sabato 31 ottobre 2009

Il Paese della Vergogna, con Gang e Biacchessi

Questa sera al Teatro Fellini di Faenza Il Paese della Vergogna, concerto di musica e parole con i Gang e Daniele Biacchessi. Marino Severini, in un’intervista tramite posta elettronica che sarà presto online, mi ha detto alcune parole su questo avvenimento. Le anticipo.
…si ripercorre la storia di questo paese dalle stragi nazifasciste di Sant’Anna di Stazzema fino agli omicidi di Falcone e Borsellino. Daniele narra le storie e noi suoniamo e cantiamo delle canzoni che fanno da sipario al racconto…
PER ALTRE INFO 31 OTTOBRE - "IL PAESE DELLA VERGOGNA" CON DANIELE BIACCHESSI E I GANG
BEN DUE SITI THE GANG
ORA SU SMEMORANDA Passato e futuro dei Gang

Etichette: , , , , , , , , ,

venerdì 30 ottobre 2009

Intervista ai Joujoux d'Antan

Questa sera c’è un gruppo a me molto vicino, vicino in senso geografico. Si trova sulla sponda opposta del mio lago, quella bresciana, terra dove sono nati alcuni importanti musicanti fuori schema (e anche qualche cineasta e qualche scrittore fuori schema, a dire il vero). Sarà l’aria del lago, lo squilibrio tra l’allegria e il sole dell’estate e la malinconia e le nebbie dell’inverno, a creare questo sconvolgimento nelle arti. Di sicuro, ascoltando questo loro esordio targato Kandinsky Records, si sente.
Non è un normale esordio italico MiVoglioBeneComeUnFiglio, anche se è cantato in italiano il suo taglio è internazionale (non solo per la presenza di Sean Lennon e Yuka Honda). Sono canzoni legate da atmosfere gotiche con un andamento strambo alla Tom Waits. A cantarle, con la sua incredibile voce, Marco Tonincelli (tra poco collegato con il blog), fondatore assieme a Pietro Leali dei Joujoux d'Antan. Al nucleo originario si sono aggiunti poi altri ottimi suonatori, che con i loro strumenti (violoncello, contrabbasso, trombone e altre diavolerie) hanno distorto il pop-rock in qualcosa di nuovo e diverso. Cosa? Meglio chiederlo al diretto interessato. Pronto Marco? Mi senti?
VAI AL LORO MYSPACE http://www.myspace.com/joujouxdantan

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

mercoledì 28 ottobre 2009

Ultimi concerti degli ODP … per ora


Si sta chiudendo il lungo tour, sempre partecipatissimo, di una delle band “più importanti della mia generazione” (autocitazione), gli Offlaga Disco Pax, con “uno dei tre uomini più belli del mondo a detta di tutti” (citazione del Moroz), Max Collini. Ultimi concerti del disco Bachelite, secondo prodotto della band reggiana, buono quanto il primo (e non era facile). Adesso aspettiamo il terzo, ma prima di rientrare in studio il mitico terzetto saluterà il pubblico con alcuni live imperdibili. Saranno in luoghi simbolo della miglior cultura giovanile, saranno in alcuni dei più importanti Centri Sociali Occupati italiani, luoghi dove la parola resistenza non è per niente ammuffita.
E allora prendete nota
Venerdì 6 Novembre: ROMA, Forte Prenestino
http://www.forteprenestino.net/
Sabato 7 Novembre: BOLOGNA, Teatro Polivalente Occupato (TPO)
http://www.tpo.bo.it/
Venerdì 13 Novembre: TRENTO, Bruno
http://centrosocialebruno.blogspot.com/
Sabato 14 Novembre: MARGHERA (VE),
www.myspace.com/csorivoltamarghera
Venerdì 20 Novembre: REGGIO EMILIA, Lab.AQ16
www.myspace.com/labaq16

