mercoledì 12 dicembre 2012

Rivalutiamo i fichi secchi

Perché l'espressione vali un fico secco è così dispregiativa? Sono buonissimi i fichi secchi. Una delle poche vere delizie delle abbuffate delle festività. Lasciamo stare quelli ricoperti di cioccolata, e assaggiamone uno nudo e crudo. Non c'è nulla di più buono. Spezzo una lancia per il fico secco, da rivalutare nella sua dignità ... poi costano poco, potremo risparmiare e dare i soldi al governo dimissionato, che ci regala gli F35.

Etichette: , , , , , , , , ,

30 Commenti:

Alle 12 dicembre 2012 14:37 , Blogger Maude ha detto...

Certo che per le spese militari i soldi ci sono sempre eh?
Che vergognaaa
Meglio rivalutare i fichi secchi. Ti dirò, a me sono sempre piaciuti.

 
Alle 12 dicembre 2012 14:43 , Blogger Harmonica ha detto...

Qui da noi li apriamo e ci mettiamo dentro un gheriglio di noce. Buoni anche con le mandorle.
Meglio di monti e del nano.

 
Alle 12 dicembre 2012 16:25 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Poveri fichi... disprezzati anche nell'espressione "mica pizza e fichi"... :)

 
Alle 12 dicembre 2012 16:53 , Blogger Andrea ha detto...

A me non piacciono tanto però sempre e comunque meglio loro che gli F35!

 
Alle 12 dicembre 2012 20:04 , Blogger Blackswan ha detto...

Fichi secchi, fichi nature e pizza e fichi : sempre una delizia !

 
Alle 12 dicembre 2012 20:10 , Blogger Giuliano ha detto...

fichi secchi, uvette, canditi, mandarini con tanti semi, chi non li apprezza non è degno di parlare di cucina!
:-)
l'unico problema coi fichi secchi e con le uvette è che sono capace di mangiarne un pacchetto in meno di tre minuti...
(le uvette, a manate)

 
Alle 12 dicembre 2012 20:14 , Blogger Alligatore ha detto...

@Maude
Pure a me, e non capisco chi si possa essere inventato l'espressione spregiativa ...quella la riserverei agli F35 e alle spese militari...
@Harmonica
Gheriglio di noce, che bella espressione ... facciamo così anche noi, qui al nord ;) ... e quanto a Monti e al nano, ovviamente, è noto, concordo.
@Zio Scriba
Altra espressione che non capisco, forse perché piatti poveri, da civiltà contadina, erano disprezzati ...
@Andrea
Mi piace perché, almeno in palude, la spesa per gli F35, sarebbe tagliata.
@Blackswan
Sì, sì, anche nature... e abbasso gli F16 ;)

 
Alle 12 dicembre 2012 20:17 , Blogger Alligatore ha detto...

@Giuliano
All'uvetta (che preferisco lasciarla fermentare e berla così) e ai mandarini, sostituisco i datteri e le carrube. Posso? Poi facciamo la gara a chi ne mangia di più ;)

 
Alle 12 dicembre 2012 20:50 , Blogger formichina ha detto...

in Francia invece si dice che una cosa vale due prugne (deux prunes) per dire che vale poco.
che buoni i fichi secchi...

 
Alle 12 dicembre 2012 22:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Due prugne? ...preferisco i fichi secchi, decisamente più buoni, anche se deux prunes suona bene (sembra il nome di una band punk-rock).

 
Alle 12 dicembre 2012 22:19 , Blogger Adriano Maini ha detto...

A saperli fare bene con la cioccolata, i fichi, specie se essiccati alla maniera antica, sono una meraviglia!
P.S.
Mi viene in mente quel mio amico che spessso diceva - forse, lo dice ancora! - che "non si possono fare le nozze con i fichi secchi!"...

 
Alle 12 dicembre 2012 22:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, gli adoro ... con la cioccolata sono il massimo della vita. Un altro buon motivo per non sposarsi ;)

 
Alle 12 dicembre 2012 22:37 , Blogger ReAnto R ha detto...

qui si dice : far le nozze coi fi'i secchi ... :)

 
Alle 12 dicembre 2012 22:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Resto contro il matrimonio lo stesso ;)

 
Alle 12 dicembre 2012 22:43 , Blogger ReAnto R ha detto...

cmq..i fichi non mi piacciono e fanno ingrassare ;)

 
Alle 12 dicembre 2012 22:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Della dieta me ne infiscio, se una cosa è buona, mo'la magno

 
Alle 13 dicembre 2012 00:29 , Blogger Elle ha detto...

