lunedì 28 giugno 2010

Intervista a Guido Maria Grillo

Questa sera intervisto Grillo. Come avrete capito dal nome e dalla foto, non si tratta del noto “comico”, ma di un giovane cantautore tenebroso e talentuoso al suo esordio. Un esordio che ascolto da qualche settimana quello di Guido Maria Grillo, salernitano da qualche anno residente a Parma. I primi ascolti non mi hanno colpito a livello viscerale, lo devo dire, ma poi, piano piano mi ha preso bene e ho capito il valore delle sue parole (sarà perché è arrivata l’estate, stagione dei grilli cantanti? …)
Battute a parte, direi che il Grillo cantautore ti prende piano, ma quando ci riesce non ti molla più. Ti coinvolge con la forza dei suoi strani racconti, senza trucchi e senza inganni (e fa pure teatro, quindi dovrebbe conoscerne di trucchi), storie di malattie, fragilità e molte passioni. Canzoni dai titoli come Ferite di guerra, Nulla sarà come prima, Solitudine, Inutili paroleDe Andrè, Jeff Buckley, Lhasa, Tom Waits, Antony and the Johnsons tra i suoi maestri dichiarati. Spara in alto il ragazzo, e questo mi piace. Vediamo cosa sparerà questa sera. Pronto a sparare Beppe?... volevo dire Guido Maria? …
VAI AL SUO MYSPACE www.myspace.com/guidomariagrillo
VAI AL SUO SITO www.guidomariagrillo.it

Etichette: , , , , , , , ,

114 Commenti:

Alle 28 giugno 2010 21:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

ciao

 
Alle 28 giugno 2010 21:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao, sei tuo beppe? ...volevo dire Guido?...

 
Alle 28 giugno 2010 21:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

sono guido

 
Alle 28 giugno 2010 21:39 , Blogger guido maria ha detto...

ora sono guido

 
Alle 28 giugno 2010 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Perfetto, hai capito al volo come si fa ...

 
Alle 28 giugno 2010 21:40 , Blogger guido maria ha detto...

forse non proprio al volo, comunque sono qui

 
Alle 28 giugno 2010 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuto nella palude Guido...

 
Alle 28 giugno 2010 21:42 , Blogger guido maria ha detto...

grazie alligatore, ne uscirò vivo? la cosa incute timore...

 
Alle 28 giugno 2010 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, a parte uno, sono usciti tutti vivi...

 
Alle 28 giugno 2010 21:43 , Blogger guido maria ha detto...

mi piacerebbe arrivare almeno al secondo disco, comunque prenderò coraggio

 
Alle 28 giugno 2010 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Tutto dipende dalle risposte ...

 
Alle 28 giugno 2010 21:45 , Blogger guido maria ha detto...

inizia pure, sono qui apposta

 
Alle 28 giugno 2010 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, allora vado con la prima, difficilissima: chie è Guido Maria Grillo?

 
Alle 28 giugno 2010 21:48 , Blogger guido maria ha detto...

un appassionato viscerale di musica, melodia, poesia, probabilmente in quest'ordine. uno che da quando ha scoperto la musica non l'ha più mollata e vorrebbe continuare così.
comunque, un disilluso che somatizza gli eventi e crede poco nella realizzazione di sè

 
Alle 28 giugno 2010 21:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Chiapperi ... e senti, rimanendo sulla musica:...

 
Alle 28 giugno 2010 21:50 , Blogger Alligatore ha detto...

...come nasce una tua canzone? Prima le parole o prima la musica?

 
Alle 28 giugno 2010 21:52 , Blogger guido maria ha detto...

rimanendo sulla musica, un divoratore di musica, una specie di spugna che metabolizza e poi si esprime. quello che scrivo è certamente legato agli umori, alle stagioni, e questi hanno, ognuno, la propria colonna sonora. la scrittura cambia poco, quello che cambia è il suo vestito. ora rassegnato, ora arrabbiato, ora sofferente, chissà domani

 
Alle 28 giugno 2010 21:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Come sono nate le canzoni del tuo recente cd?

