giovedì 22 maggio 2008

Intervista ai Dadamatto


Se la ridono da matti i Dadamatto. Probabilmente non sanno cosa gli aspetta questa sera, nella ormai consueta intervista in diretta sul mio blog. Saranno torchiati a dovere con domande a raffica senza censure … Ovviamente si scherza, come saprete bene sono un alligator cortese, che non morde. Il power-trio marchigiano non ha quindi nulla da temere e può ridere di gusto. Del resto domani, 23 maggio 2008, esce il loro secondo album, Il derubato che sorride, con ben due etichette indipendenti, Records! S’il Vous Plait e About A Boy Records e la distribuzione di Self. Il titolo del cd, tratto da una nota canzone di Modugno e Pasolini, simboleggia la reazione del fantomatico uomo contemporaneo alla precaria condizione di vita e alle innumerevoli prese nel culo a cui è costretto a sottostare (tutti noi siamo grandi esperti in materia…). Il disco, registrato da Mattia Coletti durante le vacanze di natale 2007 in una casa immersa nell'Appennino umbro-marchigiano, più precisamente a Varano di Camerino (Mc) un borgo medievale del '300, e mixato dallo stesso Mattia a Falconara Marittima (An) è una prova matura dove un rock massiccio con profonde radici punk si fonde abilmente con il meglio del nostro cantautorato più ironico. Ma non voglio dirvi altro, perché i tre ragazzi mi sembrano stanchi di aspettare.
Vai qui per sentire la band http://www.myspace.com/dadamattometal
Qui www.rsvprecords.com e qui www.myspace.com/aboutaboyrecords per conoscere le due loro etichette.
Benvenuti, se siete pronti partiamo con la prima domanda …

Chi sono i Dadamatto?

Etichette: , , , , , , , , , , , ,

102 Commenti:

Alle 22 maggio 2008 21:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao Ally
Sono qui in prima fila.
Press Sheep

 
Alle 22 maggio 2008 21:34 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuta...spero che ci siano anche i dada

 
Alle 22 maggio 2008 21:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

qui ste R!SVP/moscow all'ascolto!

 
Alle 22 maggio 2008 21:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sono tre amici di Senigallia (An) , 23enni o poco più, che vivono a centinaia di chilometri di distanza l’uno dall’altro (per la precisione a Torino, Bologna e Senigallia) e suonano durante le feste, le pause estive e non.

 
Alle 22 maggio 2008 21:36 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Ste ...e i ragazzi?

 
Alle 22 maggio 2008 21:37 , Blogger Alligatore ha detto...

Benvenuti ...e questa sera dove siete?

 
Alle 22 maggio 2008 21:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

e suonano da paiuraaaaa!!! :)

 
Alle 22 maggio 2008 21:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

credo che l'anonimo sotto di me sia andrea dadamatto!

 
Alle 22 maggio 2008 21:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

ce l'ho fatta scusate il ritardo...!
michele dada

 
Alle 22 maggio 2008 21:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

ilaria accendi skype!!! :)
alli... non c'è modo di togliere i captcha per i commenti?
rallentano un po' le risposte...

 
Alle 22 maggio 2008 21:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

ciao ragazziiiiiii!!! :)
e marco? sempre a recitare la parte del trans ;)

 
Alle 22 maggio 2008 21:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

ciao Ste
ciao Michele
Ciao Andrea
qui infuria la bufera: lampi fulmini e saette...
press sheep

 
Alle 22 maggio 2008 21:40 , Blogger Alligatore ha detto...

No, più libero di così non riesco ...vado con le domande?

 
Alle 22 maggio 2008 21:42 , Blogger Alligatore ha detto...

Come nasce una vostra canzone? Prima la musica o prima le parole?

 
Alle 22 maggio 2008 21:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

In genere viene prima la musica. Alle volte nasce da disperate e improbabili improvvisazioni, delle altre da idee singole che vengono poi rielaborate collettivamente. Il testo viene in una fase successiva.