Etichette: , , , , , , , , ,

lunedì 26 ottobre 2009

Intervista ai MURIèL

MURIèL, scritto così, tutto in maiuscolo eccetto la e accentata in minuscolo, è un giovane gruppo toscano che ho il piacere di avere ospite questa sera sul mio blog. Pop di ottima fattura quello che propone, anzi un pop perfetto, con la giusta dose di elettronica e le giuste staffilate rock. Del resto, tra i collaboratori del recente cd dato alle stampe con ABuzzSupreme, troviamo nomi noti come Lele Battista (da La Sintesi a Fossati), Tommaso Cerasuolo (Perturbazione) e Paolo Benvegnù (Scisma, Proietilli buoni…).
Cosa decide?, loro seconda uscita dopo l’esordio del 2007, è nel solco delle precedenti produzioni di questa intelligente unione di musicisti toscani (Consorzio Utopia), che ha deciso di mettere assieme le forze per produrre la musica liberamente. Non a caso troviamo Serena Altavilla dei Baby Blue a cantare nell’intensa Confondersi (da pelle d’oca) e Mirko Maddaleno, della stessa band, chitarra instancabile nella labirintica Neppure un volto. Due dei nove magnifici pezzi di questo cd con il cono gelato in copertina e delle gru sullo sfondo che non smetterei mai di ascoltare. Perfetta metafora non si poteva trovare per rappresentare un cantiere aperto di musica nuova e dolce (senza dimenticare la concretezza) … ma sto cominciando a parlare/scrivere in critichese e non è bello. Meglio dare la parola/scrittura a loro. Intanto io mi mangio il gelato. Ci siete MURIèL?
VAI AL LORO MYSPACE http://www.myspace.com/muriel29

Etichette: , , , , , , , , , ,

domenica 25 ottobre 2009

LIBRI: Il piccolo libro di Twitter di Tim Collins

Molti amici bloggers a volte scompaiono. Alcuni ritornano alla vita vera, altri si perdono in FB, altri ancora si appassionano a Twitter. Ecco perché ho voluto leggere questo piccolo libro di/per/su Twitter edito da Sperling & Kupfer.
In realtà non è un manuale, e manco una guida (è impossibile scriverne una su di un social network, l’unico modo per comprenderne il funzionamento è tuffarsi dentro), ma dei consigli paratici e alcuni esempi scritti in modo agile e diretto.
Come si ridurrà la mia concentrazione se pure io entrerò in Twitter, un social network che si basa su messaggi di 140 caratteri? Certo, come recita l’ironico lancio del libro, “le dimensioni non contano”…ma c’è un limite a tutto. O no?

Etichette: , , , , , ,

venerdì 23 ottobre 2009

Intervista agli Anteo

L’estate scorsa ero alla Festa in Rosso della mia città a dare una mano in cucina (aiuto a fare il pesce); tra la preparazione di un piatto e l’altro sentivo del buon casino provenire dal settore musica della festa. Mi piaceva, mi incuriosiva, anche le reazioni di quelli più grandi di me, abituati ad un genere più tranquillo di musica, mi incuriosivano. Ad un certo punto dissi loro che andavo a sentire mio fratello, gettai via il grembiule da cucina come in quella famosa scena di The Blues Brothers e raggiunsi il teatro all’aperto.
Tra le vecchie mura decadenti trovai parecchie facce note dell’underground veronese, attente e partecipi allo spettacolo degli Anteo. Veramente bello, con dei video ad accompagnare la musica di Geordie, Franz, Davide, Gazza, Andrea, con una certa durezza nei testi e molta inventiva scenografica (ad esempio il cantante con il megafono), testi significativi in italiano tipo Avida Dollar$, Nella battaglia, Arbeit Macht Frei! (grande questa, vi canta pure unòrsominòre., già apparso su questi schermi e una volta con i Lecrevisse, dove suonava pure agli inizi il batterista degli Anteo). Insomma un sacco di fratelli. Questa sera alcuni di questi saranno qui a parlare dell’esordio Avida Dollar$, uscito da poco con la loro superlabelindipendente Sono Apparso Alla Madonna Autoproduzioni e molto altro ancora ... e allora perché non apparire anche sul Blog dell’Alligatore?
VAI AL LORO MYSPACE http://www.myspace.com/anteo1926

