martedì 16 febbraio 2010

Intervista agli Outopsya

Mi fa piacere avere sul blog in questa serata sanremese un gruppo lontanissimo da quel rutilante spettacolo televisivo moralista, fintoperbenista, banale, noioso e chi più ne ha più ne metta, in onda sugli schermi televisivi in questi giorni: gli Outopsya, da Rovereto, la cittadina in provincia di Trento nota anche per il Mart, museo all’avanguardia (da vedere).
Gli Outopsya sono proprio l’opposto di quel mondo, visto e sentito con le mie orecchie l’audace sperimentalismo tecnico (fondono a temperature altissime da scottarsi metal, fusion, progressive), constatato che le loro non sono proprio canzonette con rime baciate cuore/amore, letto dell’originale scelta del gruppo di comparire in immagine il meno possibile. Insomma, dietro agli Outopsya c’è sostanza, chimica magari, ma di qualità. L’ho sentita ascoltando il loro recente Sum, uscito sul finire del 2009 presso Videoradio.
Sembra di vederle uscire dal lettore cd le canzoni di questo disco. C’è qualcosa da alchimisti nel fare musica dei due ragazzi di Rovereto. Quale il segreto? Lo sveleranno, forse, questa sera. Siamo pure vicini geograficamente, non ho bisogno manco del satellite. Basta un ponte radio. Pronti?
VAI AL LORO MYSPACE http://www.myspace.com/outopsya

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

98 Commenti:

Alle 16 febbraio 2010 21:35 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Eccoci!!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene arrivati nella palude...viaggio breve.

 
Alle 16 febbraio 2010 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Siete pronti?

 
Alle 16 febbraio 2010 21:38 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Eh, si già siamo vicini geograficamente, con internet poi...a due click!!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 21:39 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Prontissimi!!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora, vado con la prima domanda...

 
Alle 16 febbraio 2010 21:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Chi sono gli Outopsya?

 
Alle 16 febbraio 2010 21:43 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

OUTOPSYA è un ”progetto” portato avanti sostanzialmente da due persone, Evan Mazzucchi e Luca Vianini, ma aperto ad inserimenti di performers di qualsiasi estradizione senza preconcetti di sorta. Recentemente è uscito "SUM" ma il tutto è in continua evoluzione.

 
Alle 16 febbraio 2010 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, l'ho ascoltato, anche il cd sembra sempre in evoluzione ...ma poi ci arrivo.

 
Alle 16 febbraio 2010 21:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Perché questo nome misterioso … e unico? Uno pensa all’autopsia, invece …

 
Alle 16 febbraio 2010 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Problemi sul ponte radio?

 
Alle 16 febbraio 2010 21:53 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Ehehe, no no....niente autopsia anche se può esserci una certa assonanza!!
OUTOPSYA è un nome nato casualmente e di suo non avrebbe alcun significato...siccome fa molto tendenza dare a tutti i costi un senso alle cose solo dopo averle fatte (molto “out of psychical activity”) ci sembrava brutto sottrarci a tale usanza, ma solo con il nome, ed abbiamo deciso che OUTOPSYA avrebbe potuto essere l’acronimo di “OUT Of PSYchical Activity”.
Da italiani noi lo pronunciamo quindi “Autòpsia” senza accentare la “i”.
Tra l’altro OUTOPSYA non esiste in nessun vocabolario e quindi identifica solo noi!! Grande comodità nella selva di Internet!!

 
Alle 16 febbraio 2010 21:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, è unico, siete unici.

 
Alle 16 febbraio 2010 21:56 , Blogger Alligatore ha detto...

Come nascono le vostre canzoni? Prima la musica e poi le parole o è il contrario?

 
Alle 16 febbraio 2010 21:57 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Lo prendiamo come un complimento!!!!!!YEAH

 
Alle 16 febbraio 2010 21:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Lo è ...unici nel nome come nella musica.

 
Alle 16 febbraio 2010 21:59 , Blogger Alligatore ha detto...

... ditemi delle canzoni.

 
Alle 16 febbraio 2010 21:59 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Le nostre "canzoni" nascono a tavolino mettendo in successione note ed idee a cui, quando riteniamo opportuno, vengono aggiunti i testi trattando la voce come fosse uno strumento senza riservarle il “primo piano” come si usa spesso fare; nel corso delle prove il tutto viene ulteriormente sviluppato ed elaborato.

 
Alle 16 febbraio 2010 22:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Come sono nate le canzoni di “Sum”?