Bah, a me non piacciono..

 
Alle 13 dicembre 2012 00:34 , Blogger Alligatore ha detto...

... bene, me li magno tutti io ;)

 
Alle 13 dicembre 2012 09:49 , Blogger Giuliano ha detto...

per Re Anto: non vale!!! l'accento tos'ano non vale, è come i gattini nelle pubblicità, dillo che vuoi stravincere...
:-)

 
Alle 13 dicembre 2012 16:06 , Blogger stefanover ha detto...

grande !

e le uova marce !!??

rivalutiamo pure loro, da lanciare assieme ai pomodori frollati su quelle merde che diconsi democratici e afondano i denti nelle nostre povere ossa !

 
Alle 13 dicembre 2012 17:37 , Blogger nonno enio ha detto...

forse perchè una volta un fico secco costava pochissimo e quindi di pochissimo valore

 
Alle 13 dicembre 2012 18:13 , Blogger redcats ha detto...

Fichi secchi, disprezzati perchè meridionali...buonissimi!

 
Alle 13 dicembre 2012 18:17 , Blogger Sole ha detto...

piuttosto nel gergo usiamo "merda secca", che ci riempirei un F35 e la sparpaglierei sopra Parlamento & Co.

I fichi gustiamoceli noi!
ripensavo all'uso delle parole Alli, come a ragionare con i piedi: ma nessuno c'ha mai pensato a quanto importanti sono i piedi, e che ci radicano e mettono in contatto costantemente con la natura materiale???
Riflessioni mio caro -.-

 
Alle 13 dicembre 2012 21:24 , Blogger Alligatore ha detto...

@Giuliano
Il toscano spacca, spacca ...
@Stefanover
Mi sa che con questa crisi, prima di lanciare uova marce e pomodori frolli, controllo che non ci sia ancora qualcosa di buono ... anche perché, se arrivano a loro, se magnano pure quello, e non mi pare il caso.
@Nonno Enio
Sì, pensandoci deve essere così, ma dovevano pensare al suo gusto, sublime...
@Redcats
Dici? In effetti è una pianta tipica del mediterraneo, del sud europa e dell'Asia (sono andato a trovare conferme in wiki). Altro motivo per apprezzarlo. Miao
@Sole
Direi che concordo su tutta la linea, le parole sono importanti, trovare il loro perché potrebbe aiutarci a capire dove viviamo. Mi sento filosofo, mia cara ;)

 
Alle 14 dicembre 2012 17:57 , Blogger francesca ha detto...

Giù le mani dai fichi, io li adoro e in inverno mi ci strafogo.
Ho però un dubbio... sei sicuro che costino poco?

 
Alle 14 dicembre 2012 22:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Giù le mani dai fichi secchi ... be', insomma, non mi sembra abbiano
costi proibitivi (anche se ormai, tutto ha costi proibitivi, visto il blocco di stipendi/salari, e le bollette ai limiti insopportabili...); per questo fichi secchi ;)

 
Alle 15 dicembre 2012 01:55 , Blogger Kylie ha detto...

A me non piacciono proprio...

Bacio

 
Alle 15 dicembre 2012 14:38 , Blogger Alligatore ha detto...

... allora me li mangio tutti mi ;)

 
Alle 17 dicembre 2012 20:02 , Anonymous riccardo uccheddu ha detto...

Il fico secco, come è universalmente riconosciuto, è una delle prove se non dell'esistenza di Dio, almeno di quella della beatitudine che procura un buon disco di folk irlandese...
Disco che va debitamente accompagnato con un massiccio... accompagnamento, appunto, di vino... sia bianco che preferibilmente, rosso.
Va però digerito, il nobilissimo fico, con moderate dosi di acquavite.
Ciao Al'!

 
Alle 17 dicembre 2012 20:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Concordo, concordo Riccardo ... e, per essere precisi, io cerco la beatitudine sulla terra(con un buon disco folk irlandese, o del nostro underground italico, leggi ad es. le ultime interviste), e preferisco il vino rosso, o al limite del rum (se il fico è ricoperto di cioccolato fondente).

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page