domenica 11 aprile 2010

Libertà per i tre di Emergency e fine della guerra

… l’Afghanistan ci perseguiterà perché è la cartina di tornasole della nostra immoralità, delle nostre pretese di civiltà, della nostra incapacità di capire che la violenza genera solo violenza e che solo una forza di pace e non la forza delle armi può risolvere il problema che sta dinnanzi…
Tiziani Terzani, Lettere contro la guerra, Peshawar, 27/10/2001
Mi è venuto in mente Terzani e quel libro fondamentale per il nuovo secolo, quando ho sentito dell’arresto di tre operatori di Emergency a Lashkar-gah, dentro questa guerra infinita.
Era il 2001, ora siamo nel 2010 …
VAI AL COMUNICATO UFFICIALE DI Emergency:

Etichette: , , , , , , , ,

18 Commenti:

Alle 11 aprile 2010 18:56 , Anonymous iggy ha detto...

on so' come mai, ma in questa triste faccenda ci vedo lo zampino dei servizi segreti. ovviamente italiani..

 
Alle 11 aprile 2010 20:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuto iggy. Non saprei dirti chi c'è dietro. Mi sembra una montatura contro chi vuole la pace e cura tutti, indistintamente dalle simpatie politiche. E poi, Emergency è un testimone scomodo, in questa guerra, dove, come diceva Terzani in quel libro, la verità è stata la prima a morire. Invito tutti a sostenere Emergency, andando sul suo sito e scrivendo semplicemente IO STO CON EMERGENCY
...ora io non riesco ad entrare, forse siamo in tanti.

 
Alle 11 aprile 2010 21:56 , Blogger gaz ha detto...

Solidarietà ad Emergerncy!!!

(neanche io riesco ad entrare nel sito, riproverò)

 
Alle 12 aprile 2010 00:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Ora si entra, e si può firmare l'appello...

 
Alle 12 aprile 2010 12:35 , Blogger Ross ha detto...

Non so spiegare quanto male mi sento in queste ore. Quanta è l'apprensione. Quanto brucia la rabbia, e quanto è forte la voglia di sputare in faccia a chi fra i nostri piccoli politici parla, parla tanto e non capisce niente.

Ti ringrazio Ally. Oggi non da anonima blogger, ma da volontaria di Emergency, con il cuore.

 
Alle 12 aprile 2010 16:47 , Anonymous and ha detto...

Una faccenda inquietante che dimostra una volta per tutte quale inferno sia l'Afghanistan e la cappa di omertà che regni su una guerra in cui è impegnata anche l'Italia. Dimostra come tutte le voci diverse debbano essere zittite e cacciate, se non peggio. Perchè adesso è il dopo che fa paura.

 
Alle 12 aprile 2010 19:53 , Blogger Alligatore ha detto...

@Ross
Io, da iscritto ad Emergency, ringrazio te per le tue parole e per il tuo blog che con maggiori dettagli tecnici, filmati e dichiarazioni, mostra cosa è successo e lo ha fatto con la giusta prontezza. Invito dunque chi vuole saperne di più a visitare il tuo blog.
@And
Puntuali le tue parole. Che aggiungere? Sottoscrivo, come ho sottoscritto il semplice IO STO CON EMERGENCY...

 
Alle 12 aprile 2010 22:29 , Blogger Cappellaio ha detto...

TUTTI CON EMERGENCY!
CIAO ALLIGATOR

 
Alle 13 aprile 2010 01:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Cappellaio. Spero che questo tutti si traduca in qualcosa di positivo per la vicenda in atto e perchè questi tutti dicano poi no anche a guerre umanitarie, chirurgiche e via cazzeggiando ...

 
Alle 13 aprile 2010 12:33 , Blogger Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Assoluta solidarietà a Gino Strada e la sua Emergency.

 
Alle 13 aprile 2010 17:40 , Blogger Berica ha detto...

Grazie Alligatore, ho girato il tuo appello alla mia rete.
Solidarietà a tutta Emergency.

 
Alle 13 aprile 2010 18:30 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Stamattina (sono a casa in compagnia dell'influenza) ho visto Belpietro parlare del caso degli arresti...
Vado a firmare, assieme alle mucche.

 
Alle 14 aprile 2010 01:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Daniele Verzetti il Rockpoeta®
...totale e incondizionata. Siempre.
@Berica
Grazie a te, fondamentale far girare l'informazione liberamente.
@LaMentePersa
Troppo lavoro ed ecco l'influenza e poi ti vengono gli incubi come quello con Belpietro ... e poi parli con le mucche, anzi, firmi con loro. Un mucchio di mucche. Ben fatto Gio' e auguri di pronta guarigione...

 
Alle 14 aprile 2010 13:18 , Anonymous riccardo uccheddu ha detto...

E' una delle cose più assurde che abbia mai sentito!
Ed alla veneranda età di 47 anni ne ho visto, di assurdità...
Eppure, anche l'assurdo possiede una sua logica; c'è del metodo (come leggiamo in Shakespeare) anche in certa follia.
Il metodo è chiudere la bocca a chi la usa tenendola collegata agli occhi, al cervello ed al cuore.
In attesa, speriamo, di non chiudere certe bocche con un aiutino un "tantino" umanitario e/o preventivo...
Naturalmente, ASSOLUTA SOLIDARIETA' AD EMERGENCY. SEMPRE!

 
Alle 14 aprile 2010 15:57 , Blogger ReAnto ha detto...

Un'altra storia "buia" italiana :-(

 
Alle 14 aprile 2010 22:28 , Blogger Alligatore ha detto...

@riccardo uccheddu
Certo, hai perfettamente ragione: è un assurdo con una sua logica. Del resto tutte le guerre lo sono, in particolare modo queste nate nel nuovo secolo. Si sono inventati il nemico Bin Laden per distruggere un popolo, le armi di distruzione di massa per distruggerne un altro e non si fermano ... ha tutto una sua logica criminale.
@ReAnto
Ci vedo una storia di spionaggio internazionale e, devo dire, ci vedo poca Italia. O, almeno, in questa spy-story l'Italia fa la parte del tappetino.

 
Alle 15 aprile 2010 10:09 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Come ho detto in un commento altrove, questi uomini di pace, questi uomini che si prodigano per lenire le sofferenze altrui, queste grandi figure come Gino Strada, sono il più grande antidoto alla mania di grandezza di cui a volte soffro: mi basta pensare a loro per sentirmi piccolo, piccolo, piccolo.
Il mio pensiero, la mia solidarietà di uomo e di scrittore, per Emergency.

 
Alle 16 aprile 2010 00:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Capisco, anzi compriendo... Condivido la sua passione per la pace da sempre e questo mi fa sentire grande.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page