lunedì 25 marzo 2013

Due parole con Iacampo

Prima volta in palude per Iacampo, cantautore raffinato, dalle mille esperienze musicali e artistiche: dai primi dischi con gli ELLE, al progetto Goodmorningboy, alla voglia di presentarsi con il proprio nome, da qualche anno a questa parte, per proporre canzoni in italiano. Veneziano, ma internazionale, padre del sud, madre del nord, capace di proporsi come moderno cantante pop-rock, oppure come nuovo cantautore italico, riscoprendo il gusto per la parola. Sono molti i volti di Iacampo, e sembra per questo perfetto il titolo scelto per questo disco, Valetudo (vale tutto, in portoghese, arte marziale brasiliana, dove non ci sono regole, vale tutto).
Uscito sul finire dello scorso anno per Urtovox (etichetta storicamente vicina a lui), e per The Prisoner Records, label di Mezzala Bitossi (quante ne combina), Valetudo è un disco capace di reggere sulla lunga distanza, che si ascolta oggi, come si ascolterà tra dieci anni con lo stesso piacere. Sono undici canzoni popolari, come ama definirle lui, dove si intrecciano tematiche universali ad altre più intime. Titoli eloquenti come Mondonuovo o Amore in ogni dove, San Martino in Pensilis o Non è la California. Testi che è bello leggere e/o ascoltare, con davanti agli occhi quei disegni fatti dallo stesso Iacampo, come il ritratto di copertina: un uomo con la chitarra che canta… Pronti?  
PER CONOSCERLO MEGLIO

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , ,

88 Commenti:

Alle 25 marzo 2013 21:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

ciao

 
Alle 25 marzo 2013 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuto in palude Iacampo...

 
Alle 25 marzo 2013 21:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

grazie, tra un po' sarò a mio agio

 
Alle 25 marzo 2013 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Vedo che hai capito al volo ...

 
Alle 25 marzo 2013 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Ti stai già ambientando ...

 
Alle 25 marzo 2013 21:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

bene

 
Alle 25 marzo 2013 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora, in questa serata umida, parliamo con un veneziano in palude, mi sembra perfetta ...

 
Alle 25 marzo 2013 21:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

situazione umida, scivolerà..

 
Alle 25 marzo 2013 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, allora faccio partire il cd e vado con le domande ... ok?

 
Alle 25 marzo 2013 21:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

vai

 
Alle 25 marzo 2013 21:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Partito ... e allora ti chiedo come è nato.

 
Alle 25 marzo 2013 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Come è nato Valetudo?

 
Alle 25 marzo 2013 21:42 , Blogger Elle ha detto...

Ciao a tutti, i porto un po' di neve..

 
Alle 25 marzo 2013 21:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

acquistando il potere sulla mia musica e sulle mie canzoni. é stato fondamentale

 
Alle 25 marzo 2013 21:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

ciao elle

 
Alle 25 marzo 2013 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Elle, benritrovata in palude ...

 
Alle 25 marzo 2013 21:43 , Blogger Alligatore ha detto...

... è nato in modo zen, pare di capire.

 
Alle 25 marzo 2013 21:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

zen? abbastanza.. non ci avevo mai pensato. c'è sicuramente molta concentrazione in questo disco

 
Alle 25 marzo 2013 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo ... ma perchè questo titolo?

 
Alle 25 marzo 2013 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Valetudo titolo del magnifico strumentale che chiude il cd ...

 
Alle 25 marzo 2013 21:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mi piaceva il suono della parola, e il suo doppio senso. In brasiliano è un’arte marziale senza esclusione di colpi, in latino è la “valetudo” lo stato di salute fisica. é un disco che in qualche modo è d'attacco...sibillinamente, se me la passi

 
Alle 25 marzo 2013 21:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

grazie

 
Alle 25 marzo 2013 21:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi di sì, mi piace questa "disco d'attacco ... sibillinamente" ;)

 
Alle 25 marzo 2013 21:50 , Blogger Alligatore ha detto...

... ma dimmi, come è stata la genesi del cd: dall’idea iniziale alla sua realizzazione finale?

 
Alle 25 marzo 2013 21:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Le canzoni sono nate in un periodo abbastanza lungo, sono state registrati dei provini prima con una band, poi la decisione di farne un disco chitarra e voce ed è stato disfatto tutto. Quindi da solo in uno studiolo con Nicola Mestriner a cercare di suonare e cantare la take giusta...

 
Alle 25 marzo 2013 21:54 , Blogger Elle ha detto...

..quindi il potere sulla tua musica di cui dicevi..

 
Alle 25 marzo 2013 21:55 , Blogger Alligatore ha detto...

... ha preso il sopravvento.

 
Alle 25 marzo 2013 21:55 , Blogger Alligatore ha detto...

... e poi l'hai domato.