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

giovedì 22 ottobre 2009

Una sorpresa con Frigidaire

Ci sarà una bella sorpresa, almeno per me, con il prossimo numero di Frigidaire sabato in edicola. Prendetelo e vedrete …
http://www.frigolandia.eu/
http://www.liberazione.it/

Etichette: , , , , , , , , ,

martedì 20 ottobre 2009

LIBRI: Quando verrai di Laura Pugno

Ogni tanto qualche libro lo leggo ancora, non sono perso totalmente nella blogosfera. Deve essere un libro particolare però, che mi prende, anzi mi rapisce per portarmi in un altro mondo. È successo così con questo Quando verrai, secondo romanzo di Laura Pugno; il primo era Sirene, e l’ho messo tra i miei libri preferiti del mio profilo blogger. Forse metterò anche questo.
Quando verrai è una favola nera, con protagonista una bambina con strani poteri e delle strane macchie sul corpo. Prenderà coscienza dei suoi poteri solo dopo essere stata rapita da un personaggio di nome Ethan (come un Coen…solo un caso?), un personaggio molto simile a lei.
Ma perché raccontare tutta la storia? Vi dico solo dell’atmosfera sospesa, dei personaggi marginali, del paesaggio inconsueto (il delta, quasi da film di Antonioni) e della bravura di Laura Pugno nello scrivere di sesso senza malizia.
Se volete sapere qualcosa Sirene, leggete qui Consigli ad una giovane scrittrice: Laura Pugno.
Per questo libro invece un Link a "Quando verrai" sul sito Minimum Fax

Etichette: , , , , , , , , ,

venerdì 16 ottobre 2009

Il cuore di Pier Paolo per Ken Saro Wiwa

Mi piace ricevere notizie come queste, sono notizie che tirano su e scaldano il cuore; ne avevo proprio bisogno (patisco molto il cader delle foglie e i primi freddi autunnali): Il Teatro degli Orrori, la band più spacca-spacca in circolazione, esce oggi con il singolo del nuovo cd (a fine mese in tutti i migliori/peggiori negozi e sul web), dedicato a Ken Saro Wiwa. S’intitola A Sangue Freddo e se sapete della triste storia dell’attivista nigeriano assassinato dai padroni dell’oro nero, converrete con me che titolo più indicato non potevano trovare. Conoscendo la forza e l’intelligenza della band veneta, sono sicuro che sarà un pezzo sentito, per nulla ruffiano, per nulla svenduto. Senza retorica, sarà un pezzo (e tutto un album) con il cuore in mano …
PER ALTRE INFO
http://www.asud.net/
al quale andranno parte degli introiti del singolo;
http://remembersarowiwa.com/
per ricordare un grande personaggio;
http://www.ilteatrodegliorrori.com/
con tutto su/per/con A Sangue Freddo.

Etichette: , , , , , , , , , ,

martedì 13 ottobre 2009

Intervista a Guido Foddis

Questa sera parliamo di sfiga, argomento conosciuto ai più al quale è stato dedicato un cd, L’ottavo giorno. Ne parleremo con il suo autore, anzi il suo cantautore, Guido Foddis, poliedrico musicante sempre attivo in mille attività (non sta mai fermo). Impossibile seguirle tutte. Adesso è impegnato nell’organizzazione della V edizione del Festival di Foddstock 2009, a Ferrara, dal 30/10 al 1/11, con giochi assurdi, sport etilici e ovviamente concerti (tutte le info sul suo sito).
D’estate organizza un megaconcerto sulle montagne trentine con cena tipica e camminata del giorno dopo per smaltire… per non parlare di Capodanno a casa Guccini (ma lui non lo sa). Insomma, ne combina così tante (gioca a basket, ha fondato la polisportiva Gangbang, gira il mondo con progetti di volontariato …) che ti chiedi come possa pure scrivere e cantare/suonare. Ha già realizzato un paio di suoi cd (più il un cd/dvd con l’ArtPanciu Roma Band), ha suonato con i Gang, i MCR e con Cisco (chitarrista e arrangiatore, assieme a Magnelli, del suo primo cd solista La lunga notte) … mi meraviglio di trovarlo qui questa sera. Ci sarà? Guido, se ci sei batti un colpo…
VAI AL SUO SITO http://www.guidofoddis.it/
VAI AL SUO MYSPACE http://www.myspace.com/guidofoddis