 
Alle 22 maggio 2008 21:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

ciao a tutti!
io sono margherita del team R!SVP vs Jacques Prévert :)

 
Alle 22 maggio 2008 21:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Margherita ...
Come sono nate le canzoni del vostro recente cd?

 
Alle 22 maggio 2008 21:46 , Blogger davide ha detto...

!!!

 
Alle 22 maggio 2008 21:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

In entrambi i modi.
maledetto prévert
ciao margherita

 
Alle 22 maggio 2008 21:49 , Blogger Alligatore ha detto...

Nelle note di copertina leggo: registrato a Natale 2007, mixato alla Befana 2008, masterizzato nei Giorni della Merla; una canzone registrata a Pasqua 2008 … insomma, avete lavorato al cd nei giorni di ferie, o sbaglio? È solo ironia? Della sorte?

 
Alle 22 maggio 2008 21:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

No, niente ironia della sorte, le nostre posizioni geografiche ci consentono di vederci quasi esclusivamente nei giorni festivi.

 
Alle 22 maggio 2008 21:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

i ragazzi santificano le feste!!!

 
Alle 22 maggio 2008 21:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Credo che sia comune a tanti giovani musicanti ...

 
Alle 22 maggio 2008 21:54 , Blogger Alligatore ha detto...

. “Il derubato che sorride”, titolo del vostro secondo cd, ha un doppio significato. È una dotta cover di “Tutto il mio folle amore” (Modugno e Pasolini), dalla colonna sonora di “Che cosa sono le nuvole”, ma è registrata al telefonino in maniera allegra dopo aver subito un furto di tutta la vostra strumentazione… insomma, vita e arte che s’incontrano. Com’è andata? Senza quel furto sarebbe stato un disco diverso? Sarebbe mai nato?

 
Alle 22 maggio 2008 21:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

... le relazioni a distanza sono più durevoli?

PS

 
Alle 22 maggio 2008 21:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non credo sarebbe stato un disco diverso (eccetto a livello di suono dato che abbiamo dovuto farci prestare gran parte della strumentazione per registrare). Le canzoni erano già belle pronte prima del furto. Sicuramente, però, questa disavventura ci ha illuminato sul titolo da dare al album che inaspettatamente è arrivato a dare maggiore coerenza a tutto il lavoro.

 
Alle 22 maggio 2008 21:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

più durevoli si si decisamente si!

 
Alle 22 maggio 2008 21:59 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, Press Sheep, anche secondo me sono le più durevoli ...
Il derubato che sorride, simboleggia la reazione dell’uomo contemporaneo alla precaria condizione di vita e alle innumerevoli prese per il culo a cui è costretto a sottostare, giusto? È la strada che indicate per uscire dall’attuale impazzimento?

 
Alle 22 maggio 2008 22:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

No, non indichiamo nessuna strada. E’ una semplice descrizione di stati d’animo opposti che si alternano in chi si sente privato di qualcosa di molto caro. Come in piena nevrosi, si difende da questa situazione con disperata vitalità e spensieratezza per poi ripiombare nella depressione più assoluta. Si trova in bilico tra l’agire e il non agire, tra l’entusiasmo e l’indolenza.

mdada

 
Alle 22 maggio 2008 22:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

a questo proposito sulle smemoranda (mpfsstst) di quando andavo al liceo le ragazze scrivevano:
la lontananza sai è come il vento spegne i fuochi piccoli accende quelli grandi
che è poi una citazione di una canzone di modugno... scusate se ho linkato i due discorsi in modo così stiloso 8)
s.

 
Alle 22 maggio 2008 22:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

... sei proprio stiloso!
;)quindi la lontanza fa bene anche alle band! E i Dada ne sono testimoni!

PS

 
Alle 22 maggio 2008 22:05 , Blogger Alligatore ha detto...