 
Alle 16 febbraio 2010 22:04 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

“SUM” è un condensato di brani composti negli anni, presentati più volte dal vivo con varie formazioni ma che solo ora abbiamo fissato nella loro forma definitiva!!
Come si evince dal titolo e ancor più dalla cover, per noi appositamente disegnata dall’artista emergente Michela Eccheli, “SUM” è un estratto, un distillato di brani in gran parte da noi già proposti live nelle decine di performance che hanno visto l’alternarsi di formazioni (da due a cinque elementi con e senza computer) e arrangiamenti, sempre differenti, variabili di volta in volta a seconda delle occasioni.
I brani sono nel disco presentati come originariamente concepiti completi di parti vocali che nelle nostre esibizioni, soprattutto nei primi anni di attività, erano state per vari motivi sacrificate portandoci a proporci come trio esclusivamente strumentale.
Con le voci e l’inserimento di diversi strumenti elettronici, tutto acquista una nuova veste ed una nuova collocazione, discostandosi anche considerevolmente da quelli che potevano sembrare i nostri riferimenti stilistici.
Finalmente è quindi possibile ascoltare OUTOPSYA nella sua completezza.

 
Alle 16 febbraio 2010 22:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Perchè parlate di trio? ...oltre a voi due chi c'è?

 
Alle 16 febbraio 2010 22:07 , Blogger Alligatore ha detto...

...o cosa?

 
Alle 16 febbraio 2010 22:10 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

All'inizio eravamo un trio basso-chitarra-batteria!! Attualmente siamo in 2 persone con il pc come terzo elemento multifunzione!!
Quindi per certi aspetti siamo ancora un trio!!

 
Alle 16 febbraio 2010 22:13 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, è a quello che pensavo...

 
Alle 16 febbraio 2010 22:13 , Blogger Alligatore ha detto...

C’è una canzone in particolare che rappresenta l’ outopsya -sound?

 
Alle 16 febbraio 2010 22:15 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

No!! Forse nel nostro caso è meglio considerare il disco intero come possibile manifesto dell’Outopsya-Sound!!

 
Alle 16 febbraio 2010 22:16 , Blogger Alligatore ha detto...

In effetti è un oggetto molto compatto...

 
Alle 16 febbraio 2010 22:17 , Blogger Alligatore ha detto...

Un oggetto liquido, ma compatto. Magia da alchimisti.

 
Alle 16 febbraio 2010 22:17 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Si l'idea era di fare un cd che fosse un concept album dal punto di vista sonoro!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 22:19 , Blogger Alligatore ha detto...

Ma "SUM" che significato ha?

 
Alle 16 febbraio 2010 22:22 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

"SUM" tradotto letteralmente sta a significare somma, riassunto...nel nostro caso una sorta di distillato di quanto fatto in questi anni!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 22:24 , Blogger Alligatore ha detto...

...un distillato... mi piace e rede bene l'idea.

 
Alle 16 febbraio 2010 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Dove trovate l’ispirazione?

 
Alle 16 febbraio 2010 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito di scrittura e ispirazione, mi ricordo quello che diceva Eddie Vedder: le idee migliori vengono nei momenti più inopportuni, quando non hai la possibilità di buttarle giù. Poi le dimentichi, e ti rimane il vago ricordo di una cosa grandissima....che rabbia.

 
Alle 16 febbraio 2010 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Mai capitato? Girate con un quadernetto o un registratore?

 
Alle 16 febbraio 2010 22:28 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Raramente i nostri brani sono frutto di ispirazione momentanea o passeggera...di solito nascono da un idea generale già ben definita e compiuta!!

 
Alle 16 febbraio 2010 22:30 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

No no niente quadernetti o simili.. Le parti vengono registrate come bozza e subito trascritte quindi non c’è pericolo di dimenticarle...quando l’idea nasce nella testa non può più scappare.

 
Alle 16 febbraio 2010 22:32 , Blogger Alligatore ha detto...

...è in trappola!

 
Alle 16 febbraio 2010 22:32 , Blogger Alligatore ha detto...

Anche questo è un bel punto di vista interessante.

 
Alle 16 febbraio 2010 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

“Sum” è uscito con la label indipendente Videoradio . È facile per un giovane musicante trovare un’etichetta?

 
Alle 16 febbraio 2010 22:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Voi come vi siete trovati? Come collaborate?

 
Alle 16 febbraio 2010 22:36 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Da quello che sentiamo ormai ci sono moltissime etichette e quindi non dovrebbe essere troppo difficile trovarne una che ti pubblica il lavoro, solo bisogna vedere cosa hanno da offrire!!
Certamente non è più come alcuni anni fa...difficilmente sono disposte ad investire su un gruppo; dalla nostra esperienza, purtroppo molto poche si accollano (ad esempio) i costi di produzione del cd!!

 
Alle 16 febbraio 2010 22:37 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Noi siamo stati contattati dalla Videoradio ed abbiamo accettato di firmare un contratto annuale con loro...e loro finora si sono rapportati correttamente con noi!!