Etichette: , , , , , , , , , , ,

sabato 10 ottobre 2009

Frigolandia deve vivere

Anche se sono in bolletta (ma mi rimane la bicicletta), oggi ho speso gli ultimi spiccioli che avevo: venti euro per le magliette con i gattocomunisti disegnate da Vauro (http://www.ilmanifesto.it/) e dieci di sottoscrizione per Frigolandia (Giù le mani da Frigolandia!). Niente pizza questa sera amici (scusate se uso il blog per annunci privati), mangerò pane e cicoria e poi ho molto da leggere.
La libertà è più importante.

Etichette: , , , , , , , , ,

giovedì 8 ottobre 2009

Intervista ai Vegetable G

Saranno proprio così Giorgio, Luciano e Maurizio? Saranno così i Vegetable G? Placidamente seduti sul divano di casa Olivia (l’indipendentissima loro etichetta) in attesa delle domande alligatoriane?... con qualche birra nel frigo? Sulla loro capa un’insegna luminosa particolare, “Calvino” (forse il nome di un bar?) e in parte il logo della band, l’occhio che da sempre ci/vi/mi osserva. E dove scriveranno le risposte? Già, scrivere…
Scrivere, come faceva quel nostro famoso scrittore dal nome simile a quella sull’insegna tricolore del bar (… del bar?!), quello che amava perdersi nella letteratura come in un mondo altro, fantastico, tipo Le cosmicomiche. Anche ascoltando il nuovo cd della band pugliese si ha questa strana sensazione. Sembra quasi un omaggio a Calvino e al suo mondo ironico e dis(incantato).
Provate a sentire la canzone che ha dato il nome all’intero album, Calvino, poi mi direte. Ma anche Arcade Lovers o American Lessons. Per me, che l’ho già ascoltato tutto, è uno dei cd dell’anno, forse il cd dell’anno. Ma non voglio dare giudizi sommari e quindi l’ascolterò ancora. Per questo lascio la parola ai Vegetable G. anzi, lascio la scrittura …
VAI AL LORO MYSPACE http://www.myspace.com/vegetableg

Etichette: , , , , , , , , , ,

sabato 3 ottobre 2009

Meglio tardissimo che mai


Etichette: , , , , , , ,

giovedì 1 ottobre 2009

Intervista ai DID

Oggi è il primo di ottobre, autunno, con le foglie cadenti, ma non sembra proprio (…signora mia, non ci sono più le stagioni di una volta!). C’è caldo e ci si può ancora divertire in piscina, come stanno facendo i DID, giovane gruppo torinese di post-punk elettronico. Otto anni di sbattimenti, concerti, ep alle spalle … finalmente è giunto anche per loro il primo attesissimo cd, Kumar Solarium, per la superindipendente Foolica records.
Sarà presto fuori l’agile dischetto (dicono il 9 ottobre), io l’ho già ascoltato e mi è parso un esordio con i controfiocchi: compatto, con un ritmo costante dall’inzio alla fine, un post-funk che non ha nulla ad invidiare a più noti e celebrati colleghi d’oltreoceano o d’oltremanica (Liquid Liquid, Gang Of Four…), con la giusta dose di elettronica e spirito brit-pop anni ’80 (qualunque cosa significhi ormai).
Ma non voglio sbrodolare oltre. Per questo lascio la parola a loro: Guido Savini, Giancarlo Maresca, Andrea Tirone e Andrea Prato. Mettete giù la canna e venite a postare, prego…
VAI AL LORO MYSPACE http://www.myspace.com/didmusik

Etichette: , , , , , , , , , ,