No, no, interessante questo post post-adolescenziale ...e anche la situazione descritta nel post precedente, molto da Italia di oggi, da cinema italiano depresso. A proposito che rapporto avete con il cinema? Pasolini, e poi? Molto bella la vostra “Al cinema”, anche questa è nata da esperienze di vita? …

 
Alle 22 maggio 2008 22:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Di tanto in tanto (nei giorni di festa) andiamo al cinema tutti e tre insieme esclusivamente per vedere film di merda ( 21, 40anniVergine, L’Anaconda, 30 giorni di buio) etc.. Singolarmente invece ci appassioniamo di film d’autore che poi ci consigliamo a vicenda. Oltre a Pasolini, Lynch, Cronenberg, Bertolucci, Tarantino, Fulci, Almodovar, fratelli Coen, Chaplin, Sorrentino, Von trier, Van Sant etc.. Il testo di “Al cinema” è un quadretto ironico di pura fantasia .

m

 
Alle 22 maggio 2008 22:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Tutto bene Press Sheep? Il tempo è migliorato? A proposito, facciamo le previsioni del tempo, visto che siamo ad angoli dell'Italia diversi. Qui, nel veronese c'è nuvoloso, ma non piove e da voi in giro?

 
Alle 22 maggio 2008 22:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

Qui, nella terra del Prosecco, 'cannoni' anti grandine in azione: temporale è passato... mi sa che va verso Udine (Ste attento, arriva da te).

PS

 
Alle 22 maggio 2008 22:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

qui nell'estremo e povero nordest, palmanoia, in provincia di solitUDINE è buio.
e non c'è un alito di vento.
wyhmkhp

 
Alle 22 maggio 2008 22:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

Senigallia nuvolo nuvolo
tu andrea che dici?non ci sei più? sei scappato?

m

 
Alle 22 maggio 2008 22:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

a michè? te sei addormentato?
eheheh

ucjqdms

 
Alle 22 maggio 2008 22:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ronf Ronf Ronf Ronf
:)

 
Alle 22 maggio 2008 22:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

qui, nella terra del radicchio castellano, vicino ai colli del prosecco, sta per arrivare il temporale che c'era da PS...ehehe!
mrghrt
ps: ciao PS!

 
Alle 22 maggio 2008 22:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

umm abbiamo i tempi di italia germania 4 a 3 ;)

 
Alle 22 maggio 2008 22:18 , Blogger Alligatore ha detto...

E dopo il tempo (ne ho approfittato per prendere il gelato, scusate), riprendiamo con l’intervista seria: che rapporto avete con Internet? Da musicanti e da utenti?

 
Alle 22 maggio 2008 22:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Internet è un ottimo mezzo d’informazione e di scambio culturale. Puoi trovare quello che vuoi ma allo stesso tempo rischia di distaccarti dalla vita reale. Per quanto ci riguarda da musicisti, le cose che ci sono piu utili sono la mail, il myspace e il peer to peer.

m

 
Alle 22 maggio 2008 22:21 , Blogger Alligatore ha detto...

E allora torniamo al territorio. Venite da Senigallia, città lontana dai grandi centri. Questo è un bene per dei giovani musicanti o un male?

 
Alle 22 maggio 2008 22:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ci sono dei Pro e dei contro: da un lato forse è un male in quanto indubbiamente ci sono meno possibilità che in una grande città; dall’altro però forse è un bene perché questo isolamento ti permette di esprimerti più liberamente stando alla larga dalle derive modaiole che spesso si creano in un grande centro. Ma queste son parole.. alla fine ogni gruppo ha la sua particolare storia.

m

 
Alle 22 maggio 2008 22:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

... io mi sono appena strafogata con un frappé al cioccolato... :P

 
Alle 22 maggio 2008 22:25 , Blogger Alligatore ha detto...

Con queste interviste in diretta si può fare tutto mentre si risponde o domanda… Andiamo avanti che mi perdo, soprattutto quando sento parlare di Prosecco …
Avete contatti con altri artisti della vostra città o regione? Per esempio, nel post precedente parlavo dei vostri vicini Gang. Mai sentiti?

 
Alle 22 maggio 2008 22:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

non tralascerei youporn
ho visto dei filmati inediti alla herzog con nani veramente... dotati!