 
Alle 16 febbraio 2010 22:39 , Blogger Alligatore ha detto...

... ma il contatto come è avvenuto?

 
Alle 16 febbraio 2010 22:41 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Ci hanno contattato loro tramite un semplice messaggio su myspace!!!e poi...eccoci qui!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 22:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Quindi la Rete...

 
Alle 16 febbraio 2010 22:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora vi chiedo, con Internet che rapporto avete da utenti?

 
Alle 16 febbraio 2010 22:44 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Non siamo internet-addicted, lo utilizziamo per lo più per lavoro, mail e qualche social network per la promozione!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 22:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Social network...

 
Alle 16 febbraio 2010 22:46 , Blogger Alligatore ha detto...

Myspace vi sembra una cosa buona o solo una vetrinetta? ... superato da Facebook? Anche se ora FB appare ridimensionato, non è più la moda del momento, fa pure cose impegnate, manifestazioni, appelli …

 
Alle 16 febbraio 2010 22:48 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Su Myspace e Fb ormai ci sono tutti, ma proprio tutti, quindi li troviamo piuttosto dispersivi…..è innegabile d’altronde che siano comunque quasi gli unici canali con cui farsi conoscere e soprattutto sono alla portata di tutti.

 
Alle 16 febbraio 2010 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora torniamo al territorio...

 
Alle 16 febbraio 2010 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Voi siete di Rovereto, in provincia di Trento, città lontana dai grandi centri. Questo vi ha aiutato o limitato nel vostro percorso artistico?

 
Alle 16 febbraio 2010 22:51 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Mah, sicuramente aiutato no, comunque dovremmo trasferirci per vedere come funziona altrove... da quel che sentiamo non ci sembra molto più facile emergere in una grande città!! Noi ci proviamo da qui!!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

A me piace molto la vostra cittadina ...d'estate ci vengo spesso in bici, lungo la ciclabile.

 
Alle 16 febbraio 2010 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Bello che ci provate da Rovereto.

 
Alle 16 febbraio 2010 22:55 , Blogger Alligatore ha detto...

Avete contatti con altri artisti della vostra città o regione? Di altre?

 
Alle 16 febbraio 2010 22:55 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Allora la prossima volta che passi DEVI fare una sosta da noi (abitiamo a 50m dalla ciclabile)!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 22:57 , Blogger Alligatore ha detto...

A sì...allora se vedete passare uno con la coda quello sono io.

 
Alle 16 febbraio 2010 22:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Un alligatore in bici.

 
Alle 16 febbraio 2010 22:58 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Qui in regione ci si conosce più o meno tutti... noi però chiamiamo altri artisti solo per collaborazioni occasionali... Abbiamo anche contatti in altre città solo che la distanza, nonostante la comodità di internet per lo scambio dati, ostacola parecchio la collaborazione...

 
Alle 16 febbraio 2010 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

C'è un bel giro a Trento, pur essendo una piccola realtà...

 
Alle 16 febbraio 2010 23:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Ho da poco letto un libro, BastaRock, scritto dall'amico Oscar "Felix Lalù" De Bertoldi e Dalia Macii...

 
Alle 16 febbraio 2010 23:03 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Si si, c'è molta gente che si da parecchio da fare!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Voi siete tra questi...non solo musicalmente...

 
Alle 16 febbraio 2010 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Leggo delle vostra attività extramusicali: teatro, cinema…avete musicato live il film muto “Der Golem”. Come è stata l’esperienza? Che rapporto con il cinema e la musica?

 
Alle 16 febbraio 2010 23:09 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

“Der Golem” è stata di sicuro un'esperienza interessantissima; per l’occasione l’organico prevedeva Chitarra, Basso, Batteria, Oboe, Percussioni, Glockenspiel e PC il tutto rigorosamente in sync con le immagini. Ci piace cimentarci con le altre arti e abbiamo sempre trovato stimolante lavorare su progetti trasversali...oltre a “Der Golem” abbiamo musicato anche diversi altri cortometraggi e adesso vorremo inserire stabilmente nei nostri live la presenza di video, possibilmente “maneggiati” in tempo reale. Abbiamo inoltre suonato all’interno di spettacoli di danza contemporanea e collaborato con una poeta!

 
Alle 16 febbraio 2010 23:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Di voi si legge molto di un gruppo di musica contemporanea, vi associano ad un certo Frank Zappa...

 
Alle 16 febbraio 2010 23:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Vi pare corretto, vi sentite a vostro agio così classificati?

 
Alle 16 febbraio 2010 23:18 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

....eh sarebbe bello...

 
Alle 16 febbraio 2010 23:21 , Blogger Alligatore ha detto...