 
Alle 28 giugno 2010 21:54 , Blogger guido maria ha detto...

a volte nascono prima le parole, a volte prima la musica, non c'è uno schema. queste modalità sicuramente influenzano il risultato. le canzoni in cui è nato prima il testo, di solito, sono più incentrate su quello, in altri casi ho dato più spazio allo "sfogo" musicale.

 
Alle 28 giugno 2010 21:55 , Blogger guido maria ha detto...

sono uno sfogo totale, senza filtri, anche perchè non sono nate con l'idea di diventare un disco. sono venute fuori dal bisogno di esternare emozioni, umori, per questo motivo hanno la forma di un diario

 
Alle 28 giugno 2010 21:57 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, di sente ...
Se il tuo cd fosse un concept, su cosa sarebbe? ... forse lo è...

 
Alle 28 giugno 2010 22:00 , Blogger guido maria ha detto...

lo è, assolutamente, senza esser nato con l'intenzione di esserlo. è un concept su una perdita, sul dolore che ne deriva, sul senso d'abbandono, sul vuoto della solitudine, su tutto ciò che attiene a ciò è che non si è mai preparati ad affrontare. tutto ciò che ogni volta fa ancora male, come o più di prima. l'assenza è sicuramente il protagonista più "presente" nel disco

 
Alle 28 giugno 2010 22:01 , Blogger guido maria ha detto...

c'è un accento di troppo su una "e"

 
Alle 28 giugno 2010 22:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Impeccabile Guido...

 
Alle 28 giugno 2010 22:02 , Blogger guido maria ha detto...

non vorrei fare figuracce con l'alligatore

 
Alle 28 giugno 2010 22:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Figurati, ne sono successe di cotte e di crude...

 
Alle 28 giugno 2010 22:04 , Blogger Alligatore ha detto...

Tornando a bomba ...
Tutto questo che c'è nel tuo cd, da dove viene? Voglio dire l'ispirazione...

 
Alle 28 giugno 2010 22:05 , Blogger guido maria ha detto...

andiamo avanti, sto prendendo il ritmo

 
Alle 28 giugno 2010 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito di scrittura e ispirazione, mi ricordo quello che diceva Eddie Vedder: le idee migliori vengono nei momenti più inopportuni, quando non hai la possibilità di buttarle giù. Poi le dimentichi, e ti rimane il vago ricordo di una cosa grandissima....che rabbia.

 
Alle 28 giugno 2010 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Mai capitato? Giri con un quadernetto o un registratore?

 
Alle 28 giugno 2010 22:07 , Blogger Alligatore ha detto...

L'ho spezzetata, se vuoi te la riscrivo tutta unita ...

 
Alle 28 giugno 2010 22:09 , Blogger guido maria ha detto...

credo sia difficile, se non impossibile, scavare a fondo nell'anima, far leva sulle emozioni toccandone le corde più nascoste, senza conoscere tutto questo. sarei il mago dell'illusionismo e della finzione e, probabilmente, nessuno avrebbe creduto a quello che ho scritto e cantato. vedi, se il disco riesce a dare e generare a sua volta emozioni, è solo perchè, aldilà del gusto, traspare indiscutibilmente la sua sincerità. se il mago copperfield (spero si scriva così)illude, il pubblico apprezza la sua destrezza, niente di più, puro virtuosismo. ho sempre avuto un po' di repulsione per il virtuosismo fine a se stesso

 
Alle 28 giugno 2010 22:12 , Blogger guido maria ha detto...

scusa, stavo argomentando una risposta a cui tenevo molto. no, non preoccuparti, ho capito. è vero, proprio ieri sera, a letto, avevo in testa una melodia che sembrava ottima (poi bisogna vedere, spesso quello che sembra buono all'inizio, dopo 10 minuti sembra una grandissima cagata), ma non ho avuto la forza di alzarmi e suonacchiarla. stamattina, ovviamente, non c'era più, svanita prima della rugiada. ho camminato a lungo con un registratorino, un vecchio walkman, primi anni 90, una cineseria. il risultato era una miriade di piccole melodie di 10 secondi che non avevano più il senso che sembravano avere prima

 
Alle 28 giugno 2010 22:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Capisco, sia l'argomentazione che la risposta sull'ispirazione... credo sia molto vero quello che dici. A volte cose grandi se ne vanno come la neve al sole, mentre altre, lavorandoci su si sviluppano bene.