 
Alle 22 maggio 2008 22:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

gang sentiti si certo non conosciamo di persona però

m

 
Alle 22 maggio 2008 22:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Si, sono lontani da voi musicalmente. Non toccatemi Werner Herzog. Anche i nani hanno cominciato da piccoli (Auch Zwerge haben klein angefangen) è un gran film grottesco del 1970, altro che porn ...

 
Alle 22 maggio 2008 22:33 , Blogger Alligatore ha detto...

Avete registrato e mixato il disco con Mattia Coletti, grande sperimentatore, esponente di spicco del radical-noise italico… che rapporto avete avuto con lui? Un rapporto destinato a durare?

 
Alle 22 maggio 2008 22:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Con Mattia siamo prima di tutto amici. Ci siamo conosciuti 3 anni fa ad un nostro concerto al TNT di jesi (An) dove lui faceva il fonico. Da li è nato un rapporto che ci ha portato a registrare con lui 1 demo e 2 dischi. Inoltre Mattia è un ottimo cuoco e andiamo spesso a casa sua per fare delle cenette a lume di candela. E’ sicuramente un rapporto destinato a durare.

m

 
Alle 22 maggio 2008 22:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Interessante questa cosa delle cenette… e cosa si beve in queste occasioni?

 
Alle 22 maggio 2008 22:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

esclusivamente vino sudafricano bianco veramente buono !

m

 
Alle 22 maggio 2008 22:40 , Blogger Alligatore ha detto...

Vino sudafricano bianco?! … Interessante, e originale. Capisco il perché di certi suoni. Perché questa copertina? La foto è stata scattata subito dopo il furto (o dopo una cenetta da Mattia) oppure è una posa studiata?

 
Alle 22 maggio 2008 22:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

La foto è stata scattata 3 mesi prima del furto quindi non è studiata. Alla luce del titolo del disco ci è sembrata semplicemente perfetta.

m

 
Alle 22 maggio 2008 22:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, spero che il temporale non abbia fatto saltare qualche pc nella terra del Prosecco (e soprattutto ci siano ancora tutte le viti)…

 
Alle 22 maggio 2008 22:47 , Blogger Alligatore ha detto...

No, è saltato! Speriamo nel Prosecco, ma tornando a noi, le label? È facile trovare un’etichetta per un giovane gruppo rock? Come avete trovato queste due incredibili e magiche label indipendenti? Records! S’il Vous Plait e About A Boy Records?

 
Alle 22 maggio 2008 22:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Le viti si salvano sempre e comunque... però sta tuonando di nuovo...
E nella terra del radicchio?!
PS

 
Alle 22 maggio 2008 22:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

About A boy è un etichetta della nostra città gestita da due ragazzi che conosciamo da tempo e coi quali cè un rapporto di amicizia e stima reciproca. La collaborazione per l’uscita di questo disco è stata una naturale conseguenza di questo rapporto.
Con Records! S’il vous Plait invece la collaborazione è nata nel più classico dei modi. Gli abbiamo spedito il disco, a loro è piaciuto e in breve tempo la cosa si è concretizzata dando vita a un altro bellissimo rapporto.

m

 
Alle 22 maggio 2008 22:50 , Blogger Alligatore ha detto...

Se i capi storici delle etichette ci sono ancora possono confermare ...o smentire ...

 
Alle 22 maggio 2008 22:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

La R!SVP vuole anche ringraziare Ilaria (press sheep) per la collaborazione nell'ufficio stampa dei Dadamatto!

 
Alle 22 maggio 2008 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì,la conosco la pecorella ...

 
Alle 22 maggio 2008 22:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Ritorno ai Dadamatto. Vi sentite più una band da studio o da live?

 
Alle 22 maggio 2008 22:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tutte e due e con attitudini diverse: Piu razionali e Ligabue da studio, piu istintivi e punk dal vivo.

m

 
Alle 22 maggio 2008 22:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

...oddio ho il vello arrossito!
PS

 
Alle 22 maggio 2008 22:58 , Blogger Alligatore ha detto...

Spero che non sia stato un fulmine (magari hai esagerato col Prosecco)...
E per i Dadmatto: quali sono le vostre esperienze live e cosa avete in programma nei prossimi mesi?