Nonostante la passione per le immagini un movimento, c’è, per quanto possibile, una scelta di “anonimato visuale” da parte vostra …perché? È molto difficile oggi, manco J.D. Salinger ci riusciva più …

 
Alle 16 febbraio 2010 23:23 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Non è una vera e propria scelta di totale “anonimato visuale”, ci piace molto che l’attenzione resti, per quanto possibile, sulla Musica!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 23:26 , Blogger Alligatore ha detto...

Che è quello che conta, del resto, anche se si è perso, grazie anche alla televisione...

 
Alle 16 febbraio 2010 23:27 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Concordiamo!!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 23:29 , Blogger Alligatore ha detto...

A proposito di immagini, dicevate prima della cover di “Sum”, la copertina disegnata dalla giovane Michela Eccheli che vi rappresenta molto, voi e la vostra musica.

 
Alle 16 febbraio 2010 23:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Cos’è quello strano aggeggio da alchimisti disegnato su sfondo nero?

 
Alle 16 febbraio 2010 23:32 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Lo strano aggeggio è un alambicco ed è stata un'idea di Michela per rendere con le immagini il significato di “SUM”.

 
Alle 16 febbraio 2010 23:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Quindi fatto appositamente per il cd ...

 
Alle 16 febbraio 2010 23:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Il primo disco/cassetta della vostra vita?...quello acquistato, intendo.

 
Alle 16 febbraio 2010 23:34 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Assolutamente sì!!! Come Tutto il resto dell'artwork!!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 23:35 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Per quanto riguarda il primo disco, eravamo troppo piccoli...ascoltatori incalliti già in tenera età, non ci ricordiamo il nostro primo acquisto!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 23:37 , Blogger Alligatore ha detto...

E allora perché fate musica?

 
Alle 16 febbraio 2010 23:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Per liberarvi dai demoni interiori? Per essere amati? Perché vi piace?

 
Alle 16 febbraio 2010 23:39 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Beh, andiamo abbastanza d’accordo coi nostri demoni interiori e di groupies per ora nemmeno l’ombra...eheheh...quindi suoniamo sicuramente perché ci piace!!

 
Alle 16 febbraio 2010 23:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella questa...

 
Alle 16 febbraio 2010 23:40 , Blogger Alligatore ha detto...

E per finire: fatevi una domanda, datevi una risposta e poi tutti a nanna …

 
Alle 16 febbraio 2010 23:44 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Forse abbiamo parlato anche troppo...eheheh

 
Alle 16 febbraio 2010 23:44 , Blogger Alligatore ha detto...

Allora quando passo in bici dalle vostre parti vi faccio un fischio … andremo a bere un bicchiere di Teroldego… o preferita una Schiava?

 
Alle 16 febbraio 2010 23:47 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Purtroppo per te siamo totalmente astemi, solo Coca Cola!!!! Ma se ci avvisi per tempo una buona bottiglia la recuperiamo!!!!!

 
Alle 16 febbraio 2010 23:48 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Vogliamo ringraziare moltissimo te per questa bella occasione/chiacchierata e chi ci legge per aver avuto la pazienza di farlo...buona notte a tutti.
Ciao.
OUTOPSYA

 
Alle 16 febbraio 2010 23:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Aio, astemi! Be' dai, nessuno è perfetto...

 
Alle 16 febbraio 2010 23:48 , Blogger Alligatore ha detto...

Per chi non è della zona e non s’intende d’enologia: la Schiava è un tipo di uva e anche di vino ... leggera, rosata, ottima da bere fresca. Il Teroldego invece, è un vino rosso più carico, corposo.

 
Alle 16 febbraio 2010 23:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Luca, ciao Evan …grazie a voi. Buonanotte e buona fortuna!

 
Alle 16 febbraio 2010 23:51 , Anonymous OUTOPSYA ha detto...

Grazie mille ancora e a presto!!
Buona Notte a tutti!!!!!!!

Evan Mazzucchi
Luca Vianini

 
Alle 17 febbraio 2010 15:53 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Una buona alternativa ad ascoltarsi Sanremo mentre si lavoricchia o si gioca al pc...
Stasera li ascolto :)

 
Alle 18 febbraio 2010 01:47 , Blogger Alligatore ha detto...

Spero siano di tuo gradimento ...

 
Alle 18 febbraio 2010 12:08 , Blogger La Mente Persa ha detto...

Graditi! Ho perso la principessa al al Festival... dai giornali leggo che le hanno chiesto come cucina i biscotti al cioccolato... però che stile...
Mamma mia, solo Fazio poteva fare certe domande ;)

 
Alle 18 febbraio 2010 20:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Fa piacere Gio' ... che tu gli abbia graditi, ovviamente...per Sanremo, lasciamo stare.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page