 
Alle 25 marzo 2013 21:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

in un certo senso anche nella registrazione, si. il potere sulla propria opera d'arte è molto importante.

 
Alle 25 marzo 2013 21:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

è un'onda che va domata

 
Alle 25 marzo 2013 21:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

o ti sommerge

 
Alle 25 marzo 2013 21:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

oppure non è un'onda

 
Alle 25 marzo 2013 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi come poetica è perfetta ... chi scrive sa bene.

 
Alle 25 marzo 2013 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Qualche episodio che è rimasto nella memoria durante la lavorazione di questo cd? Prima, dopo ...

 
Alle 25 marzo 2013 22:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

innumerevoli...in realtà non saprei cosa dirti...beh, innanzitutto è stato registrato in una fattoria e di giorno tenevamo lke finestre aperte...alla fine di s martino in pensilis se alzi l'audio si cominciano a sentire le oche.

 
Alle 25 marzo 2013 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Fantastico... al secondo ascolto provo.

 
Alle 25 marzo 2013 22:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Se Valetudo cd fosse un concept-album su cosa sarebbe?

 
Alle 25 marzo 2013 22:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Anche in modo inconsapevole, involontario ... a posteriori. Zen!

 
Alle 25 marzo 2013 22:05 , Blogger Elle ha detto...

le oche ah aha originali ;)

 
Alle 25 marzo 2013 22:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sarebbe un racconto di un uomo legato alle sue passioni, i suoi sogni e a ciò in cui crede. E alle sue relazioni con la società odierna, con la vita in generale, con la sua donna e la sua famiglia. ci trovi qualche altro filo conduttore?

 
Alle 25 marzo 2013 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

La vita, anche se potrebbe essere troppo banale ... ma musicalmente c'è sicuramente un filo, direi che è un album compatto... ma anche nei testi direi, sì, c'è quello che hai detto.

 
Alle 25 marzo 2013 22:08 , Blogger Alligatore ha detto...

E anche le oche ci stanno, sì Elle, ci stanno bene ;)

 
Alle 25 marzo 2013 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

Direi che hai acquistanto il potere sulla tua musica e sulle tue canzoni ... si sente.

 
Alle 25 marzo 2013 22:10 , Blogger Alligatore ha detto...

E di queste canzoni quali preferisci?

 
Alle 25 marzo 2013 22:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Su quali hai acquistato più potere?

 
Alle 25 marzo 2013 22:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

penso senza esagerare che sia un disco molto reale..non ci sono praticamente tagli, sono quasi tutte performance di chitarra e voce..le oche buona la prima

 
Alle 25 marzo 2013 22:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Non c'è dubbio, c'è molta intensità ...io qui a scrivere e ad ascoltare sono molto preso. Sono ad Amore addormentato.

 
Alle 25 marzo 2013 22:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

ci sei quasi allora...

 
Alle 25 marzo 2013 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, ora c'è la title-track...

 
Alle 25 marzo 2013 22:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

senza parole... e vale tutto...

 
Alle 25 marzo 2013 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Tra le mie preferite assieme a Mondonuovo, Amore in ogni dove, Non è la California

 
Alle 25 marzo 2013 22:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Bene, grazie. Sono molto felice di questo disco.

 
Alle 25 marzo 2013 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

IL cd è uscito con The Prisoner records e Urovox. Come vi siete incontrati? Come hai lavorato con loro? … personaggi che ben conosco…

 
Alle 25 marzo 2013 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

... e che ben consci pure tu ;)

 
Alle 25 marzo 2013 22:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Con urtovox è una vecchia relazione, interrotta per qualche tempo ma ritrovata con piacere. Quando stavamo cercando una collaborazione Michele Bitossi ha raccolto subito e capito benissimo di cosa si parlava. Prima non conoscevo ne lui ne i suoi progetti, ora sono un suo grande estimatore. Tout court.

 
Alle 25 marzo 2013 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, due persone molto appassionate alla materia ...

 
Alle 25 marzo 2013 22:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Copertina che colpisce per la sua semplicità e verità… come è nata? Come hai deciso di farne la copertina di questo cd?

 
Alle 25 marzo 2013 22:26 , Blogger Alligatore ha detto...

… tuo il disegno, se non sabglio come altri interni, ad accompagnare certe canzoni. E direi rappresentazione perfetta del cd: un uomo con la sua chitarra che canta ;)

 
Alle 25 marzo 2013 22:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Grazie. La copertina l’ho disegnata prima del cd in realtà. Poi mentre stavo decidendo come fare la copertina stavo lavorando su una fotografia..ma la mia compagna ha tirato fuori questo mio disegno…perfetto. È in perfetta sintonia con tutto il disco. semplice, essenziale... ma c'è tutto. tudo.

 
Alle 25 marzo 2013 22:31 , Blogger Elle ha detto...