 
Alle 28 giugno 2010 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è una canzone che rappresenta meglio il grillo-sound? …

 
Alle 28 giugno 2010 22:17 , Blogger guido maria ha detto...

esatto, il tutto, dopo un attimo, risulta fuori contesto, quindi inutile

 
Alle 28 giugno 2010 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

Forse si è persa: c’è una canzone che rappresenta meglio il grillo-sound? ...

 
Alle 28 giugno 2010 22:18 , Blogger guido maria ha detto...

no, non credo, rappresentano brevi e sottili varianti sul medesimo tema. ognuna ha la sua ragion d'essere.
mi piacciono molto Le nostre verità, Quello che resta, Nulla sarà come prima, Solitudine, ma direi che non ho figli preferiti

 
Alle 28 giugno 2010 22:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, mi piace questa idea di canzoni come figli ...e poi tra le mie preferite c'è Le nostre verità e Solitudine

 
Alle 28 giugno 2010 22:22 , Blogger Alligatore ha detto...

La prima ha del folk-rock americano anni '70, la seconda sembra una canzone anni '60, da boom italico...

 
Alle 28 giugno 2010 22:22 , Blogger guido maria ha detto...

probabilmente affondano in sentimenti a te più familiari. credo che la chiave sia quella, la sensibilità, l'emozione. è l'unico modo di arrivare

 
Alle 28 giugno 2010 22:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Anche "Mai più" non è male, da cantautori classici ...la voce recitante è tua?

 
Alle 28 giugno 2010 22:23 , Blogger guido maria ha detto...

il folk-rock non lo avevo considerato, i 60 italiani un po' di più, soprattutto in strofa ed inciso.il ritornello evolve in soluzioni forse più anglosassoni...credo

 
Alle 28 giugno 2010 22:25 , Blogger guido maria ha detto...

"non è male" è un complimento? lo prendo così. si, la voce recitante è mia, è un disco fatto praticamente tutto da solo, tranne piano e violino

 
Alle 28 giugno 2010 22:27 , Blogger Alligatore ha detto...

"Non è male", nel senso, che si alza dal livello già alto di tutto il cd, dal quale è difficile estrapolare un pezzo rispetto ad un altro...

 
Alle 28 giugno 2010 22:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Lo ascolto ora, e mi chiedevo: ma quanta gente ci ha suonato?

 
Alle 28 giugno 2010 22:28 , Blogger guido maria ha detto...

ma si, non preoccuparti. comprendo le difficoltà espressive del parlare senza parlare

 
Alle 28 giugno 2010 22:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Invece, leggo sul libretto, ci sei solo tu e altri due...

 
Alle 28 giugno 2010 22:29 , Blogger guido maria ha detto...

ho suonato tutto io, tranne piano e violino, appunto.chitarre, perchussioni, synth ecc. mi sono divertito molto

 
Alle 28 giugno 2010 22:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Complimenti, sembri un gruppone...

 
Alle 28 giugno 2010 22:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Il cd è uscito con la label AM PRODUCTIONS, con ABuzzSupreme a promuovere. Come sono nate queste collaborazioni? Come proseguono?

 
Alle 28 giugno 2010 22:32 , Blogger guido maria ha detto...

ho fatto tutto in casa, anzi in camera da letto, senza pressioni da studio, noleggi, fonici ecc. ho avuto il tempo di ragionare, provare, sperimentare. tuttavia le canzoni erano già piuttosto chiare in mente, in un mese e mezzo ho fatto tutto, nel tempo libero

 
Alle 28 giugno 2010 22:34 , Blogger guido maria ha detto...

nel 2006 vinsi un concorso organizzato da Am Productions. dopo 3 anni passati a cercare una strada, ho bussato a quella pporta con i provini. sono piaciuti molto e siamo partiti. Abuzz è stato un felice incontro, Andrea Sbaragli ha ascoltato il disco, gli è piaciuto ed ha scelto di collaborare. stiamo cercando di diventare una squadra, spero di riuscirci, siamo ben assortiti. lo vedremo con il prossimo disco, sarà quella la prova del nove

 
Alle 28 giugno 2010 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Ti aspettiamo ... al varco.

