domenica 10 gennaio 2010

Parlare chiaro

Riporto l'intro di un articolo di Sparagna apparso su Frigidaire ieri e invito a leggerlo tutto per riflettere. Finalmente, parole chiare, a sinistra, sul razzismo in Italia. La vingetta sopra, di Ugo Delucchi, è presa dallo stesso sito.
No al razzismo! Dimissioni di Maroni subito!
di Vincenzo Sparagna
La rivolta dei nostri fratelli africani di Rosarno contro lo sfruttamento e il razzismo italiota e mafioso è un segnale d’allarme e insieme di speranza importantissimo che non deve essere sottovalutato. La violenza che si è scatenata in Calabria in risposta all’ennesimo atto di brutalità contro i lavoratori neri è il frutto avvelenato di un razzismo intollerabile, che è stato troppo a lungo tollerato o addirittura ignorato.
Leggi tutto sul sito di FRIGIDAIRE

Etichette: , , , , , , , ,

15 Commenti:

Alle 10 gennaio 2010 11:07 , Blogger Cappellaio ha detto...

maroni è imbarazzante. ogni uscita sul "problema" (per lui) degli immigrati è un inno all'apologia del fascismo. che schifo.

 
Alle 10 gennaio 2010 11:27 , Blogger ReAnto ha detto...

Maroni non sa neanche di che sta parlando.

 
Alle 10 gennaio 2010 12:14 , Blogger Ross ha detto...

Ieri ho riportato un commento di simile tenore, su quanto sta accadendo a Rosarno. E' necessario condividere e convertire in azione concreta il misto di allarme, vergogna e speranza cui fa riferimento Sparagna. Non si può più andare oltre.

@Reanto: secondo me sbagli. Maroni sa perfettamente qual è il fulcro del problema, e questo rende il suo comportamento ancora più spregevole. La cosa inaccettabile è che in questi giorni, per l'ennesima volta, sta parlando da leghista, e non da ministro dell'Interno come sarebbe suo compito. Basterebbe questo a far capire quanto poco sia degno di ricoprire la carica che gli è stata assegnata, ancora prima di andare a considerare la bassezza delle sue parole e la gravità delle loro implicazioni.

 
Alle 10 gennaio 2010 13:12 , Blogger Alligatore ha detto...

@Cappellaio
Fa propaganda e non risolve i veri problemi (se lo facesse non potrebbe più fare propaganda).
@ReAnto
Sì, sembra che sia così; come spiega bene l'amica sotto, sembra, ma...
@Ross
Verrò a leggerti, per il resto sono in sintonia con te. Sull'immigrazione bisogna dire la verità e non fare propaganda. Chi si è arricchito con gli immigrati? come sarebbe la nostra economia senza di loro? lo sfruttamento è totale, in terra di mafie questo sfruttamento è così evidente che anche un bambino lo vede...

 
Alle 10 gennaio 2010 18:41 , Blogger The Orange Beach ha detto...

L'Italia è diventata da anni un paese invivibile,marcio e corrotto.
No,non sono un "moralizzatore",tuttavia mi manca il senso dello scandalo,del pudore.
Ormai non ci si scandalizza per nulla,nemmeno della barbarie.
E già,perchè di questo si tratta.
Eppure si riesce a fare anche peggio che sfruttare dei poveracci dandogli 20 Euro al giorno per lavorare nei campi.
Chiedere al Ministro ed ai suoi alleati,oltre a coloro che li sostengono e li eleggono.Si,si:quelli che si professano timorati di Dio,quelli del family Day.
Per un giorno vorrei credere nel vostro Dio,così da poter sperare che almeno possiate avere il vostro castigo nell'aldilà.Ma so che non è così.Così come so che i più deboli sono quelli destinati a soccombere.Per questo una volta li si difendeva:per garantire loro una possibilità di affrancamento,per garantirgli giustizia.Ora gli si garantisce solo lo sfruttamento,ma clandestino.

 
Alle 10 gennaio 2010 23:13 , Blogger Mauve ha detto...

ciao Alli...
vorrei risollevarti la giornata con questo...un assaggino:

http://www.canebagnato.org/music/hell.mp3

peccato aver stonato tutto il primo ritornello :-)

e.

 
Alle 11 gennaio 2010 16:34 , Blogger Alligatore ha detto...

@The Orange Beach
Mi sembra che hai centrato il problema in pieno: per primo non ci si scandalizza più di nulla, non c'è limite al peggio; poi, sono dei falsi moralizzatori, in piazza family, separati in casa (come minimo); sui clandestini, quello che hanno fatto è come minimo vergognoso...
@Mauve
Risolleva , risolleva, ti ringrazio per il pensiero. Hell sembra un titolo indicato per questi giorno

 
Alle 11 gennaio 2010 16:37 , Blogger Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Maroni é anche piuttosto contraddittorio: é favorevole a quei lager dei Cpt e poi dice che al primo fischio si devono interrompere le partite. Pensasse prima a far rispettare i diritti essenziali per chi arriva su zattere e gommoni...

 
Alle 12 gennaio 2010 08:28 , Anonymous and ha detto...

Un vero schifo e la rivolta è una delle poche notizie che risollevano l'umore in questo schifo di paese.

 
Alle 12 gennaio 2010 08:42 , Blogger Silvia ha detto...

Buondì,

bello e significativo l'articolo.
"Il tempo si avvicina", vedremo se gli italiani hanno ancora un briciolo di buon senso...Tutto questo è assurdo!

p.s.Notevoli la vignetta e l'immagine di Gianni Cossu su Frigidaire.

 
Alle 12 gennaio 2010 15:11 , Blogger Alligatore ha detto...

Daniele Verzetti il Rockpoeta®
Contraddittorio, per usare un eufemismo...
@and
Già, una sana rivolta contro lo schifo sempre più presente attorno a noi.
@Silvia
Già, assurdo ma in linea con il razzismo che ci governa. Belle, nel tragico, le immagini.

 
Alle 12 gennaio 2010 19:48 , Anonymous emanuela ha detto...

Concordo in pieno con Sparagna. Basta con i paludamenti, le acquiescenze, i distinguo...

 
Alle 12 gennaio 2010 19:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Già, ripartiamo dalla verità, che è rivoluzionaria (soprattutto in questo paese).

 
Alle 14 gennaio 2010 23:04 , Blogger Gatta bastarda ha detto...

concordo in pieno.

 
Alle 15 gennaio 2010 00:05 , Blogger Alligatore ha detto...

@Gatta Bastarda
Dovremmo essere in molti.
Fa piacere rivedere ogni tanto amiche di vecchia data...

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page