si sarebbe presentata una crisi d'identità seria...in fin dei conti, chi è di sinistra, veramente di sinistra, non può schiacciarsi in comportamenti di "comodo" volti a mediare su tutto..con i compromessi, non si arriva da nessuna parte. O meglio, le riforme importanti e radicali, difficilmente possono essere il frutto di compromessi...in sintesi, io non mi sono MAI sentita rappresentata dal PD...e ora come ora in quel parlamento non c'è NESSUNO che mi rappresenta. Assolutamente NESSUNO ! ..concordo con George, l'alternativa vera ( almeno per me ) è a SINISTRA...la vera SINISTRA !
Bacini Alli :)
p.s. ecco cosa succede ad andare in gita a Napoli di sabato..ci si pede post come questo..ma io recupero sempre ;)

 
Alle 14 maggio 2013 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

@M4ry
Hai fatto bene ad andare in gita a Napoli, per leggere c'è sempre tempo. Concordo con il tuo pensiero (che te lo dico a fare?), il tuo sguardo oltre che bello ci vede bene ;)***

 
Alle 14 maggio 2013 22:43 , Blogger redcats ha detto...

Temo veramente che sia tutto solo un'illusione.

 
Alle 14 maggio 2013 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Più che temere, credo bisogna essere lucidi e non mentire, solo svelando le balle, si può costruire qualcosa di nuovo ...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page