 
Alle 28 giugno 2010 22:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Con Internet che rapporto hai da utente?

 
Alle 28 giugno 2010 22:37 , Blogger guido maria ha detto...

siamo a buon punto, sto lavorando alla preproduzione. ci sarà qualche cambiamento, preferirei non ripercorrere strade già battute. ho sempre pensato che il senso dell'arte sia nel continuo rinnovarsi dell'ispirazione. non so se mi occupo di arte, ma vorrei provare a capirlo

 
Alle 28 giugno 2010 22:38 , Blogger Alligatore ha detto...

Per me sì ...bene.

 
Alle 28 giugno 2010 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

Con Internet che rapporto hai da utente?

 
Alle 28 giugno 2010 22:40 , Blogger guido maria ha detto...

complicato. non sono cresciuto con internet. quando arrivò ero al liceo ma molto distante dall'idea che un giorno questo affare sarebbe diventato pane quotidiano. arrivo sempre tardi sulle novità tecnologiche. un indirizzo di posta solo all'università, myspace solo l'anno scorso, facebook un mese e mezo fa'. cerco sempre di resistere, mi arrocco sulle mie certezze, le uniche di cui mi fido. in genere quando inizio ad interessarmi a qualcosa, questa sta già passando di moda

 
Alle 28 giugno 2010 22:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Per certi aspetti molto simile al mio rapporto Internet.
… e da musicante, il tuo rapporto con la Rete delle Reti e le nuove tecnologie in generale?

 
Alle 28 giugno 2010 22:45 , Blogger guido maria ha detto...

ci sono arrivato tardi comunque ma sono consapevole del fatto che il mondo della musica sia stato rivoluzionato. certamente avere a disposizione tutto equivale ad avere a disposizione niente, nel senso che in un oceano sconfinato di cose, forse c'è molta democrazia, certamente è messa a dura prova la meritocrazia. strumenti come myspace, comunque, sono un qualcosa che 15 anni fa' ci sognavamo.

 
Alle 28 giugno 2010 22:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, Myspace ... ti sembra una cosa buona o solo una vetrinetta? ... superato da Facebook? Anche se ora FB appare ridimensionato, non è più la moda del momento, fa pure cose impegnate, manifestazioni …

 
Alle 28 giugno 2010 22:49 , Blogger guido maria ha detto...

non ho mai considerato facebook utile alla musica, e non credo che lo sia nella misura in cui la stragrande maggioranza di utenti non ha nulla a che vedere con la musica. myspace è capace di essere più settoriale. per me è uno strumento di lavoro insostituibile. io organizzo concerti e spettacoli, solo pochi anni fa' qualsiasi tipo di contatto, proposta o presentazione, era incredibilmente più macchinoso. certo, con l'home recording, e con la vetrinetta, tutto sembra almeno decente, pur non essendolo nei fatti. bisogna essere molto più attenti e critici di prima.

 
Alle 28 giugno 2010 22:50 , Blogger Stefania248 ha detto...

Un saluto a te e al tuo ospite.
Vado subito su Myspace.
:-)

 
Alle 28 giugno 2010 22:51 , Blogger guido maria ha detto...

ciao stefania, benvenuta

 
Alle 28 giugno 2010 22:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Stefy, poi dicci che ne pensi ...

 
Alle 28 giugno 2010 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Continuando...
Cosa ne pensi di quello che ha scritto Aldo Nove su Facebook? “…su FB non si pensa. Su FB non si inventa. Su FB si fa esattamente quello che sotterraneamente ti viene detto di fare, nell’illusione che sia tu a sceglierlo.” Insomma, una democrazia assoluta “di facciata”. Perfetta metafora della società attuale, aggiungo io …

 
Alle 28 giugno 2010 22:57 , Blogger guido maria ha detto...

penso che sia vero ma anche che facebook sia solo il più clamoroso dei pretesti. la stessa cosa avviene in tv, alla radio (che qualcuno ci salvi dalla radio), si può cambiare stazione per ore, in nome della propria libertà di scelta, il risultato sarà sempre uguale. è una tendenza dei nostri tempi, purtroppo, quella di non pensare, e le nuove generazioni, che con queste cose sono cresciute pensando fossero normali, non promettono niente di buono. questo mondo ha scelto di non pensare, anzi, si è fatto in modo che la gente non pensasse e demandasse le proprie facoltà al pensiero collettivo, dominato da pochi ma destinato a molti

 
Alle 28 giugno 2010 22:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Certo, e le conseguenze si vedono tutti i giorni, guerre, crisi economiche e culturali ... c'è da perdersi...conformismo.