La copertina piace molto anche a me, fa tenerezza, e poi suona e se ne frega, mi sembra, perché ha gli occhi chiusi..

 
Alle 25 marzo 2013 22:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah... canta convinto, c'è tudo, c'è tudo ...

 
Alle 25 marzo 2013 22:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

c'è chi ci ha visto anche l'oscurita tutt'attorno..ci sta.

 
Alle 25 marzo 2013 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

E poi dona quel tocco di cantautorato pop-folk, anche grazie a quel giallino sullo sfondo ... direi che il contenitore rappresenta bene il suo contenuto.

 
Alle 25 marzo 2013 22:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Oscurità? ... anche, c'è il lato malinconico, ma spesso illuminato dall'ironia.

 
Alle 25 marzo 2013 22:35 , Blogger Elle ha detto...

Io non ci ho visto l'oscurità (non in senso negativo), ho pensato che è così concentrato nella sua musica, che non vede il resto (se ne frega, appunto)..

 
Alle 25 marzo 2013 22:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

ci sta. ci sta.

 
Alle 25 marzo 2013 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Sto ascoltando Trecento pezzo così, come ho detto: malinconico, ma senza perdere l'ironia ...

 
Alle 25 marzo 2013 22:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

ognuno ci vede il suo. vale tutto, dopotutto..ehe..

 
Alle 25 marzo 2013 22:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

si, il disco non perde mai un certo piglio..è un disco beffardo.

 
Alle 25 marzo 2013 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

... e come presenti/hai presentato questo cd? ... dove?

 
Alle 25 marzo 2013 22:39 , Blogger Elle ha detto...

Io sono riuscita a sentire i primi 50 secondi di Mondonuovo, piace, che il disegno rappresenta perfettamente!
(ora me la tento con Trecento mi sento fiduciosa)

 
Alle 25 marzo 2013 22:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Stiamo girando tutta Italia, siamo appena stati al sud girando lazio, campania, puglia, calabria e sicilia. Gireremo ancora, siamo ancora all’inizio. Le prossime tre date però saranno in Veneto: Verona, Castelfranco e Mestre. Tutte le date sulla mia pagina facebook IACAMPO.

 
Alle 25 marzo 2013 22:42 , Blogger Elle ha detto...

Credo che mi sia sfuggito qualche elemento della frase nel commento precedente, ma si capisce che volevo dire che mi piace e che.. vabbe'

 
Alle 25 marzo 2013 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora starò attendo se passi vicino alla palude ... dopo andrò a vedere.

 
Alle 25 marzo 2013 22:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Elle sta cercando di scaricare le tue canzoni e ascoltarle ...non è in Italia, e ha qualche difficoltà con la connessione.

 
Alle 25 marzo 2013 22:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Per finire: una domanda che non ti ho fatto, un appello, un saluto a qualcuno, qualcosa che non abbiamo detto o qualcuno che non abbiamo ricordato, da fare assolutamente … troppe cose?

 
Alle 25 marzo 2013 22:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Beh potrei parlarti dei video, il primo è stato realizzato da Arianna Biasiolo, che è anche la mia compagna. Da vedere! È sul brano “Amore in ogni dove”. Ne siamo molto contenti. È molto emozionante.
Il secondo lo registreremo a breve nello studio di Michele Bitossi a Genova, il Greenfog…ma è una sorpresa...

 
Alle 25 marzo 2013 22:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Be' allora starò attento ... e intato mi vedrò quello di Amore in ogni dove ... salutami Mezzala.

 
Alle 25 marzo 2013 22:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Tra i miei pezzi preferiti ...ottima scelta.

 
Alle 25 marzo 2013 22:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sara fatto! buona notte, io tra un po' mi butto a letto. ciao!

 
Alle 25 marzo 2013 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Che aggiungere? ... io ti ringrazio per l'intensa partecipazione. Grazie a te Marco.

 
Alle 25 marzo 2013 22:51 , Blogger Alligatore ha detto...

... e grazie Elle.

 
Alle 25 marzo 2013 22:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciaooooo! Ciao Elleeee!!

 
Alle 25 marzo 2013 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Buonanotte e buonafortuna a Iacampo.

 
Alle 25 marzo 2013 22:53 , Blogger Elle ha detto...

Ciao grazie a voi!! Buonanotte!

 
Alle 25 marzo 2013 22:56 , Blogger Alligatore ha detto...

'Notte Elle...

 
Alle 20 settembre 2013 16:34 , Blogger Sole ha detto...

ecco, sapevo che l'avevo letto! e stasera è a Treviso (e non ci posso andare!) Alli, ci vorrebbe la rubrica dei concerti dei tuoi intervistati! bacini

 
Alle 20 settembre 2013 16:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Peccato, sarebbe da ascoltare ... già, ogni tanto un post con i concerti dei paludati.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page