 
Alle 22 maggio 2008 22:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Quest’estate faremo alcune date per testare dal vivo i pezzi nuovi, mentre il vero e proprio tuor di promozione del disco partirà dal prossimo autunno.

m

 
Alle 22 maggio 2008 22:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

rilanciamo!
stimiamo artisticamente e, per quanto poco ci conosciamo, anche umanamente i dadamatto!!
nonostante li abbia visti suonare scalzi come i freak!! ;)

 
Alle 22 maggio 2008 22:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

...ho detto arrossito...non arrostito :D

 
Alle 22 maggio 2008 23:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene,le ultime sembrano battute di un film con Totò ...

 
Alle 22 maggio 2008 23:03 , Blogger Alligatore ha detto...

Chi sono questi anonimi veneziani (battuta alla Abatantuono) che vi stimano? Conoscete?

 
Alle 22 maggio 2008 23:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

stefano moscow booking: qui la mia seconda personalità...
ci stiamo lavorando alle date dei dadamatto!!! :)

e diciamo una cosa:
il disco è bellissimo
ma dal vivo i dadamatto sono paragonabili per intensità solo agli altro in italia.

tre cazzo di musicisti da paura
scalmanati e emotivamente coinvolti e coinvolgenti dalla prima all'ultima nota!!

michele, non è una captatio, alla batteria è un moshtro!!! suona con pacca e precisione così naturale che per chi suona/vuole suonare la batteria fa provare una profonda invidia!!!

 
Alle 22 maggio 2008 23:07 , Blogger Alligatore ha detto...

Infatti l'ho sentito anche su disco ... spacca, spacca ...live sicuro di più

 
Alle 22 maggio 2008 23:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

non sò però
credo che marco e andrea abbiano perso l'abitudine di suonare scalzi se non ricordo male ...si si gli ultimi shows non si sono tolti le scarpe purtroppo o per fortuna

m

 
Alle 22 maggio 2008 23:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

ohohoh grazie per i complimenti!

m

 
Alle 22 maggio 2008 23:10 , Blogger Alligatore ha detto...

E allora continuo io. Tra i Marlene Kuntz e Bugo, tra i Nirvana e i Fugazi, e poi gli Afterhours, Neil Young … questo ho sentito ascoltandovi e leggendo di voi. Sono solo masturbazioni mentali oppure qualche contatto lo sentite? Altri più nascosti e imprevedibili?

 
Alle 22 maggio 2008 23:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sono sicuramente gruppi che abbiamo ascoltato in passato e che inevitabilmente ci hanno influenzato ma gli ascolti che ci hanno accompagnato prima e durante la composizione del “derubato che sorride” sono altri. Per fare qualche nome: This Heat, Jim O’Rourke, Trans Am, Deerhoof, Battles, Rosolina Mar, Altro.

m

 
Alle 22 maggio 2008 23:14 , Blogger Alligatore ha detto...

Bella gente buona a suonare ...
Due dischi in due anni sono una bella cosa… ne avete altri in programma? Magari un cd tutto di cover …

 
Alle 22 maggio 2008 23:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

io conoscevo già il primo disco dei dadamatto.
anche noi al primo ascolto son venuti in mente i marlene, i fugazi, ma anche i teatro degli orrori, i karate, i blonde redhead.
blonde redhead soprattutto nella prima versione di il mio amico michele gorssi, che rimarrà inedita.
purtroppo!!

s.

 
Alle 22 maggio 2008 23:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

ahhh prévert!
Le cover sono troppo difficili, non sappiamo suonare quindi sarà dura realizzare un cd del genere. Quando avremo nuovi pezzi che ci soddisferanno partoriremo un altro disco, non sappiamo però dirti quando questo avverrà.. sicuramente prima della nostra morte.

m

 
Alle 22 maggio 2008 23:19 , Blogger Alligatore ha detto...

... il mio amico michele gorssi? Cosa rispondete a s.?

 
Alle 22 maggio 2008 23:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

eeehhh la risposta è prévert ...non posso dire altro eeeehh s. lo sà !

sisi il pezzo era molto più "rilassato" diciamo

m

 
Alle 22 maggio 2008 23:23 , Blogger Alligatore ha detto...