 
Alle 28 giugno 2010 23:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Continuando ...
Sei di Salerno, ma vivi a Parma. Questa scelta è legata alla tua attività artistica? Ti aiuta vivere nell’Emilia-Romagna, per fare musica?

 
Alle 28 giugno 2010 23:02 , Blogger guido maria ha detto...

si, quelle sono le ripercussioni ai livelli più alti. ma la quotidianità è nel fango, non è neanche più minacciata, è proprio ostaggio remissivo. ogni giorno un pezzettino di capacità critica, consapevolezza, dignità, rispetto, viene meno, e la cosa più triste è che noi non facciamo nulla per impedirlo. stiamo a guardare. tra 10 o 20 anni ci sembrerà incredibile aver sopportato tutto questo...sempre se ci saremo risollevati

 
Alle 28 giugno 2010 23:03 , Blogger Alligatore ha detto...

tra Scienza e Fantascienza ...

 
Alle 28 giugno 2010 23:04 , Blogger guido maria ha detto...

vivo a parma perchè dopo l'università ho scelto di fare un master in organizzazione di spettacoli ed eventi. poi ho iniziato a lavorare qui e 3 anni fa' ho aperto un mio spazio in cui organizzo concerti, spettacoli teatrali, mostre, presentazioni di libri ecc. si chiama MATERIAoff. certo, vivere a salerno sarebbe stato un grande limite per l'attività di musicista

 
Alle 28 giugno 2010 23:07 , Blogger Stefania248 ha detto...

A primo impatto è un bel ragazzo!
Però non riesco ad ascoltare le tracce perché appena aperto mYsPacE parte una canzone... forse c'è qualcosa che non funziona.
:)

 
Alle 28 giugno 2010 23:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Cosa dici Guido a stefy? sul myspace...

 
Alle 28 giugno 2010 23:08 , Blogger guido maria ha detto...

beh, l'importante è essere belli! no, ci sarà qualche traccia nei commenti che disturba. vai su www.guidomariagrillo.it o www.myspace.com/guidomariagrillo

 
Alle 28 giugno 2010 23:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Dopo metto quei link allora...

 
Alle 28 giugno 2010 23:09 , Blogger guido maria ha detto...

altrimenti non resta che comprare il disco!

 
Alle 28 giugno 2010 23:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Già ...quanto ai belli, cerco sempre di mantenere l'equilibrio tra belle e belli ...nel post prima belle in gran quantità ora un bello ... poi l'importante è che facciano buona musica.

 
Alle 28 giugno 2010 23:12 , Blogger Alligatore ha detto...

Continuando ...
Hai contatti con altri musicanti della tua città? Di Salerno, di Parma o di altre ...

 
Alle 28 giugno 2010 23:14 , Blogger guido maria ha detto...

direi di si, lavorando nell'ambito. organizzo circa 100 concerti a stagione, ormai ne conosco tanti, con alcuni ci sono ottimi rapporti, nascono anche collaborazioni, ci si scambia pareri ecc. per me è vitale, ho continua necessità di interagire per tenere vivo lo stimolo, per rinnovarlo, per non chiudermi nelle mie segrete stanze.

 
Alle 28 giugno 2010 23:15 , Blogger Alligatore ha detto...

Oltre al Grillo musicante, c’è anche un Grillo teatrante. Attività legate? Ne vogliamo parlare…prima dicevi del MATERIAoff., cos’è un locale? … un teatro?

 
Alle 28 giugno 2010 23:19 , Blogger guido maria ha detto...

