sabato 31 ottobre 2009

Il Paese della Vergogna, con Gang e Biacchessi

Questa sera al Teatro Fellini di Faenza Il Paese della Vergogna, concerto di musica e parole con i Gang e Daniele Biacchessi. Marino Severini, in un’intervista tramite posta elettronica che sarà presto online, mi ha detto alcune parole su questo avvenimento. Le anticipo.
…si ripercorre la storia di questo paese dalle stragi nazifasciste di Sant’Anna di Stazzema fino agli omicidi di Falcone e Borsellino. Daniele narra le storie e noi suoniamo e cantiamo delle canzoni che fanno da sipario al racconto…
PER ALTRE INFO 31 OTTOBRE - "IL PAESE DELLA VERGOGNA" CON DANIELE BIACCHESSI E I GANG
BEN DUE SITI THE GANG
ORA SU SMEMORANDA Passato e futuro dei Gang

Etichette: , , , , , , , , ,

7 Commenti:

Alle 1 novembre 2009 19:17 , Blogger SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Quanta rabbia per quelle tragedie.

 
Alle 1 novembre 2009 19:49 , Anonymous manu ha detto...

qualche settimana fa ho visto uno speciale sull'eccidio di sant'anna che mi ha commosso moltissimo. tutta quella violenza, senza senso e fuori tempo, mi ha sconvolto. era su raistoria, se vi capitasse, ve lo consiglio.

 
Alle 1 novembre 2009 20:10 , Blogger Alligatore ha detto...

SCHIAVI O LIBERI?
Rabbia e dolore... le dobbiamo trasformare in Arte perchè non succedano ancora. The Gang sono maestri in questo.
@manu
Guardo poco la tv (ma vado al cine e faccio sport, parafrasando) ... ogni tanto dovrei guardarla, a sentire i tuoi consigli.

 
Alle 1 novembre 2009 22:23 , Blogger indierocker ha detto...

grandissimi gang!!! li ho visti in concerto...20 anni fa? e addirittura eravamo in un paese migliore di adesso! e chi l'avrebbe mai creduto?!

 
Alle 1 novembre 2009 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

...già, grandi i Gang e poi, chi l'avrebbe mai creduto?!

 
Alle 2 novembre 2009 13:08 , Anonymous riccardo uccheddu ha detto...

I Gang sono una delle pochissime rock-band che facciano anche un discorso d'Autore.
Scusate il tono categorico, ma io la penso così.
Le stragi... leggevo nel "Ritorno del Principe" di Saverio Lodato e Roberto Scarpinato, Ed. Chiarelettere che lo stragismo è sempre stato il modo tipico di gestione del potere, nel nostro Paese...

 
Alle 2 novembre 2009 17:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Su The Gang Riccardo, non scusarti, puoi essere ben categorico. Non ci sono dubbi. Lettura interessante la tua, con una tesi sicuramente convincente...un solo dubbio: questo modo tipico di gestione del potere è solo italiano? Penso all'ultimo grande film di Michael Moore (da vedere) dove mostra come la Paura, sia un modo di gestione del potere (Bush jr in primis).

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page