Questione di diritti e rovesci? ...

 
Alle 22 maggio 2008 23:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

si si esattamente così diritti e rovesci

 
Alle 22 maggio 2008 23:27 , Blogger Alligatore ha detto...

E allora, quando è così, giunti a questo punto: fatevi una domanda, datevi una risposta e poi, anche se è presto, tutti a nanna …

 
Alle 22 maggio 2008 23:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Esisteranno ancora i Dadamatto tra 10anni?! Speriamo di no..
questo è marzullo però buonanotte amici della notte quando un giorno è appena finito e ecc.ecc...?giusto?

 
Alle 22 maggio 2008 23:31 , Blogger Alligatore ha detto...

Spero di sì, che esistano ancora, a settanta anni come i Rolling Stones ...

 
Alle 22 maggio 2008 23:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

... perché 'speriamo di no'...avete detto prima che le relazioni a distanza sono destinate a durare... :)

 
Alle 22 maggio 2008 23:35 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Dadamatto e un saluto e un grazie a tutti quanti gli intervenuti. Troppi per citarli tutti. Grazie di cuore per aver partecipato. Spero ridiate tanto come nella foto. Festeggiamo l’uscita di Il derubato che sorride, domani, anzi, tra qualche ora, con Prosecco e vino bianco sudafricano… bianco sudafricano?! Cin cin! Ciao Dadamatto, Pecorella, label unite, amiche e amici …

 
Alle 22 maggio 2008 23:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

no no speriamo di si si speriamo di si!si si per sempre!fin che abitiamo a distanza almeno eh eh

m

 
Alle 22 maggio 2008 23:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao Ally. Grazie!
Ciao Dada
Ciao Ste
Ciao Marghe
Ciao a tutti

Press Sheep

 
Alle 22 maggio 2008 23:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

un saluto un saluto a voi grazie!vino pecorelle amici sudafrica cin cin alla salute! ciaoo!

m

 
Alle 22 maggio 2008 23:41 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie, metto giù io o mettete giù voi? ...

 
Alle 22 maggio 2008 23:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Metto giù io. Prosit!

 
Alle 22 maggio 2008 23:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

...c'è ancora qualcosa da bere?
G.

 
Alle 23 maggio 2008 11:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

lo so...è già un altro giorno, ma ieri sera il mio compuetr mi ha lascito sul più bello :)
è stata davvero una bella serata, molto curiosa!
anch'io saluto tutti, e spero di vedere presto i dadamatto live, a cui prometto una bottiglia di buonissimo prosecco!
ciao!
marghe

 
Alle 23 maggio 2008 15:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Non ti preoccupare Marghe, qui si può postare a qualsiasi ora e all'infinito ... mi spiace per il tuo pc (ieri sera c'era una perturbazione con temporale che girava pericolosamente sul nord-est, è stata un'intervista pericolosa per molti di noi ...). Comunque, quello del prosecco sono io, i Dada sono quelli del vino bianco sudafricano ...
Grazie per essere venuta e buoni concerti...

 
Alle 23 maggio 2008 16:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ally

tanto per rimanere in tema di prosecco, domenica qui, fra le ridenti colline, ma penso anche dalla tue parti, c'è 'Cantine Aperte'... e c'è da sbizzarrirsi! Magari non si trova il bianco sudafricano... ma c'è il tipico passito de L'Ottavo Nano :)

A presto
ciao
Press Sheep

 
Alle 23 maggio 2008 18:20 , Blogger Alligatore ha detto...

Bene, bene, pecorella, dopo tutta l'acqua di questi giorni un bel po' di vino ci vuole ...
E così, ridendo e scherzando siamo arrivati a 100 post!

 
Alle 5 giugno 2008 00:58 , Blogger Fra ha detto...

!

 
Alle 5 giugno 2008 01:01 , Blogger Alligatore ha detto...

Prove tecniche di trasmissione Fra.
Sì, funziona!!!!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page