MATERIAoff. è un piccolo circolo, a metà tra un salotto ed un teatro, atmosfera soffusa, tappeti, tanti libri polverosi alle pareti, un palchetto, un pianoforte. pubblico seduto sui cuscini, in silenzio assoluto, dal palco musica d'autore, il meglio del cantautorato italiano e non , piccole band di musica d'autore ecc. poi si fa anche teatro, monologhi o piccoli spettacoli. la costante indiscutibile è che tutto è inedito, no cover, no spettacoli editi, una vetrina, insomma, per gli emergenti. il teatro di ricerca è una mia grande passione, ho creato e scritto degli spettacoli, partecipo a spettacoli di altri, è uno sfogo che coinvolge altri sensi rispetto alla musica

 
Alle 28 giugno 2010 23:22 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora, per chi passa da Parma, è una sosta obbligatoria ...

 
Alle 28 giugno 2010 23:23 , Blogger guido maria ha detto...

assolutamente si, ormai è abbastanza conosciuto da musicisti ed addetti ai lavori. è un posto diverso dal consueto

 
Alle 28 giugno 2010 23:23 , Blogger guido maria ha detto...

sei invitato, ovviamente

 
Alle 28 giugno 2010 23:25 , Blogger Alligatore ha detto...

...me lo sono già segnato.

 
Alle 28 giugno 2010 23:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Il primo disco/cassetta della tua vita? Quello acquistato intendo.

 
Alle 28 giugno 2010 23:28 , Blogger guido maria ha detto...

cassetta. il live, quello fantastico, degli Ac-Dc, si chiamava Tunderstruck? no, Back in black!
una bomba atomica

 
Alle 28 giugno 2010 23:28 , Blogger guido maria ha detto...

sarà stato il 93 o 94!

 
Alle 28 giugno 2010 23:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Un cult di gran successo...

 
Alle 28 giugno 2010 23:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Tra Fabrizio De Andrè e Jeff Buckley, tra Alessandro Grazian e Antony and the Johnsons, questo a leggere alcune recensioni e a sentirti suonare. Sono solo le solite masturbazioni mentali della critica oppure qualche contatto lo senti?

 
Alle 28 giugno 2010 23:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Altri, più nascosti e imprevedibili?

 
Alle 28 giugno 2010 23:32 , Blogger guido maria ha detto...

si, non avevo gran capacità critica, nè affinato il gusto. avevo 12-13 anni, mi sembrò un miracolo, fino a quel punto avevo ascoltato solo Mina e Battisti percorrendo migliaia di Km in auto con la mia famiglia.

 
Alle 28 giugno 2010 23:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Di solito il primo disco/cassetta è sempre trascurabile, è difficile nascere con buoni gusti musicali ...

 
Alle 28 giugno 2010 23:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Comunque, ho sentito di peggio ...

 
Alle 28 giugno 2010 23:37 , Blogger guido maria ha detto...

Antony, Dm Stith, Jeff Buckley, Lhasa, hanno influenzato molto la creazione di questo disco. poi, periodicamente, i miei ascolti cambiano e domani sarò influenzato da altri, vecchi o nuovi. adoro Larkin Grimm, Hanne Hukkelberg, Woven Hand, The black Heart Procession, i Portishead, ma mi sono rimasti dentro anche italiani come Moltheni, in periodi più recenti, il Teatro degli orrori e Roberto Angelini. sono molto attento alle uscite italiane

 
Alle 28 giugno 2010 23:38 , Blogger guido maria ha detto...

Antony, Dm Stith, Jeff Buckley, Lhasa, hanno influenzato molto la creazione di questo disco. poi, periodicamente, i miei ascolti cambiano e domani sarò influenzato da altri, vecchi o nuovi. adoro Larkin Grimm, Hanne Hukkelberg, Woven Hand, The black Heart Procession, i Portishead, ma mi sono rimasti dentro anche italiani come Moltheni, in periodi più recenti, il Teatro degli orrori e Roberto Angelini. sono molto attento alle uscite italiane

 
Alle 28 giugno 2010 23:39 , Blogger guido maria ha detto...

sto provando a mandare un commento ma il computer mi si impalla.
stavo nominando Dm stith, The Black heart procession, Larkin Grimm, Woven hand, Hanne Hakkelberg, Moltheni e tanti altri

 
Alle 28 giugno 2010 23:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Commento arrivato ....il pc s'impalla perchè sa che stiamo per finire ...

 
Alle 28 giugno 2010 23:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché fai musica? Per liberarti dai demoni interiori? Per essere amato? Perché ti piace?

 
Alle 28 giugno 2010 23:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Ci sei ancora? ... o il pc è saltato?

 
Alle 28 giugno 2010 23:45 , Blogger guido maria ha detto...

tutte le cose insieme, queste tre e chissà quante altre. certo, "per essere amato" è un po' troppo, ma sapere che ciò che faccio piaccia, è uno stimolo ulteriore a proseguire. mi conosco bene, se non ricevessi feedback positivi, mi abbatterei molto presto. ogni tanto mi sveglio con meravigliosi commenti su facebbok o, come questa mattina, con una splendida recensione su MESCALINA. allora, se vogliamo chiamarlo "desiderio di essere amato", in questo senso va bene. lo sfogo è comunque un fattore fondamentale. quando mi siedo dietro al computer, a fare provini o suonare, l'umore migliora in pochi minuti. è la mia medicina delle mattine più nere. sono molto umorale, 4 giorni su sette mi sveglio mooolto arrabiato.

 
Alle 28 giugno 2010 23:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Qui temporale in arrivo e sono sul terrazzo ... aiuto i fulmini ...

 
Alle 28 giugno 2010 23:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Una domanda che non ti ho fatto, una risposta e poi tutti a nanna …che salto per aria ...

 
Alle 28 giugno 2010 23:47 , Blogger Stefania248 ha detto...

La domanda finale: hai paura dei temporali?
;)

 
Alle 28 giugno 2010 23:47 , Blogger Alligatore ha detto...

La leggo domani ... se sarò vivo...ora scusa ma spengo tutto ...che final ...grazie Guido, grazie Stefy.
Buonanotte e buonafortuna ....

 
Alle 28 giugno 2010 23:48 , Blogger Alligatore ha detto...

... tutto all'improvviso...

 
Alle 28 giugno 2010 23:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciaoooooooo....

 
Alle 28 giugno 2010 23:49 , Blogger guido maria ha detto...

credi in quello che fai?
si e no. credo che possa essermi d'aiuto, spero che possa esserlo per altri, ma sono certo che, guardando un po'oltre, è un bicchiere di vetro scagliato contro il cemento armato. le cose non vanno come mi piacerebbe, su tutti i fronti, nulla funziona come il buon senso suggerirebbe, per questo tutto ciò rischia di essere un mero esercizio di stile, ciao e grazie, riparati dal temporale, ma senza grandi speranze, piove dentro, fuori, sotto e sopra.
a presto, alligatore.

 
Alle 29 giugno 2010 10:24 , Blogger petrolio ha detto...

ascolterò con piacere questo grillo… ho sempre giudicato la musica al primo ascolto, specie attualmente, ora che son maturati, non arrivati, i miei gusti personali! Mi piace o non mi piace… non riesco a spiegare, forse riesco a confrontarlo, e mi colpiscono le preferenze e le influenze di un gruppo o di un cantante, e le sue sono anche le mie! Tutto questo per dire: dai che lo compro! :)))

 
Alle 29 giugno 2010 14:53 , Blogger Alligatore ha detto...

@Guido Maria
...infatti, mi si è bagnato tutto il pc...comunque si è salvato, sono qui a scrivere.
Buona l'ultima domanda e pure la risposta.
@petrolio
Mi fa piacere che accetti sempre i miei consigli... Guido lo puoi ascoltare ai nuovi link che ho messo, più indicati dei precedenti...

 
Alle 29 giugno 2010 18:53 , Blogger ReAnto ha detto...

:D sai perchè rido vero..diego ;)
Un ciao a Guido Maria...tanto l'importante è essere belli ;)

 
Alle 30 giugno 2010 00:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Ridi perchè sei il sole che ride...
Quanto al concetto del bello in musica e nell'arte, meglio non aprire discussioni ...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page